Coppa Carlo Aschero - Vado Ligure (SV)

Commenti

Transcript

Coppa Carlo Aschero - Vado Ligure (SV)
savona sport
MERCOLEDÌ
7 MAGGIO
2008
41
BASEBALL
BOCCE, PASSIONE DI FAMIGLIA
In gara due ragazzini
con il nonno allenatore
Matteo e Giacomo (Borghetto) primi grazie anche ai consigli di Dionisio
UNA VITTORIA in famiglia sui
campi della Cairese. I fratelli Matteo e
Giacomo Mele, portacolori del Bor­
ghetto, si sono aggiudicati la terza
prova delle poule provinciali riservate
alle categorie under 14 e under 11. La
formazione vincitrice ha avuto la me­
glio (13­2) sulla Boccia Carcare di Fe­
derica e Michele Negro, arrivati alla
terza finale consecutiva.
La curiosità delle quattro finaliste è
che sono composte da due coppie di
fratelli e altrettante di fratello e so­
rella. Infatti completano il podio due
formazioni della Cairese, Alessandro
e Andrea Nari insieme a Marzia e
MatteoGagliardo.Arbitrodellamani­
festazione Giorgio Romano. L'altra
nota particolare è che l'allenatore ac­
compagnatore dei due fratelli di Bor­
ghetto è il nonno Dionisio Verando, al
settimo cielo per la vittoria in quel di
Cairo. «Per un nonno non c'è soddi­
sfazione più grande che vedere un
successo dei suoi nipoti ­ conferma
Verando ­ i ragazzi hanno partecipato
a tutte e tre le gare disputate e sono
riusciti a centrare un bel traguardo.
Ho trasmesso la passione per le bocce
a tutta la famiglia, prima al papà di
Matteo e Giacomo che ha seguito il
suocero nelle varie gare e poi ai miei
nipoti». Una soddisfazione che ha
contagiato i due giovani bocciofili.
«Ho iniziato a giocare vedendo il
nonno e mio papà ­ sottolinea il tredi­
cenne Giacomo ­ mi piaceva questo
sport e ho proseguito l'attività. Sia io
chemiofratellopreferiamobocciaree
ci siamo alternati in queste gare. Nella
prima gara andavo a punto io e boc­
ciava Matteo, poi nelle ultime due ci
siamo scambiati i ruoli. Comunque
penso che il più felice di tutti sarà il
nonno che ci segue sempre». Sulla
stessa lunghezza d'onda il fratello mi­
nore. «Dedico questo successo al
nonno ­ dice Matteo, dieci anni ­ ho
seguitol'esempiodelnonnoedelpapà
e sono felice di questa prima vittoria».
Ruben Soriano è stato uno dei protagonisti della vittoria sul Grugliasco
Cubs, si vola con la quinta
Marines, sconfitti ma in crescita
Sara Freccero e Simone Grassi
L'attività sportiva giovanile delle
bocce sta ritornando ai fasti passati
grazieall'operadelpresidenteprovin­
ciale Paolo Resio ben coadiuvato da
tuttiisuoicollaboratorieinparticolar
modo,perl'attivitàgiovanile,daIvano
Suffia. Ottima la presenza di pubblico
alla rassegna organizzata dalla Cai­
rese grazie all'opera della presiden­
tessa Fiorenza Nari e degli istruttori
Roberto Ghi e Gian Baccino.
Dionisio Verando nonno allenatore premia i nipoti Giacomo e Matteo Mele
MARCO BATTAGLINO
>> NEGLI UNDER
••• SARA FRECCERO e Simone
Grassi della Bocciofila Savonese
hanno vinto la seconda delle otto
poule provinciali di bocce riservate
alle categorie under 14 e 11. La cop­
pia savonese si è imposta sui
campi dell'Albisola superando in
finale la Carcarese di Federica e
Michele Negro.
Completano il podio Arnasco (Ila­
ria Bertoli­Luca Denegri) e Bor­
ghetto (Giacomo e Matteo Mele).
