56-3913 Il Pensiero.indd

Commenti

Transcript

56-3913 Il Pensiero.indd
IL PENSIERO
“THE THOUGHT”
Office: 10001 Stonell Drive
Member of FUSIE (Federazione Italiana Stampa Unitaria all’Estero)
22 Settembre 2016
THE ONLY ITALIAN NEWSPAPER PUBLISHED IN THE STATE OF MISSOURI An Italian American Publication
112 ANNI NUMERO 18
St. Louis, Missouri 63123
112 YEARS OF CONTINUOUS SERVICE AND ACTIVITY
$.50 UNA COPIA - $.50 PER COPY
MONSIGNOR SALVATORE
E. POLIZZI WINNER OF
MOTHER CABRINI AWARD
RIO VITALE
CHOSEN AS GRAND
MARSHALL 2016
ROBERT (BOB)
HAWKINS RECEIVES
PRESIDENT’S AWARD
The Mother Cabrini Award
is considered a lifetime
achievement
for
work
performed in the Italian
community and the words
that follow will confirm the
fact that our honoree is more
than worthy of such an honor.
Monsignor Sal (often referred
to as Father Turiddu) was born on November 8,
1930, the tenth of eleven children to Vito Polizzi
and Rosalia Randazzo. The family lived in what was
known as Little Italy in downtown St. Louis.
Monsignor Polizzi attended the Our Lady Help of
Christians church and school in that neighborhood.
He then attended the Cathedral Latin School and
Cardinal Glennon College where he studied for the
priesthood.
His theological training was completed at Kenrick
Seminary where he received his B.A. He then attend
St. Louis University where he received a Master’s
degree in Urban Planning. He is a recipient of the
prestigious St. Louis University Alumni Award, the
only priest ever to receive this award at that time.
The late Cardinal Ritter ordained Monsignor
on March 17, 1956 at the Saint Louis Cathedral.
His first assignment was as associate pastor of
St. Ambrose on the Hill (1956 to 1959), then St.
Catherine of Alexandria in Riverview Gardens (1959
to 1964), a return to St. Ambrose (1964 to 1981).
He was then appointed pastor of Saint Roch Parish
located in the Central Corridor where he still serves.
Pope John Paul II bestowed the title of Monsignor
on him in May 1986.
He has served the St. Louis Community faithfully
for more than 60 years. While at St. Ambrose, he
founded the Hill 2000, created Hill Days, saved
In 1958, Rio Vitale was
born in St. Louis to Vincent
and Lena DeLuca Vitale, the
youngest of ten children. Both
of his parent were children of
Italian immigrants from Sicily.
The paternal grandparents
were from Terrasini and Cinisi
and his maternal grandparents
were from Giardinello and Montelpre. Both arrived in
this country in 1904.
He received his Bachelor Degree at Webster
in Computer Science and his MBA at Fontbonne
University. He is currently working on a Masters in
Information Management Webster University.
In l986, he was one of the few shareholders at
Scottrade. The company started with one office in St.
Louis and by the year 2000, there were over 100 offices
nationwide. Vitale was Director of Operations Systems
at Scottrade. He was responsible for the delivery of the
internet trading platform which allowed Scottrade to be
early to market and capture a good segment of the
market early. In August of 1999, he sold his shares in
Scottrade in order to continue his education and spend
more time with his family.
Since 2000, he worked as a Systems Business
Analyst for various companies such as Wells
Fargo & Company, Wachovia, JA Glynn, ADP and
Routers. Vitale has used his technical skills to
help promote and organize the Italian community
activities by setting up data bases, web sites and
Facebook accounts. He created a Face book page
“The Hill” which he administers. It has over 5,000
followers, which he updates with events and current
happenings in the Italian American Community.
Vitale is a Past Hill 2000 Board Member, Past
UNICO Secretary and Director, Past President
and Treasurer of the Italian American Bocce Club,
Past President of the Italian American Heritage
Corporation and Charter Member of the Sicilian
Culture Association.
Images of America is a series of books published
by Arcadia Publishing about the history of various
neighborhoods or places in the United States. Vitale
researched the Hill, the Italian neighborhood in St.
Louis, and brought to life the area from the 1890s to
the 1970s.
The book included more than 200 historical pictures
and remembrances of many residents. Proceeds
went to the Italian American Heritage Corporation.
He belongs to the following Italian American
Organizations: Italian American Chamber of
Commerce – Midwest; Italian Club of St. Louis;
Fratellanza Society; Italia American Bocce Club of St.
Louis and the Sicilian Culture Association of St. Louis.
He married Marianna Santangelo in 1985 and they
have three children Marissa, Matthew and Andrew.
Bob Hawkins was born in
St. Louis to Bob and Mary
Jo Rossfeld Hawkins. His
father was Sergeant on the
St. Louis Metropolitan Police.
He has worked at Gateway
Logistics for 12 years where
he holds the position of Safety
Director and is the father of
three children, Kelly 28, Ryan 26, and Haley 12.
Bob currently holds the second highest position of
Missouri State Council of the Knights of Columbus.
He has always been a supporter of St. Ambrose
Church. In 1982, he was elected Secretary of the
Holy Name Society of St. Ambrose and has been an
officer of this organization ever since. He coached
several teams of various sports at St. Ambrose and
served as Assistant Athletic Director. When living
in the Hill area, he was active in many facets of
community life such as serving on the Board of the
LaMontagna Housing Corporation, committeeman
of the old 24th Ward and as a member of the
Monsignor Palumbo Council of the Knights of
Columbus. His involvement lead to his becoming
Grand Knight. Since then, He has become very
active on the Missouri State Council of the Knights
of Columbus.
Hawkins has served the Italian community for
more than 27 years better than many full-blooded
Italians. Joining the Fratellanza in 1989, he served
this organization in many capacities including two
terms as President and as president of the Circolo
Society (a social branch of the Fratellanza). During
one of his terms, he restored the Annual Picnic.
Currently he chairs the Memorial Mass and is
the club Historian, and is a member of the 150th
Anniversary Committee. He has received the
Fratellanza’s two highest awards, the Guy Gagliardi
and Antonio Curotto Awards.
As a genealogist, he has helped many people
trace their roots, many of them with Italian ancestry.
Hawkins lectured at the St. Louis County Library
about the Italian/Migration and Italian Genealogy.
One of his biggest interests, he is very happy to help
anyone trace their roots.
Hawkins worked for the St. Louis Columbus
Parade for many years starting in 1982 and was on
the planning committee for the 500th Anniversary
of the Discovery of America. Currently, he is busy
writing the history of the Fratellanza. Due to the
new advances in DNA technology, he was tested
and found to be 6% Italian ancestry. Now he is a
Paesano! Benvenuto, Roberto!!
By Marianne Peri-Sack
Continu a pagina 8
~~~~~~~~~~~~~~~~
CAV. EUGENE (GENE)
MARIANI IS SPIRIT OF
COLUMBUS 2016
By Marianne Peri-Sack
Gene Mariani was born in St.
Louis to Gino and Lina Mariani.
Following in his father, Gina
Mariani’s footsteps, Gene
began his involvement in the
Italian-American community
of St. Louis at a very early
age. While his father was
president of the Fratellanza
and later secretary, the young
boy helped stuff and address envelopes after the
elder Mariani had written the minutes in Italian. He
attended dinners and dances at the old Fratellanza
Building on Vandeventer and Washington. His great
uncle was a founder of the Italian Club of St. Louis in
1922 and many of the family conversations centered
on the Italian community and his family’s ancestral
town of Bagna di Lucca.
He holds engineering degrees from both St.
Louis and Washington Universities and a Ph.D. in
Engineering Management from the University of
Missouri. For 36 years he was an Adjunct Professor
in the Washington University School of Engineering
and was a Visiting Professor (2006-2008) in the
Webster University International MBA Program in
Shanghai, Shenzen and Chengdu, China.
Mariani was employed for 30 years by the Metal Goods
Division of the Alcan Aluminum Corporation and retired in
By Marianne Peri-Sack
~~~~~~~~~~~~~~~~
1995 as Director of Engineering and Systems.
As the young Mariani grew and went to high school,
college, got married and went into the Air Force, he
did not have time to participate in the many ItalianAmerican organizations and their activities. He
began to get interested again in his mid-thirties and
got deeply involved.
He joined the Fratellanza for more than 35 years
and went with his father until his death. Mariani
joined the Italian Club and became its President and
is currently President-Emeritus. He was a founder,
director and member of the Italia-America Bocce
Club of St. Louis. Mariani is a former Treasurer of
Federation of Italian American Organizations and is
currently co-director of its Italian Language Program,
By Marianne Peri-Sack
~~~~~~~~~~~~~~~~
a member of Italiano per Piacere, a member of the
Classical Club of St. Louis, member and former
chairman of the St. Louis Heritage Urban Design
Commission, former member and director of the
Landmarks Association of St. Louis, and member
and former president of the St. Louis Chapter of
Lucchesi Nel Mondo, an international organization
based in Lucca, Italy.
