benenir - Associazione Italiana Allevatori

Commenti

Transcript

benenir - Associazione Italiana Allevatori
Fondo europeo agricolo
Fondo europeo agricolo
per lo sviluppo rurale:
per lo sviluppo rurale:
l’Europa investe nelle zone rurali
l’Europa investe nelle zone rurali
UNIONE EUROPEA
UNIONE EUROPEA
Il progetto richiede la sinergia e la collaborazione
fra i seguenti partner:
- Università degli Studi di Napoli "Federico II" Dipartimento di Medicina Veterinaria e Produzioni
INFO E CONTATTI
[email protected]
Tel. 081.20.29.70
Animali (capofila)
- Prouttori primari (Azienda Agricola Volturno Srl e
BENENIR:
Azienda Agricola Letizia Davide Srl)
- Industria trasformazione/commercializzazione
Validazione di indicatori
(Caseificio San Salvatore)
- ARAC: Associazione Regionale Allevatori
di rischio per il benessere
Campania
della bufala mediterranea
Responsabile Tecnico Scientico:
Prof.ssa BIANCA GASPARRINI
basati su spettroscopia
Assessorato Agricoltura
Il consumatore attuale mostra alte aspettative
in lattazione. Questo permetterà di creare un nuovo
-litativa, che oltre ad influire positavamente sulla
nei confronti degli alimenti e dell’industria
modello predittivo partendo dalla raccolta del
qualità dei prodotti zootecnici apporteranno dei
agro-alimentare ed sempre più sensibile sia
campione di latte in stalla che una volta inviato in
benefici nel settore della trasformazione casearia.
alla qualità, salubrità e genuinità dei prodotti,
laboratorio verrà opportunamente analizzato. A tale
La messa a punto di un sistema che individui
sia al benessere animale. In particolare nei
scopo, in una prima fase del progetto si studieranno
precocemente i soggetti bufalini affetti da
formaggi DOP e soprattutto nella mozzarella
le relazioni che intercorreranno tra grasso e proteine
dismetabolie ruminali, fornisce grossi vantaggi
di bufala Campana, il cui postulato fondamentale
del latte al variare della condizioni metabolica
dal punto di vista produttivo e organizzativo,
è rappresentato dal legame con il territorio, le
degli animali individuati. In una seconda fase
ma soprattutto andrà a garantire la qualità e la
caratteristiche igienico sanitarie e qualitative
si valuteranno i livelli di beta-idrossibutirrato critici
salubrità del latte e di conseguenza della
del latte rappresentano un punto fondamentale
per la caseificabilità del latte e per lo stato di
mozzarella di bufala Campana. Inoltre tali
per ottenere un prodotto finito con peculiarità
benessere degli animali. Quindi si effettuerà uno
parametri potranno essere utilizzati come
organolettiche che ne facilitano la diffusione sui
studio di correlazione tra i livelli di beta-idrossibutirrato
indicatori per valutare la qualità del
mercati nazionali ed internazionali. Le caratteristiche
nel latte e quelli nel sangue e si provvederà
benessere animale nelle aziende bufaline.
chimico-nutrizionali del latte di bufala dipendono
altresì a mettere a punto un modello previsionale
da: dieta stagione, stadio di lattazione, tecniche di mungitura
per favorire interventi sugli animali utili a ridurre il
e di allevamento, stato di benessere, sanità dell’apparato
rischio di chetosi. Al fine di rendere un servizio
mammario e patologie metaboliche. Tenore in
e ffi c i e n t e a c o l o r o c h e o p e r a n o n e l s e t t o r e
Grasso e Proteina (in special modo caseina), acidità
dell’allevamento bufalino e nel comparto della
titolabile e numero di cellule somatiche, si modificano
trasformazione del latte in prodotto finito, sarà
nel corso dell’anno creando non pochi problemi
necessaria una fase di validazione dei risultati ottenuti
alla produzione e trasformazione della mozzarella.
attraverso l’impiego della spettroscopia sui campioni di
Lo scopo del seguente progetto, è quello di creare
latte di tutti i soggetti sottoposti a controllo funzionale
modelli predittivi per mezzo dei quali vengano
nella regione Campania. Infine, si realizzerà una
identificati livelli di criticità di grasso nel sangue/latte
banca dati disponibile per gli operanti del settore,
indice di chetosi ruminale mediante lo studio del
relativa alla relazioni tra i diversi parametri considerati
livello di Beta-idrossibutirrato in modo da poter
e lo stato metabolico dei soggetti. Alla fine del
meglio monitorare, oltre allo stato sanitario, anche
programma saranno individuate tecniche alimentari
le prestazioni produttive e riproduttive delle bufale
mirate a conseguire la migliore risposta produttiva e qua-

Documenti analoghi