Monoposto

Commenti

Transcript

Monoposto
Il campionato di Formula Renault 2000 è definito monomarca perché si corre con monoposto tutte
uguali e utilizzando lo stesso tipo di gomme, benzina, e ricambi secondo un rigido regolamento
tecnico. Il telaio realizzato dall’italiana Tatuus è costituito da una monoscocca in carbonio per
garantire elevate prestazioni e sicurezza. Le monoposto offrono un elevato grip meccanico ed
aerodinamico grazie ad una sofisticata aerodinamica e generosi ali.
Per quanto riguarda il motore si tratta di un Renault 2000 da 200 cv dotato di carter secco ed
accoppiato ad un cambio sequenziale a 6 marce. E’ previsto l’impiego della telemetria.
Per quanto riguarda le gomme sono fornite dalla Michelin.
Caratteristiche Principali
Telaio:
Carrozzeria:
Motore:
Cilindrata:
Alesaggio x corsa:
Potenza:
Coppia massima:
Cambio:
Frizione:
Differenziale:
Peso:
Scocca in fibra di carbonio e kevlar
Fibra di vetro
Renault Sport F4R – 4 cilindri in linea – 16V
1.998 cc
82,7 x 93 mm
196 cv a 7.000 giri/min
21,6 Kgm a 4.750 giri/min
Sadev, 6 marce sequenziale
Monodisco a secco
Autobloccante a lamelle
565 Kg in ordine di marcia (con pilota), 492 Kg a secco
Freni:
Sospensioni:
Pneumatici:
Carburante e lubrificanti:
Strumentazione:
Sistema Radio Pilota/Box:
Ant: dischi da 275 mm autoventilati,
Post: dischi da 275 mm
Anteriore: schema push-rod con mono-ammortizzatore,
molla elicoidale, barra antirollio con molle a tazza
Posteriore: schema push-rod con due ammortizzatori,
molle elicoidali, barra antirollio regolabile
Modello: Michelin Slick FR2.0 e Rain P220
Anteriore: 16-53-13
Posteriore: 23-57-13
Elf
Digitale
Tait
Motore: la nuova generazione Renault Sport
•
•
•
•
•
•
•
Basato sul motore Renault F4R730 che equipaggia
la CLIO rs 2 litri
Lo sviluppo ha beneficiato dell’espeerienza in F.3 di
Renault Sport
Equipaggiato con il carter a secco proveniente dal
motore F.3 Renault Sport
Dotato della quarta generazione di gestione
elettronica MAGNETI MARELLI
Equipaggiato con catalizzatore rispondente a norme
FIA
Contenimento del costo di vendita e gestione del
motore
Preparazione unica e gestione elettronica inviolabile
SCATOLA DEL CAMBIO:
disegno specifico Renault Sport
La scatola del cambio che la RENAULT SPORT ha
disegnato per la Formula Renault 2000 è la prima
sequenziale a sei rapporti utilizzata a questo livello di
competizion:
•
•
•
•
•
•
6 rapporti ad innesti frontali
comando sequenziale
power switch
rapporti intercambiabili
differenziale autobloccante
riduzione del costo di gestione grazie al
possibile utilizzo di tre tipologie di rapporti:
corto, medio, lungo
FRIZIONE: sovradimensionata
•
•
•
•
SCOCCA: un punto di riferimento in tema
di sicurezza
•
•
•
•
monoscocca in fibra di carbonio
materiali sandwich: struttura a nido d’ape
in alluminio inserita tra piani in fibra di
carbonio
3rinforzi in alluminio per assorbire
l’energia generata dai punti di attacco delle
sospensioni e del motore
poggia testa laterali integrati nella scocca
frizione bidisco derivante dalla tecnologia F.3
riduzione dell’inerzia grazie ad un diametro
limitato a 140 mm
comando idraulico
grazie al suo sovradimensionamento si minimizza
l’usura e lo sforzo riducendo le sostituzioni
SICUREZZA: una prioritá
Le specifiche adottate da RENAULT SPORT in
materia di sicurezza rispondono alle normative FIA
per la F.3 della stagione 2000•
•
•
•
•
•
•
•
protezioni laterali per löa testa del pilota
removibili
cinture di sicurezza con 6 punti di attacco
estintore da 5 Kg azionabile manualmente
dall’interno dell’abitacolo
serbatoio carburante rispondente a norma FIA
FT3
dimensioni della cellula di sicurezza e del suo
ingresso secondo norme FIA
volante removibile
colonna dello sterzo con doppio snodo non
intrusiva verso le gambe del pilota
staccabatteria automatico in caso di
cappottamento o in caso di inutilizzo della
vettura per un tempo superiore a 20 min
faro posteriore derivato dalla Formula 3000
•
•
La monoposto di Formula Renault 2000 ha superato i
crash-test della FIA per la categoria F.3 riguardanti:
• rollbar
• musetto
• monoscocca
SOSPENSIONI: adattabile ad ogni
configurazione di circuito
•
•
•
•
i triangoli sono ottimizzati in termini di rigidità
e costo
il montaggio facilita le regolazioni e preserva la
scocca in caso di incidente
gli ammortizzatori sono regolabili in estensione
e compressione
gli uniball non sono integrati nei triangoli
riducendo i costi
FRENI: potenza e assistenza
La Formula Renault 2000 è equipaggiata con:
•
•
•
•
4 pinze con 4 pistoncini
4 dischi autoventilanti
1 ripartitore di frenata con comando nell’abitacolo
2 circuiti indipendenti
RUOTE: adozione del fissaggio centrale
•
•
•
•
fissaggio centrale
cerchi monopezzo in alluminio
disegno specifico Formula Renault
adozione dei pneumatici Michelin
FOTO-GALLERY TECNICA DELLE NOSTRE VETTURE