RONALDINIO KWS PROGETTO GRANELLA

Transcript

RONALDINIO KWS PROGETTO GRANELLA
RONALDINIO KWS - GRANELLA
RONALDINIO KWS PROGETTO GRANELLA
UN MIGLIORAMENTO DELLE TECNICHE AGRONOMICHE PER FAVORIRE
L’INCREMENTO QUALITATIVO E QUANTITATIVO DELLA PRODUZIONE
PUNTI DI FORZA DI RONALDINIO
PER PRODURRE GRANELLA:
Elevate produzioni di granella con limitati input colturali
RONALDINIO
A P R E L A S T R A DA P E R
IL SUCCESSO
Garanzia di produzioni importanti anche con
andamenti stagionali sfavorevoli (vedi il 2012
con scarsa disponibilità idrica ed alte temperature)
Il centro di ricerche
agronomiche di
Monselice promuove
IL PROGETTO
GRANELLA
RONALDINIO KWS
sulla base delle alte
potenzialità produttive di questo ibrido,
delle sue caratteristiche qualitative
(contenuto di proteine), della rusticità,
della competitività
e della resistenza e
tolleranza alle principali fitopatie.
In condizioni normali non sarà necessario il
trattamento insetticida contro la piralide
Granella semi-vitrea, tipo v3, ad alto peso
specifico.
Caratteri qualitativi importanti sono:
a) basso contenuto di acido linoleico con elevati
contenuti di grasso
b) alto tenore di proteine
GIOCA D’A NTICIPO,
SEMIN A RON A LDINIO
AMBIENTI FRESCHI, IRRIGUI
Semina anticipata di Ronaldinio KWS, da metà Marzo
a metà Aprile, con 9-12 piante a mq.
È necessario un apporto idrico limitato, fino al 50% in
meno rispetto ad ibridi tardivi, per raggiungere produzioni fino a 10-12 t/ha di granella di alta qualità.
Si anticipa di circa 35-40 giorni rispetto alla raccolta
degli ibridi più tardivi.
AMBIENTI STRESSATI
Semina anticipata di Ronaldinio KWS, da metà marzo
a metà Aprile, con 7-9 piante a mq.
Raccolte precoci con rese legate all’andamento
stagionale, in condizioni medie si producono da 7 a 9
t/ha.
RONALDINIO KWS PER GRANELLA:
ANALISI QUALITATIVA GRANELLA IBRIDI KWS - 2012 (MEDIA DI 8 CONFRONTI)
ESTRATTIVI PROTEINA OLI E GRASSI CELLULOSA
INAZOTATI GREGGIA
GREGGI
GREGGIA
% LINOLEICO
s.s.
ACIDO
LINOLEICO (C 18:2)
RONALDINIO
72,06
10,06
3,53
2,16
1,75
49,47
MEDIA
IBRIDI FAO
4/600
73,59
8,66
3,14
2,17
1,85
58,94
-2,10%
+16,20%
+12,40%
-0,30%
-5,50%
-16,07%
differenza
percentuale
PUNTI DI FORZA DI RONALDINIO PER
PRODURRE GRANELLA:
Granella di alta qualità (semivitrea), tipo V3,
adatta al consumo umano
Basso contenuto di acido Linoleico,con alta
percentuale di grassi.
Alto contenuto proteico:
15% in più rispetto alla media di 10 ibridi farinosi di classe FAO 5/600.
Mediamente 10-12% in più di oli e grassi
grezzi e 15-17% in meno di acido linoleico, rispetto alla media di 10 ibridi farinosi di classe
FAO 5/600
ALTO STRESS
Az. Agr. Doimo Giovanni – Aviano (PN)
IRRIGUO
Az. Agr. Picenni G.Antonio ed Italio
Lonato (BS)
Nella nostra azienda abbiamo la necessità di
disporre di granella in tempi anticipati, rispetto
a quanto si ottiene con ibridi tardivi. Per questo
motivo abbiamo seminato un ibrido precocissimo, il Ronaldinio, in semina anticipata con l’intenzione di raccoglierlo a fine Luglio. Le cose
sono andate bene, abbiamo rispettato i tempi
e questo ibrido ha prodotto circa 120 q/ha di
granella secca, con i tardivi, raccolti 40 giorni
dopo ho prodotto una media di 145 q/ha, ma
Ronaldinio è stato irrigato solo 4 volte, contro
le 10 delle altre varietà, una tecnica che l’anno
prossimo allargheremo.
Una parte della mia azienda presenta un terreno
sciolto e ricco di scheletro, dove non riesco ad
irrigare ed quindi utilizzo mais rustici e precoci,
