Installati sedici autovelox Ai privati il 32% delle multe

Commenti

Transcript

Installati sedici autovelox Ai privati il 32% delle multe
.
SV
LASTAMPA
DOMENICA 18 MARZO 2007
Riviera Albenga 75
VIABILITA’ LE PROTESTE DELLA LEGA
Installati sedici autovelox
Ai privati il 32% delle multe
Albenga, polemiche sui provvedimenti del Comune
La palazzina dell’ex Fondazione XXV Aprile
ANGELO FRESIA
ALBENGA
Frazioni
Gli autovelox sono montati
da mesi, ma mancano le autorizzazioni per farli funzionare e l’opposizione insorge. La
Lega Nord protesta per i ritardi e per la percentuale del
32 per cento sulle multe, garantita alla società installatrice dei dispositivi.
La giunta ha deliberato
l’installazione di alcuni lettori elettronici nelle frazioni,
«con l’intento di far diminuire gli incidenti», ma è nota da
tempo la polemica sull’appalto ai privati che, logicamente, più che alla sicurezza pensano ai loro interessi, anche
perchè la percentuale accordata è molto alta. I rilevatori
hanno fatto la loro comparsa
sulla provinciale 6 per Villanova d’Albenga (nel centro di
San Fedele), sulla strada Romana per Cisano (al semaforo di Campochiesa e in curva
in prossimità di Salea) e a Bastia, nel tratto di provinciale
453 che conduce a Coasco e
allo svincolo dell’Aurelia bis.
«L’autovelox di Bastia è
stato rimosso da un po’ di
tempo e non è stato più rimesso a posto, mentre ci
chiediamo perché tutti gli altri non siano ancora stati attivati», dichiara il capogruppo
leghista Rosy Guarnieri, che
ripercorre le tappe dell’operazione: «Il Comune ha dato
incarico alla ditta Project Automation di Monza di installare sedici rilevatori di velocità. Nell’accordo, l’impresa ha
garantito il noleggio gratuito
in cambio di una quota sulle
contravvenzioni elevate». Ed
è proprio la cifra destinata alle casse dei privati a far infuriare Guarnieri: «Il Comune
dovrà dare il 32 per cento dell’importo complessivo, a cui
vanno aggiunte le tasse, sfiorando il quaranta per cento
dell’importo delle multe».
Gaetano Noè, dirigente
della Polizia municipale, assicura tempi brevi: «A giorni
dovrebbe essere rilasciata
l’autorizzazione della Provincia per l’attivazione di tre di-
Anche a
Campochiesa
e negli altri
borghi
della Piana
verranno
installati
autovelox
per garantire
una maggiore
sicurezza
per le auto
che transitano
lungo
le strade
periferiche
ma trafficate
Museo della Gallinara
nell’ex XXV Aprile
Nuova destinazione in vista
per Ester Siccardi, ex pretura e villino 25 aprile. Sono in
fase di completamento i lavori di ristrutturazione per la
palazzina in viale Martiri della libertà, storica sede dell’asilo. “L’Ester ospiterà l’assistenza sociale e l’ufficio informativo per i contribuenti,
oltre agli uffici che ora si trovano sul lungo Centa”, dichiara Giuseppe Pelosi, assessore al bilancio, che aggiunge:
“Stiamo pensando di trasformare l’ex pretura in un palazzo delle associazioni”.
Nelle intenzioni dell’amministrazione comunale, la pa-
lazzina 25 aprile ospiterà il primo museo dell’isola Gallinara.
Nell’area esterna dell’edificio,
il Comune ha annunciato di voler realizzare un tratto di sentiero con vegetazione tipica
dell’isola. Nel piano seminterrato troveranno posto acquari
per la prateria di posidonia,
per il corallo e per il fondale
roccioso. Una “sala degli abissi” trasmetterà documentari
sul santuario dei cetacei e sui
suoni marini. Ci sarà spazio anche per una sala con il plastico
della Gallianara, correlato da
pannelli esplicativi e da una
webcam che mostrerà l’isola in
tempo reale.
[A.F.]
Alassio
Mattai, 88 anni, spezzino di nascita ma da dieci anni ad Alassio. Oggi festeggia 60 anni di
sacerdozio, durante i quali si è
occupato di morale cattolica
sia nell'ambito sociale che della famiglia, anche attraverso
varie pubblicazioni.
[B.T.]
In breve
Ha casa ad Alassio il diplomatico del Belise
L’ambasciatore testimone
dell’incontro Mastella-Mora
E' entrato nell’inchiesta di
«Ricattopoli» condotta dal pm
John Henry Woodcock, anche
Nunzio Alfredo «Pupi» d'Angieri (foto), ambasciatore del Belize presso il governo italiano, in
qualità di testimone nella vicenda che ha coinvolto il Guardasigilli Clemente Mastella.
D'Angieri, molto conosciuto
ad Alassio dove ha una casa,
nei pressi del porto turistico,
ha raccontato di un incontro
di fine novembre, in un ristorante romano, dove hanno cenato, in tavoli separati, e forse
anche in sale separate, Lele
Mora e Mastella. La notizia ha
I
Personaggio
BARBARA TESTA
ALASSIO
Loris
Capirossi
P
ALBENGA PER IL TURISMO
er raggiungere dei risultati bisogna fare dei sacrifici, e io ne
so qualcosa»: dice così Loris
Capirossi che venerdì sera ha incontrato fans e simpatizzanti ad Alassio,
al palazzetto dello sport Ravizza, durante l'appuntamento organizzato
dall'assessorato alle politiche giovanili e dall'istituto Don Bosco. Una
chiacchierata tra il tre volte campione del mondo di moto, il giornalista
