Botta e risposta con Stefano Senesi, leader dei Renegade, band

Commenti

Transcript

Botta e risposta con Stefano Senesi, leader dei Renegade, band
Renegade
Martedì 10 Marzo 2009 15:14 - Ultimo aggiornamento Domenica 07 Aprile 2013 17:08
Botta e risposta con Stefano Senesi, leader dei Renegade, band fiorentina emergente che ha
da poco pubblicato il proprio secondo lavoro, "Straight To The Top", su My Graveyard
Productions. Gli Stati Uniti di qualche decennio fa sono il riferimento principale della band, oltre
a coerenza e disciplina metal innate. Accendete i motori, allacciate le cinture, l'unico limite e il
cielo.
- Ciao, grazie di aver accettato l'intervista e benvenuti sulla webzine. Innanzitutto, come
stanno andando i primi responsi sull'album?
- Per adesso l’album sta avendo delle buone critiche anche se comprendo che si tratta di un
lavoro un po’ controverso visto l’approccio molto “classico” con cui affrontiamo il genere.
- Quali ritenete essere le principali differenze tra il debutto e "Straight To The Top" sia a
livello di produzione che di songwriting?
- Con “Too Hard to Die” abbiamo voluto dare un’impronta decisamente vintage, con “Straight To
The Top” ci siamo impegnati ad avere un suono più moderno, sempre lasciando intaccato il
nostro trademark. Direi che il primo album è più istintivo mentre il secondo più “ironico” e
riflessivo…
- Le vostre radici rimangono comunque saldamente ancorate al metal di fine millennio,
mi riferisco alle decadi degli '80s e dei '90s, o mi sbaglio?
- Direi che siamo molto legati alla scena rock metal fine anni ‘70 primi ’80 e al metal “made in
USA” in generale.
- Fondamentalmente definirei la vostra musica come una miscela di hard & heavy,
all'interno della quale si può spaziare dalla ballad romantica al pezzo power o speed.
Avete mai valutato il rischio di far coesistere anime troppo diverse nella scaletta dei
pezzi?
- Ogni volta che componiamo un pezzo lo facciamo pensando a ciò che vorremmo ascoltare,
alla nostra musica preferita. Sinceramente questa grande distinzione fra “generi” è una cosa
che abbiamo riscontrato soprattutto qui in Italia e in Germania… Non ci preoccupiamo troppo
del giudizio della critica, preferiamo essere in pace con la nostra coscienza e suonare ciò che
meglio ci riesce.
- R’n'R DJ" è un pezzo che ricorda parecchio il riff portante di "Pounding Metal" degli
Exciter. Coincidenza, suggestione di background o citazione esplicitamente ricercata?
- Coincidenza! Il riff l’ho scritto io, che neanche conoscevo la band… Siamo lontani anni luce
dagli Exciter, sia come stile che come attitudine. Se a qualcuno fa piacere vedere qualcosa
1/3
Renegade
Martedì 10 Marzo 2009 15:14 - Ultimo aggiornamento Domenica 07 Aprile 2013 17:08
degli Exciter nei Renegade ben venga, ma non sono assolutamente una nostra influenza,
suoniamo un Heavy Metal decisamente diverso da quello proposto dagli Exciter band che gli
altri membri dei Renegade conosco e stimano, ma io davvero non l’avevo mai sentiti, ho
sempre ascoltato band un pochino più “nascoste” come Savage Grace e Thunderhead.
- Quali ritenete essere le band che hanno maggiormente influenzato il vostro stile?
- Vecchi Maiden, Riot, Savage Grace, Mötley Crüe, W.A.S.P. e primi Queensrÿche…
- Come è nata la collaborazione con My Graveyard Productions?
- Come qualcosa di naturale tra persone che vogliono la stessa cosa.
- Come valutate la scena italiana a livello di professionalità degli addetti ai lavori (locali,
label, promoter, Media), di interesse da parte del pubblico, e di livello qualitativo della
band?
- Penso che si dovrebbero investire più soldi sulle band che valgano e scoraggiare i perditempo
ed i mediocri. Questo presumerebbe una selezione attenta da parte di professionisti qualificati,
ma manca il materiale umano, e “chi vale”, continua a trovarsi le porte serrate. Il pubblico
meriterebbe veramente di assistere a show degni di questo nome, ma spesso si cerca di
“arrangiarsi” come si può per strappare una data qua e là… Bisogna cercare di dare il massimo
magari con festival ben organizzati, poche date, ma memorabili. Qualità, non quantità.
- Angolo della umiltà: un pregio ed un difetto dei Renegade?
- Un pregio? La determinazione. Un difetto? La paranoia.
- Il vostro nome ha qualche attinenza con la celebre serie televisiva con protagonista
Lorenzo Lamas?
- Direi piuttosto che vuol esser un tributo a quelli che noi definiamo i “rinnegati”...
- Da cosa nasce la fascinazione per i turbo jet ed il mondo dell'aviazione?
- Nessuna “fascinazione”. Usiamo solo dei simboli che rappresentano il nostro stato interiore e
la nostra determinazione.
- Attività live in programma?
- Qualcosa in “pentola” per l’anno nuovo, ma non possiamo anticipare nulla…
- Qualcosa che non vi ho chiesto e che invece i lettori dovrebbero sapere?
- “Quale sarà vostra futura direzione stilistica? Risposta: heavy metal 100%.
2/3
Renegade
Martedì 10 Marzo 2009 15:14 - Ultimo aggiornamento Domenica 07 Aprile 2013 17:08
- Grazie della vostra disponibilità e a presto.
- Grazie a te. Visitate http://www.myspace.com/renegadefansclub
3/3