ffiffiffi

Commenti

Transcript

ffiffiffi
segue da pag- 32
Heaty Metal per la collaborazione nella traduzione simultanea.
tA $IRUMENTAZIONE DI
//
(
BITLY
Io uso Io stesso materiale dal 1973 e uso parecchia roba, ma non
uor..i che i giovani lettori pensassero che per iniziare devono
cominciare con tutta questa strumentazione. Io iniziai con un amplificatore Gretsch e un basso e quattro corde».
In sala di registrazione accade questo: basso Yamaha Attitude con
pickup Di Marzio, uno Modei P (tipo Spllr) ed uno Model One. Il
segnale che esce dal pickup P fa questo percorso: entra mono in un
Demeter Tube DI da dove escono quattro segnali, di cui uno va al
primo canale di un preamp Pearce Gl (nel cui canale due c'è il segnale
dell'altro pickup). Questo primo segnale esce dal primo canale de1
Pearce e viene filtrato da un equalizzatore parametrico Furman PQ3,
poi da un compressore Ashly SC50, da un riduttore di rumore Rocktron
Hush IICX (dove entra processato anche il segnale dell'altro pickup) e
IICX, un notch filter Rane SP15, sn crossover elettronico Ashly SC70
ed un secondo SPX900 per il delay (19,9 m0 da cui escono due segnali,
uno asciutto ed un altro effettato, i quali si inseriscono in un altro ampli
stereo Ampeg AP6500 al quale sono collegate due casse Ampeg con un
II
segnale da qui aniva a1 mixer mediante due
va (parallelamente al segnale dell'altro pickup) a farsi amplificare da un
ampli stereo Ampeg AP6500 per finire in una cassa Ampeg HT con 8
coni da 10", davanti alla quale sono posti due microfoni dei quali uno
cono da 15" ciascuna.
l'altro, un EV RE20, entra filtrato da un preamp microfonico John Hardy. Un secondo segnale dello
segnali: un terzo segnale arriva ad uno Zoom 9030 per alcuni effetti, per
-
un AKG
Dl12 - entra diretto nel mixer
split aniva ad un secondo Pearce
Gl,
e
dove è inserito in loop uno
Yamaha SPX 900 per un effetto chorus ed un footswitch per il
cambio canale distorto/pulito. Da qui il segnale esce mono per
essere processato da
un ahro noise reductor Rocktron Hush
microfoni EV Modello RE20 posti davanti ai coni. Torniamo al
Demeter Tube DI (cui era collegato
1o
split) da cui partono gli altri due
entrare in line nel mixer, ed il quarto segnale viene filtrato da un
preamp microfonico sempre Demeter Tube, un compressore
Urei 117G ed un equalizzatore Massemberg, prima di entrare
ffiffiffi
in diretta. Dall'a1tro pickup, il Di Marzio Model Òne, parte un
segue a pag- 73
37
Chitarre - n.95 - Febbraio 1994
microfonati che escono dal mixer, tutti provenienti dal Di
segue da pag.
segnale che va in un secondo Demeter Tube DI e da qui esco-
ffi&$ffi
no solo due segnali, di cui uno va nel canale 2 del primo
preamp Pearce Gl (nel canale 1 c'è uno dei segnali che vengono
dall'altro magnete) e viene processato da un secondo compressore
Ashly SC50, incontra (parallelamente) il segnale del canale 1 del primo
pre (e cioè dell'altro pickup) nel Rocktron Hush IICX di cui abbiamo
parlato prima, passa attraverso un Whirlwind DI e da qui si sdoppia
nuovamente. Un segnale va a farsi amplificare dal secondo Ampeg
(parallelamente al solito canale 1 del pre) cui è collegata una quarta
cassa Ampeg HT con 8 coni da 10". Davanti alla cassa un microfono
Neumann FET U-47 porta il segnale al mixer, atftaversando però anco-
ra il preamp microfonico John Hardy che abbiamo visto prima, dove
arrivava anche il segnale di uno dei due microfoni posti davanti all'altra
cassa 8x10", da dove usciva
L'altro
il
segnale del solito canale
segnale che esce dal Whirlwind
DI va in un
I
del primo pre'
secondo crossover
elettronico Ashly SC70 e si va a fare amplificare da un terzo ampli
Ampeg AP6500 a cui è collegata una quinta cassa, stavolta però un
subwoofer Intersonics Servo-Drive davanti al quale c'è un sesto
microfono (la prima cassa aveva davanti due microfoni), un Sony C 500
che va direttamente nel mixer. Dobbiamo tomare indietro per l'ultima
volta e ripescare l'altro segnale (sempre proveniente dal pickup Model
One) del secondo Demeter Tube DI, che viene filffato da un secondo
preamp microfonico Demeter Tube, poi da un compressore Summit, ed
infine si infila in diretta. Quindi, riassumendo, ne124 tracce entrano cinque segnali: uno diretto (ultimo in catena il Massemberg) e due
Marzio P; un quarto segnale arriva da un segnale del Di Marzio
One (ultimo in catena il Summit) ed un quinto segnale deriva
dal missaggio di ben cinque segnali: uno /lne (ultimo in catena
lo Zoom) dal Di Marzio P; due microfonati da una sola cassa sempre
dallo stesso pickup, ma uno di essi filtrato dal preamp John Hardy' dal
quale esce un quarto segnale che viene dalla seconda cassa HT e quindi
dal Di Marzio One; e sempre da questo pickup il quinto segnale che
arriva, microfonato, dal subwoofer. Totale segnali: nove, sette missati
(che diventano tre) e due diretti. Dal vivo, Sheehan usa le stesse cose
(ma chi gliela monta tutta questa roba?)
Oltre al basso quattro corde Attitude, Sheehan possiede uno Yamaha
TRB 6 e, da qualche tempo, un prototipo ad otto corde appositamente
costruito per lui dalla Yamaha.
tA
$TRUMENTAZIONE
III PAUt GIIBERI
77Io ho provato parecchio materiale, ma alla fine sono ritomato alla
(
.oru più semptice: un ampliflcatore e basta [fiuuuuu - ndr]. La cosa
Jn'e mi place fare è sperimentare nuovi suoni, ma che posso riprodune
io stesso con le mie mani e con i pickup della mia chitarra, nella maniera più naturale possibile. Uso chitane Ibanez e amplificatori Ampeg,
che sono disegnati da Lee Jackson, e un piccolo distorsore Boss a pedale che uso per gli assoli>>.
Fabio Marchei

Documenti analoghi

Magnetics™ Pickups - THE GUITAR DOCTOR

Magnetics™ Pickups - THE GUITAR DOCTOR (chitarre e bassi inclusi) rappresentavano ciò che si necessitava all' epoca; non si faceva caso ai ronzii, la musica era molto più "ragionata" e melodica, solo il rock & roll rappresentò negli ann...

Dettagli