07 Comunicato stampa BancAperta 3

Commenti

Transcript

07 Comunicato stampa BancAperta 3
COMUNICATO STAMPA
ANGHIARI - Boom di iscrizioni al concorso BancAperta, organizzato dalla Banca di
Anghiari e Stia Credito Cooperativo e volto alla riqualificazione del complesso della Villa
Gennaioli ad Anghiari. Sono oltre cento gli architetti e gli ingegneri che arrivano dalla
Toscana e dall’Umbria e che si daranno battaglia per presentare il migliore progetto.
Mercoledì scorso in una sala del Consiglio del Comune di Anghiari gremita, c’è stato il
primo incontro tra i partecipanti a BancAperta e gli organizzatori. L’architetto Pinarelli, che
seguirà passo dopo passo i lavori, ha introdotto e ringraziato la Banca “per avere dato la
possibilità a tanti professionisti di misurarsi in questo progetto e per non avere scelto fin da
subito il grande nome a cui affidare la ristrutturazione della villa. Nei lavori che saranno
presentati – ha continuato l’architetto – si dovrà tenere conto anche delle attività culturali
ed espositive che Villa Gennaioli andrà ad ospitare”. Il buon lavoro agli architetti e
ingegneri è arrivato anche dal vice direttore generale della Banca, Fabio Pecorari: “Il
nostro intento è che la villa diventi un luogo fruibile a tutti e non una sorta di castello
arroccato e quasi inaccessibile”. Infine c’è stato anche il saluto del vice sindaco e
assessore all’urbanistica di Anghiari, Riccardo La Ferla: “Aspettiamo con curiosità e nello
stesso tempo con grande interesse i lavori. Sarà l’occasione per confrontarci, visto che la
ristrutturazione non riguarderà solo la villa e il granaio (che diventerà sede della
Fondazione Marco Gennaioli Onlus, ndr), ma anche il suo contorno e l’esterno”. Al
termine dell’incontro, dopo una visita per fare conoscere Anghiari, i partecipanti si sono
diretti alla villa dove ad attenderli c’era la signora Carla Masetti Gennaioli che ha fatto
visitare la struttura insieme all’architetto Pinarelli. Foto e primi schizzi per gli oltre cento
professionisti che ora sono già al lavoro. Gli elaborati saranno giudicati da un’apposita
commissione composta da otto membri e nominata dal Cda della Banca. La giuria terrà
conto: della coerenza del progetto con gli obiettivi del concorso, del carattere innovativo
delle soluzioni funzionali proposte, della definizione generale degli accessi, dei parcheggi,
della viabilità, della qualità delle principali opere architettoniche e di arredo urbano e
della scelta dei materiali. Il vincitore, al quale sarà corrisposto un premio in denaro, sarà
designato entro il 30 aprile 2009.
Anghiari, 18 dicembre 2008

Documenti analoghi