Mariani received the following awards: Italian
Heritage Award in 1996 from the Italian Club of St.
Louis, the Diploma and Medaglia D’Oro Award in
2002; and was named a Cavaliere of the Ordine
della Stella della Solidarieta’ Italiana in 2005.
He and his late wife, Susan had five children. Gino
Mariani was an icon in the Italian Community and
was one of the first to win the Spirit of Columbus
Award in the early 80s and now his son, Gene, is
receiving it. This is the first time that a father and son
both received this prestigious award.
Pagina 2
Il Pensiero
22 Settembre 2016
~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~
CALENDAR OF EVENTS
Club Meetings
Bocce Club - Meets third Sunday of the month
at their facility.
Columbus Day Corporation - Meets first
Monday of the month at Chris’ Pancake and
Dining.
Federation of Italian-American Organizations
- Meets last Monday every other month at St.
Ambrose Library
Fratellanza Society - Meets first Wednesday
of the month at Guido’s on the Hill.
I.P.C. Bosco Boys - Meets on the first Monday
of the month at 8:00 p.m. at St. Ambrose
Cafeteria.
Italian Club - Meets third Wednesday of the
month at Favazza’s.
Italiano Per Piacere - Meets first Wednesday
of even months at Pan d’ Olive. Call Franco
Giannotti 314-373-3211.
Professional Businessmen and Women of
the Hill (PBM) - Meets first Wednesday of the
month at Pietro’s on Watson.
Misericordia Society - Meets first Sunday of
month at St. Ambrose School Cafeteria.
North County Italian American Seniors
- Meets fourth Monday of the month at
Bellefontaine Neighbors Civic Center.
Sicilian Cultural Association - Meets second
Thursday of the month at Orlando Gardens on
Hoffmeister.
UNICO - St. Louis Chapter - Meets second
Tuesday of the month at Pan d’ Olive.
OTHER EVENTS
WHAT’S HAPPENING
By Marianne Peri Sack
Buon Campleanno
Cliff Taylor – September 23;
Annabel Brockman – September 25;
Angela Alagna – September 25;
Antoinette Vitale – September 26;
Josephine Serra – October 2;
Vince Di Piazza – October 2;
Jo Bertani – October 3;
Gian Franco Pizzo – October 4.
ANNIVERSARIES
Marlene and Biagio Pietroburgo
celebrated 60 years on
September 8. Auguri!
Ben and Gloria Gambaro
celebrate on September 28.
~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~
ITALIANO PER PIACERE
PROSSIMA RIUNIONE
MERCOLEDÌ 5 OTTOBRE 2016
“LA STORIA E L’ARTE
DEI MOSAICI”
CON SUE GIANNOTTI
September 23 – 2016 Winter Opera
Fall Gala at Dominic’s Trattoria. Call
314-865-0038 for reservations.
September 25 - The Sick and Elderly Program
of the Hill Ravioli Dinner at St. Ambrose
Cafeteria Noon to 6:00 p.m. Contact John
and Rosemarie Bianchi at 314-773-7924.
September 26 – Mother of Good Counsel
Home Golf Tournament at Glen Echo
Country Club. Shotgun Start – Noon.
Call 314-383-4765 Marsha Heine.
October 8 – Italian American
Heritage Corporation Recognition
Dinner at the Bocce Club.
October 9 - Columbus Day Parade
and Festival at Berra Park.
October 28 (8:00 p.m.) and 30th (3:00 p.m.)
– Winter Opera presents The Merry Widow
by Franz Lehar at Skip Viragh Center for the
Arts at Chaminade High School – 425 S.
Lindbergh Blvd. Call 314 -865-0038 for tickets.
November 5 – St. Ambrose School Auction
at Rose of the Hill. “Theme is Kitchen
Traditions” and proceeds will be used for
capital improvements to the school, especially
to fund a much needed and long-overdue
kitchen renovation in the cafeteria. The
kitchen is not only used for the school but
for many important community functions.
January 27 (8:00 p.m.) and 29 (3:00 p.m.)
– Winter Opera presents La Cenerentola by
Gioachino Rossini at Skip Viragh Center for
the Arts at Chaminade High School – 425 S.
Lindbergh Blvd. Call 314-865-0038 for tickets.
March 3 (8:00 p.m.) and March 5 (3:00 p.m.)
Winter Opera presents Carmen by Georges
Bizet at Skip Viragh Center for the Arts at
Chaminade High School – 425 S. Lindbergh
Blvd. Call 314-865-0038 for tickets.
~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~
Sue Giannotti al lavoro
nel suo studio
Per chi ha viaggiato oltre oceano, imbattersi
in mosaici o sentirne parlare è un’occorrenza
comunema forse non così negli Stati Uniti, o
particolarmente nel nostro midwest, e sarà invece
proprio un’esperta americana di St. Louis che alla
riunione di ottobre ci illuminerà su questa arte
antichissima ma, come scopriremo, anche molto
attuale.
A parlarcene sarà Sue Giannotti per la quale i
mosaici sono ambedue passione e professione.
Sue hafondato ilMosaic Opus Studio, dove crea le
sue commissioni e opere d’arte. Ha servito come
membro del Consiglio nazionale della Society
of American Mosaic Artistsnegli USA ecome
giudice ufficiale per ilPictorImaginariusExhibition
in Nazzano, Italia. Attualmente è la direttrice del
programma di certificazione al The Chicago Mosaic
School, dove anche insegna le tecniche tradizionali
e contemporanee.
Inizialmente ha studiato l’arte classica a Venezia
e ha continuato la sua formazione professionale
con maestri provenienti dall’Italia, Francia, Scozia e
Inghilterra, ed è oggiuno dei più autorevoli e ricercati
maestri americani. Sue Giannotti educastudenti
provenienti da luoghi come Israele, Brasile e altre
parti del mondo.Le opereche lei ha creato sono
state esibite in Italia, Francia, Latvia e Stati Uniti.
Il 5 ottobre a Italiano per piacere, Sue Giannotti
condividerà con noi sua passione informandoci sulla
storia, le varie tecniche, strumenti e materiali e come
il mosaico si è evoluto nell’arte contemporanea.
Avremo l’opportunità di vedere anche qualcuna
delle sue creazioni. Nella foto, vediamo l’artista al
lavoro nel suo studio.
Non mancate dunque alla riunione del 5 ottobre
per un incontro che combinerà l’amicizia, la cultura
e la buona tavola. Come il solito ci incontreremo
nella nostra sede, il ristorante Pan d’Olive sulla
McCausland alle ore 18:30. Prenotate al più presto
rispondendo all’invito che riceverete via email da
eVite, oppure chiamando Scott Hoff al 314-3045972 o inviandogli un email a [email protected]
com
~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~
Degli articoli firmati che appaiono sul giomale sono
responsabili i singoli autori, i quali non rappresentano
necessarianente il punto di vista generale, ne’
esprimono la poliotica de “IL PENSIERO.” Operando
conforme allenostre vedute democratiche, si accetta
la collaborazione di persone esprimenti il piu’ largo
arco di opinioni, senza pregudiziale di sorta.
~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~
22 Settembre 2016
Il Pensiero
Pagina 3
~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~
TThhee IIttaalliiaann VViiccee CCoonnssuull ooff SStt.. LLoouuiiss –– JJoosseepphh CCoollaaggiioovvaannnnii
IInn ccoollllaabboorraattiioonn w
wiitthh
CCO
OM
MIITTEESS rreepprreesseennttaattiivveess CCaavv.. AAnntthhoonnyy G
Gaannddoollffoo &
& FFrraanncceessccoo G
Gaallaattii
CC..TT..II..M
M.. ((CCoom
miittaattoo TTrriiccoolloorree IIttaalliiaannii N
Neell M
Moonnddoo)) –– CCaavv.. M
Miicchhaaeell LLoom
mbbaarrddoo
II D
Deevvoottii ddii SSaann G
Giiuusseeppppee –– U
Um
mbbeerrttoo PPaassssaanniissii
IIll PPeennssiieerroo –– IIttaalliiaann--AAm
mbbaarrddoo
Neew
wssppaappeerr –– CCaavv.. AAnnttoonniinnoo LLoom
meerriiccaann N
TThhee M
Maarriiaannnnee PPeerrii--SSaacckk
Miisseerriiccoorrddiiaa SSoocciieettyy –– M
U
Niinnaa H
Heelldd
UN
NIICCO
ON
Naattiioonnaall –– SStt LLoouuiiss CChhaapptteerr –– N
IInnvviittee yyoouu ttoo ppaarrttiicciippaattee iinn
2016 Italian Earthquake Relief Fundraiser Dinner Dance
Saturday October 22, 2016 - 6PM to 11 PM
$45 per person, cash bar~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~
Music by Renditions - Vocals by Pete Russo
LLIIU
NAA EEvveenntt CCeenntteerr
UN
44553322 SSoouutthh LLiinnddbbeerrgghh BBllvvdd SSuunnsseett H
O 6633112277
MO
Hiillllss,, M
PPlleeaassee ccoonnttaacctt uuss ffoorr m
moorree ddeettaaiillss oorr ttoo m
maakkee aa ddoonnaattiioonn..
