OZ Racing: Cerchi Auto in lega leggera

Commenti

Transcript

OZ Racing: Cerchi Auto in lega leggera
OZ Racing: Cerchi Auto in lega leggera - Fede Racing
OZ: Cerchi un cerchione?
Chi conosce l'effetto OZ ha potuto apprezzare l'esperienza e la qualità di un marchio dal
gusto inconfondibile. Tecnologie unite a performance tecniche ed emozionali rendono
OZ un marchio originale ed esclusivo.
La OZ è stata fondata nel 1971 ed è diventata, in poco tempo, una delle aziende più rinomate e
di successo del settore automobilistico a livello internazionale.
Durante i suoi quaranta anni di vita ha collaborato con le più grandi case automobilistiche:
Ferrari, Lamborghini, Maserati, Aston Martin, Lotus e McLaren.
Tutti i successi di OZ sono stati raccolti in un museo con sede a San Martino di Lupari a
Padova.
La storia di OZ
Silvano Oselladore e Pietro Zen nel 1971 decidono di cominciare a produrre cerchioni in lega
leggera e fondano l’azienda OZ, l’iniziale dei loro cognomi. Il primo modello di cerchione
prodotto viene applicato alla Mini Cooper che in quegli anni macina successi continui
. Erano in una stazione di servizio di Rossano Veneto e pochi anni più tardi, nel 1978,
costituiscono la OZ S.p.A. insieme all’amico Isnardo Carta. È in quell’anno che viene
inaugurato il nuovo stabilimento a S. Martino dei Lupari in provincia di Padova. Nel 1984 nasce
la divisione
OZ Racing
con la quale partirà la produzione di ruote per la Formula 1.
La divisione è diretta da Claudio Bernoni. La prima monoposto a cui vengono applicate le
ruote OZ è l’Alfa Romeo Euroracing
. Tre anni più
tardi la OZ istituisce il premio “
Route in Corsa
” al fine di premiare i talenti emergenti delle competizioni automobilistiche (tra i premiati
1/3
OZ Racing: Cerchi Auto in lega leggera - Fede Racing
spiccano Michael Schumacher e Jacques Villeneuve). Nel 1989 la OZ approda in Giappone e
nel 1990 Carlos Sainz vince il Mondiale Rally Piloti su Toyota Celica 4WD, equipaggiata con
ruote OZ. Nel 1993 è la volta della Germania, nasce
OZ Deutschland
, e della vittoria del mondiale costruttori di Formula 1, difatti la Williams vince il mondiale con le
monoposto che montano i cerchi OZ.
I successi si susseguono e nel 1998 la OZ è la prima azienda che ottiene la certificazione
ISO 9001 su tutto il ciclo produttivo
. Nel 1999 è la volta dell’Aprilia con la quale OZ inizia una collaborazione. I successi si
susseguono in diversi campionati e portano l’azienda ad affermarsi sempre di più come leader
nella produzione di ruote e cerchi. Nel 2002 inizia anche un’importante collaborazione con
Franco Sbarro e la ESPERA una rinomata scuola di design. I successi continuano.
Nel 2006 viene inaugurato il museo all’interno del quale si può ammirare l’evoluzione del
design e della tecnologia OZ. Il successo è all’apice: Alonso e la Renault vincono il mondiale
costruttori e piloti nel campionato FIA F1; Loeb vince il mondiale Rally piloti; BP Ford World
Rally team consegna ad OZ il mondiale Rally costruttori; Audi R10 primeggia nella Le Mans
con una straordinaria operazione a motore TDI; Maserati MC12 nel FIA GT1 e Mitsubishi nel
Rally Raid Dakar per concludere.
Oltre i successi continua
anche lo sviluppo di nuovi prodotti con una nuova tecnologia e più congeniali alle auto.
Nel 2011 OZ festeggia il suo 40° compleanno
.
Qualità OZ
OZ oggi è sinonimo di vittoria. Tutte le vittorie raggiunte negli anni parlano da sole, OZ per
più volte è stata sul tetto del mondo.
Tecnologia, qualità e
design che si fondono per fare vita ai migliori cerchi sul panorama mondiale. I prodotti
di punta sono: OZ Racing, OZ Xline, SPARCO Wheels, MSW e OZ Motorbike
.
Gli appassionati sanno di cosa stiamo parlando. OZ è stile, innovazione, creatività ed
esperienza
.
Uno staff preparatissimo che dà vita a veri gioielli adattabili a moto ed auto in modo che tutti
quelli che lo desiderano possano avere il massimo.
L’autofficina Fede Racing non poteva farsi scappare un’occasione del genere e difatti è
rivenditore di tutti i prodotti OZ.
2/3
OZ Racing: Cerchi Auto in lega leggera - Fede Racing
3/3