F Filumena Marturano - Mairie de Saint Selve

Commenti

Transcript

F Filumena Marturano - Mairie de Saint Selve
LA
LA NUOVA COMPAGNIA SPERIMENTALE ITALO-BORDOLESE
Pre
F
presenta
Filumena Marturano
Eduardo De Filippo
(Napoli, 1900 – Roma, 1984)
Eduardo De Filippo è stato un attore teatrale, scrittore, regista teatrale e
cinematografico italiano, fra i massimi del Novecento. Cresciuto nell'ambiente
teatrale napoletano, comincia a recitare giovanissimo. Nel 1932, costituisce con
i fratelli la « Compagnia del teatro umoristico » che durerà fino al 1945.
Comincia a farsi conoscere anche come autore, con testi in dialetto napoletano
di una comicità amara e sostanzialmente tragica : « Sik-Sik l’artefice magico »
(1930) Natale in casa Cupiello (1931) Non ti pago (1940). Nel 1945, fonda « Il
teatro d’Eduardo » presentandovi le sue commedie piu mature nelle quali
attraverso la lezione di Pirandello, l’autore si pone interrogativi inquietanti sulla
condizione dell’uomo contemporaneo : Napoli milionaria (1945) Filumena
Marturano (1947) Sabato, domenica e lunedì (1959). Nello stesso tempo,
lavora nel mondo del cinema, sia come attore che come regista.
Una commedia in tre atti
di
Eduardo De Filippo
Il suo messaggio di profonda umanità dà alle sue opere una dimensione
universale.
Entrée : 12 €
Réservations : 05 56 45 28 86/05 56 20 18 85
Filumena Marturano (1947)
Filumena Marturano
Filumena Marturano, ex prostituta, vive da 25 anni nella casa di Domenico Soriano (« Don Mimì»),
ricco negoziante napoletano, il quale si è sempre rifiutato a sposarla. Invece, ora lui la vorrebbe fuori
della sua vita perché si è innamorato di una giovane che vuole sposare. Stanca della sua condizione
di serva e concubina e della vita dissoluta di Domenico, Filumena vuole farsi sposare e ci riesce
ricorrendo ad uno stratagemma : si finge morente, favorita anche da un prete e un medico.
____________________________
Filumena Marturano
Domenico Soriano
Marisa Seguin
Alfredo Amoroso
Louis Di Menza
Rosalia Solimene
Annette Esclapez
Diana
Carine Camelot
Lucia, cameriera
Josette Lasssali
Umberto, studente
Philippe Combe
Riccardo, commerciante
Michele, operaio
Avvocato Nocella
Teresina, sarta
Facchino
Quando Don Mimì si accorge dell’inganno, minaccia di uccidere Filumena e si rivolge ad un
avvocato per ottenere l’annulamento del matrimonio. Ma Filumena non disarma. Dichiara a Domenico
di avere tre figli che ha cresciuto in segreto rubandogli il denaro necessario. E quando lei gli rivela
che uno di questi è il suo figlio naturale e che ha conservato « la prova » di questa paternità, Don
Mimì cerca di scoprire quale può essere suo figlio, ma Filumena non glielo dirà mai perché « i figli
sono i figli e sono tutti uguali ».Finalmente, Don Mimì rinuncia a sapere chi è suo figlio, si arrende e
scopre il sentimento paterno assieme alla generosità…. Filumena ha vinto.
Pierre Terrier
Jean-Claude Guyot
La
Alfredo Zenoni-Gleizes
Jean Carraro
Marie-Claude Brague
Josette Lassali
Adattamento e Regia
Maurizio Morganti
Animazione musicale
Ensemble Carpe Diem
Filumena Marturano est une ancienne prostituée qui vit depuis 25 ans en concubinage avec
Domenico Soriano (« Don Mimi »), riche commerçant napolitain, dont elle gère la maison en
véritable épouse. Pourtant, celui-ci est décidé à mettre fin à cette liaison car il vient de
s’amouracher d’une jeune infirmière de 22 ans !
Ne supportant plus cette situation, Filumena réussit à se faire épouser de Domenico en feignant
d’être sur le point de mourir. Quand le rideau se lève, Don Mimi, furieux d’avoir été trompé, ne
songe qu’à faire annuler ce mariage. Filumena lui avoue alors qu’elle a eu recours à ce
stratagème pour donner un nom à ses trois fils dont elle a toujours caché l’existence et qu’elle a
élevés avec l’argent dérobé à Domenico. Révélant à Domenico qu’il est le père d’un des trois, elle
refuse, bien qu’il insiste, de lui dire lequel, car « les enfants sont les enfants et ils doivent être
tous égaux ».
Finalement, ébranlé par ces révélations et par les sentiments profondément humains de
Filumena, Domenico renonce à savoir lequel des trois est son véritable fils et décide d’assumer
pleinement son rôle de père et de chef de famille.