Il valore dell`esperienza. Il bisogno dell`INNOVAZIONE

Commenti

Transcript

Il valore dell`esperienza. Il bisogno dell`INNOVAZIONE
G I O R N ATA P E R L A R I C E R C A S U L C A N C R O
Il valore dell’esperienza.
Il bisogno dell’INNOVAZIONE
Sabine Biedermann
L’esperienza incontra l’energia
dei giovani, nella ricerca come
nella vita, in un connubio fecondo
Per quasi un secolo la mel valore dell’esperienza. Il
bisogno dell’innovazione. dicina ha affrontato il cancro
Questo è il tema attorno con intenti ‘distruttivi’ in
cui ruota l’edizione 2008 senso fisico, pensando che
della Giornata per la Ricerca contro la cellula tumorale
maligna altro
sul Cancro. Un
Le terapie
non v’era da
confronto cointelligenti
fare che, apstruttivo che caratterizza e ac- sfruttano la forza punto, distruggerla.
compagna la ridella cellula
Con il procerca e la cura
tumorale
gresso della ridel cancro, non
solo in Italia, ma ovunque nel cerca scientifica si è cominmondo. Infatti, se l’esperienza ciato a comprendere che
di chi lavora da anni contro il questo approccio ha dei limicancro è un elemento fonda- ti importanti e che, sopratmentale per affrontare il tu- tutto, si concentra troppo sul
more in modo sempre più ef- bersaglio tumore senza teneficace, altrettanto indispensa- re in conto la realtà dell’orbile è integrare tali competen- ganismo che - suo malgrado
ze con l’innesto di menti gio- - lo ospita.
È così che le nuove cure
vani e dinamiche, in grado di
percorrere nuove strade e chiamate ‘intelligenti’ studiasfruttare le innovazioni tecno- no un nuovo approccio più
complesso e meno aggressivo
logiche oggi disponibili.
I
rispetto alle cure tradizionali.
Si sforzano di essere più specifiche (contro le cellule tumorali e non contro quelle
sane), più mirate (si concentrano solo negli organi che
contengono il tumore), più
sofisticate (alcune non
hanno nemmeno bisogno di
distruggere la cellula tumorale, si limitano, grazie al
loro meccanismo d’azione, a
convincerla a ‘suicidarsi’, lasciando intatte tutte quelle
sane che la circondano).
Il paragone con le arti
marziali è particolarmente
appropriato, perché le terapie
intelligenti spesso sfruttano
la forza della cellula tumorale
per rilanciargliela contro,
quasi come un boomerang,
bloccandone la crescita.
La fase di transizione in cui
ci troviamo è caratterizzata dal
convivere parallelo delle due
forme di medicina e dalla necessità di integrarle fra di loro
perché in alcuni casi occorre
l’approccio tradizionale (chi rinuncerebbe alla chirurgia per
un tumore del colon?) e in
altri quello ‘intelligente’ (chi
curerebbe certi tipi di linfomi
con la sola chemioterapia tradizionale?).
La necessità di trovare
una sintesi quotidiana fra i
due approcci si traduce
anche nella necessità di far
convivere esperienza con innovazione, cure solidamente
tradizionali con sperimentazioni coraggiose. La spinta
dei giovani ad esplorare
nuove strade trova quindi la
propria bussola nella conoscenza sedimentata di chi ha
maturato per anni competenze e pratiche.
Fondamentale ottobre 2008 31
G I O R N ATA P E R L A R I C E R C A S U L C A N C R O
TUTTI INSIEME DAL PRESIDENTE Appuntamento
con la tradizionale cerimonia al Palazzo del Quirinale, per celebrare la Giornata
per la Ricerca sul Cancro: il Presidente della Repubblica, insieme
alle massime istituzioni dello Stato, riceverà AIRC, i suoi sostenitori e i ricercatori, insieme a illustri rappresentanti del mondo della
cultura, dello spettacolo e dello sport. Quest’anno sono stati richiesti gli interventi del ministro del Welfare Maurizio Sacconi, del
ministro dell’Economia Giulio Tremonti, del maestro Claudio Abbado, di Umberto Veronesi e di Piero Sierra, presidente AIRC. In questa occasione il Capo dello Stato consegnerà il Premio biennale
FIRC ‘Guido Venosta’ a un ricercatore che abbia contribuito, con le
sue ricerche, ai progressi nella cura del cancro; e il Premio ‘Credere nella Ricerca’ a chi si è particolarmente impegnato per sostenere la ricerca sul cancro.
Ogni studente è
un potenziale ricercatore. E perchè ciò diventi realtà, AIRC ha studiato e organizzato
23 incontri con i ricercatori, aperti al pubblico e formulati per gli studenti delle scuole superiori e dell’Università, che si svolgeranno in
contemporanea in altrettante città. Il tema, comune a tutti gli incontri, ‘Il valore dell’esperienza. Il bisogno dell’innovazione’ valorizza la
sinergia tra i ricercatori senior, con il loro bagaglio di conoscenze in
campo clinico, e gli scienziati junior, che portano continua innovazione dai laboratori.
In ogni sede un giovane ricercatore racconterà il suo percorso di
crescita, reso possibile da AIRC; un clinico affermato presenterà il
