Scatto matto

Commenti

Transcript

Scatto matto
ORGANE MENSUEL DU SAVl
Svndicat Autonome Valdbtain des Travailleurs
No 4
EDITORIALE
Scatto matto
Francesco CORNIOLO
Morto un Papa, se ne fa un altro.
CosÃinsegna la sapienza popolare
e in questo modo, che forse manca
un poco di garbo e si colora di tinte
ingenuamente irrispettose, il popolo, m questo caso quello cattolico,
probabilmente esorcizza lo smarrimento del trovarsi privato della sua
somma guida spirituale.
Rimanere senza una guda, perdere
cioà qualcuno che reputiamo, non
tanto migliore di noi, quanto semmai pià cosciente, pià lucido, à una
di quelle sfide che la vita pone dinnanzi a tutti quanti, senza distinzionidi classe, razza o etÃe credo possa essere annoverata tra gli ostacoli
pià ardui da sormontare. Perdere
per sempre un genitore, un parente o un amico à esperienza che marchia l'animo di chiunque, persino
dei tanti presunti geni del male che
si dice popolino la terra oggi.
Probabilmente propno per questo
motivo abbiamo assistito alla impensata (e forse impensabile) profusione di lacrime e vane penitenze, da parte di quello che ha ormai
assunto il nome di -popolo di Giovanni Paolo IIÃ
Una significativa e profonda differenza però mi si à presentata allo
sguardo nel visionare l'esternazione del proprio cordoglio, da parte del popolo del Papa Magnus, come giÃÃ chiamato Giovanni Paolo
I1 santificato informalmente a furor di popolo appunto. Uno scarto
netto e sostanziale, dal dolore e dal
cordoglio che tutti possiamo provare, fronte al venir meno di una guida pià vicina a noi, in termini di
mera distanza materiale almeno
246 anné- Nouvelle séri Poste Italiane S.p.A.
Soedizione in A.P. D.L. 35312003 (coni;, in L. 27/02/2004 no 46)art. 1 comma 2 DCB AOSTE
AVRIL 2005
Papa Giovanni Paolo Il
Questa profonda differenza si nassume in un gesto reiterato dai fedeli, durante tutto il penodo di esposizione delle spoglie mortali del
Santo Padre, in San Pietro' lo scatto
fotog~afico. Poichà la mente umana, pià di tutto, à perseguitata dalla
caducità che, poco a poco, la conduce all'ohlio, tutti noi possediamo un apparecchio fotog~aficoper
poter immortalare dei momenti, le
cui immagini felici faremmo poi fatica a ricordare, a distanza di tempo; la fotografia imprime alla vista,
un paesaggio di sensazioni che non
riusciremmo a ricordare altrimenti,
se non ad occhi chiusi.
Ma che paesaggio felice potrà mai
essere un cadavere teso in volto dal
dolore, per quanto sia possibile affrontato con serenità del trapasso,
bloccato in uno scatto nel quale,
senza dubbio, la cosa che maggiormente risalta à uno degli attributi
pià terreni dell'uomo, ossia il vestisegue a pagina 4
Inaugurazione del
punto cliente INPS di Arvier
GiovedÃ14 aprile 2005 il Presidente
del Comitato INPS per la Valle d3Aosta, Firmino CURTAZ, il Direttore
INPS regionale, Salvatore COSTA, il
Sindaco di Arvier, Walter RIBLAN, alla presenza del Presidente nazionale
del Comitato di Indirizzo e Vigilanza-INPS Franco Lotito, hanno maup r a t o il nuovo punto clienti INPS di
Arvier presso la sala del municipio.Il
Presidente Lotito ha ribadito la necessitÃdi coinvolgere gli utenti INPS
per una sempre pià trasparente gestione dell'Ente. L'INPS à un bene
collettivo che appartiene a tutta la
comunità nazionale, posto a difesa
di uno stato sociale creato e voluto
dai lavoratori e come tale va difeso e
~otenziato.
