(Microsoft PowerPoint - Tozzi S. Filippo 12 lug 2013 5 [modalit\340

Commenti

Transcript

(Microsoft PowerPoint - Tozzi S. Filippo 12 lug 2013 5 [modalit\340
Appropriatezza
organizzativa ed HTA:
i programmi di
Agenas.
Quinto Tozzi
Agenas
“Organo tecnico-scientifico del Servizio Sanitario
Nazionale, che svolge attività di ricerca e di supporto nei
confronti del Ministero della salute, delle Regioni e delle
Province autonome di Trento e di Bolzano”
Bolzano
(Legge finanziaria 2008)
http://www.agenas.it/
QT 2012
3
“I problemi non possono essere
risolti allo stesso livello di
conoscenza che li ha creati”
A. Eistein
qt 2008
4
“Non sono le specie più forti
quelle che sopravvivono
e nemmeno le più intelligenti
intelligenti,
ma quelle maggiormente in grado
di rispondere al cambiamento”
C. Darwin
QT 2013
5
i molti perché della situazione attuale
TRANSIZIONE:
• epidemiologica
• demografica
• sociale
nuovi bisogni
inappropriatezza
del (vecchio)
modello
organizzativo
nuovo contesto
• economico
• clinico
• scientifico
QT 2013
7
perché ?
QT 2013
8
perché ?
QT 2013
9
perché ?
QT 2013
10
perché ?
QT 2013
11
conseguenze
QT 2013
12
conseguenze
organizzative
economiche
esiti
QT 2013
13
ma …
da dove nasce
il vincolo formale al cambiamento ?
QT 2013
14
Suddivisione del FSN
Conferenza Stato – Regioni: Patto per la salute 2010 – 2012
QT 2013
15
CAMBIA in modo sostanziale il ruolo e la
funzione dell’Ospedale
Ospedale e del territorio
… cioè cambiano anche alcuni modelli
organizzativi e procedure
QT 2013
16
appropriatezza organizzativa
definizion
appropriatezza
“…
… è appropriata quella prestazione per cui
i BENEFICI per il paziente superano i
RISCHI in misura tale da giustificarne
l’erogazione...“
R. Brook
QT 2013
18
per le istituzioni …
Per “appropriatezza organizzativa” si
intende la scelta del livello assistenziale più
corretto e meno costoso per ciascun tipo di
fabbisogno di cura.
Patto della Salute 2010 - 2012
QT 2013
19
NON
APPROPRIATEZZA
APPROPRIATEZZA
QT 2013
20
NON
APPROPRIATEZZA
APPROPRIATEZZA
QT 2013
21
NON
APPROPRIATEZZA
APPROPRIATEZZA
QT 2013
22
appropriatezza
CLASSE III
CLASSE II
II a
II a
II b
CLASSE I
QT 2013
23
appropriatezza è anche:
• la cosa giusta
• al soggetto giusto
• al momento giusto
• da parte dell’operatore giusto
• nella struttura giusta
• nel modo giusto
• ………..
QT 2013
24
IN
INappropriatezza
appropriatezza
clinica
• medicina difensiva
• errori
• incompetenza
•…
organizzativa
• modelli organizzativi
desueti
• setting errato
• percorsi
decontestualizzati
•…
QT 2013
25
appropriatezza organizzativa
Organizzazione: definizioni
Concezione:
• meccanicistica (mezzi, fini, …)
• funzionalistica (strutture, …)
• cognitivistica (significati, …)
Le nostre organizzazioni sono gli strumenti che devono
consentire a meglio estrinsecare le nostre competenze
… in funzione della qualità, della sicurezza, dell’efficienza,
dell’
degli esiti e dell’economicità.
QT 2013
27
Le organizzazioni hanno un loro CICLO VITALE:
Qualità, Sicurezza, Efficienza, Efficacia, Economicità, Accesso, ecc.
QT 2013
tempo
28
Le organizzazioni hanno un loro CICLO VITALE:
Qualità, Sicurezza, Efficienza, Efficacia, Economicità, Accesso, ecc.
QT 2013
tempo
29
Le organizzazioni hanno un loro CICLO VITALE:
Qualità, Sicurezza, Efficienza, Efficacia, Economicità, Accesso, ecc.
QT 2013
tempo
30
• criteri
• indicatori
• standard
di appropriatezza
di appropriatezza
di appropriatezza
… in realtà …
non dobbiamo
temere la valutazione
… ma l’
’uso … che, a
volte, viene fatto
della valutazione …
QT 2013
32
come
lo Stato, le Regioni e le Amministrazioni
governano l’appropriatezza
appropriatezza ?
QT 2013
33
strumenti
DL 229/99 e il DPCM del 2001 sui Livelli Essenziali di
Assistenza (LEA), dove si legge che “le prestazioni
che fanno parte dell
dell’assistenza
assistenza erogata non
possono essere considerate essenziali, se non
sono appropriate”
”
QT 2013
34
• Ricerca corrente
• Ricerca finalizzata
• CCM
• Ricerca autofinanziata
come ?
quali sono i “nuovi” strumenti
dell’appropriatezza organizzativa di
livello istituzionale ?
