Panatta Sport N. Imbriani A. Palaia SIXTUS DISTRIBUTORE DELLA

Commenti

Transcript

Panatta Sport N. Imbriani A. Palaia SIXTUS DISTRIBUTORE DELLA
..............................................................................................................................................................................
PROTAGONISTI
A. Palaia
N. Imbriani
«La Pompa diamagnetica?
Una TecnoSix all’ennesima
potenza, il futuro degli
elettromedicali»
«La medicina dello sport
è un bene che deve essere
alla portata di tutti»
(Fisioterapista)
(Fisioterapista)
Panatta Sport
(Linea Air Machine)
..............................................................................................................................................................................
* NUMERO OTTO MARZO 2009
news
SEI NOVITÀ DAL MONDO SIXTUS
®
la newsletter di sixtus italia esclusiva per gli operatori sanitari sportivi
............................................................................................................................
EDITORIALE
SIXTUS DISTRIBUTORE DELLA LINEA AIR
MACHINE DEL GRUPPO PANATTA SPORT
[email protected]
UN ANNO ARREMBANTE
CON BENEFICI PER TUTTI
Tra poco meno di due mesi si celebrerà il Giro d’Italia
del Centenario, evento che anche in casa Sixtus sarà
adeguatamente festeggiato. Nulla vi anticipiamo,
sappiate soltanto che la grande famiglia dei beneficiari
dei prodotti - nella completezza della gamma, dagli olii
ai bendaggi alle apparecchiature elettromedicali - si
arricchirà di alcuni grandi nomi di sportivi di alto livello.
Ne hanno sperimentato l’efficacia, sono diventati dei
nostri. Senza clamore, con adesione intelligente. Alla
maniera di Valentina Vezzali, per intenderci.
Dopo il calcio, il basket e la pallavolo, anche il ciclismo
si apre alle nuove logiche, che integrano il massaggio
con l’impiego di apparecchiature sempre più affidabili,
sempre più efficaci, non soltanto in riabilitazione. Un
felice connubio che coinvolge numerosi operatori del
settore, a vario titolo impegnati per mantenere in
salute chi deve “professionalmente” stare bene.
Per finire, tutto quanto comincia per TecnoSix - con
aggregate valenze in più, in base al modello - trova
sempre maggiori consensi ed è per noi motivo di
soddisfazione. Se permettete, anche di legittimo
orgoglio. Contrappunta un 2009 che stiamo vivendo,
sin dall’inizio, come un anno “arrembante”. Vedrete,
riserberà non poche sorprese. Per voi, noi, per
tutti. Pazienti, o meglio, come amiamo chiamarli,
beneficiari, inclusi.
Continuano con successo i Corsi Dream® K
• TORINO sabato 28 e domenica 29 marzo
• BOLOGNA lunedì 6 e lunedì 20 aprile
• MILANO sabato 18 e domenica 19 aprile
• CATANIA sabato 9 e domenica 10 maggio
Per informazioni: [email protected]
..............................................................................................................................................................................
SIXNEWS - SEI NOVITÁ DAL MONDO SIXTUS
..............................................................................................................................................................................
*FEDELISSIMI
ANTONIO PALAIA
(FISIOTERAPISTA)
«L’ECOGRAFISTA NON CI CREDEVA:
L’EMATOMA ERA SCOMPARSO»
COMPLETA, NON COMPLESSA
Antonio Palaia, figlio del medico del Lecce Giuseppe (cfr. SixNews n° 7, gennaio 2009), dopo anni di esperienza con la
gamma TecnoSix - «rispetto alla concorrenza è un altro pianeta» - si è cimentato con la Pompa diamagnetica, fiore all’occhiello della linea di elettromedicali, rimanendo stupefatto
dalle potenzialità di questa macchina di nuova generazione
Dottore, Pompa diamagnetica uguale futuro?
Senza incertezze, sì. È un sistema integrato senza eguali,
non avevo mai visto niente di simile.
Alcuni sono scettici, altri ammettono di doverla sperimentare ancora.
Capisco perfettamente. Io stesso, all’inizio, ho faticato
un po’ per capacitarmi delle possibilità offerte. Ora la
considero come l’investimento migliore che uno studio
può fare.
Nello specifico, come lavora la pompa?