Si ferma ai quarti il cammino di
Carcarese (Nicolas Resio­Matteo
FRECCERO E GRASSI
IN TRIONFO
AD ALBISOLA
Massari e Francesca Carlini­Gior­
gio Minicozzi), Vadese (Davide
Boggero­Sasha Peluffo) e Cairese
(Alessandro e Andrea Nari).
Al via quattordici formazioni in
rappresentanza di sette società
sotto la direzione di Ermanno
Briano. Grande soddisfazione per
Paolo Resio presidente provin­
ciale, Ivano Suffia coordinatore
settore giovanile e Riccardo Sori­
sio del comitato organizzatore per
la numerosa presenza sugli spalti
da parte di un pubblico entusiasta.
Stella protagonista nella gara a
coppie di categoria C disputata ad
Albisola e diretta da Francesco Sa­
tragno. Giovanni Lenzi e Domenico
Borra hanno vinto al fotofinish
(13­12) la sfida conclusiva con la
Carcarese di Claudio Malerba e
Matteo Saettone. Completano il
podio due team della Vadese.
ATLETICA LEGGERA
Ramon con le ali ai piedi sui 400 metri
L'atleta savonese, insieme
a Dervishi e Scarrone, ha
brillato nel meeting di
Alessandria. Per Everlyn
Ramon un ottimo tempo
EVERLYN RAMON, Meri Der­
vishi e Massimo Scarrone hanno te­
nuto alto i colori di Savona nel mee­
ting nazionale di atletica leggera che
si è disputato ad Alessandria. La co­
pertina la merita Everlyn Ramon
che, al suo primo 400 metri in car­
riera, ha ottenuto un ottimo 50"76,
tempo che gli è valsa la terza posi­
zione. Quella di Ramon è la sesta pre­
stazione italiana di categoria
dell'anno. Malgrado la prima corsia
non favorevole Ramon ha corso in ri­
monta chiudendo al fotofinish con
tre atleti nello spazio di 17 centesimi.
Continua a migliorarsi il compa­
gno di squadra Meri Dervishi che nel
getto del peso Junior ha lanciato a
14.84, nuovo record personale. Sem­
pre nel peso, questa volta nella cate­
goria Allievi, Massimo Scarrone si è
piazzato alle spalle dlel'imperiese
Michele Montanari scagliando l'at­
trezzo a 15.34.
GENOVA. A Villa Gentile si sono
disputati i campionati di società ca­
tegorieRagazzi/eeAllievi/e.Confor­
tanti risultati sono stati ottenuti
dalle compagini savonesi. Tra i Ra­
gazzil'AtleticaVarazzeèsalitasulse­
condo gradino del podio seguita in
settima posizione dall'Alba Docilia.
Due secondi posti sono stati invece
ottenutidalleformazioniAllievieAl­
lievedell'UniversaleAlbaDocilia.Un
po' in difficoltà invece le squadre Ra­
gazze: sesta l'Alba Docilia e ottava si è
classificata Varazze.
Per quanto riguarda i singoli si è
messo in mostra, nella categoria Ra­
gazzi, Lorenzo Becce (Alba Docilia)
che ha vinto la gara dell'alto con la
misura di 1.41 ed è arrivato terzo sui
60hs (10"85). Succsso anche per la
staffetta 4x100 del Varazze compo­
sta da Armellin, Ujka, Soloperto e
Gotta (58"07). Medaglie d'argento
per Francesco Colombo (Varazze)
sui 1.000 (3'09"51), Roberto Vescio
(Var.) nel vortex (45.62), Giovanni
Magliano (A. Doc.) nel peso (12.20).
Terzi Alen Ujka (Var.) sui 60 metri
(8"61) e Simone Vallerga (Var.) nella
2 km di marcia (14'39"29).
Tra le Ragazze ottima la presta­
zione di Morella Alpa (A. Doc.) nei
1.000 vinti con il tempo (13'24"22).
