La polizia canadese difende la taser gun

Commenti

Transcript

La polizia canadese difende la taser gun
$1con
CHE TEMPO FA
s
as
+t
OGGI
e
Pioggia e nevischio
Massima 3, minima -3
DOMANI
Fondatore Daniel Iannuzzi o.c.
Sereno
Massima 4, minima 0
The Canad i a n I t a l i a n D a i l y N e w s
Publication Mail
Agreement # 40008980
ANNO LIV - N. 044 - Italia Eu 0.75
L e q uo­t i­ d i e n c a na­ d i e n i ta­ l i e n
www.corriere.com
MERCOLEDì 25 febbraio 2009 - WEDNESDAY february 25, 2009
«Nei 150 casi presi in esame manca un collegamento certo tra i decessi registrati e l’uso della pistola elettrica»
La polizia canadese difende la taser gun
ARTICOLO A PAG. 3
Una taser gun
Obama invita alla speranza ma non nasconde le grandissime difficoltà
energia
Usa, l’economia è malata
La Fed: impegno contro la «forte contrazione»
clinton-cannon
Primo messaggio
del presidente
americano
alla Nazione
Offensiva
diplomatica
di Ottawa
negli States
WASHINGTON - L’economia
americana è malata e per la ripresa ci vuole tempo. Il messaggio viene da due fonti autorevoli: il presidente Barack
Obama e il responsabile della
Fed, Ben Barnanke. Il primo è
intervenuto alle Camere riunite
in Campidoglio, il secondo alla
commissione bancaria del Senato ha parlato di «forte contrazione dell’economia».
WASHINGTON - Continua
l’offensiva diplomatica canadese negli Usa. Dopo Obama a Ottawa e Harper a
New York, ieri Cannon ha
incontrato Clinton.
ARTICOLO A PAG. 2
champions
Silvio Berlusconi e Nicolas Sarkozy
Nucleare, sì all’asse
Berlusconi-Sarkozy
Svolta in Italia, 4 centrali entro il 2020
Barack Obama
ARTICOLO A PAG. 2
ARTICOLI A PAG. 6
L’Mpp presenta una proposta di legge a Queen’s Park e scrive a Parliament Hill
«L’obesità
Inter, con lo United
è un male
un pareggio sofferto Carcere e multe per qualsiasi episodio di violenza su passeggeri e personale di classe»
Colle: «Tolleranza zero sulla Ttc»
afghanistan
Kandahar,
canadesi
nel mirino
ARTICOLO A PAG. 4
Un soldato a Kandahar
bari-toronto
ALESSIO GALLETTI
LETIZIA TESI
TORONTO - Un morto e un
ferito per i proiettili esplosi alla
fermata di Osgoode e dentro
un bus all’altezza di Oakwood,
due ragazzini spinti sui binari
della subway a Dufferin che
riescono a cavarsela solo per
miracolo, rapine a mano armata in altre due stazioni.
Si allungano ogni giorno le
fila di quanti pensano che viaggiare con la Ttc possa essere
rischioso.
TORONTO - «La salute ormai è un diritto da ricchi.
Mangiar sano costa e se lo
possono permettere solo le
persone più benestanti. Oggi esiste il fisico di serie
B, quello del povero che è
grasso e ha il colesterolo a
mille, e il fisico di serie A,
quello del ricco, che magari
non è magro ma è più sano».
È il punto di vista di Consuelo Marano, grafica pubblicitaria, sposata con due
figli, convinta sostenitrice
del cibo biologico.
«Vent’anni fa non lo sarei stata. Anzi, quelli che
mangiavano biologico in
Italia li prendevo in giro,
ma allora non esisteva nulla che non fosse locale. A
Milano si cominciavano a
trovare le prime cose fuori
stagione, come le fragole a
gennaio. Eravamo all’inizio
della fine. Ma negli ultimi
vent’anni la qualità del cibo
è peggiorata tantissimo: costa sempre meno ed è sempre più nocivo. Il mangiare
non biologico contiene una
marea di schifezze, allora ci
siamo spostati sul biologico. Il sapore è migliore ed è
più sano».
segue a pag. 3
dino meneghin
Continua il dialogo culturale «Messina ai Toronto Raptors
“Dal Canada alla Puglia” sarebbe un trionfo per l’Italia»
Rio Ferdinand contrasta Adriano
Van Persie dal dischetto
Roma ko con l’Arsenal
ARTICOLI nello sport
CONCITA MINUTOLA
MARIO CAGNETTA
TORONTO - Puglia a braccia aperte, proprio come il
titolo dell’ultimo libro di Hédi Bouraoui. Lo scrittore tunisino-canadese e fondatore del Canada Maghreb Centre
di Toronto sarà accolto dalla Puglia questa settimana per
una serie di appuntamenti dedicati al dialogo culturale,
alle radici e alla globalizzazione durante i quali presenterà la sua ultima opera, dal 27 febbraio al 10 marzo. Si
tratta della tappa italiana del progetto di scambio culturale Dal Canada alla Puglia: sotto il segno del dialogo,
presentato lo scorso ottobre a Toronto con l’intervento di
Nicola D’Ambrosio dell’Università di Bari.
TORONTO - «Nessun dubbio
su Ettore Messina». Anche
Dino Meneghin, presidente
della Federazione italiana pallacanestro e forse il più grande
giocatore italiano di sempre, si
schiera e sostiene la campagna
del Corriere Canadese per portare il coach italiano alla guida
dei Toronto Raptors il prossimo anno.
SEGUE A PAG. 16
Dino Meneghin
SEGUE A PAG. 13
segue a pag. 16

Documenti analoghi

Kandahar, kamikaze contro i canadesi

Kandahar, kamikaze contro i canadesi terrà una conferenza, intitolata “Il museo multiculturale. L’esperienza del Bata Shoe Museum”, di fronte a un pubblico di operatori culturali e di specialisti del settore, nell’ambito di un ciclo d...

Dettagli