Pubblichiamo l'mtemento del Presi- Da sinistra: Walter Riblan, Firmino Curtaz, Franco Lotito e Salvatore Costa
dente Firmino CURTAZ presentato
in occasione dell'inaugurazione di zioni erogano. E cià si inserisce m tanto presso i 74 Comuni della Valle
Arvier
un processo pià ampio che ha come sono giÃoperanti gli sportelli telemaobiettivo quello di costituire presso tici INPS con il compito di fornire ai
qualsiasi amministrazione un punto cittadini informazioni su pratiche di
AGEVOLARE L'ACCESSO DEI
CITTADINI AI SERVIZI PUBBLICI virtuale di contatto e consulenza per pensione, stampa di estratti conto,
tutte le amministrazioni Questa à duplicati di certificati pensione, moE questo il motivo conduttore della stata ed à la politica perseguita dal- dulistica vana Va inoltre precisato
politica di decentramento perse- l'INPS anche in Valle d'Aosta. Dopo che i Comuni della Valle sono diguita dal191NPS m una logica di la realizzazione di un'Agenzia di ser- rettamente collegati con 1'INPS per
<e-governmentn, che le pubbliche vizi aVerrè nel 1992, presso la quale l'erogazione di alcune prestazioni asamministrazioni sono chiamate a à stato recentemente istituito anche sistenziali di competenza dei Comuni
reahzzare mediante l'utilizzo delle il punto INAIL, I'INPS regionale nel stessi, come gli assegni per il nucleo
nuove tecnologie dell'informazione 2002 ha realizzato un punto cliente familiare e gli assegni di maternitÃ
e della comunicazione Si tratta di a Morgex quale punto di riferimento per soggetti che versano in stato di
operare in una prospettiva di inte- della Comunità Montana Valdigne- bisogno. Un punto di contatto telegrazione, vedendo negli enti locali Mont Blanc; nel corso del 2004 ha matico, infine, I'INPS valdostano lo
- in particolare Comuni e Comunità istituito il punto cliente di Amer che
ha realizzato presso I'USL e presso
Montane per la loro diffusione sul à stato inaugurato giovedÃ14 aprile e l'Ufficio Relazioni Pubbliche della
territorio e la natura istituzionale il che servirÃi Comuni della Comunità Regione. Tutto questo à possibile
pnmo referente amministrativo della Montana del Grand Paradis, mentre grazie alla telematica, un veicolo foncittadinanza, i partners ideali attra- sono m corso analisi e studi per ve- damentale per la modernizza~ione
verso i quali ampliare la fruibilitÃdei rificare l'opportunità di apertura di
segue a pagina 3
servizi che le pubbliche amministra- un altro punto nella valle del Lys. In-
-
IL DECRETO MINISTERIALE DEL 27.10.2004HA STABILITO IL TERMINE DEL-15 GIUGNO 2005 ENTRO IL QUALE.1 LAVORATORI ED I
PENSIONATI;-INTERESSATI
AL RISCHIO AMIANTO, DEVONO'FAR
. .
.
'
..
---,..A
4-.-
L.A-.L.=-A
BENEFICI PREVIDENZIALIP&VISTI:'
' . ., ,'.
.. . . " . .
. . .
. . . .
.
'
..
. .
I NOSTRI UFFICI SONO A D I S P ~ S I '
,. .
. .
. ~PER'TUTTELEINFORMAZIONINEC
-
.
...
.
E1SAVi A MORGEX
Dal l o maggio 2005
Les femmes
Nuove regole
dans l'élevag per le locazioni immobiliari
Recherche menépar lrEntraide des femmes vard~taines
~ F r a n c h i g i aper
~ chi dichiara il 10% del valore catastale
Jean-Claude MOCHET
e Giulia Pasi
Une partie du groupe de travail
Anna BIOLEY
Le 30 mars dernier l'Entraide a présen
té
auprè de I'HÒte Europe à Aoste, la
recherche sur la condition de la femme
en Valléd'Aoste dans le domaine
de l'élevag L'enquGte, conduite en
2004, avait concerni 600 femmes qui
travaillent dans ce secteur si particulier,
mais spécifiquà notre valléd'antan,
secteur qm peut et doit devenir à nouveau, un des moteurs importants de
'économivaldotaine, tout en se modernisant, bien sù Le groupe de travail
a envoyÃ600 questionnaires, au mois de
novembre 2004 On a re$u 40 réponses
donnéqui a fait beaucoup discuter,
car assez mféneuraux atientes, mais,
aprè avoir exammà les réponsequi
sont parvenues, on a décidde conclnre
le travail et de le publier, carles donnies
sont assez intéressanteAvant tout, toutes les personnes qui ont répondau
questionnaire, ont pus le temps de le
compléteentièrement Panni les femmes mterweuvées
9 ont entre 20 et 30
ans; 20 personnes ont entre 30 et 50 ans,
tandis que 11 ont plus de 50 ans Pour
ce qui concerne la formation de base,
on constate que 10 femmes ont terminÃ
l'écolélémentair
12 ont conclu la
scolansation de base, 17 ont terminÃ
l'écolsecondaire du deuxièm degrÃ
et une a obtenu la licence universitaire.