Due medaglie per Caterina Delfino
(Var.): prima nel vortex (42.24) e se­
conda nel peso (9.34). Marta Sartoris
(Var.) ha ottenuto il bronzo nei 60
metri (9"10).
In grande spolvero tra gli Allievi i
mezzofondisti dell'Universale Alba
Docilia. Alberto Genesio ha portato a
casa una doppietta d'oro vincendo i
3.000 (9'52"44) e i 2.000 siepi
(6'35"43). Il compagno di squadra
Mattia Sirello ha dominato i 1.500
(4'27"04) e gli 800 (2'04"00). Vitto­
ria in solitario nella 5 km di marcia e
argento nell'alto per Cesare Bel­
trame (Univ.). Jacopo Basso (Univ.)
si è piazzato al secondo posto nel
disco (32.37). Bronzo per Giorgio
Bazzano (Univ,) nei 100 (11"63) e per
la staffetta 4x100 dell'Univerale
composta da Paolo Rinaldi, Andrea
Aalli, Davide Odella e Girgio Bazzano
(49"66).
Infine tra le Allieve affermazioni
per le ragazze dell'Universale: Fede­
rica Briano nel disco (27.19), Ma­
nuela Piccardo sui 100 hs (14"42),
Laura Calosso nel triplo (9.35),
Arianna Agnese 33'01"64, Valeria
Berrino sui 100 (12"59); Lucia Doni
nel lungo (4.54). Nei 2.000 siepi Giu­
lia Parodi (Univ.) si è piazzata al se­
condo posto (8'14"85). Stesso piazza­
mento per Camilla Barberis (Arco­
baleno) nel salto in alto e per la staf­
fetta
4x100
dell'Universale
composta da Laura Bocchino, Ma­
nuela Piccardo, Lucia Doni, Giuditta
Di Luca.
MARTIN CERVELLI
PODISMO
Trail Run, quanto fiato hanno le atlete savonesi
Andrea Vipiana e
Francesca Gualco hanno
invece dettato legge nella
ancora più impegnativa
gara dei 32,3 chilometri
OLTRE TRECENTO atleti prove­
nienti da tutto il nord Italia hanno
preso parte alla quarta edizione della
CoppaAschero,grandeappuntamento
del calendario podistico ligure che si è
disputato a Savona.
Virginia Oliveri e Davide Ansaldo si
sono invece imposti nel Trail Run di
20,6 chilometri. La portacolori dell'At­
letica Varazze ha coperto la distanza in
1h51"44 piazzandosi tra l'altro quat­
tordicesima assoluta. Alla spalle
dell'italo­argentina si è classificata Gi­
gliola Capuzo (Atl. Venturoli) e Rita
Perucca. Tra gli uomini Davide Ans­
aldo, rappresentante del Città di Ge­
nova, ha concluso l'impegnativa prova
con il temo di 1h32'03". Alle spalle del
vincitore si sono piazzati Luca Ponti
(Gazzada) staccato di soli 25 secondi e
Mauro Rossi (Perlato). I savonesi si
sono dovuti accontentare delle posi­
zione sotto il podio. Fulvio Mannori
(Città di Genova) è arrivato quarto se­
guito da Mauro De Simone (Varazze).
Andrea Vipiana e Francesca Gualco
hanno invece dettato legge nella an­
cora più impegnativa gara dei 32,3 chi­
lometri. In campo maschile è stata
lotta accesa fino all'ultimo metro di
gara. Il portacolori del Cafasse ha ta­
gliato per primo il traguardo con otto
secondi di vantaggio su Davide Coz­
zani (Frecce Zena). La medaglia di
bronzo è stata invece vinta da Pablo
Barnes (Varazze), marito di Virginia
Oliveri, e specialista delle gare
estreme. Al quarto posto un altro savo­
nese: Ernesto Ciravegna del Triathlon
Maremola. Buoni riscontri per i colori
della provincia sono arrivati in campo
femminile. Dietro alla vincitrice Fran­
cesca Gualco (Maratoneti del Tigullio)
si sono classificate Samantha De Ste­
fano (Varazze) e Francesca Frumento
(Alba Docilia). In contemporanea si è
disputata anche la camminata di 7,6
chilometri. In questo caso sul gradino
più alto del podio sono saliti Claudio
Luzzo e l'intramontabile Susanna Sca­
ramucci. Quest'ultima, tesserata per il
Varazze, ha dominato la prova femmi­
nile distanziando le compagne di team
Silvia Siri e Giuseppina Gioseffi. Due
medaglie per la squadra di Varazze
sono arrivate anche dalla categoria
maschile con Emiliano Dagnino, se­
condo, e Claudio Schiappacasse, terzo.