È in grado di sprigionare un campo magnetico di altissima intensità (secondo gli studi equivalente a 80 sedute di
magnetoterapia da un’ora l’una ndr) con cui si può movimentare liquidi (drenaggio), stimolare a livello endogeno un determinato tessuto e impiantare un farmaco
alla profondità desiderata. Il tutto, non è poco, combinato con la diatermia.
Un esempio pratico?
Nei ritardi di consolidamento da frattura, pur essendo
un utilizzatore e sostenitore delle onde d’urto sono passato alla pompa diamagnetica. Non ho mai visto niente
di simile: si accorciano i tempi di recupero e anche con
il gesso i risultati sono significativi.
Per cosa la usa normalmente?
Tutto direi. Lesioni muscolari, tendinee, infiammazioni acute e degenerative... Ha programmi specifici per la
stimolazione endogena di diversi tessuti (muscolatura
liscia, striata, fibre nervose lente e veloci eccetera). Detto questo, sono convinto di sfruttare le sue potenzialità
ancora al 50-60%.
Oltre a migliorare alcune terapie, c’è qualcosa che fa
solo la pompa?
A diverse profondità è possibile utilizzare contemporaneamente gli ormai noti noti principi della diatermia capacitica resistiva. Forse si tratta dell’innovazione più grande.
Può citarci qualche caso sensazionale?
Per Valdes, il giocatore del Lecce, abbiamo fatto - passatemi il termine - un miracolo. Con la diamagnetica ho
risolto una distrazione muscolare di 2° grado al flessore
in soli 10 giorni, eliminando un ematoma di 1,5 cm e
chiudendo la lesione. L’ecografista addirittura mi chiamò per sapere come avevo fatto. Continuava a ripetere “non è possibile che sia scomparso così in fretta. Era
enorme”.
Lamentele?
Poche, non è molto maneggevole in quanto il manipolo è un po’ pesante. Ma non è un problema, basta farci
l’abitudine.
Si usano creme, olii particolari?
Certamente, io uso la crema conduttrice combinata a
quella all’arnica. Si lavora bene e si sfruttano le proprietà
antinfiammatorie omeopatiche della pianta.
Sinceramente, perché usa macchinari Sixtus e non
quelli della concorrenza?
Sono sicuri e forniti di un impedenzimetro che ci consente di monitorare costantemente l’andamento della terapia. E poi si tratta di un’azienda sempre in movimento,
che crede nella ricerca, proiettata al futuro.
Non c’è il rischio di essere smentiti?
Provate a chiedere, rimanendo nel calcio, quanti tra A e
B hanno Sixtus.
WWW.SIXTUS.IT NUOVI NUMERI: 0574.7561 - Fax: 0574.756211
..............................................................................................................................................................................
SIXNEWS - SEI NOVITÁ DAL MONDO SIXTUS
..........................................................................................................................
*TESTIMONIANZE
..............................................
*PRODOTTO
DEL MESE
NICOLA IMBRIANI
«GLI ELETTROMEDICALI DEL FUTURO?
AUTOMATICI E A BUON PREZZO»
UN GRANDE AMORE CHIAMATO TECNOSIX
Figlio d’arte, il padre è medico,
Nicola Imbriani oltre a laurearsi
in fisioterapia (dottorato e
specializzazione in terapia
strumentale comprese), ha tentato
di prendere la seconda laurea
in medicina (progetto per ora
incompiuto per troppo lavoro ndr).
E proprio studiando medicina, tra
Trieste e Bologna, ha cominciato a
praticare il mestiere con la brutta
sensazione di «capire bene quello
che al paziente non si dovrebbe
mai fare, piuttosto che il contrario».
Tornato all’ovile (a Udine), ha
sviluppato, anche su suggerimenti
e studi paterni, protocolli terapici
innovativi basati sull’applicazione
della medicina sportiva a tutti i
pazienti («Non capisco perché nei
miei studi solo i campioni di Serie
A e gli olimpionici devono trarne
beneficio»), buon rapporto qualitàprezzo, fidelizzazione del cliente e,
last but not least, dimostrare con i
risultati l’efficacia dei trattamenti.
Docente Sixtus da alcuni anni,
Imbriani si dichiara «innamorato
della linea TecnoSix, macchinari
cari ma necessari in strutture di
livello», come quelle del gruppo
Sane, una sua invenzione che,
grazie ad una nuova forma di
franchising, responsabilizza il
professionista offrendogli marchio,
elettromedicali, know-out,
formazione e pubblicità.
Ha le idee ben chiare
(e grandi progetti).