tema scientifico vero e proprio; un personaggio del mondo della
cultura stimolerà il dibattito con gli studenti.
Per sapere dove si svolgeranno gli incontri chiama il numero
verde 800 350 350 o vai all’indirizzo www.airc.it
INCONTRI CON I RICERCATORI
VENERDÌ 7
NOVEMBRE
2008
SABATO 8
NOVEMBRE
2008
e
UNA SETTIMANA DI INFORMAZIONE Giovani
brillanti ricercatori della ‘squadra’ di AIRC saranno i protagonosti della settimana di informazione e sensibilizzazione nelle trasmissioni televisive
e radiofoniche RAI. A loro si affiancheranno quei uomini e quelle
donne che oggi possono testimoniare la loro personale esperienza
con la malattia. I conduttori dei vari programmi coinvolgeranno il loro
pubblico a sostenere precisi obiettivi scientifici proposti da AIRC. Le
donazioni pervenute nel corso della settimana sosterranno la creazione di una squadra di giovani ricercatori
d’eccellenza, secondo il programma
definito dalla Direzione scientifica di
AIRC. Ai programmi della domenica (In Famiglia, Domenica In ed
Elisir) sarà assegnato il compito ben più ambizioso di garantire i fondi per 3 progetti di ricerca, scelti tra i più promettenti. AIRC ha affidato
ad Antonella Clerici, il volto
più solare e amato
dal pubblico della
DAL 3 AL 9 RAI, il ruolo di
ambasciatrice
NOVEMBRE della Giornata.
2008
32 Fondamentale ottobre 2008
LE GRANDI AZIENDE
A FIANCO DI AIRC
Anche quest’anno le grandi aziende sono a fianco di AIRC per
dare forza alla ricerca. Da sempre il loro impegno si rinnova
nel mettere a disposizione la propria capillare rete sul territorio per mobilitare la clientela. Negli anni hanno garantito un
importante sostegno economico a progetti specifici nelle aree
strategiche individuate da AIRC, come ad esempio le Start Up
per giovani promettenti ricercatori e il My First AIRC Grant
(ovvero ‘Il mio primo finanziamento AIRC’).
Ancora una volta ringraziamo:
LA RICERCA CONTINUA
Attraverso un’alimentazione adeguata si possono prevenire almeno tre tumori su dieci. È quindi una
scelta intelligente quella che i supermercati che aderiscono alla ‘Settimana della Buona Spesa’ hanno fatto, accettando di distribuire
un’edizione pocket di Fondamentale, con alcune nozioni su come
capire che cosa si compra e si mangia. L’etichetta nutrizionale, imposta dalle leggi della Comunità Europea da pochi anni, è uno strumento prezioso, ma poco utilizzato: non tutti sanno riconoscere
i grassi buoni da quelli che è
meglio evitare, o scegliere il tipo
di carboidrati da consumare…
La Settimana della Buona
Spesa è un’occasione per informare, ma anche per sostenere il lavoro dei ricercatori.
Sul sito www.airc.it trovi l’elenco dei supermercati che
partecipano all’iniziativa. GS e
Carrefour propongono una
novità: la Donocard da 5
euro. Chiedila alla cassa: con
DALL’1 AL 9
un gesto semplice e comoNOVEMBRE
do, darai immediatamente
2008
forza alla ricerca.
FARE UNA ‘BUONA SPESA’
UN GOL PER LA RICERCA
NON VEDO L’ORA DI BATTERE IL CANCRO
Via al cronometro, per non dare più tempo al cancro. Il mondo
dell’Alta Orologeria, coinvolto da Osvaldo Patrizzi, punto di riferimento indiscusso per gli appassionati e i collezionisti di orologi,
sfida la malattia insieme ad AIRC organizzando un’asta di prototipi di orologi e pezzi unici, nell’ambito della Fiera dell’Orologio e
dei Beni di lusso che
si terrà a Catania dal
21 al 23 novembre.
La seconda edizione
dell’Asta , nata da
un’idea del giornalista Augusto Veroni, si
svolgerà domenica
23 novembre alle 15
presso il Grand Hotel
Excelsior, in video
collegamento con la
sede della Patrizzi &
Co, a Milano.
Il via al tempo lo darà
la serata di gala che
inaugurerà la Fiera,
venerdì 21 novemDOMENICA 23
bre, a sua volta dediNOVEMBRE
cata al Comitato AIRC
2008
Sicilia.
Lega Calcio e TIM firmano con AIRC da oltre 10 anni l’iniziativa ‘Un
gol per la ricerca’: con appelli dai campi di calcio di Serie A e B e
dai media sportivi, Alessandro Del Piero, Gennaro Gattuso, Javier
Zanetti diventano gli ambasciatori di AIRC per invitare i tifosi a sostenere la ricerca sul cancro con un semplice SMS.
PUOI CONTRIBUIRE
DA SUBITO
Carta di credito
Numero verde 800 350 350
Sito internet www.airc.it
Conto corrente postale
n° 307272 intestato ad AIRC
Conto corrente bancario
Unicredit PB SpA
IBAN IT14 K032 2301 6000 0000 4349 176
SABATO 8 E
DOMENICA 9
NOVEMBRE
2008
Fondamentale ottobre 2008 33

Documenti analoghi

Azalee del cancro la prevenzione va in piazza

Azalee del cancro la prevenzione va in piazza 600, si stanno mobilitando sia per allargare la diffusione delle azalee sul territorio, creando delle vere “piazze” nei loro istituti già da venerdì 10 maggio, sia per essere vicini ai volontari de...

Dettagli