FFrraanncceessccoo G
Gaallaattii-- 663366--339944--66662255
CCaavv.. AAnntthhoonnyy G
Gaannddoollffoo--331144--663388--55009933
CCaavv.. M
mbbaarrddoo –– 331144--884499--33553399
Miicchhaaeell LLoom
SERATA SOLIDARIETA’ FUNDRAISER FOR CENTRAL ITALY EARTQUAKE RELIEF.
The Hon. Joseph Colagiovanni V. Consul of Italy in Saint Louis with members and ex members of the COMITES (circoscrizione Consolare
di Chicago) and UNICO St. Louis Chapter, MISERICORDIA SOCIETY, CITM and DEVOTI di San Giuseppe. The Committee --- from left
Antonino Lombardo, Frank Galati, Anthony Gandolfo, Hon. Joseph Colagiovanni V. Consul of Italy, and Michael Lombardo.
Pagina 4
Il Pensiero
22 Settembre 2016
~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~
Mons. Vince Bommarito, Gus Torregrossa, and Mons. Sal
Polizzi at the Italian Open at Tapawingo Golf Course
Charlie Fazioo and Al
Lamacchia at the St. Louis
Browns Baseball reunion
Gus Torregrossa and Philes Wiemann at the Sam Orlando Sicilian Party
~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~
Sam Orlando cooking a Sicilian Dinner Pig Feast; Tripe pig
meatballs, pig snouts, fish, snail and pasta for all his friends.
Alberto Cherubini and Anthony Daly having fun at the casino.
22 Settembre 2016
Il Pensiero
Pagina 5
~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~
American Organizations
Presidents and Addresses
CIRCOLO SOCIETY
Bernard Garvels
6018 Potomac
St. Louis, Mo. 63139
314-353-2935
FEDERATION OF
ITALIAN AMERICAN
ORGANIZATIONS
Derio Gambaro
5320 Wilson
St. Louis, Mo. 63110
FRATELLANZA SOCIETY
Tony Zeigler
7700 Clayton Rd.
Suite 306 A
618-615-1014
St. Louis, Mo. 63117
wwwfratellanza.org
HILL BUSINESS
ASSOCIATION
Chris Saracino
5980 Southwest Avenue
St. Louis, Mo. 63139
314-645-2088
HILL 2000
Joe Barbaglia
5327 Botanical Avenue
St. Louis, Mo. 63110
314-771-2026
Ed Berra and Gus Torregrossa
at the River City Casino.
Joseph Mazzuca born on the
Hill on Shaw Ave 7-17-1923
Father Lorenzo Mazzuca,
Mother Giuseppina Mondollo,
Brothetrs Tony Gennaro (Jan)
I.P.C. BOSCO BOYS
John E. Cira
761 Lamplight Lane
Hazelwood, Mo. 63042
314-895-6230
ITALIA AMERICA
BOCCE CLUB
Tony Sanna
2210 Marconi Avenue
St. Louis, MO 63110
314-773-5574
ITALIAN AMERICAN
BAR ASSOCIATION
Vince Garozzo
955 Sheffield Forest Court
Ballwin, Mo. 63021
314-241-9090
ST. LOUIS CHAPTER
OF UNICO NATIONAL
Jim Ferrante
191 Wood Glen Ct.
P.O. Box 199
St. Albans, Mo. 63073
636-451-6124
ST. LOUIS ITALIAN OPEN
William Frisella
6801 Hoffman
St. Louis, Mo. 63139
314-645-5656
SICILIAN CULTURAL
ASSOCIATION OF
ST. LOUIS
John Mandala
11715 Frontier
St. Louis, Mo. 63146
314-569-2787
LS FESTA DI SANTA
FARA
Gaspare Di Maggio
13033 Tapawingo Pl.
St. Louis, Mo. 63127
636-343-6207
MISERICORDIA
SOCIETY
Marianne Peri Sack
311 Shady Meadows Drive
Ballwin, Mo. 63011
636-386-8341
NORTH COUNTY
ITALIAN AMERICAN
SENIOURS (NCIAS)
Vince Badalamenti
19 Heavenly Valley Drive
O’Fallon, Mo. 63368
636-978-8596
PROFESSIONAL
BUSINESSMEN OF
THE HILL (PBM)
John Pisani
2306 Macklind
St. Louis, Mo. 63110
314-776-1817
ITALIAN AMERICAN CLUB ST. AMBROSE
OF SOUTHWEST ILLINOIS COUNCIL OF THE
Mr. Nick Petrillo - Presidente KNIGHTS OF
COLUMBUS
3801 Pontoon Road
Granite City, IL 62040
618-931-2043
ITALIAN CLUB OF
ST. LOUIS
Chris Stephens
866 Warwick Ln.
Glendale, Mo. 63122
314-308-0113
ITALIAN COMMUNITY
BAND
Angelo Sita
6439 Villa
St. Louis, Mo. 63139
314-781-9341
ITALIAN AMERICAN
HERITAGE
CORPORATION
Gaspare Di Maggio
13033 Tapawingo Place
St. Louis, Mo. 63127
314-574-7533
CHURCH
ST. AMBROSE
Monsignor
Vincent Bommarito
5130 Wilson Avenue
St. Louis, Mo. 63110
314-771-1228
SISTER CITY
Jack Tocco, Robert Hawkins and Prof. Tony Zeigler,
President Fratellanza, organizer of the 150 Anniversary - Nov. 12, 2016.
Mons. Sal Polizzi
6040 Waterman Blvd.
St. Louis, Mo. 63112
314-721-6340
Angelo Sita
6439 Villa Ave
St. Louis, Mo 63139
314-781-9341
DEVOTI DI SAN
GIUSEPPE
PRESIDENTE:
UMBERTO
PASSANISI
11027 Cedarberry Place
St. Louis, Mo. 63123
314-892-4089
CTIM Comitato
Tricolore Italiani nel
Mondo
Presidente Cav.
Antonino Lombardo
10001 Stonell Drive
St. Louis, Mo. 63123
Tel. 314 - 638-3446 or
314-849-3539
~~~~~~~~~~
If any
organization
is missed,
Please Call:
Tony Lombardo
at 314-638-3446
or Marianne
Peri Sack
at 636-386-8341
Thank You
Pagina 6
Il Pensiero
22 Settembre 2016
~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~
MARCO CONTICELLI
ASSEMBLEA GENERALE ONU:
DECESSI:
GENTILONI A NEW YORK
AMBASCIATORE A MAPUTO
MANNA WILLIAM A.
Il giorno 4 settembre 2016 e’ morto Manna Williams
A. , marito della gia’ defunta Theresa Manna , Lascia
nel dolore i figli: Kim, amica di Carol Moncado,
figli del gia’ defunto William e Marie Manna (nata
Guardabene) , fratello di Mary Ann (Gia defunto
Tony) Lipina, Andrew Manna ed il defunto Leland e
Nicholas Manna , zii, niopoti ed amici
TORLINA ROSE MARIE
Il giorno 7 settembre 2016 e’ morto Torlina Rose
Marie, figlia dei gia’ defunti: George Edward Torlina
, Rossell Robert Torlina e Ruth Torlina, Heckman, zii,
nipoti ed amici.
BARTOLA JOSEPH R.
il giorno 7 settembre 2016 e’ morto Bartola Joseph
R. , marito di Theresa (Nata del Vecchio) Bartola
, lascia nel dolore i figli: JoAnn “Cookie” (Geoffrey)
Willis Katheleen (Mike) Bagle e Cheryl (Steve)
Heinrich, nipoti, cugini ed amici La Michel Funeral
Home , 5930 Southwest Ave St. Louis Missouri e’
stata iuncaricata per il servizio funebre
D’ANGELO ANDRE
Il giorno 7 settembre 2016 e’ morto D’Angelo Andre,
marito di Maria D’Angelo (nata Biondo) lascia nel
dolore i figli: Angela e Reneeed Alicia , nonno di 7 e
prononno di 4
CATALONO PAULINE J.
In data recente e’ morta Catalono Pauline, all’eta’ di
92 anni, per informazione chiamare 636-936-1300.
BONO CHARLES S.
