Repetto derby

Commenti

Transcript

Repetto derby
> ' :
rn*?
'$+/6//A#As''<^'*&,
<*?
Anno II
mgjgt^^^MmJmmWSMàVmmMMmmmmmimmm* Otoá VÉ-Wi—j-BM-.«
Rio de Janeiro, Sabbato i Agosto
IJIIU-C
—-—¦""
1885.
^"-'^^^SS^——^
~.~.
^
-EB4D-O..MAÜARIO
ESCE_IL_SABBÂTO
CdM.<liv;i<).iI <l'al>i)(>iij. mento:
1 ani.io
1ÓÍ0(XJ
Per la città :
»
»
>
Num.
li mesi
f>,<St.(.iO
Per le provincie: 1 anuo
•
(J mesi
n .
lií.fiOOO
(iáOOO
Gii AI3BÕNAMENTI d.die provincie s
ricevpno nicdiniito Piuvio di letfore racc.o
mandato con dichinrazione di valore, iilHiu
dirizzo deli' Itama .
Per anniíiizi, còrrifiponilehzü, ecc, diriersi alia Direzione.
UN NUMERO; 800 réis.
UN «ÚMERO ÀliKliT RATO : 400 róis
OHaA.NO
IXILGKL9 HSírí1li]RIilSS..Í
Direzione ed Amminisirazione:'
ssB&cüsxsaasamesMta&Ksaxnttrwfu;
Nou si restitúiscono gtí oiiginifli;
Lottcre nou allVuncate saranno lili uliiie,
ITA.I,0-»BIíASILÍAKI
Travessa do Ouvidor, num. 86 (esquina d;; Rua do ouvidor;
'=?B_K VL-unTt. un i-v.-i i 'Ti--»j=>.ra^i Ktatiui. u
>r-"Urir iuiaivi _ru=at »*£ta*
í nostri 6000
Covarde charlatão, boçal ignorouEvidentemente egli voleva racchiu- straordiiiariamente, o noi
L'Itália di carta, è quasi presa
prevediamò
te, impertinente, insolente, covarde dere in
due
cho
un'oiÍesa
al
il
Derby,
quelle
se
saprà
parole
faro,
Benigno lettorc abbonato :
íicquistedalla
voglia di régalare il resocoúto
anonymo, desprovido dos mais triviaes
Quando ti trovi con doòici mila reis, od sentimentos de. honestidade
al dottoi-e Abel Parente, ri versando ra un'importanza
in
e
lealdade,
ilei
duo
grandíssima
poço
anche sei....
processi ai proprii lettori.
dulcamara illlustre e de má fé, iti- una buona dose dei suo generoso di- tempo.
Rifletterá, e se sara dei caso, co«Ricordati di noi che abbiam bisogno. •
fume, leviano, mascate de medicina, sprezzo sui figli di quelle due proL'eleganza
e
buon
mincerà
do'
suoi
gusto
quanto prima la pubblicamascate de projissão que aportão as
italiane.
vinco
zione
di
la
località
Sbárbaro
nossas
e Lopez, sicui'a di
padigíioni,
cómmoda
od
con
costas,
a
caixinha
as
Le rimease in denaro dovranno essere fatte
plagas
homem
Se
fu
tale
il
de
raso
nível
dei
moral,
charlaDr.
Peamena
far
cosa
straórdinariameiite, la vicipensiero
« con vaglia postale » o « lettere assieugradita ai propri abbonati.
tão ousado, mágico ggnccologisla, dro Paulo, noi ci sentiamo in bisogno nàhza
rato » al NUOVO indirizzo:
alia
città
si
va in 7 minuti
¦nem sabe o
(ci
francez, o meu ignorante,
Direzione AiAVItàlia
Deilo nostre cose d'África non si è
discípulo, ah. ! tarlufo, bárbaro gg- (li dichiarargli clie il suo insulto fu di trono) dèstinano il Derby ad alti
Travessa do Ouvidor 8G.
necologista napolitano, celebre cala- villano, sconcio, obicfto. vile ; e clie e prospéri clestini.
troppo contenti; o a quanto pare, i
¦I:
brez, lazzarone Uesoccnpado, gyneco- la spiegazionc o giustiíicazione cli'cprimi a non esserne edificali sono i
:[:
^c
legisla visionário, em sua. ardente,
dà
11S. Pedro d'Alcântara, st riem- soldati
piü tardi, dichiarando clie por
cachola, que oecupa o seu desocupado gli
«calabrese
lui
un
non
che
è
un
abisu queWarido lido sbarcati.
tempo, unia ignorância das mais compie sempre quando riposa il D. PeRio, 1 Agosoto 1.885.
pletas gynecologista «pozeur», etc. tante delle Calobrie,» non serve che dro; e il 1). Pedro si riempie quando
ultimamente lo nostre truppo lianetc. etc.
a maggiormente dimostrare, che i 1 S. Pietro riposa. —Come si vedo, non no preso possesso, hanno conquistáta
Dopo tanti fioretti di lingua, e do- Dr. Pedro Paulo sa essere
insolente si fa altro cho rienipirsi e riposare, 1'isola di Dàhlak, al.itala .la circa
tanta
spiritesi,
di
nio
tti
po
profusioue
riposare o rienipirsi. E' una vila lõÕO africanf
PEDRO PAULO E ABEL PARENTE
e codardo al tempo stesso.
civili, educati, il «professore dei suo
A tutti gli insulti dei Dr. Pedro d'oi'o,
L'Italia pagherà al capo sceieco
¦¦¦?.
discepolo
igüorate,»
termina
la
sua
Paulo,
il
Dr.
Abel Parente, non riLa polemica di questi duo mediei,
deirisola, la somma di 90 lire al me:!: =1:
catilinari.t elegante, col dichiarare spose
Coloro clie vanno alie corse, e si se! — Evviva 1" Itália !!
se non colla parola insolektk,
brasiliano 1'n'no, italiano 1'altro, at1'Italia si
che «a lui resta la consolazione d'a- ripetuta
lascian prendere dalla voglia di gio- estende !!
ad ogni passo,
tira da qualche tempo 1'attenzione
ver insegnato ad un ignorante, e d'aEra il meno ed il piü che si potesse care, non dimeiitichiiio d'aver la pregenerale.
ver conosciuto a fondo il tipo degli dire.
cauzione di domandare prima a chi
Noi cene occupammo di passaggio
SÈIMlLSÍi'0 C
avventurieri delia suaprofessiíne.»
ne intende, quale dovra, essere il
se
In quanto alia inala disposizione
nel nostro numero passato e diciamo
Completamente estranei alia qui- d'animo dei Dr. Pedro
Paulo, contro cavallo vincitore — perchè non semquesfoggi, in propósito, 1'última noLa Gazeta de Noticias di giorni
stione scientifica, di cui, a detta dei
il cavallo che vinco è quello che
pre
alia
mal
celata
antipatia,
gUitaliani,
stra parola.
sono portava, per la prima, la notiDr. Pedro Paulo, nessuno di noi po- e alParia
di disprezzo con cui parla corre di piú.
La caratteristica deli'uomo di con- trebbe capirne uri-áceã, ci
zía dei triste avvenimento ("'aliado a
Se c'è un provérbio che non bisoprendiamo dos mascates, noi non rispo liderem o
Boina.
dizione, deH'uomo nato bene e bene la liberta d'intrometterci
nella qui- che
gua dimenticare alio corse, ó questo :
queste parole:
cresciuto, ,è 1'eflucazione. La mori- stione di civiltà.
Quei fatto impressiono tutti dolo« Chi va piano va sano e va lontano.»
Uu
mascate
laborioso
onesto
ed
varosamente,
c noi pei primi. deploramgeratezza e proprietà di linguaggio
Noi domaudiamo al sig. Pedro Paule
lo
meno
tanto
=í!
un
medi*
per
quanto
mo vivamente la fatale abeirazioné
riyelano il gentiluomo, e clii -trascen- lo di rispondere francamente
ad una co ignorante e sfacciato e
E'
arrivato
fra
il
noi
Dr.
se
il
sig.
Bargossi, dei plenipoteiiziario brasiliano.
;
de facilmente colla parola, dimenti- nostra domanda: —
avrebbe egli Pedro Paulo, invece d'esser nato in Vhomo-locomotiva:
E'
uu
uomo
che
I membri dal «Circolo delia Caccando friguardi dovutí o sè stesso e
parlato cosi ad uu medico italiano in Brasile, e
probabilmente da buona corre piú d'un cavallo, e si dice che cia,- por quella dolicatezza di sena chi 1'ascolta, dimostra o la man- Itália ?
fámiglia,
fosse-nato
in ¦Itália e da fa- correrá con Taittcfer, AtahntaeDa- tiinenti, naturalissima ingente d'alta
càrizá assoínta di educazione, o PesiSi sarebbe egli servito di certe
condizione social.1, voriíicato il fatto
stenza di un'educazioiie difettosae espressioni, a cui, con tutto. diritto, miglia povera, avrebbe potuto diven- miclta.
Sara vero?
engraxate,
tar
mascate
ed.
forse
medelia
rachitica.
poça dolicatezza al gioco per
si sarebbe potuto attribuire un'imporSi narra che iu Europa, un cavallo
di
ch'egli
non
sia
attualquello
glio
dol ministro, gPingiunsero, iu
parta
Per dare un'idea esatta dei modo tanza piú lata di
quella che non si mente, medico e
che
corse
col
sig.
