Scarica l`allegato 3

Commenti

Transcript

Scarica l`allegato 3
L’ECO DI BERGAMO
28 Provincia
LUNEDÌ 30 GENNAIO 2017
Tutti ad ammirare
le sculture di ghiaccio
L’alloro va a Firenze
Valbondione. Successo per «Giass e nef»: in gara
sei coppie di artisti da tutta Italia che si sono sfidate
a colpi di scalpello. Vince «Il piccolo tirannosauro»
VALBONDIONE
ENZO VALENTI
Successo, a Valbondione, per la manifestazione
«Giass e nef». Sei le coppie di
artisti che, da sabato alle 10 a ieri pomeriggio, sono state impegnate a scolpire un blocco di neve artificiale, un cubo di due
metri di lato, per far emergere
dalla bianca massa informe,
utilizzando strumenti, perizia e
fantasia, quanto prefissato.
Tante le persone, provenienti da diverse località dell’alto Serio e dalla città , che hanno
raggiunto il paese ai piedi del
Pizzo Coca e che si sono soffermate ad ammirare le coppie di
artisti al lavoro. Sei le postazioni fissate dagli organizzatori
della manifestazione – l’Ufficio
turistico di Valbondione e l’Amministrazione comunale con
Artelier – giunta alla terza edizione. Due di queste al palazzetto dello sport: nella prima,
gli scultori Claudio Ferrarini e
Giorgio Frizzarini, della scuola
d’intaglio «Olmo d’oro» di Carugate, hanno scolpito il «Cappello magico», mentre nella seconda, Lorenzo Montagni e Roberto Coccoloni, fiorentini,
hanno scolpito «Il piccolo tirannosauro». Nella postazione
in piazza Martiri della libertà
gli scultori Martina Pizzigoni e
Laura Rota, accompagnate dall’insegnante Vittoria Parrinello, della scuola d’arte Fantoni di
Bergamo, hanno raffigurato «Il
pianto che si scioglie» mentre,
nei pressi del monumento ai
Caduti, Gian Paolo Pasini e Federico Marinelli, di Piario, hanno voluto rappresentare «Con
gli occhi di un bambino».
Al parco giochi di via Mes gli
scultori Umberto Gaiti e Nicolò
Moioli, di Valbondione, hanno
scolpito la statua raffigurante
«Esprimi un desiderio» e alla
chiesa di Santa Elisabetta, Sara
Andrich e Filippo Benedetti, di
Sedico (Belluno), hanno scolpito «Il cigno bianco».
Il giudizio
Una giuria – composta da
Orietta Pinessi, Andrea Gaspari, Giancarlo Defendi, Giuseppe Scordo e Margherita Rodigari – ha visionato le sculture
stilando una graduatoria. Le
premiazioni al palasport. Al
primo posto si è classificata la
scultura degli artisti fiorentini
Lorenzo Montagni e Roberto
Coccoloni, intitolata «Il piccolo
tirannosauro»; al secondo posto quella degli scultori di Piario, Gian Paolo Pasini e Federico Martinelli, titolata «Con gli
occhi di un bambino»; al terzo
la scultura degli artisti di Belluno, Sara Andrich e Filippo Benedetti, con la realizzazione «Il
cigno bianco».
Le altre tre sculture si sono
classificate a pari merito. Parecchie altre iniziative hanno
fatto da corollario a «Giass e
nef»: il concorso fotografico
«Magia e incanto delle sculture
di neve», con premiazioni delle
foto migliori fissate per il giorno di Pasquetta, alle 16, al palasport; un momento di ristoro,
organizzato dall’Avis locale al
parco giochi di via Mes, la mostra mercato e quella delle sculture lignee all’interno del palasport, quindi un laboratorio per
bambini.
Il sindaco di Valbondione,
Sonia Simoncelli, affiancato dal
collega di Piario, Pietro Visini, e
da Cinzia Baronchelli, di Artelier, ha espresso soddisfazione
