qui - ICF Italia

Commenti

Transcript

qui - ICF Italia
Maria Banks
Maria ha una vasta esperienza nella gestione del cambiamento ed è un coach con
oltre 13 anni di esperienza.
E’ in possesso di una laurea CIPD in Risorse Umane e oltre 25 anni di esperienza nel
business aziendale, che ha acquisito lavorando in importanti organizzazioni (Trivial
Pursuit, British Telecom, TXU Energy e E-ON).
Fonda Strada Innovation nel 2003 e realizza programmi in vari ambiti (business
transformation & change, gestione delle prestazioni, coaching skills training,
executive coaching) per Misys New York, Microsoft, Astrazeneca, Fitch Ratings a
Londra e Milano e Royal Caribbean Italia. Durante questo periodo si certifica come
coach con i "Coach Training Institute CTI" sia a Londra che a San Francisco.
Luisa La Via
Luisa La Via è un Coach qualificato (ICF) con un background internazionale e
multiculturale. Ha ricoperto diverse posizioni nell’ambito HR, dalla formazione,
Recruiting & Development all'organizzazione e la comunicazione interna.
Ama lavorare con le donne e per le donne. Come Leadership Coach, consulente di
carriera e HR Development Expert, aiuta i manager a costruire il proprio percorso di
carriera e a pianificare la loro crescita professionale.
PWA - Il Progetto Time Out e la leadership al femminile
Time Out: La banca del tempo - è un progetto che ha come obiettivo quello di eliminare lo scambio di
denaro tra professionisti e portare gli stessi a scambiare prestazioni professionali in cambio di altre
prestazioni professionali.
Dal punto di vista realizzativo, il progetto si avvale di uno strumento informatico per la gestione della banca
del tempo.
Il successo del progetto è stato ottenuto grazie al processo di integrazione e contaminazione avvenuto tra i
protagonisti e promotori dell’iniziativa.
L’integrazione viene vista in relazione a 3 punti chiave:
1) Interprofessionale: tra donne di diverse professionalità
2) Interistituzionale: tra associazioni PWA e Federprofessional
3) Interculturale: tra donne di diverse nazionalità
Un ulteriore fattore critico di successo trasversale sono state la “Coachability” delle partecipanti, l’apertura
e la flessibilità e all’alto livello di “Trust”
RISULTATO: progetto realizzato in tempi brevissimi e in modo molto efficiente.