Il giorno 8 settembre 2016 e’ morto Bono Charles ,
all’eta’ di 87 anni di St. Charles Mo. , per informazione
chiamare (636) 946-7811.
CAROSELLO LEO LOUIS
Il giorno 9 settembre 2016 e’ morto Carosello Leo
Louis , marito di Mary Lydia . Lascia nel dolore i
figli: Michael (Angie) Carosello, Louis (Madeline)
Carosello e il gia’ defuntoJoanne (Fred) Gumaer. La
Kutis Affton Chapel e’ stata incaricata per il serviio
funebre.
BONFANTI GARY M.
Il giorno 9 settembre 2016 e’ morto Bonfanti gary M.
, figlio del gia. defunto Louis a Chan Bonfanti, fratello
di Cris (Mary) Bonfanti, zio di Brian (Amanda) e
Steven Bonfanti e Lauren (Trent) Broglin , zii, nipoti,
cugini ed amici
ODARO KATHRYN A.
il giorno 10 settembre 2016 e’ morta Todaro Kathryn
A. , all’eta’ di 89 anni di Wentzville, Mo. .
~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~
ROMA\ aise\ - Marco Conticelli è il nuovo
ambasciatore italiano in Mozambico. Diplomatico
di carriera, in precedenza è stato Ambasciatore
d’Italia nella Repubblica di Bulgaria (2012-2016) ed
ha svolto vari altri incarichi a Roma e all’estero.
Nato a Firenze il 14 settembre 1961, si è laureato in
Scienze Politiche all’Università di Firenze nel 1985
ed è entrato nei ruoli del Ministero degli Esteri nel
1987 alla Direzione Generale del Personale.
Nel 1989 viene destinato a Khartoum (Sudan) con
mansioni di Vice Capo Missione e nel 1991 viene
nominato Console d’Italia a Siviglia (Spagna) in
occasione dell’Esposizione Universale del 1992.
Nel 1995 rientra alla Farnesina dove presta servizio
alla Direzione Generale per gli Affari Politici.
Nel 1998 prosegue la sua carriera all’estero e si
trasferisce a New Delhi (India) in qualità di Capo
dell’Ufficio Commerciale dell’Ambasciata, mentre
nel 2002 è Primo Consigliere per i Diritti Umani
presso la Rappresentanza Permanente d’Italia alle
Nazioni Unite di Ginevra (Svizzera).
Nel 2006 torna a Roma, alla Direzione Generale
per l’Unione Europea, dove ricopre diversi incarichi,
tra cui quello di Coordinatore per le politiche
dell’immigrazione nell’ambito dello Spazio Europeo
di Giustizia, Libertà e Sicurezza. Nel 2010 è
promosso al grado di Ministro Plenipotenziario.
L’Ambasciatore Conticelli è sposato ed ha due figli.
(aise)
~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~
ROMA\ aise\ - Lasciato il Canada, il Ministro degli
esteri Paolo Gentiloni è da oggi a New York per
partecipare alla 71esima sessione dell’Assemblea
Generale delle Nazioni Unite (UNGA), che si
aprirà ufficialmente domani. Il tema centrale del
2016 sarà “The Sustainable Development Goals: a
Universal Push to Transform our World”. Anche alla
questione delle migrazioni sarà dedicata la massima
attenzione nel corso del Vertice su migranti e
rifugiati “Addressing vulnerabilities of refugees and
migrants”, organizzato dal Segretario Generale Ban
Ki Moon nel pomeriggio di oggi 19 settembre.
La delegazione italiana sarà guidata dal Presidente
del Consiglio Renzi, accompagnato dal Ministro
degli Esteri Gentiloni e dal Ministro dell’Interno
Angelino Alfano.
A margine del Dibattito Generale sono previsti
vari eventi dedicati alle principali tematiche
dell’attualità internazionale, tra cui il Forum Globale
dell’Antiterrorismo, l’incontro ministeriale sulla Libia
(presieduto dal Ministro Gentiloni e dal Segretario
di Stato Kerry) e le iniziative regionali in Palestina,
Somalia, Iraq, Siria, Sud Sudan e Tunisia.
Inoltre durante la settimana dell’UNGA l’Italia
organizzerà specifici “side-event” su moratoria
universale della pena di morte, soluzioni regionali
ai problemi globali posti dai flussi di migranti e
rifugiati, contrasto alla distruzione e ai traffici illeciti
del patrimonio culturale e archeologico, attività del
gruppo Uniting for Consensus in merito alla riforma
del CdS. (aise)
~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~
Vicki Jett Kopp
Gwins Travel
Travel Consultant
(314) 571-6920 Work
[email protected]
212 North Kirkwood Rd
Kirkwood, MO 63122
gwins.com
~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~
~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~
~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~
GAMBARO’S
MISSOURI BAKING CO.
“THE ITALIAN BAKERY ON THE HILL”
Open Tues. thru Sat. 7 a.m.
to 5:30 p.m.
Sun. 8 a.m. til noon
2027 Edwards St.
St. Louis, MO 63110
773-6566
“Over 60 Years in Business”
22 Settembre 2016
Il Pensiero
Pagina 7
~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~
FABRIZIO MARCELLI
AMBASCIATORE A WELLINGTON
ROMA\ aise\ - Si è insediato
ufficialmente
a
Wellington
Fabrizio
Marcelli,
nuovo
Ambasciatore d’Italia in Nuova
Zelanda. La sua nomina, a suo
tempo deliberata dal Consiglio
dei Ministri, era stata resa nota
dal Ministero degli Affari Esteri a
seguito del gradimento concesso
dal governo neozelandese ed
ora Marcelli inizia la sua missione a capo della
diplomazia italiana nel Paese.
Nato a Roma nel 1961, Fabrizio Marcelli, dopo aver
conseguito nel 1989 la Laurea in Giurisprudenza
all’Università di Roma, entra in carriera diplomatica
nel 1991 ed inizia il suo percorso professionale
alla Farnesina presso la Direzione Generale per la
Cooperazione allo Sviluppo.
Nel 1993 si trasferisce all'Ambasciata d'Italia ad
Antananarivo, dove svolge la funzione di Segretario
commerciale fino al 1995, anno in cui viene destinato
in qualità di Console d’Italia a Mar del Plata. Nel
1999 è Console a Colonia.
Nel 2000 torna alla Farnesina ed assume servizio
prima alla Direzione Generale per la Cooperazione
Economica e Finanziaria Multilaterale, U.A.M.A, e
successivamente alla Direzione Generale dei Paesi
del Mediterraneo e del Medio Oriente.
Nel 2004 continua la sua carriera all’estero come
Consigliere per l'emigrazione e gli affari sociali a
Buenos Aires, mansione che svolge fino alla nomina
a Console Generale a San Francisco nel 2008.
Nel 2012, di rientro a Roma, assume alla Direzione
Generale per gli Affari Politici e la Sicurezza. Nel 2014
è nominato Ambasciatore d’Italia a Mogadiscio. (aise)
~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~
“IL PENSIERO”,
the bi weekly italo-
american newspaper
is now also on line
Visit the website –
www.ilpensierostl.com
~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~
314-420-5723
Direct 314-628-2096
NMLS 1024710
MO 6507-MLO
A Division of DAS Acquisition Company, LLC
A Better Way To Buy A Home
~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~
~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~
RINNOVATE IL VOSTRO ABBONAMENTO
$30.00 PER UN ANNO
~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~
Victoria DiGregorio
Mortgage Banker
Email: [email protected]
Apply Online: www.GoSeeVickie.com
12140 Woodcrest Executive Dr. Suite 150 St. Louis, Mo. 63141
Company NMLS 227262 Missouri Residential Mortgage Licensee
~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~
~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~
Receive
$5 Off
Off
Receive $5
When
spend
Whenyou
you spend
$20$20
Dine In or Carry Out
Dine in or carry out
• Charbroiled
• Salads
Charbroiled Burgers
Burgers
• Soup/Chili
Hand
Tossed
Pizza
• Hand Tossed
• Beer & Wine
Pizza Hot Italian Beef
Salads
• Hot Italian
Beef
2130
Soup / Chili
Beer & WineAve
Macklind
~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~
@ Bischoff
314.664.1410
2130 Macklind Ave @ Bischoff
Expires Oct. 2016
314.664.1410
Expires Oct 2016
~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~
~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~
Pagina 8
Il Pensiero
22 Settembre 2016
~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~
Continua daila pagina 1
ROSSELLA FRANCHINI
Chapter of UNICO, CIAO, the Italian Open and
the Misericordia Society for his work in the ItalianSHERIFIS AMBASCIATORE
MONSIGNOR SALVATORE American Community, however; his reputation has
IN LUSSEMBURGO
spread nationally and internationally. Named one of
E. POLIZZI
the beloved Saint Joseph Day tradition by bringing
it to the Church when the custom began to fade
in the family homes, and he helped the Bianchi
family found the Sick and Elderly of the Hill. For
approximately eight years, he taught a course at
Cardinal Glennon College entitled “The Priest in
Community Action” and has given many lectures on
Urban Affairs. He is a past member of the Human
Rights Commission for the State of Missouri and the
City of St. Louis, the Danforth Leadership Program,
The Magdala Foundation, Coro Foundation and the
Community Development Agency.
