Scheda didattica

Commenti

Transcript

Scheda didattica
scheda didattica
Titolo dello spettacolo
Fiabe Umbre
Nome della compagnia Fontemaggiore Teatro Stabile di Innovazione
Regia
Testo
Interpreti
Scene e costumi
Luci
-
genere
durata
fascia d’età
fonte letteraria
Beatrice Ripoli
Valentina Renzulli
Enrico De Meo, Lorenzo Frondini, Nicol Martini
Beatrice Ripoli
Pino Bernabei
teatro d’attore
50 minuti
3 – 10 anni
Fiabe Umbre di Donato Loscalzo
1. TRAMA
Lo spettacolo racconta l'ingresso di due uccelli bambini nel mondo delle fiabe come luogo
extraquotidiano di avventura e di esperienza
2. TEMI PREVALENTI
La fiaba come teatro mentale in cui sperimentare l'esperienza della paura, del crescere e
la complessità e il rischio dell'amore
3. RIFERIMENTI ALL’ ESPERIENZA DELLO SPETTATORE
Il linguaggio della fiaba che personifica e concretizza emozioni e sentimenti e li fa agire
nel teatro della narrazione aiuta il bambino a prendere confidenza con il suo mondo
interiore
4. TECNICHE E LINGUAGGI TEATRALI UTILIZZATI
Il linguaggio dello spettacolo, rispettando i personaggi metafora, della fiaba li mette in
scena cercando di rendere azione la metafora stessa.
5. METODO DI LAVORO UTILIZZATO PER LA CREAZIONE DELLO SPETTACOLO
La drammaturgia dello spettacolo ha agito su due livelli:
1) la messa in scena della extraquotidianità del teatro della fiaba con l' ingresso nel
mondo delle fiabe, l'esperienza nel mondo delle fiabe e l'uscita da questo mondo con la
Easy PDF Creator is professional software to create PDF. If you wish to remove this line, buy it now.
scheda didattica
successiva elaborazione dell'esperienza vissuta. Per ogni fiaba rappresentata ha cercato
di scegliere il cuore narrativo ritenuto più significante per l'emozione-esperienza che si
voleva trattare;
2) per portare avanti la ricerca del cuore narrativo di ogni singola fiaba, si è lavorato
sull'improvvisazione degli attori e si sono adoperate diverse tecniche teatrali: teatro
danza, narrazione, canto, animazione.
6. INDICAZIONI SU SCENOGRAFIE E COSTUMI
La scenografia tende a sottolineare la "soglia", quindi l'ingresso e l'uscita dal mondo delle
fiabe
I costumi realizzano visivamente la dimensione fantastica ed emotiva dei personaggi e
dei racconti
7. POSSIBILE PERCORSO DIDATTICO
Fiaba "Agylla e Trasimeno":
la storia di Agilla nasce dalla trasgressione di un divieto del padre. Racconta una tua
trasgressione. Qual era il divieto, che cosa era affascinante nella trasgressione, che
considerazione ne trai.
Fiaba "La Paura" è come un'aquila che ghermisce, la paura è come un lupo, è come
trovarsi sull'orlo di un abisso, Prova ad inventare la tua metafora sulla paura e
immaginane una messa in scena
Fiaba "Cecino": essere bambino è come un seme che germoglia. Ricerca in altre fiabe la
metafora della crescita attraverso una fiaba (il bambino è come un fiore che sboccia,
Mignolina..)
Nello spettacolo il cecio seme-bambino si muove come una palla, ispirandosi all'analogia
seme - tondo - palla. Immagina di dare movenze originali specifiche di un personaggio
(come si muoverebbe un bambino-fiore, un bambino-gatto, ecc.)
Il signor fiaba è il depositario di tutti personaggi e di tutti gli intrecci, regalagli una storia
o una fiaba tua.
Easy PDF Creator is professional software to create PDF. If you wish to remove this line, buy it now.