Approfondimento sui mercati

Commenti

Transcript

Approfondimento sui mercati
S&P/MIB
32622
-0.13
EUSTOXX 50
3148
-0.48
CAC40
4184
IBEX
-0.32
9564
15.06.2005
Dati aggiornati alle 17:30
DAX 30
-0.53
4548
FTSE 100
-0.94
5019
-0.54
Dow Jones
10504
-0.41
Nasdaq100
1513
-0.72
S&P500
1200
-0.36
Azioni Italia
Negli Usa a maggio la produzione
industriale è cresciuta dello 0,4%, in
aumento dal mese precedente (0,3% rivisto da - 0,2%) e sopra le
attese di mercato (0,2%). Sempre
negli Usa a maggio i prezzi al
consumo si sono contratti dello
0,1% (m/m) da una crescita dello
0,5% del mese precedente e sotto
le attese di mercato (invariato). Al
netto delle componenti volatili
alimentari ed energia i prezzi al
consumo sono cresciuti dello 0,1%
da invariato del mese precedente e
sotto le attese di mercato (0,2%).
Un delegato dell'Opec ha dichiarato
che il cartello ha deciso per un
aumento dei limiti produttivi dei
propri membri di 500.000 barili al
giorno a 28 milioni di barili al giorno
e che un ulteriore aumento dello
stesso ammontare potrebbe essere
deciso successivamente qualora i
prezzi del greggio dovessero
rimanere su elevati livelli.
Secondo i dati Eia nella settimana
fino al 10 giugno le scorte Usa di
greggio sono calate di 1,8 milioni di
barili a 329 milioni. Il dato è inferiore
rispetto alle previsioni degli analisti.
Le scorte di benzina, per cui si
prevedeva
un
incremento
di
600.000 barili, si sono ridotte di
900.000 barili a 215,7 milioni,
mentre quelle di distillati sono
cresciute di 2,5 milioni a fronte di
una stima per un rialzo di 1,2 milioni
di barili.
Antonveneta (EUR26,97) : i vertici di ABN Amro hanno dichiarato che la società olandese non intende
aumentare oltre l'offerta su Antonveneta, fissata in questo momento a EUR26,5.
Finmeccanica (EUR0,7615): presenta il suo nuovo volto, dopo la conclusione dell'accordo con Bae
Systems, nell'elettronica per la difesa. Al salone aerospaziale parigino di Le Bouget c'è stata oggi la
conferenza stampa di Selex che archivia definitivamente sigle come A ms o nomi come Marconi. Il nuovo
comparto raggruppa attività che occupano circa 19.000 dipendenti ed ha un fatturato di circa 3 miliardi. Al
nuovo comparto farà riferimento anche la Elsag.
Pop. Lodi (EUR7,84): ha alzato l’ops su Antonveneta a EUR27,5. I termini della proposta rimangono
invariati per ciò che riguarda la parte “in carta” (azio ni BPL e Reti Bancarie) mentre cresce la frazione
“Contanti” che sale da EUR3,40 a EUR4,90. Inoltre la Banca Popolare di Lodi ha previsto un premio di
un euro per ogni azione a chi conserva le azioni offerte in scambio per almeno 18 mesi.
Vittoria Ass. (EUR8,30): ha presentato al pubblico i nuovi “Obiettivi 2005 di bilancio” mostrando obiettivi
di crescita del 8,6% per i Premi Totali (517,8 milioni di euro nel 2004), un “Rapporto sinistri su premi
Rami Danni” del 69,6% (74,2% nel 2004) ed un ROE del 14,5% (14,2% nel 2004). Vengono inoltre
confermati gli obiettivi strategici della Società che comprendono, fra l'altro, un incremento annuo dell'utile
netto civilistico superiore al 10%.
Unipol (EUR3,21) : il presidente e ad di Unipol, Consorte, ha dichiarato che al momento ci sono dei
contatti con BBVA in merito alla questione BNL, anche se non è stata presa ancora nessuna decisione;
Unipol detiene una partecipazione in BNL di circa il 10%.