For 17 years, he chaired the Land Reutilization
Authority of the City and was a member of the St. Louis
Development Corporation. He was a member St. Louis
Development Corporation and was a member of the
Executive Committee of Regional Hospital. Monsignor
Polizzi is one of the original members of the Board of
Directors of Operation Food Search and served on
the board for more than twenty years. Presently, he
serves on the advisory board.
Monsignor Polizzi has served as a member of the
Housing Commission of Catholic charities. In 1979,
John Joseph Cardinal Carberry appointed him
Director of the Archdiocesan Office and Urban and
Community Affairs because of his extensive pastoral
and neighborhood service and he still serves in this
position. In 1994, he was appointed to the Strategic
Planning Committee of the Archdiocese of St. Louis.
Presently, he serves on the board of Federation of
Italian-American Organizations as a representative
of the Sister Cities Organization.
He has been honored locally by the St. Louis
Time magazine’s 200 Leaders in 1974, Monsignor
Polizzi is also a member of Who’s Who in America.
He chairs the National Center for Urban and Ethnic
Affairs located on the campus of Catholic University
in Washington.
The Republic of Italy honored Monsignor Polizzi
by naming him a “Cavaliere of the Italian Republic”
(Same as knighthood). President Jimmy Carter
invited him to a dinner at the White House honoring
President Cossiga of Italy in October 1980. At one
time in his career, he was asked by the then newlyelected Jack Danforth to run his office. Monsignor
Polizzi refused and stated, “I want to be a parish
priest”. The Clinton administration also asked him to
go to Washington and he refused again for the same
reason, “I want to be a parish priest”. Monsignor
Polizzi states that “his greatest pride is that he is
the pastor of St. Roch’s Parish.” It is obvious why
the Italian-American community and the City of St.
Louis is so proud of him.
~~~~~~~~~~~~
~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~
A
O
LS
The Miss Italian St. Louis 2016 Court will be introduced including:
Miss Victoria Grassi - Miss Italian St. Louis
Miss Emma Consiglio - Junior Miss Italian St. Louis
Miss Francesca Kohrs - Little Miss Italian St. Louis
ROMA\ aise\
Rossella
F r a n c h i n i
Sherifis
ha
iniziato oggi, 19
settembre,
la
sua missione a
Lussemburgo.
Marchigiana,
laureata
in
Scienze Politiche
all’Università
di
Firenze, è stata
Ambasciatore
d’Italia in Slovenia dal 19 settembre 2011 al 10
gennaio 2016, nel periodo gennaio-settembre
2016 è stata Capo Delegazione al Consiglio Artico
e coordinatore della proiezione artica della politica
estera italiana al Ministero degli Affari Esteri e della
Cooperazione internazionale - Direzione Generale
per l’Unione Europea, in collaborazione con agenzie
scientifiche, istituti di ricerca e imprese specializzate
nello sviluppo di alte tecnologie.
A Roma, in posizione fuori ruolo presso la
Presidenza del Consiglio dei Ministri, ha diretto
le Relazioni comunitarie ed internazionali del
Dipartimento per lo Sviluppo e la competitività del
turismo da novembre 2008 ad agosto 2011, periodo
in cui il rilancio del settore turismo è diventato una
priorità del governo italiano. Durante il suo mandato
ha curato l’approfondimento dei rapporti bilaterali
con numerosi Paesi partner, l’impostazione di nuove
attività su scala regionale, in particolare nell’ambito
dell’Iniziativa Adriatico-Ionica, lo sviluppo di una
intensa collaborazione con l’Unione Europea e con
l’Organizzazione Mondiale del Turismo (nel 2010
l’Italia è stata eletta all’unanimità Presidente del
Consiglio Esecutivo dell’OMT).
Da settembre 2005 a ottobre 2008 è stata Primo
Consigliere alla Rappresentanza Permanente
d’Italia presso l’Unione Europea a Bruxelles,
responsabile per la trattazione di tutte le tematiche
europee attinenti l’area Mediterraneo/Medio Oriente/
Golfo, con funzioni di rappresentante italiano nei
competenti Comitati e Gruppi di lavoro del Consiglio.
Come Vice Capo Missione ad Atene, da agosto 2001 ad
agosto 2005, con competenza diretta nei settori politico,
stampa, coordinamento consolare, coordinamento
culturale, sicurezza, gestione del personale, ha avuto
altresì responsabilità di supervisione per la partecipazione
della Autorità italiane agli eventi collegati ai Giochi
Olimpici, Atene 2004.
In precedenza, a Roma, in posizione fuori ruolo
presso l’Ufficio diplomatico del Presidente del
Consiglio da gennaio 1999 a luglio 2001, si è
occupata principalmente dei Paesi dei Balcani
occidentali durante la guerra del Kosovo, ha curato
le tematiche economico finanziarie in trattazione nei
principali organismi internazionali, è stata incaricata
del coordinamento tematico per la Presidenza
italiana del G7/G8 (2001). Ha inoltre assistito tre
successivi Presidenti del Consiglio nelle relazioni
bilaterali con i Paesi europei e nella preparazione
delle riunioni in ambito Unione Europea.
Da dicembre 1996 a dicembre 1998 è stata
Consigliere politico all’Ambasciata d’Italia a
Belgrado, incaricata della gestione dei contatti con
i principali esponenti serbi e kosovari nel periodo
immediatamente precedente la guerra del Kosovo.
Nel biennio 1995-1996, al Ministero degli Affari Esteri,
ha avuto le funzioni di Vice Capo del Coordinamento
Finanziario, alle dirette dipendenze del Direttore
Generale per gli Affari Economici, e di Capo dell’Unita’
Cultura e Regioni, alle dirette dipendenze del Direttore
Generale per le Relazioni Culturali.
Nei primi anni di servizio in carriera diplomatica, è
stata Capo Segreteria della Direzione Generale del
Personale al Ministero degli Affari Esteri, e Primo
Vice Console al Consolato Generale d’Italia a New
York, con funzioni nel settore politico e incarico
di coordinamento dei settori cultura, istruzione e
formazione, questioni marittime, rapporti con la
stampa. A New York, ha prestato servizio anche
alla Rappresentanza Permanente d’Italia presso
le Nazioni Unite, come rappresentante aggiunto
in Commissione Politica Speciale dell’Assemblea
Generale.
La sua carriera ha subito un’interruzione di servizio
per motivi familiari, durata alcuni anni, durante i
quali ha vissuto a Belgrado (aprile 1983-marzo
1985), a Mosca (aprile 1985-luglio 1989) e a
Washington (luglio 1989-luglio1993) come consorte
di Ambasciatore. (aise)
22 Settembre 2016
Il Pensiero
Pagina 9
~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~
MINNESOTA: ACCOLTELLA 9
FRANCESCO: LA CORRUZIONE GENERA POVERTÀ
PERSONE/ ISIS RIVENDICA
affidandosi alla grazia del Signore e al sostegno
ROMA\ aise\ - “Cari fratelli e
sorelle, buongiorno! Oggi Gesù
ci porta a riflettere su due stili
di vita contrapposti: quello
mondano e quello del Vangelo”.
Così Papa Francesco ha
richiamato le parole di Gesù
riportate del Vangelo di Luca
sull’impossibilità di servire due
padroni.
“Lo spirito del mondo non è lo spirito di Gesù”,
ha sintetizzato il Papa. Il vangelo riporta la parabola
dell’amministratore infedele e corrotto, che viene
lodato da Gesù nonostante la sua disonestà:
“bisogna precisare subito che questo amministratore
non viene presentato come modello da seguire,
ma come esempio di scaltrezza. Quest’uomo è
accusato di cattiva gestione degli affari del suo
padrone e, prima di essere allontanato, cerca
astutamente di accattivarsi la benevolenza dei
debitori, condonando loro parte del debito per
assicurarsi così un futuro. A tale astuzia mondana
– ha esortato il papa – noi siamo chiamati a
rispondere con l’astuzia cristiana, che è un dono
dello Spirito Santo. Si tratta di allontanarsi dallo
spirito e dai valori del mondo, che tanto piacciono
al demonio, per vivere secondo il Vangelo. E la
mondanità, come si manifesta? La mondanità
si manifesta con atteggiamenti di corruzione, di
inganno, di sopraffazione, e costituisce la strada più
sbagliata, la strada del peccato, perché una ti porta
all’altra! È come una catena, anche se - è vero - è
la strada più comoda da percorrere, generalmente.
