MEGALODON IL prEDAtOrE pErfEttO

Commenti

Transcript

MEGALODON IL prEDAtOrE pErfEttO
MEGALODON
Il predatore perfetto
novembre 2012
MEGALODON IL PREDATORE PERFETTO DI AARONNE COLAGROSSI
Inviato da Iacopo Bernardini il nov 19, 2012 in Autori emergenti | 0 commenti
“Al Duncan era lì, il viso biancastro con la bocca spalancata in
un grido muto, i lunghi capelli biondi ondeggiavano lentamente nella placida corrente abissale. Il resto del corpo non c’era
più, dalla cintola in giù non c’era più niente. Il sangue ancora
usciva copioso dalla base del troncone”. Due sono le reazioni
difronte a un mostro vecchio di millenni d’evoluzione. Da una
parte lo spavento ispirato dalla minaccia, dall’altra la fascinazione del mistero. Due scintille perse nello sguardo di un cacciatore. L’uomo. Megalodon il predatore perfetto di Aaronne Colagrossi, edito da Edizioni il Frangente e disponibile
su InMondadori a soli 16,20 €, racconta la spietata bellezza
della natura e la devastante capacità della specie umana di
distruggerla, ergendosi come ultimo, vero predatore perfetto.
Tanti i riferimenti alla biologia della natura nel romanzo
di Colagrossi, osservazioni quasi puramente scientifiche, dal
sapore formativo. Mentre il ritmo narrativo è piuttosto veloce, frequenti cambi di scena, arricchiti
da un uso del dialogo che accompagna il lettore per buona parte del testo. A tratti, leggendo
Megalodon il predatore perfetto, potreste avere l’impressione di guardare un film. Le figure sono
tratteggiate, senza per questo mancare di una caratterizzazione, ma puramente funzionali ai significati tracciati dal percorso letterario.
C’è chi è mosso dalla volontà di conoscere, chi invece esegue un compito dettato dall’agenda del
potere governativo, chi ancora vorrebbe solo avere il privilegio di uccidere quell’antico predatore.
Intorno alla spedizione, organizzata alla volta del mastodontico squalo, personaggi diversi vanno
a riflettere i tanti scenari possibili che potrebbero prodursi a fronte di un mistero da esplorare. L’avventura ha però il dono del pragmatismo, e vediamo consumarsi anche temi di attualità:
dall’ecoterrorismo alla caccia illegale alle balene, passando per le regioni di stato che tutto possono. Mentre la scienza resta a guardare, trattata come mero strumento.
Megalodon il predatore perfetto mostra la bellezza della natura, il suo enorme fascino. Racconta
l’armonia perfetta che ha donato a creature sorte da millenni di evoluzione. Il suo compendio è
l’uomo, che questa bellezza vorrebbe possedere, che questa natura vorrebbe incatenare per il
proprio piacere. E non capisce, invece, di essere anch’esso il parto di un progetto, dal fine oscuro,
che lo assimila alle sue prede. Ma la nostra storia è un’altra, come ci ricorda Colagrossi.
MEGALODON
Il predatore perfetto
ottobre 2012
MEGALODON
Il predatore perfetto
luglio 2012
Roma- Lo squalo è certamente il pesce più famoso al mondo. Un essere vivente che da sempre
ha esercitato sull’uomo un fascino e un’attrazione così forti e vivi che non si contano più i libri,
i film e gli studi che lo hanno reso celeberrimo. Ma pochi hanno scritto o raccontato del suo
avo, il Megalodon, uno dei più grandi squali mai esistiti la cui figura è circondata di mistero.
Molti si chiedono se esita ancora oggi.
Così, stuzzicando le fantasie e anche la speranza di molte persone, il nuovo romanzo pubblicato da Il Frangente, “Megalodon, il predatore perfetto” del geologo Aaronne Colagrossi, è
una storia di mare e d’avventura che punta alla riscoperta di uno dei più grandi misteri della
paleontologia.
La trama. Luke Perrington non ha dubbi:
gli enormi denti ritrovati alle Galapagos
nella carcassa piaggiata di un calamaro
gigante appartengono a un Carcharocles
megalodon, uno dei più grandi squali
mai esistiti. Come potevano esserci tracce di uno squalo che si credeva essere
estinto da centinaia di migliaia di anni?
Consultatosi con l’amico e collega Lee
J. Vaughan, entrambi si mettono subito
al lavoro per risolvere l’inquietante caso
del megalodon. Il sottomarino d’attacco
nucleare USS Cheyenne effettua un rilevamento mille miglia al largo della costa
peruviana con un nuovo sistema sonar.
Le immagini elaborate sono chiare: si
tratta di un organismo squaliforme enorme che vive a profondità proibitive. Non
c’è tempo da perdere, la Marina militare
americana organizza una spedizione a
bordo della nave da ricerca Sea Dragon.
Ma la vera sfida sarà nell’Oceano Pacifico.
Molte cose non andranno secondo i piani
e i due ricercatori dovranno dominare le
loro paure per poter studiare uno dei più
grandi predatori della storia naturale.

Documenti analoghi

Febbraio 2001 Liahona

Febbraio 2001 Liahona in quella stanza. Non ho mai dimenticato quell’intervista. Sento ancora lo spirito di quella solenne occasione. Riverisco il sacerdozio del Dio Onnipotente. Sono stato testimone del suo potere. Ho ...

Dettagli