QT 2013
39
QT 2013
40
bacini di utenza
QT 2013
41
volumi
QT 2013
42
QT 2013
43
proporzioni
QT 2013
44
QT 2013
45
QT 2013
46
QT 2013
47
QT 2013
48
Piani
di
rientro
dal deficit sanitario
Reti cliniche (Hub e Spoke)
Percorsi Diagnostico Terapeutici Assistenziali (PDTA)
Dimensionamento degli Ospedali
Dimensionamento UO
Volumi di attività
… ecc. …
QT 2012
51
Ministero
dello Sviluppo Economico
UNIONE EUROPEA
ndo Europeo di Sviluppo Regionale
Il Ministro
per la Coesione Territoriale
Ministero della Salute
Dipartimento della programmazione e dell’ordinamento
del Servizio sanitario nazionale
Direzione generale della programmazione sanitaria
Progetto Operativo di Assistenza Tecnica
-
P.O.A.T. Salute Agenas -
52
Responsabile unico POAT Agenas: Q. Tozzi
Linea Trasversale 1: Programmazione
Calabria, Campania, Puglia, Sicilia
Coordinatore C. Cislaghi
Linea Trasversale 2: VIS
Calabria, Campania, Puglia, Sicilia
Coordinatore: F. Di Stanislao
Linea Reg. 2: SIR
Coordinatore:
C. Zocchetti
Linea Reg. 1: SIR.
Coordinatore:
C. Zocchetti
Linea Reg. 1:
Telemedicina
Coordinatore:
A. Rossi Mori
CAMPANIA
Coordinatore
Regionale:
A.G. Rossi
Linea Reg. 2:
Telemedicina
Coordinatore:
A. Rossi Mori
CALABRIA
Coordinatore
Regionale:
S. Carbone
Linea Reg. 8:
HTA
Coordinatore:
M. Cerbo
SICILIA
Coordinatore
Regionale:
M. Cerbo
PUGLIA
53
Prodotti Attesi 1
Linea trasversale 1: Supporto allo svolgimento delle diverse fasi del ciclo della programmazione
CAMPANIA
CALABRIA
Analisi della deprivazione
PRODOTTI
CON
METODOLOGIA
COMUNE
Analisi dei flussi di mobilità attiva e
Analisi della spesa e dei flussi di passiva extra regionale, anche in funzione
dei fattori di deprivazione
mobilità extra e intra regionali
Anagrafe POAT (BDA)
Record linkage: Integrazione dei Flussi
Sanitari ai fini della programmazione
(BDA)
SICILIA
PUGLIA
Analisi della deprivazione
Analisi della deprivazione
Analisi dei flussi di mobilità extra
regionali ed approfondimento dei
meccanismi legati al ticket
Analisi della mobilità
Integrazione dei database (BDA) al fine
per analizzare la distrettuale al fine di
Record linkage tra database-BDA
un’analisi dell’attività specialistica su
base distrettuale (BDA)
Costo pro-capite della spesa
farmaceutica corretta per fattori di
rischio
Modalità di analisi dell’impatto delle
Case della salute sul territorio
Tempi d’attesa:
Scheda di rilevazione dei tempi d’attesa
Appropriatezza:
Scheda di ricognizione delle
controversie tra strutture erogatrici del
SSR e organi di controllo, e report della
ricognizione.
PRODOTTI
SPECIFICI PER
SINGOLA
REGIONE
Schema per la stesura della relazione
sanitaria
Linee Guida per l'elaborazione del
disciplinare gare
Archivio informatizzato gare della
Stazione Unica Appaltante calabrese.
54
decidere e programmare
basandosi non (solo) sulle
opinioni ma (anche) su
dati oggettivi
cos’èè uno SPRECO ?
è un’attività
attività clinica od organizzativa
INAPPROPRIATA
come si individuano ed eliminano
gli sprechi ?