Cambi
11360
0.71
TechStar
8189
-0.05
Eur/Usd
1.2100
0.50
Approfondimento sui mercati
Macroeconomia e tassi
In chiusura dei mercati europei il
Dollaro mostra segnali di debolezza
nei confronti delle principali valute.
Ad incidere sulla divisa americana il
dato sull'inflazione Usa di maggio ed
i nuovi rincari del prezzo del petrolio
dopo i dati sulle scorte. Alle 17:43
ora italiana l'Euro è a 1,21 Dollari.
Nikkei225
Azioni Estero
Astrazeneca (GBP22,63): ha ricevuto dall’autorità Antitrust Europee una multa di EUR60 Mln per aver
abuso di posizione dominante e per aver ritardato l’entrata del farmaco generico rivale del farmaco per il
trattamento dell’ulcera Losec. Un portavoce della Commissione Europea ha dichiarato che secondo il
proprio parere l’extraprofitto realizzato da AstraZeneca per aver ritardato l’ingresso nel mercato dei
farmaci generici equivalenti del Losec è stato ben oltre l’ammontare della multa stessa, anche se ritiene
che la multa sia ugualmente un “forte segnale”.
Ericsson (SEK24,20) : si è associato con il sito musicale Napster per offrire ai clienti la possibilità di
scaricare musica sui telefoni cellulari. Lo hanno annunciato oggi le due società. Il download musicale
potrebbe essere uno dei servizi in più che gli operatori potrebbero offrire ai clienti, aumentando i propri
profitti. Il servizio dovrebbe partire entro i prossimi 12 mesi in Europa, e verrebbe offerto in una cerchia
selezionata di mercati in Europa, Asia, America Latina e America del Nord, hanno reso noto le due
società. L'accordo odierno arriva alcuni mesi prima dell'annunciato servizio di download musicale di
iTunes di Apple sui telefonini Motorola.
Nokia (EUR14,03) : Moody' ha cambiato l'outlook di Nokia a stabile da negativo.
Union Fenosa (EUR24,07) : ha dichiarato di avere in programma un’emissione dal controvalore di
EUR750 Mln in azioni privilegiate. Le azioni, che saranno collocate presso gli investitori in Spagna e
all’estero, avranno ciascuna un valore nominale di EUR50 e saranno negoziate sul mercato di
Lussemburgo.
Volvo (SEK308,5): ha dichiarato che chiuderà una fabbrica di bus a Heilbronn, in Germania. Volvo ha
dichiarato che la chiusura di tale fabbrica comporterà un costo di SEK95 Mln (circa USD12,41 Mln), che
avrà un impatto negativo sull’utile del secondo trimestre, e comporterà il taglio di 150 posti di lavoro.
Titolo
Giudizio
Variazione
Prezzo
Schneider
UBS alza a “Buy” da “Neutral”
ñ
EUR60,65
Il Disclaimer della presente pubblicazione è collocato in ultima pagina.
L’indice S&P/MIB ha chiuso oggi in ribasso di
0,13 punti percentuali. Il titolo peggiore della
giornata è stato Mediobanca (-2,0%):
ricordiamo che oggi sono passate ai blocchi
3,75 milioni di azioni Mediobanca ad un prezzo
di EUR15,962, pari allo 0,47% del capitale. In
calo anche Enel (-1,93%): oggi anticipazioni di
stampa riferiscono che è destinata a partire il
27 giugno (e a durare fino all’1 luglio) l’OPV
della quarta tranche di Enel. Tra gli altri titoli in
ribasso, segnaliamo poi Terna (-1,72%),
Bulgari (-1,6%) e STMicroelectronics (-1,45%).
Il titolo migliore della giornata è stato
Unicredito (+4,71%). In rialzo anche Pirelli &
C. (+1,46%), Mediaset (+1,33%), Alleanza
Assicurazioni (+1,18%) e Banca Popolare di
Milano (+1,1%).