M. CER.
I CUBS hanno calato il pokeris­
simo. Il team albissolese nel cam­
pionato di serie C2 di baseball ha
conquistato il quinto successo di
fila in altrettante gare disputate.
Nel secondo turno di intergirone la
squadra di Paolo Occelli ha battuto
11­8 sul diamante di casa il Gruglia­
sco. Ancora una volta sono stati
determinanti Silvio Siri sul monte
di lancio e il duo delle meraviglie
Burgos­Soriano. I Cubs hanno do­
minato l'incontro e già al secondo
inning si sono trovati sul 5­0. Nel
terzo e quarto inning gli albissolesi
hanno messo il turbo grazie a due
splendidi fuoricampo di Carlos
Burgos e Ruben Moya Soriano
(9­0). Nella quinta ripresa i pie­
montesi hanno tentato di rientrare
in partita ma la risposta dei Cubs è
stata immediata (11­2). Gli albisso­
lesi a questo punto si sono rilassati
più del dovuto e, complice anche
una "giornata no" del veterano
Calcagno sul monte di lancio,
hanno permesso agli ospiti di se­
HYERES
VELA
Un quinto posto
per i fratelli Sibello
Giudici e Laganaro
campioni d’inverno
SI È CONCLUSA con un quinto
posto finale per i fratelli alassini
Pietro e Gianfranco Sibello (GV
Guardia di Finanza) la settimana
preolimpica francese di vela a
Hyeres, una delle ultime passe­
relle prima delle Olimpiadi di Pe­
chino. Gareggiando con 400
equipaggi provenienti da tutto il
mondo la vela azzurra ha conqui­
stato con due medaglie e cinque
partecipazioni alle Medal Race.
Nella classe acrobatica 49er i Si­
bello hanno compiuto una mezza
impresa con il quinto posto finale
dopo la Medal Race, che com­
pensa il 10 posto con il quale
avevano chiuso le qualifiche.
L’oro è andato agli spagnoli Fer­
nandez­Martines.
SI È CONCLUSO con la vittoria
dell’equipaggio composto da
Cesare Giudici e Claudio Laga­
naro (CV Lago di Lugano) il
Campionato invernale della
classe Hobie Cat 16, organizzato
dalla sezione di Noli della Lega
Navale Italiana. Nelle 11 prove
svolte, i ticinesi hanno collezio­
nato ben quattro vittorie e cin­
que secondi posti, scartando un
terzo ed un quinto posto. Meda­
glia d’argento per Simone Bossi
e Andrea Bianchi (YC Domaso),
bronzo per Carlo Berti e Stefania
Bartolozzi (YC Domaso).
FLYING JUNIOR
Venti equipaggi
si sono sfidati a Vado
OLTRE VENTI equipaggi si sono
dati battaglia nelle acque della
rada di Vado nella regata nazio­
nale della classe Flying Junior,
valida anche come prima prova
del campionato zonale, organiz­
zata dal Circolo Nautico Wind di
Vado Ligure. Dal mix di giovanis­
simi, giovani e anche meno gio­
vani, equipaggi misti, femminili e
maschili provenienti da tutta
l’Italia. La vittoria è andata alla
coppia Daniele Pizzorno­Stefano
Bertuccelli, su “Nessuno” (Lni
Sestri Ponente), che hanno pre­
ceduto Carlitos Vaccari e Laura
Marolli, su “V2”, e Roberto Rai­
teri e Giulia Gardin, su “Canarino
feroce” (entrambi del Cv Intra).
