Teoria matematica della comunicazione

Commenti

Transcript

Teoria matematica della comunicazione
Teoria matematica
della comunicazione
Shannon - Weaver
Claude Shannon
1916-2001
Matematico e ingegnere
statunitense considerato il padre
della Teoria dell'Informazione e
della Trasmissione.
Coautore del libro "Una teoria
matematica della comunicazione"
scritto nel 1948 contando sulla
collaborazione di Weaver. La parola
BIT da lui coniata viene utilizzata
per la prima volta in questa ricerca.
Warren Weaver
1894-1978
Scienziato e matematico
statunitense che si occupò di
curare l'aspetto filosofico del
modello matematico sulla
comunicazione progettato da
Shannon.
Il modello matematico del
processo di comunicazione
canale
segnale
canale
canale
Sorgente
Ricevitore
Trasmettitore
Destinazione
messaggio
messaggio
Rumore
Gli elementi complessi che
intervengono in un
processo di comunicazione
Trasmettitore
Canale
Rumore
"dispositivo" che
invia il segnale
"dispositivo" attraverso il quale
transita il segnale
disturbo che intercorre durante
il processo di comunicazione
Ricevitore
Segnale
"dispositivo" che riceve il
segnale
forma in cui viene espresso
il messaggio
Gli elementi essenziali che
intervengono in un
processo di comunicazione
Sorgente
Messaggio
Destinazione
"dispositivo" che invia
(emette) il messaggio
oggetto della
comunicazione
"dispositivo" che
riceve il messaggio
La lezione come esempio
di comunicazione
voce
etere
etere
etere
Docente
Corde
vocali
argomento
Orecchie
Discente
argomento
Chiacchiericcio
Un concerto come esempio
di comunicazione
suono
etere
etere
etere
Musicista
Strumento
Orecchie
musicale
Ascoltatore
brano
brano
Brusio
Un dipinto come esempio
di comunicazione
colori
tela
tela
tela
Pittore
Pennello
Occhi
Osservatore
soggetto
soggetto
dell'opera
dell'opera
Scarsa
illuminazione
L'invio/ricezione di una email
come esempio di comunicazione
linea
telefonica
linea
telefonica
linea
telefonica
BIT
Mittente
ISP del
ISP del
mittente
destinatario
Destinatario
contenuto
contenuto
Interferenza
La codifica
Il messaggio "grezzo" per essere trasmesso
necessita di essere convertito (codifica/
decodifica) nell'apposito segnale.
La codifica del messaggio é l'operazione
compiuta fra la sorgente e il trasmettitore.
La decodifica del messaggio é l'operazione
compiuta fra il ricevitore e il destinatario.
Il codice é l'insieme di segni e simboli utilizzati
durante la codifica/decodifica del messaggio.
I codici
Il codice di una
lezione é il linguaggio
naturale.
Il codice di un
concerto é formato
dalle note musicali.
Il codice di un dipinto é
formato dalle pennellate
artistiche.
Il contesto
L'ambiente entro cui si espleta ciascun
processo di comunicazione é chiamato
contesto.
Il contesto entro cui viene svolta una
lezione é l'aula.
Il contesto entro cui viene eseguito un
concerto é l'auditorium.
Il contesto entro cui é possibile
ammirare un dipinto é il museo oppure
la pinacoteca.
Il feedback
La retroazione é un concetto della cibernetica
(scienza che studia i fenomeni di autoregolazione e
comunicazione sia negli organismi naturali che negli
organismi artificiali).
Il feedback (retroazione) rappresenta ciò che ritorna.
S
messaggio
Feedback
D
Esempi di feedback
Il feedback di una lezione é
l'apprendimento recepito dai
discenti!
Il feedback di un
concerto é l'emozione
trasmessa all'auditorio!
Il feedback di
un'esposizione é la
sensazione provata
dall'osservatore!
Bibliografia
Storia della comunicazione Massimo Baldini - TEN
Parole e immagini - Aldo Grasso,
Massimo Scaglioni - Fondazione
Achille e Giulia Boroni REDINT
Sitografia
it.wikipedia.org/wiki/Comunicazione
it.wikipedia.org/wiki/Claude_Shannon
it.wikipedia.org/wiki/Warren _Weaver
it.wikipedia.org./wiki/
Modello_di_Shannon_Weaver
it.wikipedia.org/wiki/Cibernetica
it.wikipedia.org/wiki/Teoria_della_comunicazione
Realizzato da Daniela Decembrino
con Keynote per iPad
Ottobre 2012

Documenti analoghi

Approfondimenti e letture dal volume

Approfondimenti e letture dal volume LETTURA E STUDIO DAL VOLUME Teoria e Pratica della Comunicazione Multimediale Unità di apprendimento 06

Dettagli