18/2/2013 Rassegna Michelangelo Antonioni

Commenti

Transcript

18/2/2013 Rassegna Michelangelo Antonioni
COMUNICATO STAMPA
L’IIC ricorda Michelangelo Antonioni a cento anni dalla sua nascita
Al via la retrospettiva su uno dei grandi maestri del cinema italiano e mondiale
Lunedì 18 febbraio all’Istituto Italiano di Cultura di Bruxelles (rue de Livourne 38) alle 19.00 avrà
inizio la retrospettiva che l’IIC dedica a Michelangelo Antonioni. Tre appuntamenti nell’arco di una
settimana per celebrare, in occasione del centenario della nascita, uno dei massimi autori del cinema
mondiale.
•18 febbraio “L’avventura” (1960)
•20 febbraio “Blow up” (1966)
•22 febbraio “Zabriskie Point” (1970)
“I film scelti per la retrospettiva su Antonioni rappresentano le fasi più importanti della ricerca
artistica del regista ferrarese - ha dichiarato Thea Rimini, esperta di cinema e membro del Gruppo
di Ricerca Cinematografica della Scuola Normale Superiore di Pisa, che parteciperà a tutte le
proiezioni curando la presentazione dei film – “Con “L'avventura” (1960), primo capitolo della
sua "trilogia dell'incomunicabilità" dopo gli esordi più vicini al neorealismo, Michelangelo
Antonioni investiga l'alienazione dell'uomo e la malattia dei sentimenti, diventando uno dei
maggiori interpreti della modernità. Il secondo film in programma “Blow-up” (1966) – aggiunge
Thea Rimini - vincitore della Palma d'oro a Cannes, segna il successo internazionale di Antonioni
e prosegue la ricerca sul colore iniziata con “Deserto rosso”. L’omaggio al regista si concluderà
con “Zabriskie point” (1970), tra le opere più rappresentative della sua produzione negli anni
Settanta”.
“Il cinema è uno dei fiori all’occhiello della tradizione culturale del nostro Paese e i film di
Michelangelo Antonioni lo testimoniano - ha dichiarato Federiga Bindi, Direttore dell’Istituto
Italiano di Cultura di Bruxelles – A cento anni dalla nascita di questo grande regista l’IIC vuole
ricordarlo con una retrospettiva dei suoi film più significativi. In Belgio e in tutto il mondo si
riconosce ad Antonioni un talento e uno stile che ne fanno un simbolo dell’eccellenza italiana”.
Per Info: [email protected]
Tel 02 5332729
Bruxelles, 13/02/2013

Documenti analoghi

zabriskie point

zabriskie point stacco brusco su Daria e alla contemporanea interruzione della musica. Ciò farebbe pensare a una presa di distanza del regista dallo sguardo di Daria, se la musica dei Pink Floyd non riemergesse al...

Dettagli

ZABRISKIE POINT

ZABRISKIE POINT ZABRISKIE POINT Diretto da Michelangelo Antonioni Interpreti: Mark Frechette, Daria Halprin, Rod Taylor Durata 110 minuti, colore Italia, USA, 1970 Il film racconta la storia di due giovani inquiet...

Dettagli