Primo posto Juniores per Silvia
Di Tullio e Chiara Toma (Lni Se­
stri) su “Goganga Penelope”.
CIRCOLO ANDORA
Regata classe Europa
Zennaro a gonfie vele
Susanna Scaramucci
gnare quattro punti. Occelli ha
mandato a quel punto in campo
Christian Gilardo per Calcagno che
ha chiuso l'incontro sull'11 a 8.
Soddisfatto il coach Occelli che,
nonostante il primo posto in classi­
fica, continua a predicare umiltà:
«Dobbiamo continuare a rimanere
concentrati, non ci sono squadre
materasso». Domenica i Cubs an­
dranno a far visita al lanciatissimo
Nizza, al secondo posto nel pro­
prio girone. Proprio i nizzardi
hanno sconfitto 10­7 la matricola
Savona Mariners. Nonostante la
sconfitta il team savonese è ap­
parso in crescita. L'attacco con
Josè Pavon Ruiz, Edwin Castro
Lopez, Gregorio Jimenez e Anji
Rafael Ortiz sta iniziando a "gi­
rare" come si deve. Anche il parco
lanciatori, composto da giovanis­
simi, sta riservando piacevoli sor­
prese. Unico neo la difesa ancora
troppo fallosa. Domenica al Cameli
(ore 15) i Mariners ospiteranno il
Settimo Torinese.
TRE PROVE molto spettacolari,
con Maestrale da 8­10 metri al se­
condo, hanno caratterizzato la
seconda edizione della Regata
nazionale classe Europa, orga­
nizzata dal Circolo Nautico An­
dora. La vittoria è andata a Silvia
Zennaro, della Compagnia della
Vela di Venezia, che si è aggiudi­
cata anche il trofeo “Raimondo
Ingangi”, messo in palio dalla
Classe Europa. Al secondo posto
Daniela Colombo, della Società
Cannottieri Lecco, che ha prece­
duto Andrea Ferracuti.
CICLISMO
L’andorese Vittore
secondo a Imperia
LE PROMESSE del ciclismo
hanno partecipato alla settima
coppa Città di Imperia. La gara,
per giovanissimi, prevedeva un
tracciato di 750m da ripetere più
volte. G1: 1) Lorenzo Pallini (Ca­
ramagna), 2) Gabriele Vittore
(Andora). G2: 1) Samuele Man­
fredi (Alassio Badano Gas). Fem­
minile: 1) Gloria Scarsi (Alassio),
3) Marta Passarotto (Alassio).
G3: 1) Raffaele Romani (Andora),
2) Noah Balduzzi (Alassio). Fem­
minile: 1) Camilla Pesenti (Alas­
sio), 2) Miriana Elena (Andora),
3) Debora Di Vita (id.). G4: 1)
Alessandro Volpe (Alassio), 3)
Matteo Marchiori (Alassio). Fem­
minile: 1) Giorgia Senatore (An­
dora), 2) Giulia Esposito (id.).
G5: 1) Filippo Bertone (Alassio),
2) Leonardo Canepa (Andora),
3) Francesco Canepa (id.). Fem­
minile: 1) Carola Di Clemente
(Grosso sport), 2) Elena Ghirar­
delli (Alassio). G6: 1) Luca Lom­
bardo (Laigueglia). Femminile:
1) Alice Pesenti (Alassio). Nelle
società 1) Alassio, 2) Andora.
SCHERMA
Lo spadista Carozzo
reduce da Tirrenia
LO SPADISTA savonese Stefano
Carozzo è reduce dal ritiro a Tir­
renia. Carozzo, che gareggia con
i colori dell’aeronautica militare,
ha ottenuto in aprile un settimo
posto in una prova di coppa del
mondo che si è svolta in Germa­
nia e questo week end ne affron­
terà un’altra a Parigi. Le convo­
cazioni per le olimpiadi di Pe­
chino saranno invece ai primi di
giugno.