click per scaricare l`articolo

Commenti

Transcript

click per scaricare l`articolo
Tre minuti di…
Le notizie di oggi in sintesi – 20.01.2017
Irpef > Detrazioni
Fiscal News n. 26 – Ecobonus: la cessione del credito fiscale
La Legge di stabilità 2016 ha previsto per gli interventi di riqualificazione energetica di parti comuni degli
edifici condominiali le cui spese sono state sostenute nel 2016, la possibilità per i soggetti che si trovano
nella no tax area (ovvero pensionati, lavoratori dipendenti e autonomi incapienti) di cedere la detrazione
fiscale loro spettante ai fornitori che hanno effettuato i lavori; tale possibilità è stata estesa anche dalla
Legge di bilancio 2017 (Legge n°232/2016) per i lavori effettuati nel 2017. In questo elaborato vogliamo
soffermarci sugli adempimenti a cui sono tenuti ad adempiere il condòmino nonché il condominio per la
cessione del credito fiscale in relazione agli interventi effettuati nel 2016.
Contribuenti > Adempimenti
Fiscal News n. 27 – Dichiarazione di successione online
Dal 1° gennaio 2018 la dichiarazione di successione ereditaria va obbligatoriamente presentata online
tramite i servizi telematici dell’Agenzia delle Entrate, sulla base del nuovo modello approvato con il
provvedimento del 27 dicembre 2016. La novità principale è rappresentata dalla possibilità di presentare
(contestualmente) con lo stesso modello di dichiarazione anche la domanda di voltura catastale. Ad ogni
modo, è previsto un periodo transitorio secondo cui dal 23/01/2017 (giorno in cui è disponibile il software
di compilazione per la trasmissione online del modello) al 31/12/2017, il contribuente può decidere se
presentare la successione secondo le nuove modalità oppure utilizzare ancora le vecchie maniere
(Modello 4 e successive volture in Catasto).
Imprese > Agevolazioni
Fiscal Casi e Questioni n. 5 – Acquisto immobili: detrazione Irpef dell’Iva
Oggetto - Detrazione Irpef dell’Iva pagata per l’acquisto degli immobili facente parte di un edificio
interamente ristrutturato e cumulabilità con altri incentivi
Nel 2016 ho acquistato da un’impresa di ristrutturazione, con le agevolazioni “prima casa”, un’unità
immobiliare facente parte di un fabbricato interamente ristrutturato, al prezzo di 180.000 euro + IVA al 4%,
per un totale di euro 187.200.
Nella prossima dichiarazione dei redditi posso beneficiare sia della detrazione prevista per l’acquisto di
immobili interamente ristrutturati sia della detrazione irpef del 50 per cento dell’iva pagata al venditore?
Quali quadri del modello 730/2017 sono eventualmente interessati dalla compilazione per quest’ultimo
tipo di detrazione?
Dichiarazione > Unico
Fiscal Casi e Questioni n. 6 – Dichiarazione integrativa: cambio utilizzo credito
Oggetto - Cambio scelta del credito da compensazione a rimborso
Il 27 settembre 2016 ho regolarmente presentato la mia dichiarazione dei redditi riferita al periodo
d’imposta 2015 (Modello Unico/2016), da cui emergeva un credito IRPEF di euro 1.400 che ho chiesto di
utilizzare in compensazione, riportandolo nell’apposita colonna 4 del quadro RX (al rigo RX1).
Informati Srl
Via Alemanni 1 - 88040 Pianopoli (CZ)
Tel. 0968.425805 - Fax 0968.425756 - E-mail: [email protected]
P. Iva 03426730796
1
www.fiscal-focus.it
Premesso che ad oggi non ho utilizzato ancora il predetto credito, sono a chiedere se entro il prossimo 30
gennaio 2017 è possibile presentare una dichiarazione integrativa ex art. 2, co. 8-ter, DPR. n. 322/98.
Imprese > Varie
Fiscal Casi e Questioni n. 7 – Quesiti agricoltura
Oggetto - Natura del reddito prodotto da elicicoltura
La elicicoltura, ed in particolare l’attività di estrazione della bava di lumaca, rientra nell’art. 32, c. 2 del Tuir?
Oggetto - Contributi agricoli – Deducibilità ed esercizio del diritto di rivalsa
Il titolare di una ditta individuale, può far valere in dichiarazione, l’ammontare dei contributi versati per la
gestione INPS di propria competenza, e di competenza del coadiuvante, se fiscalmente a carico (figlio)?
Oggetto - Trattamento Iva dell’indennizzo per miglioria fondiaria
Un imprenditore agricolo che conduceva in affitto un terreno dove, nel corso del tempo, ha eseguito opere
di movimentazione della terra, al termine del contratto di affitto, percepisce dal proprietario del terreno un
indennizzo per miglioria fondiaria. Che natura ha tale indennizzo?
Finanziaria > Legge di Bilancio 2017
Fiscal Casi e Questioni n. 8 – Volume d’affari e regime di cassa per i semplificati
(forse)
Oggetto - Controllo del volume d’affari per l’anno 2016
In data 26 settembre 2016 ho aperto un’attività artigiana di prestazione di mano d’opera su impianti e
macchine per la lavorazione del marmo.
Date le mie conoscenze nel settore lavoro per parecchie aziende che mi chiamano a dover assistere il
personale nel funzionamento di detti macchinari.
Avendo deciso fin da subito di adottare il regime di contabilità semplificata, mi trovo ora a dover capire se
posso rimanere nel regime semplificato, comunque adottando il criterio di cassa, oppure dover passare al
regime ordinario.
Il mio dubbio nasce dal fatto che ho conseguito per l’anno 2016 da settembre a dicembre un volume
d’affari pari ad euro 233.400, quindi al di sotto della soglia di euro 400.000.
Tuttavia mi chiedo, debbo ragguagliare ad anno detto volume d0affari conseguito o posso stare tranquillo
e iniziare la mia contabilità semplificata per cassa non avendo superato il volume di euro 400.000?
Informati Srl
Via Alemanni 1 - 88040 Pianopoli (CZ)
Tel. 0968.425805 - Fax 0968.425756 - E-mail: [email protected]
P. Iva 03426730796
2
www.fiscal-focus.it