Carlo Canzano di Sport Week e il
pubblico che non ha fatto mancare le
domande. Per un'ora Capirossi ha
raccontato la sua vita, da quando per
la prima volta, a 4 anni, è salito su
una moto, fino alla prima vittoria a 17
fatto il giro di tutti i media nazionali. L’ambasciatore avrebbe raccontato quanto visto al
direttore di un settimanale
che, in qualità di persona informata sui fatti, a sua volta, lo
ha raccontato al giudice. [B.T.]
spositivi già montati. Altre postazioni, invece, non sono inserite nell’elenco tracciato dalla
Prefettura, quindi dobbiamo
aspettare l’indicazione ufficiale per iniziare i lavori». Secondo il progetto originario, tre
autovelox dovrebbero monitorare il traffico sulla via Aurelia, tra via del Cristo e Fortini.
L’ottavo dispositivo sarà posizionato nella zona centrale,
all’incrocio tra via Dalmazia e
viale Pontelungo. «Un lettore
elettronico controllerà l’unico
semaforo che sarà rimasto in
centro quando sarà realizzata
la rotonda di piazza Matteotti», annuncia il comandante
della Municipale, che conclude: «L’ impianto fotograferà
tutti i mezzi che transiteranno
col rosso e in questo caso non
dovrebbero esserci problemi
con le autorizzazioni, perché le
strade coinvolte sono di competenza comunale».
“Anche in moto
bisogna usare
testa e prudenza”
Multe e denunce
della Capitaneria
Controlli della capitaneria di porto di Alassio alla filiera ittica da Andora a Loano. In una delle ispezioni è
stata multata, di 2000 euro,
una pescheria di Albenga
per mancata etichettatura
del prodotto. In totale sono
stati controllati una quarantina tra esercizi commerciali
e pescherie, oltre che i pescherecci in mare. L'attività
della capitaneria continuerà
in questo periodo di maggior
consumo di pesce.
[B.T.]
I
Alassio
Festeggiato oggi
don Giuseppe Mattai
Verrà festeggiato questa mattina alle 11.30, con
una messa, don Giuseppe
I
Villanova d'Albenga
Due nomadi nei guai
per ricettazione
I carabinieri di Villanova
d'Albenga, in collaborazione
con i colleghi di Albenga, hanno denunciato a piede libero,
per rapina e ricettazione, due
nomadi, D.C.M., 45 anni e la figlia D.C.K. 25 anni, entrambe
con precedenti penali. Le due
sono le autrici di una rapina ai
danni di un abitante di Ortovero. Controlli anche da parte
della polizia di Alassio che sta
organizzando servizi di prevenzione dei furti.
[B.T.]
I
anni per arrivare ad oggi, passando sempre dal giornalista e dalle domanper i sacrifici che ha fatto la sua fami- de del pubblico che spaziano dalle ulglia per permettergli di correre in time gare, alle curiosità sulle corse e
moto, ricordando anche quando lui sulla Ducati, la casa per cui corre.
stesso lavorava in fabbrica per ragLoris non si sottrae alle domande,
granellare qualche soldo da dare ai rispondendo a tutti definendosi un
genitori che si erano anche ipotecati «ragazzo normale, fortunato perché
la casa. Su tutto è emerso il suo mes- ho la possibilità di fare quello che mi
saggio sulla sicurezza sulle strade.
piace». E poi sottolinea: «Cerco sem«Non bisogna correre in moto. Il pre di vedere le cose belle, anche nei
dono più bello che ci è stato dato è la momenti difficili, come quelli che si
vita. Bisogna ripassano anche nelspettare le regole,
IL CAMPIONE AD ALASSIO lo sport. Ho impaalle volte si rischia
anche a saper
Per un’ora ha risposto rato
troppo per nienperdere».
alle domande dei giovani
te», dice e ripete
Un ragazzo norsu sport e prevenzione male, che non si è
più volte Capirossi, parlando anche
sottratto alla firma
del suo amore viscerale per le moto. degli autografi. In tanti sono arrivati
«Corro in moto tutti i giorni, ma solo con caschi, sciarpe ma anche con
in pista, per strada sono molto pru- pezzi di moto a testimoniare la simdente. E' sbagliato voler emulare i patia per questo piccolo grande pilocampioni di moto lungo le strade», di- ta che prima di andare via dice: «Il
ce ancora, rivolto soprattutto ai ra- traguardo più importante che ho raggazzi più giovani. «Dobbiamo cerca- giunto è di diventare papà». La more il meglio possibile nella vita e sta- glie Ingrid sta infatti per mettere al
re attenti. A 14 anni ci si sente padro- mondo il loro primogenito, Riccardo.
ni del mondo quando si è su una mo- «Non lo spingerò a correre in moto,
to, ma bisogna ricordarsi di rispetta- ma sicuramente se lui volesse non pore le regole», dice ancora, incalzato trei negarglielo», conclude Loris.

Documenti analoghi

Linea 72 ALBENGA - VILLANOVA FESTIVO

Linea 72 ALBENGA - VILLANOVA FESTIVO Linea 72 Albenga - Villanova Albenga FS Albenga centro San Fedele Lusignano Leca Bastia Villanova Aeroporto A = prosegue per Caprauna B = prosegue per Onzo C = prosegue per Vellego Aeroporto Villan...

Dettagli

Villanova - TPL Linea

Villanova - TPL Linea Linea 91 Albenga - Cisano - Martinetto Albenga FS Albenga centro Campochiesa Salea Leca Bivio Cisano Cisano Martinetto

Dettagli