Bargossi,
mori
pri- riunione segreta, di lasciar Roma
polemista.
poço edificante di polemizzare dei suole attribuire ad un'offesa diretta
ma di toecare la meta. Se cosi è, il nello spazio
di 2-i ore, onde evitare
Dr. Pedro Paulo, ntn faremo che riu- ad una
persona sola?
sig. Bargossi doveva nascere un ca- uno scandalo
ch'avrebbe in certo
nire e trincerare 1'una al fianco deiQui il Dr. Pedro Paulo è in casa
vallo ; perchè se como uomo è meglio
qual modo fatto riílottere le doloroso
1'altra le «nobili espressioni» ch'egli própria ed il Dr. Abel Parente è in
;
di un cavallo, como cavallo, Dio sa conseguenze
sul paese c)i'egli tanto
usa ad ogni momento all'iiidirizzo dei casa dei Dr. Pedro Paulo
; per quecosa sarebbe stato.
degnamente
rappresantaya.
poço
suo avversario.
Si puó morir di qualsiasi cosa in
sta ragione il Dr. Pedro Paulo avrebNoi siamo davvero desiderosi di
A.
quanto pare, il ministro non
I nostri lettori troveranno uu giar- be dovuto sentire la necessita di es- Rio de Janeiro, in questo momento,
veder correre il sig. Bargossi ; o an- I fôce caso dell'ingiunzioue
dei membri
dino seminato di tutto... meno che di sere piít circospetto, piít riílessivo, meno clie di noia.
cho la sua signora, perchè ci dicono | M Consiglio,
c la cosa si divul-ó
Divertimenti dappertutto, per tutti
rose e viole, e non sara di sicuro ira- piít delicato, piü civile.
cho anche la sua signora. corro.
Come
dei
resto
mantenere il sc-rePerchè cliiama egli, il Dr. Abel i prezzi, per tutti i gusti, per tutte
grante l'odore che arriverà loro alie
to iu affiire di tal genere?
nari.
Parente, calabrese napoletano ? Qual le.eta.
L'Italia di terra e di maré, è proLa ripugiianza goneralmente senEcco, raccozzate, le frasi predilet- era 1'intenzione dei Dr. Pedro Pauoecupata attualmente da due impor- titã
per un avvenimento tanto straorte dei Dr. Pedro Paulo, al Dr. Abel lo, col chiamare di calabrese c napoDomani avremo Pinaugttrazione dei tanti processi: il processo Sbárbaro,
duiario o raro, nou ricadde peró se
Parente:
tétano il suo avversario?
Derby. Le corse saranno concorse e il processo Lopez.
non sul diplomático, che tanto dimenaaa_1BaaeMBila_P»Tc^g»ma=aWilnHI||,.nil jragjreajggggani
L?ITALIA
I DOTTORI
A CAVALLO E Dl GALOPPO
' 'Ate-PEuST.DIQE
i miei io Àpi ;
(Continuazione.)
La mia prima visita, appena sceso a terra, fu, come ognuno lo puó credere, all'amico Repetto. Non era iu casa ; mi ricevettc suo padre, il quale, dopo i complimenti d'uso, mi domando s'cra venuto per
fermarmi.
Alia in ia risposta affermativa, fece un atto di sorpresa e soggiunse : faccia bene attenzione ; s'abbia tutti i riguardi; la febbre
si fa sentire in questi giorni in modo spaventovole; veda — o mi additô un letto,
che si trovava nella camera attigua — veda,
su quei letto é spirato ieri un giovinotto,
arrivato in Rio quindici giorni or sono; fu
scpolto stamanc.
Mi sentii correre i brividi per Possa a
quelle parole. Mi prese la voglia di fuggire,
e sarei fuggito di sicuro, se mi fosse stato
possibile il farlo in qucl momento.
Come si potrebbe descrivere lo fctato
mio durante i miei primi quindici giorni
nella capitale deH'impnro? Ad ogni momento ra'aspettavo esser preso dalla febbre,
e tutte le volte che mi coricayo, mi facevo
il sogno delia croee, e ruccoiiiandavo 1'aninin a Dio.
Non v'ha nulla che atterrisca come il pericolo che non si puó coinbattere.
La tranquillitá. ni'nndú man mano ohtrando nciPnnima, mercê lo aUerizioni e istmzioni di Repetto. Mangi poço, mi diceva,
non diiiordini in nulla, c. .. niente paura.
Ascoltai i suoi consigli, e non ebbi a laínentarmi di nulla. Fui ad abi tare findai
primi giorni dei mio soggiorno in Rio de
Janeiro, in casa di una signora italiana di
nome P..., Campo (PAcclamação 11. 18.
Quella signora era mi lanesc; o por uno cho
per la prima volta lascia la própria pátria,
é un grandíssimo conforto il ritrovàrc in
paese lontano una persona clie parli il proprio diiilottò. Mi formai in quella casa circa
due. mesi ; avendo saputo piú tardi clie un
mio antieo compagno di scuola, certo D. C,
ingegnere, si trovava nella provincia di S.
Paulo, addctto ai lavori di cóstruzionc di
una ferrovia, decisi recarmi cola in cerca di
lavoro. Partii, credo, verso gli ultimi d'agosto dei 1874 per Santos e S. Paulo.
Credo aver giá detto altrove, che, per Penropeo il Brasile é una fonte inesauiibile di
«¦rate sorprose ad ogni passo.
;
Quantunque la cittá di Santos, come cithl, non abbia nulla di bello, di attráçntc,
puro, iu consideraziòue dei suoi dintomi c
dei inare che per arriváre insino a lei, penetra quasi a guisa di liiime per lungo trat
to, dandovi la vera idea d'un lago calmo e
tránquillo, seminato di graziosc isolette,
riesce interessante o gradita.
Mi vi fermai poehe ore.
11 giorno stesso dei mio sbarco in Santos,
partii per S. Paulo, capitule di provincia
che trovasi a due ore e mezzo circa di lerrovia.
Un lungo tratto di strada a sistema funicolare, diviso, se la memória nou mi tradisce, in tre piani inclinati, vi porta ad una
altezza di parecchie ceiitinaia di metri dal
livello dei maré. Lavori d'arte di somma
importanza si prcsentáno all'occhio dei
viaggiátoro intclligente ; e la maestá delle
foreste vergini mette Panima in un' estasi
contemplativa di tutfuomo non abituato
agli spettacoli delia vertiginosa vegetazione
americana.
Mi fermai in .S. Paulo due giorni. Mi
piacque la cittá? cosi cosi.
Ad un europeo di una certa condizione,
tutto puó piacere, anzi, tutto piace in lira«ile, meno che le cittá.
La natura presentasi ai nostri oechi sotto
P.aspctto di tutto quanto vi puó essere di
piú grande, di piu sorprendente, .li piú
inaestoso.
L'arte non osiste ; o qucll'ombra che vi
si incont.ni, é priva di eleganza e gusto.
Vi trovai il clima assai migliore di quello
di Rio de Janeiro, c la gente aflabile e
buona.
Da S. Paulo, due giorni dopo, con tre
muli e un camarada, mi posi in cammino
verso >S. José dos Campos, in cerca dei mio
amico c antieo compagno di scuola., ingegnerc D. C.
11 mio camarada era un nero di forme erculpe, e che, per quanto polei capire, non
faceva cho il mestiere dei camarada.
Camarada è colui clie 8'affitta ad ora, a
gioino. a mese. Si presta a lar di tutto. Aecoinpagna il medico, Pingcgncre, Pavvocato, il «fazendeiro,» il negoziante, il caeeiatorcj tutti —ca tutíi riesce (igualmente
commodo. In generale il camarada ê onesto, pèrclié la sua professione ê pfofessione
di iiducia.
Io mi vidi dunque in mezzo alia eups solitudine di quei boschi infiniti, completamente abbandonato al mio camarada. Fa di
me quello che ti paro, dissi fia me : « se ti
pare cli pigliarmi quei pochi solili, c ancho
la vita, sia fatta Ia volontá dei SignórS Iddio e anche la tua.
Al cadere delia notte s'arrivó ad un rustico casolare posto sul Cucuzzolo d'una
p iecola collina.
Casnlarc sarebbe parola .ii troppo lusso
pei caso mio ; ma come si fa quando non i e
ne ha un'altra ?
Iminiiginatc min gran gabbia di legno, co!
vani riempiti .li sterco .ii vacca o cavalli,
che fa 1'ul'lieio di calce. Le ripartizioni iuterno, spesse volte coi vani senza riempimento, lasciano esposti gli abitatori di uua stauza agli sguardiindiscreti.di quelli di uiPaltrn.
Quella catapecchia su quol cõílc doseitp,
scpolta sotto 1'oceano di vegetazione di queila foresta vergine, al momento in cui il
giorno coniinciava a confondersi colla norte, non ora, per diria francamente, niente
affatto propizia por inspirarmi tutta la tranquillitá e Iiducia : e quando il mio câmaradu. arrestando os burros, mi si velne dicendoini : passaremos a noite aqui, mi sentii
come stringere Panima mia fra due tenagíie.