per il risultato ottenuto.
©RIPRODUZIONE RISERVATA
«Il piccolo tirannosauro» dei fiorentini Lorenzo Montagni e Roberto Coccoloni ha vinto la gara OROBIE FOTO
L’opera «Con gli occhi di un bambino» di Pasini e Martinelli
Dalla scuola alle piste da sci
Lezioni per 430 bambini
Presolana-Pora
Durante l’orario scolastico,
costi di iscrizione contenuti
grazie ai contributi
del Bim voluti dai Comuni
Imparare a sciare con
la scuola: sono 430 i bambini
delle elementari dei sei plessi
dell’istituto comprensivo di
Rovetta (Rovetta, Fino del
ReHL3BVjRtVu572iG0XRRKPjs3gtDwhiySG8uuC3hE4=
Monte, Onore, Cerete, Castione e Bratto) che in questi giorni si alternano sulle piste del
comprensorio «Presolana
Monte Pora» grazie al corso di
sci che, organizzato durante
l’orario scolastico, si concluderà a fine febbraio con una grande festa sulla neve. Il progetto è
stato ideato dalla scuola e vede
la collaborazione di numerosi
sci club del territorio, con il
coinvolgimento dell’Irta, la società proprietaria degli impianti, le scuole del comprensorio e il Corpo Volontari Presolana. Il corso è rivolto ai
bambini dalla prima alla quinta che si alternano sulle piste
del Passo e di Monte Pora dal
lunedì al venerdì per cinque lezioni complessive.
Alta la partecipazione: il
72,4% degli alunni ha infatti
Il «battesimo» della neve
Il cigno degli artisti di Belluno
aderito scegliendo per oltre il
99% il corso di sci alpino e pochissimi lo snowboard. «L’istituto propone attività sportive
nei vari plessi, dal nuoto al tennis, ai giochi della gioventù e il
corso di sci era già stato sperimentato negli anni, ma nei singoli plessi, quest’anno lo abbiamo proposto a tutti i 594 alunni– spiega il dirigente Massimo Martin –. Fondamentale la
vicinanza e le condizioni economiche proposte dagli impianti, oltre al contributo del
Bim ottenuto grazie all’impegno dei sindaci del territorio.
Oltre a una forte riduzione dei
costi (90 euro l’iscrizione compreso il trasporto) il finanzia-
SERVIZI PER LA CASA
mento ha permesso di portare
sulle piste, con maestro dedicato, anche i ragazzi disabili».
«Con il nostro corso si avvicinano i ragazzi all’attività
sportiva e una volta iscritti ai
club possono proseguire anche al di fuori della scuola –
precisa il dirigente –. Sulle piste i ragazzi sono seguiti dai
maestri che operano sul comprensorio: scuola sci Monte
Pora, Nazionale e Presolana.
Mentre gli sci club hanno fornito attrezzatura a basso costo
e volontari». Anche il comitato
Fisi di Bergamo ha appoggiato
il progetto dando un contributo ai club.
Antonella Savoldelli
A cura di SPM PUBBLICITÀ
BERGAMO CONDIZIONATORI
Per la pubblicità su questo giornale
CALDAIE E CLIMATIZZATORI CON PERSONALE SPECIALIZZATO
SOSTITUISCI LA TUA CALDAIA
CON UNA AD ALTA
EFFICIENZA ENERGETICA
Più energia
alla vostra
5 ANNI
NZIA
DI GARA
RATE DA SE
95 € AL ME
comunicazione
ALLEGGERISCI LA TUA BOLLETTA
PREVENTIVI GRATUITI! CHIAMA ORA!
SEDE: SERIATE (BG) VIA COMONTE, 14 Tel. 035.290.914 negozio con vasta esposizione (a 200 mt. dall’Iper alle Valli)
PUNTO VENDITA: BREMBATE SOTTO (BG) VIA S. VITTORE, 23 Tel. 035.482.6338
APERTI IL SABATO
www.bergamocondizionatori.it - [email protected]
Sesaab Servizi S.r.l. - Divisione SPM
BERGAMO • Viale Papa Giovanni XXIII, 124
Tel. 035.35.88.88 • Fax 035.35.87.53