dai 105 ai 120 giorni. Quest’anno ho voluto provare Ronaldinio in semina anticipata, un precocissimo di 85 giorni, per cercare di utilizzare al
meglio le scarse risorse disponibili. L’ esperienza è stata assai positiva, in un anno estremamente difficile Ronaldinio ha prodotto 52 q/ha
di granella secca (15% di umidità ed alto peso
specifico, 78,5%) quando gli altri ibridi (classe
compresa tra FAO 3-500) sono arrivati ad una
media di 35 q/ha.
LA: LA PAROLA AGLI AGRICOLTORI
IRRIGAZIONE DI SOCCORSO
Az. Agr. Adrizzini – Alzate di Momo (NO)
Ho seminato Ronaldinio per produrre del silomais da raccogliere a Luglio, poi, non avendo
necessità di questa produzione anticipata, ho
deciso di produrre granella. Ronaldinio mi ha
sorpreso per le eccellenti prestazioni: l’ho irrigato una sola volta, mentre gli altri ibridi più tardivi
sono stati bagnati 4-5 volte, e la sua produzione
è stata di tutto rispetto, 105 q ha con un’umidità
del 18%. Ho raccolto un mese prima e alla fine il
conto economico di Ronaldinio è stato assai favorevole, bassi input colturali e ottima risposta
agronomica dell’ibrido.
STRESS
Az. Agr. Dr. Prandi Antonio
S. Bernardino di Novellara (RE)
Ronaldinio è un ibrido che ho coltivato su circa
70 ha della mia azienda, ha tenuto magnificamente il confronto con gli ibridi più tardivi che
ho seminato, producendo 86 q/ha di media con
una sola irrigazione. La granella è maturata sulla pianta, in anticipo rispetto alle altre varietà di
mais ed è sanissima con un alto peso specifico. Questi due parametri, assenza di tossine e
qualità, mi consentono di venderla facilmente
ad un prezzo di alcuni euro superiore a quello
di mercato. E’ sicuramente un ibrido che riseminerò nel 2013, aumentandone la superficie.
ALTO STRESS
Az. Agr. Tresoldi Walter – Albignasego (PD)
STRESS
Az. Agr. Ballani Eugenio – Crespino (RO)
Ho coltivato Ronaldinio in asciutta con altri ibridi
più tardivi, quelli normalmente coltivati in questa
zona. Ho raccolto Ronaldino a metà luglio con
un’umidità del 21% ed una resa di 77 q ha, non
è stato necessario trattare contro la piralide e la
granella era sana, senza alcun problema di aflatossine. Gli altri ibridi sono stati trebbiati oltre un
mese dopo con produzioni comprese tra i 50 ed
i 60 q ha. Ronaldinio è stata una bella sorpresa
e l’anno prossimo ne coltiverò parecchi ettari.
Il 2012 è stato un anno terribile per chi non ha
irrigato, in tali condizioni neppure i mais di ciclo
medio-precoce, che normalmente si coltivano
in questa zona, sono riusciti a sfuggire al caldo
ed alla siccità e le produzioni sono state nulle o
quasi. Mi sono salvato con i miei 5 ettari di Ronaldinio, seminato presto e raccolto il 20 di luglio, la produzione è stata di 57 q/ha con il 16%
di umidità. Tale anticipo di raccolta e il risparmio d’acqua, mi ha permesso di seminare un
secondo raccolto
(coltura
orticola
estiva) cosa che
un mais più tardivo non mi avrebbe
permesso. Ronaldinio si è dimostrato un grande
ibrido, capace di
superare le avversità climatiche.
Novità KWS 2013/2014:
FABREGAS KWS
KWS: mais in rapida crescita. cresci con noi
www.kws.it · Tel. 0543 47 46 11 · [email protected]

Documenti analoghi

SPECIALE MAIS 2010

SPECIALE MAIS 2010 dal 15 maggio le condizioni agrometeorologiche hanno subito un significativo cambiamento grazie ad un flusso settentrionale stabile e secco che, oltre a far aumentare le temperature ha garantito gi...

Dettagli