Non po.ei nasconderc Ia mia inquictudine,
e guardando que! tugurio attentamento e
quindi attuntaiucnte il camarada, esclamai
quasi treinando : aqui ??
Aqui, rispose la mia guida.
(Contimuí.)
'<%?
Q
L1TALIÀ
i_r. iiiiibeXMBBMI BBCM
"Tnialirincõnüãlõsiuíl-gionTO-1' re aitualmente~trafct!in4o--di-UH-altro Glie-noiipoti:à--dar^üm_JLoLSjUj™2^
loro
saltarono
lírico, perché Ferrari non s'é mostraCoraggiosamente
e
al
stesso
sò
a
dovuti
entrambe matrimônio.
tico i riguardi
aparando all'uria i loro fuci- avevano i nervi, brandeudo 1'una conaddosso,
to tanto civile e cortese da mandargli
suo paese ; e nessuno, anche lontana- li. Nell'oscurità delia notte i con- un coltello, si avventarono
una sedia. In quanto alia' sedia, noi
1'altra.
una
tro
da
francese
sopraífatti
Un
pubblico
ci troviamo nella stessa condizione
mente, si permise, a questo proposi- trabbandieri credendosi
tre gravi ferite, lettera giornale
riportó
Liguori
La
nella
diesi
Courbet,
tinanzieri
dei
defunto
di
numero
delia Semana, perché il maestro ci
to. neppur 1'ombra d'uu'insinuaziono an grande fuga âbbandonando quasi eVàltra si rese latitante.
ex-presidente
Ferry,
attacca
tlero alia
onora colla sua antipatia.
quale
KVAdone Y...
oifensiva al Brasile.
delia repubblica francese, cliiama mitutta lu merco che tentavauo di introIn quanto al resoconto noi lo daserabili i ministri che reggono lu remo sempre, perché grazia a Dio;
La nobile nazione brasiliana fu (turre clandestinamente uello Stato.
Francia ed insulta Ia Repubblica. .
al teatro lírico abbiamo nu palco e
sventurata nella scelta dal próprio
MONDO
Sassarí ( Sardegna ) — Nuovo
DEL
GIRO
non una sedia.
rappresentaute ; e Ia sventura risve- Giornale. — Finalmente anche in
Relativamente alia cortesia di Ferun
Tclegraphe
il
di cuore questa città è venuto alia luce
francese,
nella
Un
Londra
a
simpatia
Ia
gente
di
Cristallo
giornale
rari, non diremo al collega chequeNel Palazzo
glia
nuovo giornale, organo delia demo- pretende che il principe Federieo di
concerto,
.al
: il maestro lírico manda le sedie
un
sto
ebbe luogo
grande
ben fatto.
crazia, intitolato L'Asino.
cui abbiamo giá annundi
!
Prússia,
esecutori
4000
i
e
palchi a coloro che teme : si
quale presero parte
Chi sa che calei !
Accusando un uomo, non s'aceusa
ciata Ia morte, sia stato ucciso dalla
orchestra era composta di metta dunque Ia Semana in posizione
La
sola
— 11 própria moglie, Maria Anna di 469 suonatori e i coristi Ia bagatella di far
Ia nazione in quest'uomo, o se
Vignoiiellft —- Omicidii.
paura al maestro, e il maestro
alia
revolver
di
colpo
un
con
ad
feri
Anhalt,
bracciante Antônio Agnochetti
per paura si fará gentile e cortese
..spesse volte, per considerazione
in di 2782.
sparato
avrebbe
ch'essa
(inale
testa,
dei
il
massa
gli
delia
Stefani,
con lei. Del resto poi, in ultima
L'eií'etto ottico
un terzo, non si donuncia Ia cplpa di in una rissa Antônio
alterco.
violento
a
un
seguito
considerando
impagabile,
analisi, quello cbe di meglio rimane
era
pubblco
il niori il giorno suecessivo.
qualcuno, in nu caso come questo,
Ceccarelli Nazzareno, amico dello
che gli spettatori erano ia bellezza di a fare a noi e al nostro collega, si è
Notizie pi ivate da Madrid, assicu- 20.000 !
il desiderare che da qui innanzi Fimsilenzio non era possibile, e Ia de- Stefani, colpi a sua volta l'AgnochetIa Spàgrià 1'agitain
tutta
che
rauo
II
colpo.
il
sul
ti
Pffendeva
presario delia Compagnia lirica sia
Çeccareluccidendolo
nuncia di modo ver uno
è vivamente rerivoluzionaria
zione
as- un individuo qualunque meno Ferrari.
U fu arrestato.
considerasi grave Ia . Recenti notizie da Pietroburgo
e
crudescente,
paese che quelFuomo rappresentava.
— Nei
che, nel caso di un rompi83a8ej-DaMi. — Conflilto
situazione dei governo di re Alíonso. sicurauo
L'Europa tutta, e iu modo particofra
1'Inglültérra e ia Rússia,
mento
dintòrni delia città, sul fondo PastoLUB DO ENGENHO
lare 1'Italia, è legata al Brasile per rello,
viun
amante quest'ultima conterebbe suH'appoggio
Gonci, accaddo
La
parigina
presso
popolazione
VELHO
sentimenti di simpatia ed aftetto, ed vissimo cònflitto fra Ia forza pubblica delle grandiemozioni, si è interessata delia Francia.
Aucerto
Riusci splendidissimo il concerto
nioltisssimp dello svolgimeuto dei proil nostro collega dei Pequeno Jornal e un lantitante pericoloso,
alia taglia cesso Marchandon.
miesottoposto
a
continua
Ferraria
in
Spagiia
tonio
II
colora
di
essere
questo Club, nella será di sabbato
di Guaratinguetá, dovrebbe
di lire 500 dal governo. _
Costui, poço piü che ventenne, tere vittimç senza pielà.
passato
per lo meno un po' piú ginsto, quan11 Ferraria venne ucciso.
II 20 liiglio u. s. vi furono nel reUna Societá oltre 1'usato scelta
üccisorò di una certa signora Cournet,
condan- gno nièntemeno che 2417 casi nouvi, e numerosa, riempiva i suoi saloni, e
venne
diderubarla,
do parla delPItalia e degli italiani.
alio
scopo
—
1.0
a
eroe
Un
t/ouiígiiiinio
nato alia pena capitale.
con 952 morti.
Ia musica che si esegui fu all'altezza
Mini, — Un ragazzo incsperlo al
dell'altezza dei Club.
nuoto, si géttaya nelle acque di MonRomansztmihaly
di
TIZIE ITALIANE
La
Ottima mente al piano le signore E.
gendarineria
II capitano e 1'equipaggio dei vaticáno alio scopo di bagnarsi, ma ivi lia sorpreso
banda
una
arrestato
ed
A.
Weguelin nas ãdnsàs espanholas,
1'acqua era profonda, ed egli sarebbe
pore L'Balia, naufragato ultiinamen- o le Signore Violante Quintal, Luiza
fabche
falsari,
cinquanta
—
di
oltre
com—
*
Crisi ministerial/.
Blosno
nel Pacifico, ricevettero ordiiiè di
di certo annegato, se un di lui
monete false su vastíssima te
Augusta Chaves Faria,,' e
In seguito alie crisi ministeriali che pagno d'ànni 10circa, vedendo il .pe- bricavano
non partira dal Callau (Peru) íiúclié Joppert,
Casa es, nella sinfonia dei
scala.
Augusta
non
il
Ingleche
ali'amico,
hanrio colpitó tanto il governo
non sia terminato il processo
ricolo che sorrastava
Guarauy, di R. Puzzone.
console italiano stà istruendo.
se quanto quello Italiano, il ministero si fosse gettàto in suo soceorso, conLa Sig1. Marietta HoAvar, canto
11 cólera anche in Áustria ?
delia guerra lia fatto sospeudere i (lucendolo sano e salvo alia riva.
buon gusto e grazia Ia Fauvette
con
il
Un'spidemia di cui è infetto
preparativi pel trasporto dei mate- Arresti— IirseguitÒ
stato
e noi ci\amavamo tanto.
lo
envolée,
riAncona
spaventosó
E' veramente
circundado di Wellegràd, venne
riali da guerra che erano destiir.iti
opeLopez.
deH'avvocato
attualIa
Sig*. Adelaide BurlamaBene
trova
si
ali'arresto
nel
sporadico.
sanitário
quale
conosciuta per cólera
per i possedimenti italiani in Africa.
comproniesso
lhema
e variações di Prock,
nel
Roma,
Buenosa
di
dal
perché
ratosi
invasi
Ia
comuni
essere
mente
qui
Vi sono altri
popolazione
Questa determinazione potrà
equattrocenmilioni
due
che il mio cuor, nel
dei
curo
nume
e
nel
furto
nel
avveniAyres.
degli
morbo.
modificata a seconda
Banca
nella
avvenuto
to mila franchi
Senza contare il vaiuolo che f a una Rigoletto.
Su 350 casi vi furono 75 morti.
menti.
'
nel 1879, molti
Ancona
di
II tenore Dr. Costa Lima disse bene
—
Nazionale
terribile, reguanò il tifo l'anapprovato
stráge
Venne
Approvazione.
anche in questa
con- memorie d'amor di Tosta e sia benedefinitivamente il progetto dello seul- arresti si sono operati
Ad Amburgo furono rubati 200,000 gina e Ia difterite ; tre màlatié
causa.
