PROVE ORIENTATIVO-ATTITUDINALI e CRITERI DI VALUTAZIONE

Commenti

Transcript

PROVE ORIENTATIVO-ATTITUDINALI e CRITERI DI VALUTAZIONE
PROVEORIENTATIVO-ATTITUDINALIeCRITERIDIVALUTAZIONE(art.2D.M.201/99)
Lo scopo di queste “prove orientative” è quello di consentire a tutti i candidati di essere
globalmentevalutatiinmodoequoenonsoloinrelazioneadeventualicompetenzemusicaligià
acquisite. Non occorre quindi saper già suonare uno strumento. Le prove hanno lo scopo di
verificareleattitudinimusicalielapredisposizionefisicaaglistrumentidelcorso.Inquestiultimi
anni idocenti di strumentohanno rielaborato,adattandoliallespecificheesigenzedell’Istituto,i
testformulatiatalescopodallostudiosoingleseArnoldBentley(L’abilitàmusicaleneibambiniela
suavalutazioneed.Ricordi1992).Sitrattadiproveconcepiteappositamenteperbambinieragazzi
dietàcompresafrai7ei14anni,testateecomprovatenellaloroefficaciainmodoscientificoe
chefornisconoquindiundatoattendibilecircalapredisposizioneallapraticamusicaledeiragazzi.
Ilpunteggioèformulatoinventesimi.
Sisottolineachelafrequenzadelcorsomusicalerisultamoltogravosaeimpegnativainterminidi
orario, di didattica e di attività strumentali, si invita pertanto ad una scelta consapevole
dell’impegnoprevisto.
Iltestmusicalesiarticolain4prove:
1. “Grave e acuto”: nella prima prova vengono proposti all’ascolto 4 coppie di suoni. Il
candidato/adevericonoscerel’altezzadelsecondosuonorispettoalprimo.
2. “Qualesuonocambia?”:nellasecondaprovavengonoproposteall’ascolto4sequenzedi5
suoni ciascuna. Dopodiché ognuna di esse viene ripetuta variando uno dei suoni: Il
candidato/adevericonoscerequalesuonoècambiato.
3. “Qualeritmocambia?”:nellaterzaprovavengonoproposteall’ascolto4sequenzeritmiche
scandite su 4 pulsazioni ciascuna. Dopodiché ognuna di esse viene ripetuta variando il
ritmodiunadellepulsazioni.Ilcandidato/adeveindividuarequalepulsazioneècambiata.
4. “Provapratica”:laquartaprovaèbasatasulla
• ripetizioneadimitazionedicinquesempliciformuleritmichepropostedall’insegnante,
dariprodursiconlemanioconlavocedalcandidato/a;
• intonazionevocaleditresemplicifrasimelodichedariprodursiconlavoce,espostesia
vocalmentechealpianofortedall’insegnante.
Laprovafisico-attitudinale
Al candidato/a viene infine offerta la possibilità di sperimentare i diversi strumenti del corso:
Flauto, Sassofono, Pianoforte, Violino. Con questa breve esplorazione, si dà la possibilità ai
candidati di compiere una scelta consapevole dello strumento e allo stesso tempo permette ai
docentidiindividuareun’attitudineeunapredisposizionenaturaleedassegnarequindiinmodo
coerentegliallieviaivaristrumenti
Lasceltadellostrumento
Dopo aver provato i quattro strumenti si offre al candidato la possibilità di indicarli in ordine di
preferenza.Sicercherà,compatibilmenteconilgiudizioassegnatodaidocenti,diassecondarela
scelta del candidato. Questo allo scopo di evitare l’assegnazione di uno strumento non
particolarmentegraditoinvistadiuntrienniodistudi.
Lagraduatoriadiammissione
Perognisingolaprovadeltestmusicalevieneassegnatounpunteggio,lacuisommainventesimi
dàluogoadunagraduatoria.Leprimetreprovedeltestmusicaledanno4punticiascunaperun
totale di 12 punti mentre la quarta prova da un punteggio complessivo di 8 punti (4 per la
ripetizioneritmicae4perl’intonazione).
Alfinediassegnarelostrumentopiùconsonoalcandidato,lacommissionetienecontodituttigli
elementi sopra citati. E’ importante comunque che vi sia una piena disponibilità da parte del
candidatoallostudiodiqualsiasistrumentoassegnato.
ORGANICOCATTEDRESTRUMENTOAS2017-18
Alunniperclasse
Classe
1Media
2Media
3Media
Totale
Flauto
8
6
6
20
Violino
4
9
7
20
Sax
6
9
5
20
Pianoforte
7
4
9
20
Totale
25
28
27
80
Viene assicurata per ogni alunno una lezione individuale di 45’ ciascuno, mezz’ora collettiva per
classe di solfeggio, un’ora e mezza di orchestra a partire dalla seconda media (eccezionalmente
dallaprima.
PerilprossimoAS17/18potrannoessereammessi25alunnidicui8aflauto,4aviolino,6asaxe
7apianoforte.