Sistemidifacciata - Emilceramica Group

Commenti

Transcript

Sistemidifacciata - Emilceramica Group
Sistemidifacciata
guida alle soluzioni
involucro efficiente e di design
5 appuntamenti
7 aprile 2016 Modena
12 maggio 2016 Firenze
20 settembre 2016 Milano
27 ottobre 2016 Cuneo
17 novembre 2016 Padova
con esposizione di un modello
in scala e illustrazione
dei dettagli applicativi
workshop
riqualificazione prestazionale degli edifici
Sistemidifacciata
involucro efficiente e di design
Prima sessione
Facciate ventilate: caratteristiche dei sistemi,
requisiti e prestazioni, tipologie di utilizzo,
flessibilità compositiva e collegamento tra
involucro opaco e trasparente
• Definizione di facciata ventilata e normativa
di riferimento
• Strati funzionali
• Comportamento strutturale, termico
(anche in regime estivo) e igrometrico
• Ponti termici
• Il rivestimento delle facciate ventilate:
tipologie e caratteristiche del paramento esterno
• Collegamento tra involucro opaco e trasparente
Seconda sessione
Modalità di posa delle facciate ventilate,
collegamento tra foro finestra e isolanti:
approfondimenti tecnico-applicativi.
Intervengono
Graziano Salvalai
Ingegnere
Dottore di ricerca – Politecnico di Milano
Simone Pruneri
Responsabile Prodotti Involucro
Brianza Plastica
Roberto Sprocati
Global Project Division
Emilceramica
Giulio Paoli
Ingegnere
Direttore Generale VMZINC
Antonio Chioccola
Ingegnere
Sales Manager VMZINC
Marco Facchini
Direttore Commerciale
Cemtech
Giulio Zecca
Amministratore unico
Mimik
Marco Boscolo
Ingegnere
Progettista Accreditato Passivhaus Italia
Sistemi termoisolanti per facciate
e coperture ventilate
L’utilizzo di tecniche isolanti strutturali a secco permette di raggiungere ottime prestazioni
energetiche e, se la coibentazione è associata a una facciata ventilata, le performance
del sistema aumentano, garantendo anche un consistente miglioramento del comfort
abitativo. Questo tipo di tecnologia, che è applicabile anche per isolare le coperture,
permette inoltre di scegliere qualsiasi tipo di finitura esterna di rivestimento, dalla lastre
in gres o ceramica alle doghe in metallo o legno, grazie agli appositi fissaggi meccanici,
e si integra perfettamente con le tecniche per l’isolamento dei serramenti, come ad
esempio i sistemi a scomparsa per gli avvolgibili.
In dettaglio, il termine tecnico facciata ventilata o più correttamente, come indicato dalla
norma UNI 11018 del 2003, “facciata a schermo avanzato”, identifica un sistema di chiusura
verticale caratterizzato dalla presenza di un’intercapedine d’aria interposta tra il sistema
di rivestimento esterno e la parete retrostante. Dal punto di vista tecnologico la facciata
ventilata è composta da quattro strati funzionali ovvero, il rivestimento esterno,
la sottostruttura portante, l’intercapedine e lo streato isolante.
Dal punto di vista dell’efficienza energetica le pareti a schermo avanzato garantisco, nella
stagione calda, una riduzione delle temperature della muratura retrostante ottenendo così
una considerevole riduzione dei costi di condizionamento. In inverno, lo strato di finitura
esterno e l’intercapedine d’aria costituiscono scaldandosi, un’ulteriore strato resistivo
limitando il trasferimento di calore e contribuendo alla riduzione del fabbisogno di energia.
Lo strato isolante
Elemento resistivo continuo, di diversa natura (poliuretano, fibra di vetro,
lana di legno ecc.) applicato alla parete perimetrale esterna al quale è
demandato, in maniera prevalente, la resistenza al passaggio del calore.
L’intercapedine
Spazio cavo tra il rivestimento e la muratura con spessore minimo
della lama d’aria di circa 2 cm ed un massimo di 20 cm (UNI 11018:2003).
Il rivestimento esterno inoltre deve essere dotato di specifiche aperture
di ventilazione, alla base ed alla sommità delle pareti, anch’esse
opportunamente dimensionate per dare luogo all’ingresso e all’uscita
di un sufficiente quantitativo d’aria.
La sottostruttura portante
Costituita da montanti e traversi in alluminio o acciaio ancorati alla
muratura portante con viti e bulloni. Per garantire l’aggancio degli elementi
che compongono il rivestimento esterno alla sottostruttura portante sono
necessarie staffe e piastre regolabili aventi la funzione di distanziare,
regolare e sostenere il rivestimento stesso.
Il rivestimento esterno
È caratterizzato dalla presenza di elementi discontinui di varia forma,
dimensione e materiale (lastre, piastrelle, listelli, doghe, pannelli, ecc.),
il cui montaggio avviene tramite dispositivi meccanici o chimico-meccanico.