Ia
stessa
città
etfetto
per
generalmente detto il dí di J. Gounal. I nostri patore Manfredi per Ia tomba da erigermarchi alia suceursale delia bauca tagiose, di
rabens ai direttore dei Club.
fatale.
si a Vittorio Einanuele nel Palheon.
^stSca^ao — Bissa fatale. — Per deli' impero.
fra PeFurono arrestati due inglesi, soa9cru£iu — Per Garibaldi, — pochi soldi surse una contesa
IIAR«®[email protected]
Tommaso,
Senatore
autori dei furto.
e
spetti
Un concorso ò stato aperto per un trone Vincenzo
ISABEL»
«Y1LLÀ
DI
LEC011SE
ben tosto si traum( l'uomo locomotiva )
monumento a Garibaldi. La spesa facebini, Ia quale
risse.
terribile
una
in
Vienna
tò
lire.
Fra le corti di Pietroburgo,
non dovrà oltrepassare le 25.000
II Senatore brandito un coltello lo e Berlino si stanno prendendo accorII Sig. Bargossi, l'nomo corridore.
Milano — Gcnerosità. — II si- innnergeva nel peito dei Patrone, cbe di
Questa Societá che in poço tempo
per Ia prossiina riunione in Boêmia
splendilocomotiva, si presenterà do1'uomo
fatto
uno
ha
moriva.
Cernuschi
dopo poço ne
gnore
dei tre imperatori.
ha saputo circondarsi delle simpatie
al Club Derby. Correrá in
fu
menica
fuga,
alia
datosi
do regalo airistituto degli Orfani.
L'assassino
in modo daottenere sem- cinque minuli, al passo, un chilomedei
tenha
pubblico,
mentre
di
prostazione,
'malgrado
alia
generosità
raggiuuto
Quest'atto
il trattato
Al Tónkinò*
dotto nella cittadinanza, che non ha tava di porsi in salvo.
pre una concorrenza straordinaria tro,*, e alia corsa, in tre.
Ia
e
Ia
Francia
fra
concluso
di
condotta
É straordinario quest'uomo, Ia sua
pace
dimenticata Ia sua brillante
—A Teora
alie corse ch'ella organizza, deve
fra
disordini
sempre
Avcllino—Affogati,
suecedono
dei
China,
è di ferro, e dura egli alia fachique
tempra
famose
durante le
giornale
da un tempo- i soldati francesi e gli stendardi neri. mostrarsi d'una severità grandíssima tica assai
sorpresa
una
giovinetta
impressione.
Ia
migliore
1848,
piii di un cavallo.
rale, cadde e fu travolta in un torren1.1 cólera inlierisce fra le truppe nella punizione di Joclcey disonesti
vedere per credere, e biBisogna
fadava — Uccisa con un cálcio. te. Un giovane che s'ara slanciato. francese.
Ia certezza assoluta delia
avere
Lucifer
sogna
il
montava
che
come quello
— Anua Eudenia, mendicaute, essennon suporre che tutto
sua
per salvaria, non riusci nel suo geneper
gesta,
nella corsa di domenica scorsa.
do venuta a contesa col suo amante, roso propósito, e dopo una lotta dispedice
di lui; non sia
clie
si
quello
üinanzi le corte d'Assise di Parigi
scandalo,
un
vero
fu
corsa
questi, spinto da gelosia, Ia uecideva rata, affogò assieme alia fanciulla.
menzogna.
favola,
Quella
si è svolto il processo contro due giocon un cálcio nel ventre.
La Signora di Bargossi, corre an—
ci saremmo aspettati che Ia poinchiesa.—
noi
e
Fulmini
isaiaaalc
IVuccisore fu arrestato.
vani, Gaspar e Mayer, che assassina: Dio ha creati questi due
ch'essa
Nel piceolo villaggio di Trezzolauo rono un vecchio vaiigiaio per deru- lizia si fosse messa di mezzo in un
esseri singolari, li ha riuniti, e ha
ijmpoíi — Inaugurazione.— in un fulmine investi il campanile Ia chie- barlo.
fatto che poteva dare per risultato detto loro ; correte ; ed essi corrono
questo ridentissima terra di Toscana, sa e Ia casa parroccliialè. Era 1'ora
furono condannati a morEntrambi
come nessuno finora ha corso,
il Circolo Repubblicauo Enipolese delia funzione, Ia chiesa era piêna di te. Gaspar accolse. Ia séntenzà inipas- lamentevoli conseguenze.
Ah ! se i ministri brasiliani corinaugurava solenneineute Ia sua nuo- popolo.
che
chi
Noi siamo sicuri
presiede
sibile, Mayer piansè.
come i coniugi Bargossi...
réssero
terribile.
va sede.
urlo
un
fu
Alio scoppio
di villa
corse
delle
Club
dei
cose
alie
felicita
dei
Mercê le diligentissime cure
per questo paese? ? !
quanta
U sacerdote, che dáH'altare stava
da
apérti
oechi
coli
stará
disordini.
qui
Isabel,
furono
comitato non vi
predicando, cadde riverso.
La guarnigione italiana a Massaua
La festa riusci seria e imponentisinnanzi, e non permetterà che si possa
Molte persone rimasero gravemen(Africa) è rimasta tristameute imsima.
te ferite.
fatto.
seguente
riprodure una scena tanto indeeente,
pressionata dal
—
Ar—
—
il
tenente
—
Un
scomparso
Annegato.
L'on.
Essendo
poAi bagni,
Cusole
Tabiauo
come quella di domenica scorsa.
Nouva-York, 26 luglio. — Si stanDepretis, presidente dei ministri, si é vero soldato dei gênio, prossimo ad righi dal campo di Massaua; súbito
no facendo grandi preparativi per i
recato in quello stabilimento balnea- andare in licénzá, avendo voluto bag- se ne fece ricerca per i contorni, ma
funerali dei generale Grant, che
era
trppl'acqua
ove
Po,
nel
indárno.
narsi
rio, ovesifennerà per qualcheltenipo.
w^m
avranno luogo il giorno 8 agosto.
Solo tre giorni aiipresso il comanAnche i ministri sentonò il caldo. p'alta, inesperto nel iiüõtò.fu travolto
sapere
a
venne
dalla corrente e annegò miseramente. dante Ia guarnigione
Madrid, 27. — II cólera continua
liivorno — Commcmorazionc.—
— Scoppio, — A Staz- per mezzo di un arabo, che 1'Arrighi
ci chiamava Ia sua mareia devastatrice.
iíivito
Siiai-4-ía
Uu
graziosü
dalle
Una commemorazione promossa
liarbarella. era passato per le gole che conducono giovedi ad nu'ora pom. alia stazione
associazioni^popolari livornesi in onore zema scoppiójifpolverilicio
molto distante
Lond-.a, 28. — Di comune accôrdo
Rimasero uccisi il proprietário, un ad Anibaha, località
centrale, ove ci attendeva un trenó
a Guerrazzi è. riusci tá splendidissima.
campo.
dal
sjieciaie che ci doveva condurre al col gabinetto di Pietroburgo, Ia queDa ogni parte d'Italia vi giunsero suo iiglio e sette operai.
súbito in
si
drappellò
Uii
porto
Maucano particolari.
nuovo campo delle corse, vicino al stione Afgna é stata prorogata.
rappresentanze.
infatti in una
dove
direzione
quella
Àliòsàsoia - Uno dei Mille—Si valle si riuvenne il cadavere dei po- Parco Imperiale.
II corteo si componeva di piü di
Boma, 28. — Nutizie venuto dal1'edificio
e
solido,
Bello,
una
grazioso,
apporre
comitato
con
bandiere.
per
costituí uni
duecento associazioni
1'Egitto dicono che le truppe italiane
vero giovane.
riserbato agli spettatori ; e capace stabilite a Massana, hanno sofíerto
memória dei fu Anin
in
lapide
paese
avendo
che
1'Arrighi,
—
ritiene
Si
Una siIvrca — Per gelosia.
di 4000 persone.
molto in conseguenza dei péssimo
gelo Astengo, uno dei Mille di Ga- smarrita ia strada, si sia suicidato
avrebbe
oltremodo
Da qualsiasi punto, e seduto, lo stato sanitário di
gelosa,
gnora
ribaldi.
torture
le
sopportare
quella regione.
che
13
di
piuttosto
luate verso una lanciulletta
scorge i corridori. Maguiüspettatore
—
La
Giovanni.—
S.
àfeàacglSa
delia íàme e delia sete.
anni, da lei sospetta di relazioni col
co il panorama che gli si presenta.
Contantinopoli, 29. —II GranTicefu
Giovanni
di
S.
quest'anno
festa
determinane
tali
che
marito sevizie
La lunghezza delia linea di corsa è sir é stato attaccato da un colpo apolebrata in modo veramente solenne.
rono Ia morto dopo pochi giorni.
1450 metri ;
di
presentando di pletico, e si teme per Ia sua vita.
Curioso davvero.
Tutta Ia cittá venne sfazzósàmente
retta di quasi
una
ali'ediucio
fronte
GeuoVu — Per Mazzini. —II illuminata, non escluso il porto e i
ADeiroit, Stati-Uniti, un vecchietCairo, 30. — Malgrado Ia morte
400.