Invece lo spirito del Vangelo richiede uno stile di vita
serio - serio ma gioioso, pieno di gioia! -, serio e
impegnativo, improntato all’onestà, alla correttezza,
al rispetto degli altri e della loro dignità, al senso del
dovere. E questa è l’astuzia cristiana!”.
“Il percorso della vita – ha aggiunto Francesco
– necessariamente comporta una scelta tra due
strade: tra onestà e disonestà, tra fedeltà e infedeltà,
tra egoismo e altruismo, tra bene e male. Non si
può oscillare tra l’una e l’altra, perché si muovono
su logiche diverse e contrastanti. Il profeta Elia
diceva al popolo di Israele che andava su queste
due strade: “Voi zoppicate con i due piedi!”. È
bella l’immagine. È importante decidere quale
direzione prendere e poi, una volta scelta quella
giusta, camminare con slancio e determinazione,
del suo Spirito. Forte e categorica è la conclusione
del brano evangelico: “Nessun servo può servire a
due padroni, perché o odierà l’uno e amerà l’altro,
oppure si affezionerà all’uno e disprezzerà l’altro” .
Con questo insegnamento, - ha quindi spiegato il
Santo Padre – Gesù oggi ci esorta a fare una scelta
chiara tra Lui e lo spirito del mondo, tra la logica della
corruzione, della sopraffazione e dell’avidità e quella
della rettitudine, della mitezza e della condivisione.
Qualcuno si comporta con la corruzione come con
le droghe: pensa di poterla usare e smettere quando
vuole. Si comincia da poco: una mancia di qua, una
tangente di là… E tra questa e quella lentamente si
perde la propria libertà”.
“Anche la corruzione – ha ammonito il Pontefice
– produce assuefazione, e genera povertà,
sfruttamento, sofferenza. E quante vittime ci sono
oggi nel mondo! Quante vittime di questa diffusa
corruzione. Quando invece cerchiamo di seguire la
logica evangelica dell’integrità, della limpidezza nelle
intenzioni e nei comportamenti, della fraternità, noi
diventiamo artigiani di giustizia e apriamo orizzonti
di speranza per l’umanità. Nella gratuità e nella
donazione di noi stessi ai fratelli, serviamo il padrone
giusto: Dio. La Vergine Maria ci aiuti a scegliere in
ogni occasione e ad ogni costo la strada giusta,
trovando anche il coraggio di andare controcorrente,
pur di seguire Gesù e il suo Vangelo”.
Dopo l'Angelus, Papa Francesco ha ricordato che
domani sarà ad Assisi per l’incontro di preghiera
per la pace, a trent’anni da quello storico convocato
da san Giovanni Paolo II. “Invito le parrocchie, le
associazioni ecclesiali e i singoli fedeli di tutto il
mondo a vivere quel giorno come unaGiornata di
preghiera per la pace. Oggi più che mai abbiamo
bisogno di pace in questa guerra che è dappertutto
nel mondo. Preghiamo per la pace! Sull’esempio
di san Francesco, uomo di fraternità e di mitezza,
siamo tutti chiamati ad offrire al mondo una forte
testimonianza del nostro comune impegno per la
pace e la riconciliazione tra i popoli. Così martedì,
tutti uniti in preghiera: ognuno si prenda un tempo,
quello che può, per pregare per la pace. Tutto il
mondo unito”.
“A tutti auguro una buona domenica”, ha concluso.
“E per favore, non dimenticatevi di pregare per me.
Buon pranzo e arrivederci!”. (aise)
~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~
~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~
ROMA\ aise\ - Ha accoltellato nove persone in
un centro commerciale di St. Cloud, in Minnesota,
inneggiando ad Allah. È accaduto mentre a New
York si scatenava il panico per l’esplosione di una
bomba, ma in questo caso l’uomo è stato fermato ed
ucciso. L’attentato, al contrario di New York, è stato
subito rivendicato dall’Isis.
I feriti sono stati trasportati in ospedale e non
sarebbero in pericolo di vita.
L'assalitore intanto è stato identificato: è Dahir
Adan, un americano di origini somale, studente
della locale università che lavorava part-time come
guardia di sicurezza.
A riconoscerlo è stata la stessa locale comunità
somala. Il suo leader, Abdul Kulane, ha riferito
che il giovane non aveva alcuna storia di violenza
alle spalle ed era conosciuto come uno studente
brillante.
Nell'aprile dello scorso anno, il procuratore federale
e l'Fbi avevano arrestato sei giovani americani di
origine somala che tentavano di unirsi all'Isis in Siria.
Secondo quanto riferito dal capo della polizia Blair
Anderson ai media locali, l'aggressore ha chiesto
almeno ad una persona se era musulmana prima
di colpirla.
L'Isis ha rivendicato via Amaq l'attacco: "era
un soldato dello Stato islamico, ha compiuto
l'operazione per colpire i cittadini dei Paesi della
Coalizione crociata", si legge sul network dell'Isis.
(aise)
~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~
RINNOVATE IL VOSTRO
ABBONAMENTO $30.00
PER UN ANNO
~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~
~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~
The closest thing to Italy is in St. Louis!
Pagina 10
Il Pensiero
22 Settembre 2016
~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~
IL VICE MINISTRO GIRO A “VITA”: modo sostenibile, frenare di conseguenza i flussi che accoglie una minima parte di migranti, ma che
è in preda al panico. Dobbiamo trovare il modo di
e consentire al tempo stesso alle imprese europee
SULLE MIGRAZIONI L'UNIONE
rendere il fenomeno circolare per il semplice fatto
di tornare su un mercato a cui abbiamo voltato
EUROPEA RISCHIA DI SPARIRE
che la gente continuerà a spostarsi, soprattutto i
le spalle molti anni fa. Ma non bisogna illuderci:
R O M A \
aise\ - “Oltre
150 capi di
Stato e di
governo, tra
cui il Premier
M a t t e o
Renzi, sono
attesi a New
York
per
partecipare
alla
71°
Assemblea
Generale delle Nazioni Unite. Oggi in un Palazzo
di Vetro blindato dopo le esplosioni a Manhattan, si
terrà il Summit sulle migrazioni voluto da Obama,
a cui seguiranno domani un altro Vertice ONU sui
rifugiati e il 21 un side event organizzato dall'Italia.
Alle Nazioni Unite si presenta un'Unione Europea
debole, fragile e disunita dopo il fallimento del Vertice
di Bratislava”. Così scrive Joshua Massarenti che
sul vertice Onu ha intervistato il Vice Ministro degli
Esteri con delega alla cooperazione internazionale
Mario Giro per la versione online del magazine
“Vita”. Ne riportiamo di seguito al versione integrale.
“D. Vice Ministro, oggi al Palazzo di Vetro si
presenta un Presidente del Consiglio estremamente
deluso, per non dire furente, dall’esito del Vertice di
Bratislava. Lei che giudizio da a questo Summit?
R. Condivido appieno le parole espresse dal Premier
all’indomani del Vertice. È stato fatto troppo poco e
troppo tardi. È un esito che temevamo da molti mesi.
Oggi più che mai la Commissione europea deve fare
di più sulle migrazioni, perché di fronte a noi c’è un
Consiglio europeo fagocitato dai veti incrociati.
D. Che cosa si può fare per ricucire lo strappo di
Bratislava?
R. Bisogna trovare il coraggio di fare politica. Se il
Consiglio è bloccato è inutile che la Commissione
medi molto a monte con gli Stati Membri se poi deve
farlo a valle, deve avere il coraggio di fare delle
proposte politiche molti forti e riprendere in mano
tutto il suo potere di iniziativa. Quello di Juncker
è stato un buon discorso sullo Stato dell’Unione,
ma dalle parole bisogna poi passare ai fatti e non
farsi umiliare dal Consiglio. Per quanto riguarda
gli Stati Membri, mi sembra che la botta presa con
il Brexit sia stata molto forte ed altrettanto forte è
la rassegnazione a chiudersi su stessi. Di questo
passo, l’Europa muore.
D. Come giudica l’atteggiamento di Francia e
Germania in Slovacchia?
R. La preoccupazione del Premier è che si continua
come se nulla fosse. Ma l’era del business as usual
non può andare avanti. Siamo in una situazione di
grave pericolo.
D. Intanto alle Nazioni Unite, l’Ue rischia di fare
l’ennesima figuraccia...
R. Il Brexit deve essere colto come un’opportunità
per rifondare l’Europa, invece rischia di dissolversi
lentamente. Non vorrei che il Summit sulle migrazioni
fosse ricordato come una delle tante tappe del crollo
dell’Unione.