Decisamente sì. Sono per le
eccellenze, Grazie a mio padre
ho imparato a guardare avanti:
lo devo a lui se mi occupo di
elettromagnetoterapia da più di
dieci anni.
Quali sono i suoi metodi, più nello
specifico?
La mia parola d’ordine è
integrazione. Sono favorevole
all’utilizzo integrato di macchinari
di vario tipo in base a patologia,
età del paziente e fase clinica,
con occhio sempre vigile su
indicazioni e controindicazioni. La
somministrazione combinata dà più
risultati, diminuisce le tempistiche,
e il paziente ci guadagna, in tutti i
sensi: basta con le interminabili cure
di una volta!
Ha suggerimenti da dare a Sixtus?
Mi piacerebbe lanciassero
un macchinario automaticosequenziale di diatermia con utilizzo
composito di ultrasuono o, perché
no, una diatermo-crioultrasuono
alternata a fasi, io già lo faccio con
due manipoli separati.
.................................................................................................................................................................................
(FISIOTERAPISTA E TITOLARE GRUPPO SANE)
NUOVA LINEA
DI TUTORI
Per il 2009 Sixtus Italia srl, da sempre
alla ricerca di prodotti innovativi
e funzionali, propone una nuova linea
di tutori all’avanguardia in tessuto tecnico
e ad elasticità variabile.
Principale caratteristica della nuova linea
è la trama del tessuto, dotata di una
struttura che rende i tutori:
> leggeri ed anatomici, con una vestibilità
eccezionale che agevola il movimento
durante l’attività sportiva;
> confortevoli e traspiranti, assorbono
l’umidità corporea smaltendola rapidamente,
mantenendo cosi la pelle asciutta;
> caldi: la particolare trama funge da
isolante trattenendo il tepore creato dal
corpo;
> resistenti, grazie all’alta qualità dei
materiali che garantisce un comfort ed una
aderenza costante nel tempo.
La linea distribuita da Sixtus Italia conta
ben 5 referenze, disponibili in quattro taglie
diverse (S, M, L, XL):
1. Cosciera
2. Cavigliera
3. Gomitiera
4. Ginocchiera standard di prevenzione
5. Ginocchiera indicata nella prevenzione
e nei processi infiammatori del ginocchio
WWW.SIXTUS.IT NUOVI NUMERI: 0574.7561 - Fax: 0574.756211
..........................................................................................................................................................................
SIXNEWS
..........................................................................................................................................................................
*SIXTUS DISTRIBUTORE DI AIR MACHINE©
PUNTI DI FORZA
> I dispositivi Air Machine favoriscono movimenti
fluidi, naturali, fisiologici. Così facendo
si salvaguardano articolazioni e tendini
da contraccolpi e microtraumi e, per questo,
sono adatti a qualunque tipologia di utilizzatore;
> Dosano i carichi (con variazioni di kg in kg)
anche durante l’esercizio senza alcuna interruzione,
favorendo chi necessita di lavorare gradualmente
in progressione;
> Adattano automaticamente e progressivamente
il carico, in funzione del parametro di allenamento
impostato e tenendo conto dello stato
di affaticamento dell’utilizzatore (SAS System,
brevetto Air Machine).
> La variabilità del carico è in “andata e ritorno” (EWS
Eccentric Workout System).
> Sviluppano l’intelligenza motoria, ovvero la
consapevolezza delle proprie capacità fisiche,
(caratteristica utile per chi le utilizza fuori da sessioni
di allenamento, nella vita di tutti i giorni).
Il sistema, inoltre, se messo in rete grazie a un
ulteriore software - Net Tutor Pro, il cervello
pensante dell’Air System - è in grado di collegare
tutte le macchine in tempo reale, fornendo feedback
immediati sullo stato fisico dell’utilizzatore e sulla
qualità degli esercizi svolti. Il Net Tutor Pro è, ad
oggi, l’unico sistema operativo di rete che permette
di monitorare e registrare il lavoro senza doversi
riferire, dopo ogni esercizio, ad un sistema centrale.
In questo modo l’utente si sente seguito, l’operatore
vede aumentare l’efficacia del lavoro e diminuiscono
(drasticamente) i tempi di studio, affiancamento e
post analisi della performance dei clienti.