22 giugno anniversario delia nascila bastinienti che vi si trovavano an- to di 60 anni, Marsaluis Edison, era
Madhi, i suoi partitarii coutinuadei
al Derby
Tutto
di Giuseppe Mazzini, temendo il pre- corati.
in produto di annnogliarsi con una un futuro pare promettere
resistere, e si sono eletti un nuono
a
prospero e felice.
letto che potessero nascere disordini
Due bande di musica concorsero a miss, già matara, ma in compenso
nella persona di Abullas,nicapo
vo
Noi presentiamo i nostri complida parte delle Societá Democratiche, rendere anche piú brillante Ia festa. ben foraita a denari.
pote
^del Madhi.
menti ai fondatori delia nuova Soha fatto disporre apparati di forze
Ma che delusione non dev'essere
— Gelosia, — Anna GaNapoli
cietá.
Venezia 30. — Si realizzó queper Ia città onde prevenirei disordini. liera e Anna Liguori, duebelle e foco- stata per Ia povera sposa quando per
st'oggi
con moita pompa il varo delia
d'asistato
di fatti, venne
La città sembrava in
se popolariej avevano concentrata una strana coincidenza
Mortsini, fatta costruire
corazzata
due
sedio.
entambe il loro amore nello stesso a sapere che il suo futuro era già
dal
sposo
e
per Ia squadra italiana.
governo
volte aniniogliato
promesso
'
Tirolo — Gontrabbandiéri, — Adonc.
La
cerimonia
ebbe luogo con esito
lera.
E' facile dedurne quante di ma- ad una
Due giovani finanzieri, di guardiã al
completo,
da re Umberto e
assistita
apmatrimoni,
maníaco
pei
Questo
confine dei Tirolo. verso Ia mezzanot- Toechi si vedessero le due Anne, clie
delia
Semana,
collega
nostro
di
uotabilità.
numeroso
II
concorso
scoperto, si rese latitante.
te dei 18 al 19 p.p. scorsero una non tardarono a darsene irrefutabili pena ci
ltjttari
eil
abbonati,
i
avvisa
propri
Chi
garantisce ch'egli non stia
prove.
sessantina di contrabbandieri.
c
TELEUE^
Ferrari e Ia Semana
I/ITALIA
_ m miaww-unga ucnu—-m»
u qjj^a-.rjmf
TRE YÍTTIME
LE "tVun
Põliziosco
equivoco
Vargem Grande, 29 Lugliò 18851
Egrégio Direttore
Abbia la compiacenza d'inserir,
nelle colonne dei suo aceréditato giornale, le poche linee clie lio Tonore di
indirizzarle.
La prego, anzi tutto, di rendersi
interprete presso i suoi ilíustri colleglú dei Jornal do Commercio, Gazeta
de Noticias, o Paiz e Diário de Nolicias, deMmiei viyis.si._ii séntiiiíanti di
gratitudine pel valido appoggio morale che tanto generosamente concessero a me e mio fratello, e al professor
Bargongino, nell'oceasione dei nostro
disgraziato arresto, avvenutò lá mattina di venerdi della settimana passatã.
Dopo il fatto di cui ella, con plena
esattezza diede relãzione nell'ultimo
numero dei suo periódico, io, chiamato dalle mie occupaziohi al luogo di
mia residenza, pregai, prima delia
mia partenza, il nostro regio viceconsole, sig. avv. Magentaj a-voler
sollecitare da S, E. il capo di polizia
di Rio Janeiro, scliiarimeríti e s.piegazioni relativamente al nostro arresto. Airufflcio, inyiato dall'aütòrità
italiana airautorità brasiliana, il_ capo di polizia rispose nei termini seguenti:
« O Sr. Di*. Delegado me informa
de que motivou o seu procedimento
diversas denuncias que teve contra os
referidos indivíduos como passadores
de notas falsas, e que sendo elles convidados para comparecerem na sua presença, e espondo-se-lhes o motivo do
chamado, prestaram-se elles a abrir
as riiallas, deixando portanto de ser
exacto que houvessem soífrido busca
como publicaram os Jornaes. »
'< Passai frainezzo alie tue rivali,
E di fronte a spettac.oli come que"""Beire—ri—Mvjistofttv-,—rtniedi'í"úna 4jW_c4ti4_(4tiMwn^:ulpj'ii.-tuitiisiaiiuui_. __nza. essere altratto ..dalla_J,)j^_JM-_to — o v viva il ministro Moura, osan- lezza dal loro incauto ; molti fra copiena,
loro che vengono a questo giardino si
na nl iniiiisterò Saraiva m
Mercoledi un pieuone agli UgoAndando avanti di questo passo, lascia.no iiiFascinaredalla bellezza apnolli che andaronò a mefaviglia, al- il Brasile puó star siçuro che nessun parente, colgono di (piei flori li portan
vautarsi di seco per vederli in breve appassire-,
cuni però, e noi fra qiiolli, osssrvam- popolo della terra, potríi
altri qui vengono per ricreare la viandara piú indietro.
•Ma ; *- io no •-- veuni senza saperlo,
mo una specie di diminuzioné nella
MERYSS
ROSE
vò.fco delia Borglu-Mamo., S.irà mopassai tii niezzo a loro indilferente al
loro
orgoglio, alia loro vanità ; ma
Abbiamo avuto il piacere di ricevementanea la diminuzioiie ?
a te vicino sentii il tuo pioarrivaiuío
distindella
re la visita di congedo
La Favorita venerdi, bene.
m'abbassai, e ttcòT-i
fumo
soave,
Rose
signora
di
canto
artista
tissima
ti
amo.
perché
Meryss, che parte per S. Paulo.
Sei uniile e modesta, bella, di
Ringraziaudola per tanta gentile/.ÇPOESIE
—o—
za, facciamo voti siuceri perché raç- quella bellezza che non domina i
colga nelle sue peregrinozioni alme- sensi, ma che. inspira venerazione e
Una faneiulla in rira al mar sedea,
E tal ilomnmle a, sé stessa faceà :
no una parte di applausi e flori di che rispetto.
Havvi cosa piú vasta dei mar?
«Vieni moco,sarai la mia conipagna;
tanto meritàmèiitè le fu generosa la
Piú ililetta cPun caro tratei ?
il
e
giovane baciandola se 1'occultó
capitale deli'Impero.
Havvi cosa piú dolee ilel miei? —
nel petto.
* *
S. PAULO
Un posciolinp omerse allor dalVonda,
Societá di
benemérita
La
tanto
Signora, il giardino di che feci paCosi íispose alia faneiulla biònda :
Beneíiceriza Italiana di S. Paulo, ha rola, è la societá
Çrçdi, il ciclo é piú vasto dei ínar,
in cui viviamo.
ricevuto dal distinto nostro connazioCaro è il damo ben piú dei tratei,
e superbi, le donne
íiori
vanitòsi
Ed il bacio è piú dolee dei miei.
nale, sig. Giovanni Cozzetti, rèsi- cui 1'única idea, cui 1'único
pensiero
lUNOTUH.
dente iu Sorocaba, la somma di _00-i?, è il sodilisfacimento di tutti i
piaceri
delia
la cui meta andava a beneficio
materiiili.
Societá. per essere iscritto come suL'única e fragraute violetta siete
Se io ibssi riceo, d'oro e di giõiclli
cio perpetuo, e 1'altra meta come voi; voi che
Ti yòi-i-.i rieoprir da capo a piedo.
tutti i casti
elargizione pel nuovo ospedale Um- sentiméiili ehe possedete
Sòii tossi papa, pe' tuoi oechi belli
forma.no 1'única bel3ii Yutienn rinnegheroi la lede.
berto I,
lezza, la bellezza deli'anima, la puSe tossi hnp.rator dei mondo inte.ro
Anche i signori Eederico Levrcro rezza dei cuore.
Sol per un bacio tno darei Pimpero.
ed Eusebio Gambá diòdero una mioSe tossi Dio, con me ti eoftdurrei
II giovane sara un giorno l'uomo
va prova di potriotismo e generosita, che
Ed in ginocebio in ciei, fiulorerei.
passando indifferente in niezzo a
elargindo ancora lOO^i ciascuno per
S-rEccitvvm.
queste, donne leggere e caprieciose,
entrare nel novero dei soei pérpetui. s'arreslerà
d'innanzi a voi e riconodelle vostre virscendo
la
supáriorità
ALL' EGKEGIÀ DONNA
sua fedele ed
fará
ed
incauto
vi
tu
Carlos de Mesquita
f! DISTINTA IMI.r.TTANIT. 111 1'IA.NO K CANTO
alieltuosa conipagna.
SIGNORA
Una nostra correspondenza da PaPio 30 Lugliò 1885..
M. M. N.
i-igi contiene : II nostro compatriotIn oceasione dei suo onomástico
ta Carlos de Mesquita, negli nltimi
Ai.KssANURo Gaspahonm Figlio.
concorsi nel conservatório di Parigi,
—o—
è stato premiato con 2 menziõni 0110Come 1'aurora d'1111 sereno dí
I CONSIGLI ÜI MIO PADRE
revoli; una CCorgano, 1'altra Ai fuga.