EuroStoxx50
L’Eurostoxx50 chiude in calo di circa mezzo
punto a 3146 pts. Tra i maggiori ribassi Philips
dopo le previsioni negative fornite dalla società
sull’andamento del business consumer del
secondo semestre. In calo anche Suez (2,79%), Iberdrola (-1,72%) e le compagnie
elettriche tedesche RWE ST (-2,65%) e E.ON
(-2,28%). Tra i migliori titoli della giornata
segnaliamo anche Abn Amro che chiude in
rialzo del 1,82% in seguito al rilancio di BPL su
Antonveneta e BNP Paribas che registra un
+1,26%.
Pag 1/2
I NUMERI DELLA GIORNATA
INDICATORI DI ANALISI TECNICA
I migliori
GRAFICO DEL GIORNO: GENERALI
Maggiori RSI a 14 gg (Ipercomprati se RSI > 70)
EUROSTOXX50
S&P/MIB
EUROSTOXX50
Price
EUR
26
S&P/MIB
Titolo
Prezzo
Var%
Titolo
Prezzo
Var%
Titolo
Prezzo
RSI
Titolo
Prezzo
RSI
Unicredito
4.41
4.26%
Unicredito
4.41
4.26%
Total
190.40
81.87
Saipem
10.91
84.50
Abn Amro
19.62
1.82%
Mediaset
9.75
1.56%
Royal Dutch
50.25
79.46
Antonveneta
26.97
79.19
Alcatel
9.49
1.50%
Alleanza
9.22
1.32%
Endesa
18.26
77.76
Alleanza
9.22
77.55
Bnp
56.40
1.26%
Saipem
10.91
1.02%
Unicredito
76.42
76.42
Ras
16.08
76.43
San Paolo
11.39
0.80%
Antonveneta
26.97
0.97%
Generali
26.00
75.18
Unicredito
4.41
76.42
MM 65
25.5
25
24.5
MM 14
24
23.5
Vol
20M
In reply to: peggiori
EUROSTOXX50
10M
0
RSI
EUR
Minori RSI a 14 gg (Ipervenduti se RSI < 30)
S&P/MIB
EUROSTOXX50
S&P/MIB
40
Titolo
Prezzo
Var%
Titolo
Prezzo
Var%
Titolo
Prezzo
RSI
Titolo
Prezzo
RSI
Philips
21.32
-5.37%
Autostrade
21.2
-1.03%
Carrefour
39.76
25.48
Intesa
3.75
43.35
Suez
21.96
-2.79%
Eni
21.78
-0.91%
Sanofi
71.15
27.89
Enel
7.38
43.73
Rwe
51.45
-2.56%
Snam
4.28
-0.87%
France Tel.
22.48
28.94
Fideuram
4.02
44.55
E.On
70.33
-2.33%
Luxottica
17.36
-0.80%
Deutsche Tel.
14.84
33.96
Mondadori
7.84
45.68
Enel
7.38
-1.93%
SPG
0.3425
-0.72%
Danone
74.3
37.29
BPU
16.49
46.48
I più scambiati per controvalore (CTV)
EUROSTOXX50
Titoli sopra la media: Prezzo odierno/ Prezzo medio 21 giorni
S&P/MIB
EUROSTOXX50
S&P/MIB
Titolo
Controvalore
Titolo
Controvalore
Titolo
Prezzo
Ratio
Titolo
Prezzo
Ratio
Unicredito
1,677,306,456
Unicredito
1,677,306,456
Royal Dutch
50.25
1.056
Saipem
10.91
1.076
Eni
1,170,000,691
Eni
1,170,000,691
Alcatel
9.49
1.053
Mediobanca
15.52
1.072
Enel
605,146,421
Enel
605,146,421
Total
190.4
1.052
Stm
13.13
1.060
Philips
548,686,531
Telecom
206,911,636
Generali
26
1.050
Italcementi
13.21
1.054
Total
503,086,304
San Paolo
152,547,329
Ahold
6.53
1.048
Generali
26.00
1.050
I più scambiati: CTV odierno / CTV medio 21 giorni
EUROSTOXX50
Titoli sotto la media a 21 giorni
S&P/MIB
EUROSTOXX50
S&P/MIB
Titolo
Ratio
Titolo
Ratio
Titolo
Prezzo
Ratio
Titolo
Prezzo
Ratio
Philips
4.27
Finmeccanica
5.24
France Tel.