QT 2013
56
strumenti
tagli lineari
APPROPRIATEZZA
clinica - organizzativa
QT 2013
INAPPROPRIATEZZA
clinica - organizzativa
57
strumenti
tagli non lineari
QT 2013
58
analisi
organizzativa
ricerca sistematica, razionale e selettiva
dell’inappropriatezza
inappropriatezza clinica ed organizzativa
QT 2013
59
strumenti
APPROPRIATEZZA
clinica - organizzativa
QT 2013
INAPPROPRIATEZZA
clinica - organizzativa
60
quindi
ruolo fondamentale e insostituibile
dell’appropriatezza
appropriatezza e quindi dell’HTA
QT 2013
61
Programmi di HTA di Agenas
Agenas e l’HTA : le linee operative
Realizzazione prodotti HTA su dispositivi medici
Sviluppo di metodi e strumenti per collaborazioni HTA
Supporto alle regioni e networking
Sviluppo strumenti per collaborazioni HTA
Collaborazione ai network internazionali (EUnetHTA,
EuroScan, INAHTA)
Title
Year
Prostheses for primary total hip replacement in Italy
2008
Rapid (bed-side) tests for influenza
2008
Wireless capsule endoscopy in the diagnosis of small bowel disease
2008
Prostheses for primary total knee replacement in Italy
2009
Technologies for the identification of osteoporosis
2009
HIFU for the treatment of prostate cancer
2010
Innovative devices for the management of diabetes
2012
PET-CT for cancer staging
2012
Selective internal radiation therapy (SIRT) for colorectal liver metastases
ongoing
65
Title
Year
HS-1: TransApical Transcatheter Aortic Valve Implantation
2009
Home Care system based on Digital Video Broadcasting Terrestrial technology
HS-2: Tele-Home
2009
3: Minimally invasive treatment for atrial fibrillation by high intensity ultrasound (HIFU) ablation
HS-3:
2009
4: Diagnostic test for tyrosine kinase inhibitors treatment for non-small
cells (NSC) lung cancer
HS-4:
non
2010
5: OCT to evaluate the microstructure of vulnerable atherosclerotic plaques
HS-5:
2010
HS-6:
6: Wireless coronary pressure wire for the measurement of fractional flow reserve
2010
HS-7:
7: 7.0 Tesla magnetic resonance imaging in neurodegenerative diseases
2010
HS-8: Accommodating intraocular lenses for patients with cataract
2010
HS-9: Implantable device for patients with gastro-oesophageal
oesophageal reflux disease
2011
HS-10: Raman spectroscopy for early detection of skin cancer
2012
HS-11: Genetic test for breast cancer risk
2013
66
Title
Year
National survey on tele-rehabilitation
2011
CT for cancer staging
Systematic review of economic evaluations of the use of PET-CT
2011
Systematic review of the methodological instruments used in HTA
2011
Hadrontherapy for cancer treatment:
overview of the evidence on safety and effectiveness
2011
resistant hypertension:
Renal artery ablation in patients with treatment-resistant
a systematic review
2012
Sutures with antiseptic coated equivalents versus conventional sutures:
a systematic review
2012
Implantable devices for the closure of patent foramen ovale (PFO) in adults:
a rapid HTA report
ongoing
HTA Report Adaptation (1): A health technology assessment of prion filtration of red cell concentrates to reduce the
risk of variant Creutzfeldt-Jakob
Jakob disease transmission in Ireland (HIQA, 26 January 2011)
ongoing
HTA Report Adaptation (2): Endovascular stents for abdominal aortic aneurysms: a systematic review and economic
model. Chambers D, et al. Health Technol Assess 2009;13(48)
ongoing
Strumenti
Collaborazioni
Centro di
osservazione
tecnologie emergentiCOTE
Rete Italiana per
Health Technology
Assessment- RIHTA
Piattaforma di
collaborazione web
COTE: Identificazione Tecnologie
Progetto RIHTA
Nel 2009 nasce il Progetto RIHTA:
RIHTA Rete Italiana di HTA delle
Regioni
E’ una rete collaborativa fra tecno-strutture
tecno
regionali e Agenas
finalizzata a:
- scambiare informazioni su tecnologie diffuse
- produrre report condivisi (metodologia)
- sostenere le regioni che non hanno implementato e sviluppato il
processo di HTA
- facilitare l’integrazione dell’HTA nei processi decisionali
- evitare duplicazioni e aumentare la capacità valutativa
Il sistema di governo della rete
L’Agenas riveste il ruolo strategico di facilitatore creando la rete collaborativa tra
le regioni
Comitato di coordinamento
con la rappresentanza di tutte le Regioni e di
Agenas e sostenuto da una
•
Segreteria tecnico-scientifica garantita da Agenas
•
Gruppi di lavoro tematici, in risposta a specifiche esigenze poste dalle
Regioni.
Le Regioni firmatarie dell’Accordo RIHTA
ASR ABRUZZO
REGIONE BASILICATA
REGIONE CALABRIA
ASSR EMILIA ROMAGNA
LAZIOSANITA’ ASP
ARESS PIEMONTE
ARES PUGLIA
REGIONE SICILIA
REGIONE UMBRIA
P BOLZANO
P.A.
P TRENTO
P.A.
REGIONE VENETO
Regioni firmatarie
REGIONE LIGURIA
Regioni non rispondenti
REGIONE LOMBARDIA
Regioni partecipanti
Il FORUM RIHTA
I progetti di ricerca
“Il progetto MIDDIR”
Metodi per investimenti/disinvestimenti e
distribuzione delle tecnologie sanitarie nelle
regioni italiane
Agenas a livello internazionale
Health
Programme
2006-08
EUnetHTA
Project
2009
2011
Call for
Joint Action
Call for
Joint Action
2009
2010 -12
EUnetHTA
JA1
EUnetHTA Collaboration
2012 -15
EUnetHTA
JA 2
conclusioni
L’appropriatezza è oggi un
prerequisito per qualsiasi attività clinica,
assistenziale ed organizzativa
conclusioni
L’HTA è oggi uno dei pilastri
dell’appropriatezza
e un fondamentale strumento di
programmazione strategica di livello
nazionale, regionale ed aziendale
grazie dell’attenzione
[email protected]