Ver la nietá (Paprile,
Questa risposta di S. E. il capo di
polizia, è completamente inesatta. _
Noi fummo arrestati, condotti in
polizia, severamente perquisiti, enulla essendosi rinveuuto a nostro carico, rimessi iii liberta. Avendo noi
domandato al sig. Delegato se si trattava di qualche sospetto di spaccio di
moneta falsa, egli ci rispose negativãmente, aggiungendo che se si fosse
trattato di cosa simíle, saremmo stati
trattati differentemente.
A Te, donna gentile,
Corra la vita plácida cosi.
A noi, cho di Te piena abbiamo Palma,
Concedi un guardo, un riso ;
Ti serbi il paradiso
II ciei benigno, e la terrena calma.
Quando sarem da te, Donna, lontani,
Conserva, dentro il cor,
Laricordanza ognor,
Di Cernicchiaro c cpiella dei Fogliani.
_7A,_,_ri ¥KiSB
«fctt... «eB-ilBa^aaiii iaaaj»»*.*)i3»i3i
Una signora si mette nel bond deila Compagnia di S. Christovao^ con
un grande involto sul braccio sinistro;
involto che tutti ritengono pel bambino della signtra, visto com'ella lo
stringesse al seno cou amore.
Nella rua Senhor dos Passos, un
passaggero entra nel bond. e i.nayvertenteiiiente seontra nell' involto
che aveva in grembo la signora. Un
grido acato si fa sentire, e tutti
guardano sorpresi. Quelle grida non
éran quelle di un bainbino, ma quelle
di un piceolo porco (leitão) che la signora tanto amorosamente si stringeva al seno, e che agli oechi dei conOomenale,
duttore aveva fatto passare per suo
Dr.
il
Evidentemente
suo fratello, e il professor Borgougmo, figlio. Siccome i porei non possono
vittime d'una denunzia infame, si viaggiare colla Compagnia di ,S.
trovano in uno stato iV.bppressióne mo- Christovao, quella signora fu obbligata a discendere.
rale indicibile.
dumdi
Lunge da noi il pensiero
. tare, anche per un momento, deli'oIL COLONO MARCUZZI
nesta di carattere, ed estrema retuA quanto pare il colono Marcuzzi
tudine d'intenzione, per parte deiVautorità, che si vide costretta a si trova in uno stato di riconosciuta
consumare a rispetto di gente onorata imbecillitá; e a quanto pare nessuno
un'atto di tanta dísgraziata impor- pone in dubbio che questo perfeziotanza. -- Quello peró che desidena- nàinènto delle facolià meutali dei pomo sapere. e cerchereiiio di sapere ad vero infelice, sia esclusivamente doogni costo', si è, se Vauiore iVima de- Yiito alie paterno cure dei colonnello
nunzia tanto infame possa e debba Figueiredoi/«,?e/((?e2''odiMon_talvenie.
Siamo ansiosi. anzi ansiòsissimi di
mantenere nascosto il próprio nome.
arvedere come aiidrá a terniinare queNoi asuelliamo con Curiósità
nodei
sta faccéndãi e conoscere quale sara
dentissima. 1'azione enérgica
diin
il prêmio riserbato alVoroismo deistro ministro plenipotenzjario,
comproseriamente
rinvifto colonnello.
lesa deironore
concittadini.
nostri
inesso di tre
Questa, egrégio direttore, e questa
sola, è la veritá, e noi, io e i miei due
compagni, pel rispetto che dobbiamo
a noi stessi, ai nostri concittadini, e
agli ilíustri giornalisti che tanto generosamente pari a rono in nostro favore, siamo decisi a voler fare la
luce ad ogni costo su di un fatto
che ci ha tanto dolorosamente costernati.
Mi creda, egrégio Signore, coi sensi della massinia stima.
Suo Dev.
Dr. C. Comenalh.
La Dama delle Camelie martedi fu
la seconda edizione della Dama delle
"será dei Beneficio della
Camelie della
Duse-Checai. Una piena quasi completa, ed un dilúvio di applausi.
Giovedi, la Fedoia in beneficio di
Ando. Theatro quasi completamente
al dispie.no molti applausi e regali
tinto artista ^che seppe accapararsi
dei pubprofondamente le simpatie
blico.
IMMIGRAZIONE
Uno dei degni direttori della Societá Centrale d'Immigrazione, il sicomgnor Saturnino Cândido Gomes,
armille
circa
che
passaggeri
municó
italiano
vapore
dei
bordo
a
rivarono
Napoli, dei quoli cento circa arrestavansi a Rio de Janeiro, e gli altri
continuavano la strada per BuenosAyres.
'Edificante
davveroü! il Brasile,
al
di fronte
quale 1'Argentina è una
cosa piqtnca, ricetta in sua casa il
10 % degli europei che valcano l'Atlantico. Lo ripetiamo, edificantissimo quadro!!!
u___i-->4«-IV_J.
f. **..!:*.». *.»*.»•.
Abbiamo ricevuto e rhigra/.iaino :
Distràèção, giornale uinoristico e satírico
clie si pubblica in Rio Janeiro.
Diário do Aracaju, importante giornale
di Sergipe.
Campeão Lutitano, organo della colônia
portoghcse uel Brasile.
NOTIZIE YARIK
Quanto ooi-ita una mesisa
íx Nova-Yoi-k
Mentre in Itália i poveri pre ti sudano per
«sacrifício» d'una
guadagnarsi 25 soldi col
vuole imporre ai
chi
messa, a Nova-York
messa, bisogna
d'una
>>
preti il .sacriíici
sacrifício di 25
il
che imponga a sé stosso
franchi.
Non ê poço !
I_a stampa, ili 13uei-OíS-A..vi-es
A Buenos-Ayres si pubblieano iittualmonte 3> gioníali di ogni colore politico o grandezza.
Di questi, 21 sono aigentini, ti italiani, 3
franoesi, 3 spagnuoli, 2 ingleai e 1 tedeseo.
Vi sono oltro a questi, fra settimanali e
2
monsili. 32 periodici argentini, 3 inglesi,
italiani, 1 svisízero e 1 tedeseo.
;eta
La
YioSeU.a
Era un giardino rinomato per la
varietà dei íiori che conteneva.
A mille a mille le persone v'and_avano a passeggiare per deliziarsi in
mezzo a quei rari profumi di natura.
Un giorno, uno splendido giorno,
in cui gli áugelii allegri cingiieftavan
di mezzo agli alberi fròndosi, in che
il sole dardeggiava i suoi raggi piü
belli e il cielo confondeva il suo limpido azziirro colle verdeggianti colline, e che il zeffiro spirava pregilò
di profumi, un giovane passeggiava
pei yiàíi di quel giardino, guardando
con iin.liffereuza, quasi con com passione tutti quei flori graziosi che pai-evano a lui offrirsi.
La rosa, magnífica esuperba, parca
chiedergli che di lei s'impossessasse,
e la riscaldasse sul suo petto ; la cameliá cândida ed immacolata, parea
cbieder i baci e desiderare la ventura
d'essere sfogliazzata da lui; infine
ognuno di quei íiori superbi lo provocava, egli sorridea irônico, e lasciava, e passava inililierente innanzi ad
essi lasciandole in balia alio spirare
dei vento.
DMmprovviso il giovane s'arresto,
curvossi, ed in mezzo all'erba colse
una violetta nascosta, accarezzalla, e
1'àvvicinò alie labbra dicendo:
.. .Clie 1'amieo Tiirchi offrlsse delle catene d'oro e dei ilociiinenti a chi dará notizia
TlT;l"riig7'"i,'.lraÍ0~Bue(!)rlam-;-.-;
.. .(Jlie il eorrispondente madrileno dei
«Caribaldi» sia tantn tenero verso i propri
lettori da tenere nella penna la deserizione
ili una sanguiiiosa lotta, onde non lar loro
versare amare lagrime (sic) ...
. ..Cíie tuttavia i lettori Igaribáldini ai
sti-uggcssero in dirotto piau to per niaucanza di «Cose da ridere». ..
. ..Che 1'nssenza delle «Cose da ridere.
fosse giüstificata dalla collera provocata al
Garibaldi dal S. Carlos Chiureo Vincenzo
do Vinhal...
.. .Che il 30 Lugliò GJ-ióvannino, in quolitá di Supremo Direttore, intervenisse alVinvito dei Derby-Club. ..
...Che appenn arrivato, guardandosi
iVattorno eon un naso piú lungo dello sti/'lio di un suo collega, cselamasao :
< Ebbò, o copo iVaeiia non ce n danno ? w...
.. .Che non avendo ricevuto il copo...dUigiia, indispettito si rivo.lgesso ad un altro
direttore, gridando:
«Ma scusn. .. noi de ehe viviamo I!!??»
...Che i signori Tnglia f. Cappotti invitasserò tutti i loro distinti colleghi di rodazione adun suntuoso banclietto in Andarahy
Grande...
...Che a questo banclietto nssistesse il
fecondo inventoro ainico Sp... il quale intratenne la compagnia spiegandò Ia teoria
di un nuovo ponte di eongiunziono Ira VAmericii e VEuropií...
Non essere vánítòso ; la vanitá è il teruioinetro clie marca 1'iinbeeillitii di un individuò. Colui ehe fa il bene alia condizione
cho si eonosca il be ie clie fa. non ne lia
mérito veruno.
