GRUPPO S. SEBASTIANO TAMER

Commenti

Transcript

GRUPPO S. SEBASTIANO TAMER
GRUPPO S. SEBASTIANO TAMER
Cima Nord di S. Sebastiano 2488 m da f.lla di S. Sebastiano
P.so Duran 1601 m, F.lla S. Sebastiano 2350 m, Cima Nord di S. Sebastiano 2488 m
Dislivello
+ 880 m. /- 880 m.
Tempi di percorrenza h. 3. andata 2.30- ritorno
Difficoltà
EE –(oercorso per escursionisti esperti con qualche passaggio di I°)
Equipaggiamento
Normale da escursionismo calzature robuste acqua al seguito
Cartografia essenziale
Carta Topografica Tabacco, foglio 025, Dolomiti di Zoldo Cadorine e
Agordine sc. 1:25.000
Bibliografia: G.Angelini P. Sommavilla, Pelmo e Dolomiti di Zoldo, ed. C.A.I. T.C.I.
IL PERCORSO
Dal P.so Duran 1601 m si sale un comodo sentiero (segn. 524) nel bosco fin sotto il Sass di Caleda. Si
traversa sotto la parete del Sass, fino ad entrare nel Van de Caleda. Risalirlo fin sotto le prime rocce
(base della Cresta sud di S. Sebastiano) , per poi deviare a sx verso f.lla S. Sebastiano. Il sentiero sale
lungo la morena rasentando le rocce della cresta sud fino alla f.lla S. Sebastiano (2.30 dal passo). Dalla
f.lla prendere la facile cresta S che porta in breve alla cima nord di S. Sebastiano 2488 m (3 dal p.so
Duran)

Documenti analoghi