D. Eppure la scorsa settimana era iniziata bene
con il lancio del Piano di investimenti esteri dell’UE
per l’Africa e i Paesi del Vicinato...
R. Il piano va sicuramente nella direzione giusta,
è una svolta rispetto al Quadro di partenariato sulle
migrazioni presentato dalla stessa Commissione
europea a giugno, e lontana dall’approccio del
Fondo fiduciario per l’Africa adottato al Summit
Ue-Africa di La Valletta nel novembre 2015. Al di
là del Vertice di Bratislava, l’Ue ha gli strumenti
per dare una svolta nei rapporti con il continente
africano, sia sulla gestione dei flussi migratori che
sullo sviluppo. Se vogliamo dirla con una battuta,
dobbiamo fare meglio dei cinesi, ovvero tornare ad
investire sul serio sul continente africano per crearvi
occupazione, sostenerne la crescita economica in
~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~
ovunque nel mondo, ci saranno sempre esseri
umani in movimento, noi siamo pronti a formare
giovani africani che poi torneranno nei loro paesi per
aiutarli a svilupparsi.
D. Gli investimenti sono quindi la chiave di volta
delle relazioni Ue-Africa?
R. Se pensiamo di “aiutarli a casa loro” solamente
attraverso le politiche di sviluppo, non ci arriveremo
mai. Gli aiuti sono importanti perché guardano molto
agli aspetti umani e ambientali, ma oggi è necessario
anche che il settore privato torni a investire in Africa
e nei Paesi terzi, con forza e in modo sostenibile.
Ci sono settori come l’energia rinnovabile e
l’agribusiness i cui bisogni sono enormi. L’Enel la
sua parte la sta facendo sulle rinnovabili, bisogna
potenziare la presenza delle imprese europee sul
continente africano.
D. Sulla condizionalità degli aiuti sottoposta dall’UE
ai Paesi partner per bloccare i migranti ed accettare
i rimpatrii, c’è stato uno scontro aperto con la
Mogherini. Pace fatta?
R. Non c’è mai stato scontro. Abbiamo
semplicemente detto che spesso la condizionalità
non porta i frutti sperati. È un’illusione pensare che
uno Stato africano fragile, già povero di per sé,
esposto alla minaccia terroristica e che controlla
molto difficilmente le sue frontiere, possa accettare
un simile approccio. L’Africa va presa sul serio. La
vera condizionalità va imposta sui diritti umani e la
governance.
D. Qual è la posizione della Mogherini?
R. È d’accordo, ma deve anche fare i conti con
le anime e gli interessi che compongono l’Unione
Europea. E qui si torna a Bratislava, dove la risposta
politica non è stata assolutamente all’altezza delle
sfide che ci attendono sulle migrazioni. Invece vorrei
congratularmi con l’Alto Rappresentante per l’ottimo
lavoro svolto in questi ultimi tempi.
D. Sulle migrazioni si parla solo ed esclusivamente
dell’Ue, sullo sguardo che hanno i leader africani
invece niente. Lei in contatto regolare con molti di
loro, come percepiscono l’Unione su questa partita?
R. Ne discutono molto, ma vogliono essere trattati
come veri partner, e non come semplici interlocutori
a cui si dice cosa fare e non fare.
D. Quali le loro richieste?
R. Vogliono imprese, imprese e imprese. Insomma
piani di investimenti ambiziosi.
D. E in cambio quali garanzie sono disposti a dare
sui diritti umani o la lotta contro la corruzione?
R. Sono tutti temi che fanno naturalmente parte del
dialogo politico. Se un Paese vuole negoziare con
noi, deve sapere che negozia con delle democrazie.
Non vogliamo esportare un modello democrazia preconfezionato, lasciamo ad ognuno dei nostri partner
il tempo di fare il proprio cammino, ma stiamo molto
attenti ai diritti umani. Quest’attenzione non si limita
soltanto ai negoziati sulle questioni migratorie, ma
su tutte le politiche di sviluppo. I progressi ci sono e
sono sotto gli occhi di tutti. Negli ultimi dieci anni, molti
Stati sono passati da regimi autoritari a regimi semiautoritari, se non addirittura democratici. Dobbiamo
continuare a sostenere questo processo, sapendo
che siamo sfidati dalle cosiddette “democrature” –
ovvero regimi dove la democrazia è di facciata - più
attenti alle libertà economiche che a quelle politiche
e civili.
D. Molti continuano a criticare il Fondo fiduciario per
l’Africa, gestito secondo le Ong con criteri opachi...
R. Il Fondo è stato creato con vecchi criteri,
andrà avanti per conto suo e dovremo sicuramente
seguirne con attenzione l’implementazione, ma la
vera sfida riguarda il nuovo piano di investimenti
esteri annunciato presentato la scorsa settimana.
D. Torniamo al Summit di New York sulle migrazioni.
Quali le sue attese?
R. Le migrazioni sono ormai in cima all’agenda
politica globale. L’Asia e l’Africa sono i continenti
più coinvolti da questo fenomeno, con l’Europa
giovani. Con oltre un miliardo di ragazzi e ragazze
nel mondo, abbiamo raggiunto il picco demografico
giovanile. E’ quindi necessario passare da una
politica emergenziale ad una politica incentrata
sulla circolarità, la formazione e l’integrazione. Non
esistono alternative.
A New York ci saranno tre grandi eventi: il Summit
voluto da Obama, quello delle Nazioni Unite e un
importantissimo side event organizzato dall’Italia.
Così come per Bush, l’attuale Presidente degli Stati
Uniti ha un enorme problema con i flussi migratori
provenienti dal Messico e con l’integrazione. Da anni
negli Stati Uniti il Congresso blocca le sanatorie, che
potrebbero favorire l’integrazione della minoranza
latinoamericana, che tanto minoranza non lo è
più, ma il peso è e sarà sempre più importante
nell’elettorato statunitense. Ecco perché Obama
ci tiene a dedicare un Summit sulle migrazioni, un
tema che sarà al cuore del side event italiano, in
cui si discuterà dei corridoi umani e dell’iniziativa
straordinaria portata avanti da Sant’Edigio assieme
alla Chiesa valdese e alla Federazione delle Chiese
evangeliche, e a cui potrebbe aderire la Cei”. (aise)
~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~
~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~
~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~
STEFANO BALDI NUOVO
AMBASCIATORE A SOFIA
ROMA\ aise\
Stefano
Baldi è il nuovo
Ambasciatore
italiano
a
Sofia.
Umbro, classe
1961,
Baldi
si laurea in
economia
e
commercio
all’Università
di Roma ed
entra in carriera
diplomatica nel
1989.
Il suo primo incarico è alla Direzione Generale Affari
Economici; nel 1991 prima missione all’estero: è
secondo segretario commerciale a Dar-Es-Salaam;
nel 1994 viene confermato nella stessa sede con
funzioni di Primo segretario commerciale.
L’anno dopo è Primo segretario commerciale alla
Rappresentanza permanente d'Italia presso l'O.N.U.
a Ginevra, dove rimane 4 anni; nel 1999 torna alla
Farnesina al Centro Cifra e Telecomunicazioni.
Nel 2000 viene incaricato di svolgere le funzioni di
Capo dell'Ufficio Statistica nell'ambito dell'Unità di
Analisi e Programmazione della Segreteria Generale
del Ministero, incarico che lascia nel 2002 quando
viene nominato consigliere alla Rappresentanza
permanente presso l'ONU a New York. Viene
confermato nella stessa sede con funzioni di Primo
consigliere nel 2004 e due anni dopo, è il 2006, è
Primo consigliere alla Rappresentanza permanente
presso l'UE a Bruxelles.
Nel 2010 torna alla Farnesina, alle dirette
dipendenze del Direttore Generale per la
Promozione e la Cooperazione Culturale prima, e
a capo dell’Unità per la Cooperazione scientifica e
tecnologica bilaterale e multilaterale della Direzione
Generale poi.
Lavora alla Dg Promozione Sistema Paese e
nel 2011 è Direttore dell’Istituto Diplomatico della
Direzione Generale Risorse e Innovazione.