Non go se t'abbia giá raeeontato di non
esser 1'aeile a giudiear inale gli altri, ed a
sparlarc dei tuo siinile. Fuggi dalla maldiceiiza como dal peggiore ncinieo ; 1'uonio
nialdieente non puó essere onesto, e uessuuo
gli piiú essere ariiico.
Non laseiãrti trascinare dalle apparenze ;
le apparenze ingarinaiio spasse volte ; e,
molte volte, esse cMndueono ad atti riprovevoli, ad ingiustizie, cui non si può mettsre ri paro.
La eiviltá delle maniere dev'essei-0 una
— indispenqualitiVessenzialissiina in tutti
sabile nelPüomo clie vuole aspirarc al titolo
di úomo ben edücalo. LMneiyile s'alluntana
1'ainieo di chi 1'avvieina, e si mette nella
condizione cVavero mille dispiaeeri.
Quando parli coirinferiore, sii aflabile ; e
non niostrargli mai co' tuoi modi, il suo
grado cVinlerioritíi. Tutti glt- uomini sen o
uguali davanti al códice delPediicazione, e
il principe screanzato non vale il confadino
ch'abbia modi da persona civile. Non permetterti cVesscre inurbano eon chi non é
urbano con te. Cerca in tutto (Vcssore di
buon esempio ; e non permettere che da te
cosa che
qualçuno possa imparare qualche
lodevolo.
e
non sia buona
( Continua)
A MEDITA'
Un maestro piceolo e mingliorlino spicti dicegava il valore delia parola aitante.
va agli scolari :
Se io vi dieessi ehe sono bello, robusto, simpático, ehe cosa díreste che io sono ?
Un bugiardo ! — risposero in coro,
11 giovane e riceo Tapullo dei Tapulletti
ha uiVamante, ehe ha abbandonato per alcuni giorni, avendo dovuto prender parte ad
una partita di eaeeia.
Appena ritornato va a trovaria eon un
ária mollo ponsicrosa.
A che peiisi, ainico mio ?
A nuila.
Oh, seommetto che ti domandavi ne ti
ho ihgannato durante la tua assenz* ?
No, tesoro mio. .Mi domandavo soltanta eon chi...
131GITUB ....
Hum!!!
lium!!!...
...Che invista delia probabüità di riuseita, siasi'súbito formata una societá che
sia ti-attando eon I3arg033i perché si attacchi ad un carro da fabbricarsi espressamente onde tutti i soei possano fare riaggio d'andato e ritoi-no in Europa almeno una volta
per settimona...
.. .Che Vou. Tagliacáppòtti stia trattando 1'acquisto di 20;000 salaini italiani...
di Vindainònliangaba... ner regalarliai suoi
aniininitori...
...Che a ciascuno di questi ainmiratorl
verrá riinesso un salame. .. franco di porto
cV..-ivdomicilio... mediante ricliiesta con
lettera assicuratu... eontenente... la somma di 3áO 0... ultimo jirezzo di un salainu
solo.
.. Che nua nostra «consorella. telégralasse a ^ualcheduno la hialattia di petto di
un suo nemico mortalé di carta...
.. .Che 1-• Itália,» alia lettura di quel teIcgiiamina, faeesse de' sospòttl tenierari, e
temesse per la vita di un suo «figlio.»
.. .Che Vimprosario ÍVrraroaveEse intenzione di naturalizzarsi argentino ; ma cho
in seguito alie piene dei D. Vadro, sia talmente riniasto pieno dei brasiliani, da domandariie la nazionalità...
...Chc a questa notizia, tutti i_ maestri
di musica nazi mali, si faecssero il segno
della croctj...
.. .Che questo segno sia quello di cui si
serve Vhnpresario Eerruro quando si firma.
.. .Che un cavaliere-inusicista e un direttoro-pubblicista visitassero Tagliacáppòtti e
C.a, e dieessero ira dei di altri cavai ieri ed
altri direttori. . .
.. .Che lo stesso Tagliacáppòtti riinaresse
scandaliüzato di tanta maldicenza, c corresse
súbito a confessarsi per scàrioo di eoscienze..
.. .Che il direttòre-pubblioista sieonsolasso tutto, avendo visto un altro direttore
con un cappcllo quasi uuto come il suo.
Tagliacáppòtti
"GÃ.MBIO
Hio 31 Lüglio 1885
Itália—Lira It. 532 reis
Francia—Franco. 529 «
Lira Slerlina—Vendita 13,32"'
»—Compra 13,200
—o—
Qui noi poniaiii color ehe non ci pagano
13 chc, per cohscgiienza, ci clerubano,
E di tristczzá i nostri cuori allagaíio.
Di qui non useiran, Viiuime perse,
Se non il di che il debilo piigato;
DelVumpia ínncchia si farannò terse.
Nessun speri fuggir dal fosco regno,
Se non il giorno in cui, saldati i conti,
Di proteiidero al Ciei diventi degno.
mali pagatpri, eternamente
Svegli e sollVenti, dormiran la vita
Jn questo loco, (Vogni gioja assente.
L'aequa vedranno edavran sempre sete,
II pau vedranno e gemeran per fanie,
Avranno sonno e non avranuo quiete.
Gabricle Orlando — Amparo.
^BCOLA ItOSÍTO — S. Paulo.
_BA^'Wlí'B,0 4;i»l5G10— »
»
Salvatore Minervino
Buml!
...Che la guerra ritfiuiU imminente tra
un nostro «figlio» ed una nostra «sorella»
fosse finalmente scoppiata...
.. .CheVEroe dei due mondi e di S. Pau"canlo avesso òrdi nato Ia costruzione di due
imiti di grosso calibro, in vista della risurrezione dei suoi nemici (sic)...
CONSOUTO ITALIANO
ITALIANI
Aristide Lazzari.
Ângelo Quarti.
Aniedco Mirameli.
Autonio Giuzo.
RICSRCAT1
>
L' ITALIA
aHMtMlgBBB^ttMtlBBO_BttMBWtia__KM__MB13CtMKB
ALMANAK
¦-?•-•.¦^*-*--m,A tnMSMM
-AGENZ -A—BENERft
ÉLETTRIGO
Bloise Suvcrio. Sapatnriaj rua do
Cattete 170.
Coas<'lÍK>ii'o JEviicsto SíVlTeii*a FraiK/a, advogado em proecdura civil e criminal — (Palla-flp italianoRua do Senado 11.
C, A. Kosso, relojoeiro; rua da Cand ciaria n. s.
Di*.
A.l>cl
l?avíéJi.i;e,
partoiro,
especialista do moléstias de senhoras rua
dos Andradas n. 21 das 12 íis 2.
ÜScliiaiTClo
jVI.aj.visi»>,,
relojoeiro,
rua dos Ourives n. 93.
DELLE
Società Jüiunite di Navigazione
ESTABELECIO/ EM f.3ú a doccia-firenze
IX PIO DE JANEIRO
5G
RUA
a Si v.ia»íi>Basío
res, Raffaele Lnuròf rua do Lavradio
h. 91.
I-Xotel cias <itiüíro iM:K,*r><ís, P.
Gomes Teixeira. Barbacena.
Oompáliiã italiaíia imu-itmia
<!«' pa^iíctós si vajior
do
JTlovio tV, XíulKit.tiiio, os agentes Giacomo N. de Vincenzi & Pilho; rua
Primeiro de, Março 11. 56.
-A.. JLiGixXf confecção de Pariz c sorti
mento dc jóias; rua da Ajuda n. Dl.
Dr. Missiolt. dentista de SS. MM.
Imperiacs; rua do Ouvidor n. 145.
I>omeiileo A.UÍOS1ÍO Vaii-<>, casa
de pasto; rua do Visconde do Rio Branco
n. 54.'
IVasit.i ISioola, sapataria; rua do Cattete n. 4
Graçii ííasiow »fc Oampollb,
Empresta dinheiro, sob penhores —Travossa de. S. Pruncisco de Paula Pi.
PhavHiacia <> DDs-ojsavia^Vlo*-ii, rua da Alfândega n. 117 A.
Inil>oI!one íTvaiiecsiC©— Ofíiciníi
di pospontnéor de botinas. Rua do Regente 41 A.
InJYiiiít Alibaso — Sapataria. Riu
do Senador Euscbio 104.
Pinlio «Sc I^fito, rua do Sacramento
20, cerveja preta marca Camões.
ViiM-onzo G-alliccliio», Sapataria
rua Nova do Ouvidor n. 1.
VMMil
PRBilIAÜA COM MEDALHAS DE OURO E DIPLOMAS DE HONRA EM TODAS AS EXPOSIÇÕES UNIVMISAGS
56
DE MARCO
PRIMEMO
.F;il>TÍ<«H 4Í<" i!::lSSilS :ii:::ienl:i
ANTICOíSTIMATO DEPOSITO
1^^
¦Psí^Sufío
E
S
í3is'i**ííítiB2*i(í*'aa'«« jüea*
«arsigjia, tJènwa a la/po
*&>
tia
Por morei o posseggieri dirigersi alí-agénzia
GLÍ AG-ENtC
CIACÒSffO
50
Wi do VÍNCMíSiai
«&
ÚNICO
LUIGI
OOMPAGDSTIE
ÉS?
.
