RESISTENZA MECCANICA A COMPRESSIONE DEL

Commenti

Transcript

RESISTENZA MECCANICA A COMPRESSIONE DEL
BBC Betonrossi Basic Concrete a cura di Luigi Coppola e del Servizio Tecnologico di Betonrossi S.p.A.
17
RESISTENZA MECCANICA A
COMPRESSIONE DEL CALCESTRUZZO
L
a resistenza meccanica a compressione del calcestruzzo rappresenta una
delle proprietà più importanti dal punto di vista ingegneristico. E’ ben noto, infatti, che
nell’ambito di un determinato elemento strutturale in conglomerato cementizio armato al
calcestruzzo viene affidato prevalentemente il compito di resistere agli sforzi di compressione, prescindendo, invece, dalla resistenza a trazione, essendo questo tipo
di sforzi generalmente appannaggio
delle barre di armatura. Tuttavia, occorre sottolineare come in particolari condizioni anche la resistenza a trazione
può assumere un’importanza rilevante.
E’ il caso, ad esempio, delle pavimentazioni in calcestruzzo.
Nel progetto del calcestruzzo destinato alla realizzazione di una determinata struttura, inoltre, il requisito di
durabilità può risultare più cogente
rispetto alla prestazione meccanica
richiesta per il conglomerato. E’ il caso,
ad esempio, di strutture orizzontali in
calcestruzzo (impalcati di ponti e viadotti, pavimentazioni aeroportuali,
strade in calcestruzzo, piazzali esterni
per la movimentazione e lo stoccaggio
delle merci) esposte all’azione dei cicli
di gelo-disgelo e dei sali disgelanti utilizzati per la rimozione del ghiaccio.
Provino di calcestruzzo dopo la rottura a compressione
In altre situazioni, infine, la prestazione più importante può essere rappresentata dalla
minimizzazione dei gradienti termici conseguenti allo sviluppo di calore legato all’idratazione del cemento (strutture massive quali dighe, muri e fondazioni di grande spessore).
Tuttavia, anche quando la resistenza a compressione non rappresenta la prestazione più
importante del conglomerato, ai fini della prescrizione di capitolato, si preferisce tramutare la caratteristica più rilevante in una resistenza a compressione equivalente. Questo
accade, ad esempio, quando il parametro progettuale più cogente è rappresentato dalla
resistenza a trazione oppure dalla durabilità. Questa esigenza nasce dal fatto che la resistenza meccanica a compressione è di facile determinazione su provini di materiale prelevati direttamente in cantiere; le altre caratteristiche, invece, presuppongono sia il confezionamento di provini di geometria più complessa, non sempre reperibili in cantiere, sia
l’impiego di strumentazioni di prova che non tutti i laboratori di controllo qualità dei materiali dispongono.
53