Capo dell’Unità per l’aggiornamento professionale
del personale del ministero, della Direzione Generale
Risorse e Innovazione, dal 2014 era anche Direttore
della formazione, per la cooperazione in materia con
il Servizio Europeo per l’Azione Esterna dell’Unione
Europea. (aise)
~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~
RINNOVATE IL VOSTRO ABBONAMENTO
$30.00 PER UN ANNO
22 Settembre 2016
Il Pensiero
Pagina 11
~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~
CONSOLATOGENERALE
Finocchiaro Giuseppe - Console Generale
ITALIANO DI CULTRUA
Prof. Silvio Marchetti
Director of Education Office
Ave., Suite 1450
Consulate General of Italy 60611
Email: [email protected]
[email protected]
Ph. 312-467-1550 ext. 115
Ph. Direct 312-644-9867
500 N. Michigan Ave., Suite 1850
Chicago, Illinois 60611
~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~
VICE CONSOLE ONORARIO D’ITALIA
Joseph Colagiovanni
Partner l BAKER BOTTS LLP*
190 Carondelet Plaza, Suite 1475
St. Louis, MO 63105
314-275-0351 (Direct)
[email protected]
314-275-0371 (Fax)
314-705-2413 (Mobile)
ISTITUTO
Dott Silvio
500 N. Michigan
Chicago, Illinois
Ph. 312-822-9545
~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~
Ufficio Student/Student
~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~
[email protected]
RINNOVATE IL VOSTRO
Assistenza/Social Service
[email protected]
~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~
RINNOVATE IL VOSTRO
ABBONAMENTO $30.00
~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~
ABBONAMENTO $30.00
~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~
~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~
VISITATE L’ITALIA
TERRA DELL’ETERNA
PRIMAVERA
~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~
“IL PENSIERO”,
the bi weekly italo-
american newspaper
is now also on line
Visit the website –
www.ilpensierostl.com
Emma Maria Gandolfo
~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~
Emma Maria Designs
13530 Becker Place Dr.
St. Louis, Mo. 63128
314-852-6477
www.etsy.com/shop/emmamariadesigns
Email - [email protected]
~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~
120 Chesterfield Valley Drive • Chesterfield, Mo. 63005
filipposstl.com • Fax: 636-536-6835
Unforgettably Unique
~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~
Lisa Olson
Agent
Missouri & Illinois
American General Life
Insurance Company
~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~
Joe Sanfilippo
636-536-6833
~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~
12140 Woodcrest Executive Drive, Suite 220
Creve Coeur, Missouri 63141
314-878-7936 Tel 314-878-7934 Fax
314-346-0880 Cell
[email protected]
Changing The Way Americans Think About, Purchase And Use Life Insurance
~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~
~~~~~~~~~~~~~
~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~
~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~
~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~
5914 S. Lindbergh 5980 Southwest Ave. 2103 Sulphur Ave.
314-487-4545
314-645-2088
314-644-2266
Bartolino’s Family of Restaurants
Pagina 12
Il Pensiero
22 Settembre 2016
~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~
Montréal da Vancouver, ha ben illustrato le difficoltà
GENTILONI A MONTREAL
È MORTO CARLO
del suo ruolo: è il solo rappresentante del Canada,
AZEGLIO CIAMPI
e ha chiesto al Ministro una maggiore attenzione
MONTREAL\ aise\ - A margine dell’impegno al
convegno del Global Found per la lotta all’Aids,
alla tubercolosi e alla malaria, il ministro degli Affari
esteri, Paolo Gentiloni, ha incontrato sabato scorso
la comunità italiana di Montréal e la famiglia
democratica del Canada.
Organizzatori dello storico appuntamento il Partito
Democratico del Canada e il Circolo del Partito
Democratico di Montréal.
Dalle 15:00 alle 19:00, presso la chiesa di Santa
Caterina da Siena, patrona d’Italia e d’Europa, il
ministro Gentiloni ha ricevuto l’affettuoso abbraccio
della numerosa comunità italiana di Montréal che ha
partecipato all’evento.
Più di 300 – riferisce il Pd in una nota – i presenti
oltre alle tante autorità, quali il ministro delle Relazioni
internazionali e della Francofonia del Québec,
Christine ST-Pierre e il sindaco di Montréal, Denis
Coderre, che si sono anche intrattenuti in colloquio
privato con il Ministro Gentiloni.
Presente anche la diplomazia italiana in Canada:
l’ambasciatore Gian Lorenzo Cornado, sempre
attivo in tutti gli eventi della comunità, e i Consoli
generali di Vancouver, Toronto e Montréal.
Folta la schiera di deputati federali e provinciali
e di consiglieri municipali di origine italiana. Tra il
pubblico anche la senatrice Marisa Ferretti Barth,
fondatrice e presidente onorario del CRAIC, il
Consiglio Regionale delle Persone Anziane ItaloCanadesi, forte di ben 83 tra club de l’Age d’or e
comitati con all’attivo oltre 13.000 tesserati.
Applauditissima – continua la nota – Francesca
La Marca, eletta per il Partito Democratico nella
ripartizione Centro e Nord America. La sua difesa
della lingua e della cultura italiana in Ontario e in
Québec – impegno costante, basti rivedere i suoi
atti parlamentari e le sue interrogazioni al Ministro
su questa questione – è ben nota alla comunità
italiana del Canada. Ad accompagnare il Ministro
anche l'altra deputata eletta in Nord America, Fucsia
Nissoli (Ds-Cd).
Rocco Di Trolio, componente del Consiglio Generale
degli Italiani all’Estero, giunto appositamente a
~~~~~~~~~~~~~~~~
university tees
Ole Miss Campus Managers
Carina Marino
& Courtney Kamm
al ruolo dei Comites, gli organismi rappresentativi
della collettività italiana, eletti direttamente dagli
Italiani residenti all’estero, e alla nuova migrazione,
sempre più importante, negli ultimi anni, e bisognosa
di maggiore considerazione.
Il segretario del Partito Democratico del Canada,
Mario Marra, ha portato i saluti dei Circoli di
Vancouver, Toronto, Ottawa e Montréal, i cui rispettivi
segretari (Di Trolio, Cafiso, Giannetti, Continiello)
erano tra il pubblico, attivissimi – ha affermato
Marra – con numerose iniziative di carattere politicosociale e ben affiatati tra di loro, tanto da fare del
Canada un fiore all’occhiello della presenza del
Partito Democratico nel mondo, anche per numero
di tesserati.
Il ministro Paolo Gentiloni, che ha parlato del
prossimo importante appuntamento referendario,
si è detto impressionato per la qualità degli
interventi e si è dichiarato divertito per l’originalità
dell’organizzazione,
impreziosita
dall’ottima
esibizione del Coro alpino di Montréal, composto
da oltre 40 membri, le cui signore vestivano i
coloratissimi costumi delle Regioni italiane. (aise)
~~~~~~~~~~~~~~~~
“IL PENSIERO”,
the bi weekly
italo-american
newspaper is
now also on line
Visit the website –
www.ilpensierostl.com
ROMA\ aise\ - Carlo
Azeglio Ciampi si è spento
questa mattina a Roma all’età
di 95 anni. Il presidente
emerito era ricoverato da
alcuni giorni nella Clinica Pio
XI, dopo un peggioramento
delle sue condizioni di salute.
Nato a Livorno nel 1920,
Ciampi è stato presidente
della Repubblica dal 1999 al
2006. È stato anche, per 14
anni, governatore della Banca d'Italia e presidente
del Consiglio nel 1993.
Decimo presidente della Repubblica, fu eletto il
13 maggio 1999 in sole 2 ore e 40 minuti: record
assoluto di velocità, con un solo scrutinio, poiché
la sua candidatura vide l’accordo trasversale tra
Veltroni, Fini e Berlusconi e Ciampi ottenne 707 voti
su 990 votanti.
Ricordato da tutti come il presidente della
sobrietà e dell’orgoglio, fu Ciampi a ripristinare
le celebrazioni della Festa della Repubblica con
la tradizionale parata del 2 giugno, cancellata "per
ragioni di risparmio" da una legge nel 1976. Sempre
a Ciampi si deve la decisione di esibire la bandiera
tricolore durante l'esecuzione dell'inno nazionale e
di rendere omaggio ai tanti dimenticati "padri della
patria".
"L'abbraccio del Governo alla signora Franca. E
un pensiero grato all'uomo delle Istituzioni che ha
servito con passione l'Italia", ha scritto il presidente
del Consiglio, Matteo Renzi, su Twitter.
Gli ha fatto eco il ministro degli Affari Esteri, Paolo
Gentiloni, che sempre a Twitter affida il suo ricordo
di Carlo Azeglio Ciampi come "esempio di coerenza,
competenza e dignità. Un grande statista italiano".
(aise)
~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~
RINNOVATE
IL VOSTRO
ABBONAMENTO
Michel Funeral Home
Your family owned neighborhood funeral home
$30.00
~~~~~~~
VISITTE
L’ITALIA
TERRA
DELL’ETERNA
PRIMAVERA
Calvin & Chris Whitaker
6930 Southwest Ave.
St. Louis, MO 63139
Phone: 314-645-4241
[email protected]
~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~
www.universitytees.com
Facebook: University Tees
Twitter: @universitytees @utees_olemiss
Instagram: @universitytees @utees_olemiss
[email protected]
[email protected]
Place your next order with us!
~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~
3653 S. Broadway (4 Blocks S. from Anheuser Busch)