UNIONE OPERAIA
Italiana in Ronoíiccji/.a
SOCIETÀ GENERALE
DES MESSAGERiES
MAR1TTÍMES
1
RUA DA ALFÂNDEGA
1
TRASPORTI MARITTIMI A VAPORE
Esquina da rua Primeiro de Março
IL PIROSCAFO
LINEA MENSILE DA NAPOLI A BUENOS AYRES
IL VAPORE
commandante BAULE, delia linea circolare, partirá per I.SSBMIft'A
e IMÍlBaíKASJX. toecando EBaltia. IPersflaiiaaibsse.:» e Italia b*. il
giorno 6 Agosto alie ore 3 pom.
m
tin Rio Janeia-o 13 *3-ã- coaT^jato |9oa*
B*a*i,í3í,a
^Commandante
Marsiglia, Gênova e Napoli.
LECOINTRE.
lin ea diretta, partirá per fcI®BÍ®MA e 1BÍ&TCBH3AUX, toecando
delia
•n BBakni' solamente,
il giorno 20 Agosto alie 3 pom.
Riceve pásseggieri in transito per S3au»«igJIgn, •KrciBova e f^aj-BoIi.
Per noli e passaggi, dirigersi iiell'ag*enzia e per la spedizione di merci
dirigersi al sig. II. DAVID, Rua do Visconde de Itaborahy 5, primo piano.
L'AGtENTE, UlE.RTtt.LINB.
Per noli e pásseggieri trattasi coi
CONSEGMTARI
KARL VALAIS & COMP.
. 34 Rua da Alfândega 34 L
ANCO DEL COMMERCIO
Avviso.-La scuola notturna é aporta iallc ore 0 pom. alie 10. Grátis
i soei.— Presidente,—Luigi Simoni.— per
Scgretária rua S. Joaquim'58, sobrado.
-
77
-
Rira Primeiro cie Março
PETROSINO SPIRITO
I«M3C}OKIAllTTB
in íele«'ie e naea>cei>ie
PREZZI ECCEZIONALI
77
usa*» bíso jAiviüinci»
ANT1CA BANDA Dl MUSICA
145 Rua da Alfândega 145
1 ITfnAU?Á
miiuTTA dai, rnop
COSTANTINO
PER
VARRIALE
¦ii-
Offre i suoiservigi per festo da bailo, sposalizii, battesimi ecc. ecc.
Può disporre di pochi o molti nuiaicanti
econdo lc richiesfce.
Prezzi ragioncvolissiini. Trattasi in
9 PRAÇA TJA ACCLAMAÇÃO 9
—0 —
^",r-
33. — Si danno lezioni di qualunque struinenlo a liato.
LEYHEliO liOMMlpO íi G.
Si trasmettono denari in Italia,
diante mòdielio commissioni.
Rua dc S.
me-
-í -S .2
"*;SÍm
„«ar«r
-"r> ^^•^
ALBERGO E TRATTORIA
AIíLA
C
5r 1 L
12
Grande, sortimento di baú li in inda e
generi afini, il tutto preparato con gran«e aecuratczza.
SMncariea di qualunque lavoro conoernciite il suo ramo.
SS.
MM.
IMPÈRIAES
145 RUA DO OUVIDOR 145
n
91
RUA DO LAVRADIO
91
P P
CASA D1P0RTAZI0NE, ESPORTAZIONE E COMMISSIONE
hi íuiir. le eitin © vSISaggi «1'lialia
per iiiterBiBca-zo ciei
x
Banco di Napoli,
Banca Nazionale.
Banca di (ienoat.
Società tli Credito Mobiliace italiana
armedâísütle Ea uaaj>«a cosümissionc iIc8iJÜJ¥.®
\iev cesatò.
Paiíi cie S. Pedro
63
larôas
PROPEIETAEIO
Vendita di vini italiani legittimi,
Vernioiith, Ehum, Feriiet
Branca, foniiaggi di
Moltorni, Butirro,
Conserva di
pomidoro Olio d'oliva.
EMANUELE CRESTA
63
Coro na cVJtalia
oo
I1AFFAELR LAURO
ei. PAULO
DR. IISSICK
DENTISTA DE
ir>
Mpcjicítá di prcüzij nuttczza, oomoilitíl e
servizio puntúàlissiniò mct.tòho chi anni queslo vistòi*atoi*o (í nlbcvgp in grado di poter
sodclisíiyre pioiiamciitü tutti gli avvcntòíi o
c pnséeggiòri «he lo yisitánò.
VWIITALTAm E NAZIONÁLI
Cucina Italiana alia. casalinga,
pasticeeria.
7 Rua da
Princeza 7
KH
vra
iráaV-ía assa tía
DE
TAILLEUR
I sottoscritti, hanno l'onoro di chiamarc
j
í la benevola attenzione dei loro connazionali
j sul nuovo stabilimento aperto in questa canella RUA URUGUAYANA h. 3913.
j pitalc
L alta íovità, il variato cd esteso assorti|• mento e la qualità superiore delle stoile, la
elcffanzn, il buon susto e la
perfezione dei
tnglio nonchè la pvontozza dei lavoro o la
|.,
gi**imlç modicità dei prezzi, sono i titoli coi
i quali la.•núpva casa sipresenta e si raceomanda ai pubblico.
jí
Isottosçritti, nell-òffrire ai Signori Connazionah i propri sêrvigij spcráno di
potersi renclcre degni delia sollecitata
protezione.
Rio de Janeiro, marzo 18S5.
t i vriTTiVtM*
mm & Ff
COSTRUTTORI ARCHITTETI
SMncaricano di costruzioni di case, múri
sostegno, ornati e di quanto si riferisce alia
loro arte.
Como puro tirano piante e danno
preven
tivi per qualunque opera.
domicilio :
S*í
Bcriío
12 Rua do Cominercio
L'ITALIA
ãslo Banco oinotte (•aiuSúaSi e loUoVo <li credito al «aaaattio
plía Siass» «ItsSSa
le oia«> «Ijllaliu o si incarica «li mainlaro a fiaspiitssa mi tnite •juag-aniiíiMaíi
usa «jaaalsaaaí|Bi© }tai'te
is.i tmmk-
FABRICA
$#$#$f mi§m
Rua dos Ourives
RUA PBIMÈUÍÕ M MARÇO
GUNEO
PREZZI MODEIUTÍSSIMÍ
IMPORTADOR E REPRESENTANTE D'ESTA A FAMA DA
NO IMPÉRIO DO BRAZIL
FBGSii
PINEGHAMPAGNK
S8 — ISaiia éaíàia ILmkííjí — 3«
Grande assortimento tli FERNÉT,
ANISETTE, VERMOUTH
cd altri liquori.
Apparelhos para jantar, almoço, lavatorio, castiçaes, lamparinas, paliteiros, cliicaras avulsas para café, chá, caldo, etc. Jarras e vasos para
plantas de todos o.s feitios, com pinturas artísticas e garantidas a fogo. Porcellana branca para cozinha e para forno.
Recebe-se qualquer encommenda de serviços, com ou sem monogramma,
assim como isoladõres telegraphicos e telephonicos etc, e encarrega-se de
completar as peças que faltarem de todos os serviços comprados n'este
estabelecimento.
AUTISTA
¦fiflyW^SwW
RELOJOEIRO
KSI-IXIAUSTA
l'AUA
Conceilos dc Reliigins
8 RUA DA CANDELÁRIA 8
PBTRASSO CAMILLÕ
16 TRAVESSA DO OLIVEIRA 16
GraiiílÒ H?aíiíi»rica «zs caixa4iií'c d^og*!»» g'e**»ei*e
Prezzi modici.
NASTI NÍCOLA
4 RUA DO CATTETE 4
FaS»?>3*iea ali ÍJalzaSeeia
Si abbisognano abili lavoranti.
m
Wia
a2» Aípse<Sucto
BANTA
89
TERESA
STUDIÒ ED OFFICINE
4®© Via IBiaclauelo i®9
RIO DE .JANEIRO
D. Marietta Siebs
MAKSTRA DI CANTO E P1AN0-P0RTB
Jlesidenza:— Rua do Senador Vergueiro, 23.
Per coinunicazioni dirigersi ai signori A.Vtiu-o IVapoloíio, rua do Ouvidor, e
BeViiacqua> rua dos 0m.ivea
num. 43.
Michele Deivecchio
:i4'S - RUA ALFÂNDEGA -146
Riceve
mensilmeiite
in consegnazionè
V mi
d' Isohia
di prima qualità,
e«l altri ^ejaeni. çhe veBBtle
amoílici jju-exzí.
S.
PAULO
HílTEL ITALIA-BMZIL
Questo
magnífico stabilimento di cui
proprietário il Sig.
é
CONFECÇÃO DE PARIZ
Especialidade dc roupas brancas
francezas de todas as
qualidades.
COMPLETO SORTIMEXTO DE JÓIAS
91 RUA DA AJUDA 91
RIO DE JANEIRO
oflírc alia sua numerosa clientela
un servizio mappuntabile a
prezzi moderati
Vini itnliani e Ntronierl
!»ex'vi»:i<> alia carta
e a,
«lomieilio
31 Rua dc S. Bento 31
Typ. CÊüiBAt, li^XoVãllõ^ü^idõiT-»!!