Bettazzi Storia dell`architettura contemporanea 15-16

Commenti

Transcript

Bettazzi Storia dell`architettura contemporanea 15-16
Accademia di Belle Arti di Bologna
Corso di Design del Prodotto
2015-2016
Storia dell’Architettura Contemporanea
Docente M. Beatrice Bettazzi
Ricevimento
Il ricevimento è previsto il giovedì dopo la lezione, previo appuntamento.
Per contattare la docente si prega di scrivere a [email protected]
Obiettivi del Corso
Il programma mira a fornire le conoscenze necessarie a comprendere lo sviluppo della costruzione
dello spazio fra la seconda metà del XVIII secolo e i giorni nostri. Le vicende che hanno luogo nel
segmento cronologico preso in esame verranno sviluppate fornendo gli strumenti per affrontare i
temi sotto più chiavi interpretative. Si darà la preferenza, a lezione, ad una esplorazione in
profondità di singoli fatti, letti in modo quanto più possibile completo ed esaustivo.
L’architettura è un fenomeno complesso e la sua analisi non può avvalersi solo di un approccio
formale, ma deve appuntarsi sulle variabili più ampie che hanno causato la nascita di quell’oggetto,
in quel luogo, in quel momento storico. Si cercherà quindi di volta in volta di fornire quante più
informazioni relativamente sì al progettista, ma anche al committente dell’opera, all’epoca in cui si
sono svolti i fatti, alle tecniche costruttive utilizzate e alla fortuna critica che l’edificio ha
incontrato, sia fra i contemporanei che nella storiografia. Laddove la docente non può arrivare,
verrà fornita bibliografia sui singoli temi.
Ciò avverrà attraverso lezioni frontali accompagnate da immagini e brevi docufilm.
La bibliografia di base verrà ampliata, per chi lo desidera, da bibliografie di supporto più specifiche.
Il testo di riferimento è: William J. Curtis, L’Architettura Moderna dal 1900, Milano, Phaidon,
2006.
Programma di massima
Introduzione al corso
Formazione e cultura fra architettura e ingegneria
L’architettura agli esordi dell’ Ottocento. Neoclassicismo, illuminismo, romanticismo
Soane
La Francia fra tecnica e utopia. Jacques-Germain Soufflot, Henri Labrouste. Boullée e Ledoux,
Schinkel
La città nell’Ottocento, ovvero la città nel secolo della crescita.
Bologna che si rinnova
L’Art Nouveau e Horta
Gaudì e il modernismo catalano
Vienna e la Secessione
Adolf Loos
Gli Stati Uniti, la Scuola di Chicago e gli esordi di Wright
Tony Garnier
Perret e l’avvio dell’architettura del calcestruzzo armato
Dal Deutscher Werkbund al Bauhaus
Costruttivismo, Espressionismo, Neoplasticismo
La Francia, le avanguardie e l’avvio di Le Corbusier
Mies van der Rohe
Weissenhof di Stoccarda
La diffusione dell’idea: i CIAM e la nascita del concetto di International Style
Panorama sui paesi scandinavi, Alvar Aalto
L’Italia fra Otto e Novecento
L’architettura in Italia fra le due guerre
Bologna Moderna
Il secondo dopoguerra: Le Corbusier, Wright, Aalto

Documenti analoghi