24 - Riparazione Ducato consortile

Commenti

Transcript

24 - Riparazione Ducato consortile
ATTO DIRIGENZIALE DEL DIRETTORE GENERALE
24
04.03.2016
N°
DEL
Oggetto:
Interventi straordinari e sostituzione pezzi su autocarro
Ducato di proprietà del Consorzio – Liquidazione
competenze ditta Auto. Mec Srl IL DIRETTORE GENERALE
L'anno duemilasedici il giorno 04 del mese di marzo, nella sede degli uffici consortili
siti in Brindisi, alla Via Angelo Titi, 19, assistito dal Dirigente del Servizio Tecnico,
che riferisce:
A seguito di sinistro stradale verificatosi in data 20.02.2015, come da denuncia prot.
n.693 del 23.02.2015, l’autocarro Fiat Ducato targato DN 891 XW, di proprietà
consortile, riportava una serie di danni.
Non rientrando il danno nella copertura assicurativa del mezzo, si rendeva necessario
effettuare delle riparazioni e sostituire alcuni pezzi a spese dell’Ente.
A tal fine, si contattavano, per le vie brevi, alcune ditte di fiducia, per richiedere un
preventivo sugli interventi necessari.
Tra i diversi preventivi pervenuti, veniva accettato quello della ditta AUTO.MEC Srl,
prot. n.180 del 14.01.2016, così articolato:
- Fanale posteriore dx:
€. 85,15
- Paraurti posteriore dx:
€. 94,43
- Fisso porta posteriore dx:
€.270,00
- Kit incollaggio cristalli:
€. 28,42
- Importo totale:
€.478,00
A tale importo si aggiungevano i costi per materiale di consumo, €.133,50, i costi per
la mano d’opera, €.510,00 e i costi per lo smaltimento rifiuti, €.13,46.
L’importo richiesto ed accettato ammontava, quindi, ad €.1.134,96, oltre IVA.
A lavori ultimati, la ditta trasmetteva, con nota prot. n.952 del 23.02.2016, propria
fattura n.01 del 20.02.2016, per l’importo di €.1.134,96, oltre IVA.
PAGINA 1 DI 3
Con la sottoscrizione del presente atto, il Dirigente Tecnico attesta la congruità della
spesa.
Si richiama, ai fini della legittimità del presente provvedimento, la Delibera
consortile n. 20 del 04.11.2011, che autorizza il Direttore Generale dell’Ente a
procedere a singoli affidamenti e conseguenti liquidazioni, per lavori, servizi e
forniture, fino alla concorrenza di un massimo di 5.000,00 euro. Si sottolinea che, nel
caso in esame, la spesa di €.1.134,96, oltre IVA, risulta essere al di sotto del limite
richiamato nella succitata Delibera.
Il presente provvedimento rientra, quindi, tra quelli di competenza del Direttore
Generale.
Si richiamano, inoltre, i principi contenuti nel Codice Etico e le norme previste nel
Modello di Organizzazione Gestione e Controllo ex D.Lgs. 231/01, adottati dal
Consorzio ASI di Brindisi con la deliberazione n. 83 del 30 novembre 2015, pubblicati
sul sito web consortile, all’indirizzo www.asi.br.it , di cui la ditta dovrà prendere
atto ed attenersi agli stessi. La violazione dell’osservanza delle norme predette
costituisce inadempimento delle obbligazioni contrattuali, con ogni conseguenza di
legge, anche in ordine alla risoluzione del contratto e potrà comportare il
risarcimento dei danni dalla stessa derivanti.
Per quanto esposto, si propone:
-
Di prendere atto dell’avvenuta sostituzione a regola d’arte dei pezzi
sull’autocarro di proprietà consortile, Ducato targato DN981XW, giusto
preventivo prot. n.180 del 14.01.2016;
-
Di dare mandato al Servizio Ragioneria di liquidare e pagare alla ditta
AUTO.MEC Srl l’importo della fattura n.01 del 20.02.2016, trasmessa con nota
prot. n.23.02.2016;
-
Di disporre, ai fini della liquidazione della fattura, che la ditta AUTO.MEC Srl
prenda atto e si attenga ai principi contenuti nel Codice Etico ed alle norme
previste nel Modello di Organizzazione Gestione e Controllo ex D.Lgs. 231/01,
adottati dal Consorzio ASI di Brindisi con la deliberazione n. 83 del 30
novembre 2015, pubblicati sul sito web consortile, all’indirizzo
www.asi.br.it . La violazione dell’osservanza delle norme predette
costituiscono inadempimento delle obbligazioni contrattuali, con ogni
PAGINA 2 DI 3
conseguenza di legge, anche in ordine alla risoluzione del contratto e
potranno comportare il risarcimento dei danni dalla stessa derivanti.
Il Direttore Generale, preso atto della relazione del Dirigente del Servizio Tecnico,
ritenuto di dover procedere in merito,
DETERMINA
1. Di dare atto dell’avvenuta sostituzione a regola d’arte dei pezzi sull’autocarro
di proprietà consortile, Ducato targato DN981XW, giusto preventivo prot.
n.180 del 14.01.2016;
2. Di dare mandato al Servizio Ragioneria di liquidare e pagare alla ditta
AUTO.MEC Srl l’importo della fattura n.01 del 20.02.2016, trasmessa con nota
prot. n.23.02.2016;
3. Di disporre, ai fini della liquidazione della fattura, che la ditta AUTO.MEC Srl
prenda atto e si attenga ai principi contenuti nel Codice Etico ed alle norme
previste nel Modello di Organizzazione Gestione e Controllo ex D.Lgs. 231/01,
adottati dal Consorzio ASI di Brindisi con la deliberazione n. 83 del 30
novembre 2015, pubblicati sul sito web consortile, all’indirizzo
www.asi.br.it . La violazione dell’osservanza delle norme predette
costituiscono inadempimento delle obbligazioni contrattuali, con ogni
conseguenza di legge, anche in ordine alla risoluzione del contratto e
potranno comportare il risarcimento dei danni dalla stessa derivanti.
Il Direttore Generale
f.to Dott. Giuseppe DE PACE
Il Dirigente del Servizio Tecnico
f.to Ing. Pietro Palma
PAGINA 3 DI 3