LA LINEA C-LINE
C-LINE è la rivoluzionaria gamma cardio progettata da
AIR MACHINE per essere il nuovo punto di riferimento
della categoria. Elementi chiave del progetto sono
l’attenzione alle esigenze ergonomiche, il design
innovativo, un progetto biomeccanico avanzato e
un nuovo Firmware all’avanguardia. Disegnata per
essere diversa, migliore, affidabile, completa, la C-LINE
dispone di:
> uno spazio tra il corpo macchina e il piantone
anteriore che permette l’accesso facilitato a tutti i
target;
> sistema antischiacciamento per gli arti inferiori
del treadmill, o i carter chiusi senza leveraggi in vista
dell’ellittico;
> frequenza cardiaca massima di sicurezza;
> supporto lombare per gli anziani sulla bike.
PECULARIETÀ - La consolle ergonomica con tasti,
scritte e simboli in rilievo, studiata appositamente per
facilitare la leggibilità all’utente, comprende:
> NAVIGATOR WHELL: il nuovo sistema di navigazione
efficace e immediato. Esso agisce di fatto come un
mouse presentando 3 bassorilievi a forma di “A” per
facilitarne la rotazione. Inoltre, nella ghiera è inserito
il doppio controllo per la resistenza nelle bike, la
velocità e l’inclinazione nel treadmill e i tasti per il
Mode A e B nello stepper. Oltre ad essere dotata di un
sistema ad attacco rapido a connettori per facilitare il
montaggio, la consegna e il ricambio, la consolle tiene
conto di sviluppi futuri per scheda e display con, ad
WWW.SIXTUS.IT
esempio, connessioni supplementari e predisposizione
per attacco webcam;
> FIRMWARE INNOVATIVO Il software interattivo,
dinamico e di semplice esecuzione, è caratterizzato
da 50 livelli di difficoltà e diverse modalità di
allenamento tra cui:
> ALLENAMENTO MANUALE - Permette di scegliere
la durata o la distanza di un percorso con un livello
di difficoltà che si può variare per l’intera durata
dell’allenamento;
> ALLENAMENTO A CUORE COSTANTE - Regolando
l’intensità della resistenza è possibile allenarsi a
battito cardiaco costante;
> ALLENAMENTO DIMAGRANTE - Inserendo l’età
anagrafica - e scegliendo un profilo fisso di 28
minuti - è possibile mantenere il giusto livello di
intensità nella propria zona di consumo grassi.
> PROFILI PREIMPOSTATI - Facilitano l’utente
nell’impostazione della macchina e permettono
un utilizzo immediato dell’attrezzo ciascuno con
7 livelli.
> MENU PROFESSIONALI - Danno accesso ai
programmi specifici avanzati.
* Per informazioni: [email protected]
......................................................................................
AirMachine e la sua filosofia nascono - negli anni
Ottanta - dalla necessità di sviluppare un’alternativa
al sistema dei contrappesi, utilizzando per le proprie
attrezzature isotoniche un avveniristico sistema
a resistenza pneumatica, creato attraverso la
compressione dell’aria.
L’idea di partenza è però del decennio precendente,
gli anni Settanta. Negli Stati Uniti, infatti, si comincia
a sperimentare negli sport di velocità e precisione
- football e baseball in particolare - dei nuovi sistemi
di allenamento a resistenza isotonica pneumatica
per sviluppare la potenza muscolare.
In poco tempo le potenzialità della tecnologia
pneumatica si dimostrano efficaci non solo per
l’allenamento ad alti livelli, ma anche per il settore
riabilitativo e medicale. Così, attraverso una
progressiva interazione con sistemi software sempre
più sofisticati e completi (perfettamente compatibili
con il sistema pneumatico di precisione), e il
completamento della gamma con lo sviluppo della
linea cardio, Air Machine si è imposta come azienda
innovativa con prodotti e tecnologie molto adatte al
cosiddetto “quality fitness”: benessere, prevenzione
metabolica, prevenzione e recupero cardio-circolatorio.
In particolare ci riferiamo ad Air System, lo
strumento di Air Machine più indicato per garantire
un esercizio fisico sicuro, perché monitorabile e tarato
sulle necessità e problematiche del singolo utente.
NOVITÀ NELLA RETE
VENDITA SIXTUS
DANIELE MONTI
Nuovo capo Area Nord Italia
Divisione prodotti di consumo
tel. 348.3352216
MAURIZIO MARZIALI
Nuovo capo Area Nord Italia
Divisione elettromedicali
tel. 340.9354432