È generalmente permeabile all’aria e, oltre a proteggere la muratura dalla
radiazione solare diretta, neutralizza gli effetti dell’azione combinata
di pioggia e vento battente contribuendo al mantenimento e alla durabilità
della struttura muraria.
La facciata ventilata termoisolante
ISOTEC® PARETE è un sistema che consente di comporre a secco un cappotto
termoisolante e strutturale, funzionale alla realizzazione di facciate ventilate.
È costituito da un pannello in schiuma poliuretanica espansa rigida e un correntino
metallico integrato che formano un elemento da fissare alla superficie esterna della
struttura portante di un edificio tramite tasselli o viti di ancoraggio. La camera d’aria
ventilata, creatasi tra isolante e rivestimento grazie al correntino, riduce al minimo
il surriscaldamento estivo della parete e limita i rischi di fenomeni di condensazione
nel periodo invernale, garantendo una diminuzione significativa delle spese
di esercizio degli immobili. Applicato sia su nuovi edifici che in interventi di
riqualificazione, il sistema è completato da innumerevoli tipologie di rivestimento
esterno, quali ad esempio lastre in cemento, lastre ceramiche, rivestimenti metallici
o in legno, lastre in pietra, lastre in fibrocemento, ecc.
to lia
ot Ita
od n
Pr i
0%
10
AQUAZERO è una lastra in cemento
portand, alleggerita e fibrorinforzata
su entrambi i lati dalle caratteristiche uniche.
La flessibilità e la leggerezza della lastra
consentono l’applicazione su qualsiasi forma,
lasciando massimo spazio alla creatività
dei progettisti.
Risparmio
energetico
Sostenibilità
Leggerezza
Modularità
Ispezionabilità
Flessibilità
Durabilità
cemtech.net/it/aquazero
Rivestimento con lastre
in cemento portland
Alleggerita con inerti minerali e fibrorinforzata mediante rete in fibra di vetro su
entrambi i lati, la lastra in cemento portand AQUAZERO di Cemtech lascia massimo
spazio alla creatività dei progettisti grazie sua flessibilità e leggerezza che ne
consentono l’applicazione su qualsiasi forma.
Le lastre si adattano alle condizioni climatiche più ostili, offrendo robustezza
e resistenza agli agenti atmosferici quali pioggia, gelo, neve, vento, salsedine,
umidità e calore. Si caratterizzano per buona conduttività termica, isolamento
acustico, ottima resistenza a flessione ed eccellente resistenza al fuoco.
L’utilizzo di questi elementi su un sistema di parete ventilata garantisce tempi rapidi
nella realizzazione dell’involucro esterno, pulizia del cantiere, minor consumo
di acqua e di energia e riduzione dei costi di movimentazione e stoccaggio.
AQUAZERO sul sistema di facciata ventilata viene utilizzata sia nelle nuove
costruzioni che nelle riqualificazioni.
Il Gruppo Emilceramica è uno dei maggiori produttori italiani di grès porcellanato con
13 milioni di metri quadrati/anno e oltre 6500 articoli a catalogo, stabilimenti in Italia,
Ucraina e dal 2016 in India; filiali commerciali negli Stati Uniti, in Russia, Hong Kong,
Germania ed India. Appartengono al Gruppo i marchi Emilceramica, Ergon, Provenza,
Viva ed EmilGroup, distribuiti in oltre centotrenta Paesi. Caratterizzate da elevati standard
qualitativi - confermati dal conseguimento delle più restrittive certificazioni internazionali
per il settore - e apprezzate per il raffinato design, le produzioni del Gruppo Emilceramica
sono frutto di un impegno costante nello sviluppo di procedimenti avanzati di lavorazione,
dal dominio delle materie prime, che richiede analisi chimiche accurate, all’applicazione di
tecnologie che si avvalgono di apparati digitali ad altissima velocità e precisione. Particolare
competenza è poi necessaria nei processi di cottura e di sinterizzazione a temperature di
oltre 1200 gradi. Ricerca e sperimentazione nel segno dell’innovazione, tanto sul versante
tecnologico quanto sotto il profilo estetico, sollecitano le richieste di una committenza
diffusa su scala internazionale.
ENT
YCLE
EC
M
LIF
EMILGROUP NEL MONDO
ASSESS
Emilceramica è la prima azienda del distretto ceramico italiano ad avere effettuato uno studio di
Life Cycle Assesment (LCA ) da cui ha potuto creare le Environmental Product Declaration (EPD)
di tutti i propri prodotti. Fin dagli anni ’80 sensibile all’impatto ambientale dei prodotti e dei processi aziendali, Emilceramica è stata proattiva nelle attività di tutela e di rispetto dell’ambiente.