22.48
0.969
Terna
2.12
0.991
Unicredito
3.69
Luxottica
4.23
Sap
20.91
0.981
Autostrade
21.20
0.996
Abn Amro
3.20
Unicredito
3.69
Carrefour
39.76
0.985
Edison
1.83
0.999
Alcatel
2.85
Antonveneta
2.10
Sanofi
71.15
0.989
San Paolo
11.39
1.002
Iberdrola
2.03
Fideuram
1.96
Deutsche Tel.
14.84
0.992
Tim
4.55
1.002
0
MACD
EUR
MACD
SIGNAL LINE
09
16 23
Feb 05
02
09
16 23
Mar 05
01
08
15 22
Apr 05
29
06
13 20
May 05
27
0
-0.3
03 10 17
Jun 05
La fase positiva di breve all’interno di un canale ascendente ha
risollevato Generali dai minimi ’05 di EUR23,33 portandola,
complice l’incrocio della MM a 14 gg su quella a 65 gg, prima
alla rottura rialzista della trendline discendente di medio
termine (avvenuta in zona EUR24,85), e successivamente sui
livelli massimi dal maggio ’02 intorno ai EUR26,50.
In caso di prosecuzione del trend in corso le prossime
resistenze si trovano in area EUR27 e a EUR27,85.
Diversamente, in caso di storno e mancata tenuta dei supporti
statici a EUR26,10 e a EUR25,80, (con conseguente
fuoriuscita dal canale ascendente), si potrebbero creare i
presupposti per una possibile discesa in prossimità della MM a
14 gg, attualmente a EUR25,40. Prima di poter parlare di
inversione di tendenza è tuttavia necessario attendere il ritorno
del titolo al di sotto della trendline discendente violata in
precedenza e della MM a 65 gg, entrambe in zona EUR24,60.
Nessun segnale divergente proviene al momento dai principali
indicatori, con il Macd costantemente al di sopra della Signal
Line con entrambi in territorio positivo e con l’Rsi stabilmente
in Ipercomprato. Buone indicazioni anche dai volumi, il cui
incremento ha accompagnato la recente salita del titolo.
Fonte: elaboraz ioni UBM
Pag. 2/2
TradingLab è il laboratorio di finanza personale di UniCredit Banca Mobiliare S.p.A. (“UBM”), la banca d’investimento del Gruppo UniCredit.
La presente pubblicazione di UniCredit Banca Mobiliare S.p.A.(“UBM”) è indirizzata ad un pubblico indistinto e viene fornita a titolo meramente informativo. Essa non costituisce attività di consulenza da parte di UBM né, tantomeno, offerta o sollecitazione ad acquistare o vendere
strumenti finanziari. Le informazioni ivi riportate sono di pubblico dominio e sono considerate attendibili, ma UBM non è in grado di assicurarne l’esattezza. Tutte le informazioni riportate sono date in buona fede sulla base dei dati disponibili, ma sono suscettibili di variazioni anche
senza preavviso in qualsiasi momento dopo la pubblicazione. Si declina ogni responsabilità per qualsivoglia informazione esposta in questa pubblicazione. Si invita a fare affidamento esclusivamente sulle proprie valutazioni delle condizioni di mercato nel decidere se effettuare
un’operazione finanziar ia e nel valutare se essa soddisfa le proprie esigenze. La decisione di effettuare qualunque operazione finanziaria è a rischio esclusivo dei destinatari della presente informativa. UBM e le altre società del gruppo UniCredito Italiano possono detenere ed
intermediare titoli delle società menzionate, agire nella loro qualità di market maker rispetto a qualsiasi strumento finanziario indicato nel documento, agire in qualità di consulenti o di lender di uno qualsiasi tra gli emittenti di tali strumenti e, più in generale, possono avere uno specifico
interesse riguardo agli emittenti, agli strumenti finanziari o alle operazioni oggetto della pubblicazione od intrattenere rapporti di natura bancaria con gli emittenti stessi. Le informazioni di natura borsisitica sui titoli non implicano nel modo più assoluto un giudizio sulla società oggetto
della pubblicazione.