Ha implementato un sistema di gestione Ambientale, secondo la norma UNI EN ISO 14001, di
cui ha ottenuto la Certificazione già nel 2011. Il virtuosismo di Emilceramica è stato riconosciuto
nel 2012 dal Ministero Italiano dell’Ambiente che ha selezionato la nostra azienda insieme a
poche altre finanziando il progetto di analisi di Carbon Footprint nel ciclo di vita di prodotti di
alto consumo. LCA e le EPD dei prodotti Emilceramica contribuiscono già da ora con il massimo
punteggio, all’ottenimento dei crediti previsti per i progetti certificati LEED cosi come previsto
dalla sezione Materiali e Risorse del LEED_v4, il sistema di green rating per edifici sostenibili ad
alte prestazioni che sarà in vigore da Ottobre 2016.
Rivestimento con lastre
in gres porcellanato
Le lastre in gres porcellanato di EmilGroup, applicate a un sistema di facciata
ventilata, garantiscono un’ottima resa sia sotto l’aspetto tecnico che estetico,
valorizzando l’immobile grazie al design e alla lavorazione delle loro superfici.
Il rivestimento in gres possiede ottime caratteristiche dal punto di vista meccanico
in quanto resiste agli urti, alla flessione, all’abrasione e non si scalfisce. Il materiale
è ingelivo (i valori di assorbimento all’acqua prossimi allo zero), non teme l’umidità
e mantiene la sua stabilità dimensionale nel tempo senza produrre dislivelli
o disallineamenti; altre peculiarità delle lastre sono la loro durabilità del tempo,
vista la loro capacità di resistere ai raggi UV, e la facilità di manutenzione.
Sul sistema di facciata ventilata termoisolante, le lastre vengono agganciate
a un supporto costituito da un correntino portante forato che forma una camera
d’aria tra il pannello isolante e la finitura di facciata.
Installazione
facile
e veloce
Isolamento
acustico
Isolamento
termico
Completamente
ispezionabile
Realizzato
su misura
Sistema integrato cassonetto
e controtelaio
Il monoblocco Mimik è costituito da un cassonetto con controtelaio integrato che
consente di collegare la parete opaca e il foro finestra, minimizzando i ponti termici
ed eliminando le perdite d’aria.
Adatto a qualsiasi tipo di muratura, è il primo sistema a scomparsa per avvolgibili
che permette l’apertura completa del vano dall’interno dell’abitazione per le
operazioni di pulizia, manutenzione e riparazione. In fase di progettazione può
essere prevista una vasta gamma di elementi di tenuta termica e acustica al fine
di raggiungere la prestazione energetica richiesta dal progetto. Può essere utilizzato
con qualsiasi tipo di serramento e avvolgibili a comando elettrico e può essere
integrato con grate a scomparsa blindate e unità di ventilazione meccanica
controllata. Ogni prodotto è realizzato su misura e ha la possibilità di montare
avvolgibili frangisole, tende tecniche, grate blindate a scomparsa e unità
di ventilazione meccanica controllata.
Copyright foto Pier Mario Ruggeri.
Rivestimenti in laminato
di zinco titanio
I prodotti in zinco laminato VMZINC per l’architettura sono in grado di soddisfare
le richieste più esigenti; gli elementi di rivestimento predisposti possono infatti
essere inseriti in qualsiasi tipologia di costruzione, adattandosi funzionalmente
ed esteticamente in ogni contesto, storico o contemporaneo.
In particolare, il sistema a doghe per facciate ventilate, che può essere fissato
in senso orizzontale, verticale o inclinato, si applica allo strato termoisolante
sottostante attraverso un giunto maschio-femmina e con particolari clips in acciaio
inox, che ne facilitano la posa. Gli elementi sono realizzati in zinco titanio, una lega
che si presta agevolmente alla lavorazione e alla piegatura, rivestendo
armoniosamente le forme e le strutture di un edificio; con il tempo il materiale,
completamente riciclabile a fine vita, assume una patina naturale che ne migliora
Copyright foto Pier Mario Ruggeri.
l’aspetto estetico e conferisce al prodotto durabilità e manutenzione limitata.
Brianza Plastica S.p.A.
Via Rivera 50
20841 Carate Brianza (MB)
Italy
Tel. +39 0362 91601
[email protected]
www.brianzaplastica.it
Cemtech S.r.l.
via Madonna delle Grazie
04015 Priverno (LT)
Italy
Tel. +39 0773 924224
[email protected]
www.cemtech.net
Emilceramica S.p.A.
via Ghiarola Nuova 29
41042 Fiorano Modenese (MO)
Italy
Tel. +39 0536 835111
[email protected]
www.emilceramica.it
MIMIK S.r.l.
via Rimale 61
43036 Fidenza
Tel. +39 0524 533540
[email protected]
www.mimik.eu
Umicore Building Products Italia
via Riccardo Lombardi 19/16
20153 Milano
Italy
Tel. +39 02 4799821
[email protected]
www.vmzinc.it
www.sistemidifacciata.it