Toutes les femmes qui ont répondu
ont déclard'&re mariées22 avec
des enfants et 11 sans Toutes décla
rent de connaitre 2 langues (itahen et
francais)suffisamment bien, 3 connaissent aussi l'anglais, tandis qu'une a une
certame compétencaussi en allemand.
Un nombre assez rédui(11 femmes)
connaissent et emploient les nouvelles
technologies et en plus en tant que
autodidactes Pour ce qui concerne la
10 femmes bnt
formation en généra
suivi des cours de formation organisé
par la Régio avant d'entreprendre
l'activitéSur 40 personnes 2 déclaren
d'ttre titulaires de l'activitétandis que
38 sont coadjutnces à plein temps Lorsque on examine les heures de travail
on comprend finalement le pourquoi
un nombre si élevdes femmes n'a pas
répondau questionnaire, tout simplement elles n'ont pas de temps à perdre
car elles travaillent ennron 12 heures
parjour Aux travaux domestiques elles
dédieude 2 à 4 heures et plusieurs
d'entre elles considèrences moments
importants aussi parce qu'on les utilisent pour s'entraider et en m&metemps
pour parler, discuter avec les enfants. La
presque totahtÃa insistÃsur le fait qu'il
s'agit d'un travail qui les absorbe d'une
facon totalisante en leur empschant de
réalisetout mtérkculturel et social.
Plusieurs femmes mettent en évidenc
que, meme si leur travail est important
et lourd, ont du mal à -tre considéré
en tant que femmes Quelques unes
sont tellernent épuisé
physiquement
qui désireraien<dormir un peu plus~.
En conclusion on pourrait dire que le
moment est venu d'aider ces femmes
qui font un travail qui leur donne un
tas de samfactions, mais qui est trop
"totalisant~ qui absorbe toutes leurs
énergieet qui leur empGche d'avoir
une formation in itinere, soit généra
pour ;tre compétitivsur le monde du
marchi, que spéciahstepar exemple
dans le domarne des nouvelles technologies Faisant suite anx donnéede la
recherche, l'Enmde, en réseaavec les
organismes institunonneis qui oenvrent
pour la parità des chances, s'activera,
auprè des Insututions compétentes
afin d'obtenir
a) une formation aux nouvelles technologies *adpersonam*, adresséaux femmes pour leur fournir une préparatio
adequate aux iemps dans lesquels nous
vivons et donc créeun réseaqui leur
permettra d'$tre ton~ours çprésen
dans la sociét&
h) La possibilitÃréelld'avoir un remplacement temporaire, afin de pouvoir
vraiment <<détacher
et donc penser
un peu à elles-mtmes. L'Entraide remercie tontes les femmes qui ont bien
voulu collaborer à la réalisatiode cette
initiative, en rappelant d'une facon
particulière Sylvie Bancod, Josephine
Gérard
Amelia Mazzocchi, Lea Meynet,
Eleonora Preti, Julienne Rosset, Resina
Rosset, Antonella Zilio, Marmela Zuhlena. Anna Bioley, rédactdcdu questionnaire et élaboratricde la présentatio
des donnéesrappelle Lina Voyat pour
son soutien scientifique ponctuel et
sistématique
Awiso ai lettori
Nel numero di marzo del uReveil soci al^ Ã stata dimenticata
la firma all'articolo in quarta
pagina #Un viaggio in Senegal~
dell'amico Luigino Vallet, a cui
porgiamo le nostre scuse.
Errata corrige
Nel titolo in seconda pagina
dell'articolo di Jean-Claude Mochet e Giulia Pasi la detrazione
à del 36% e non del 33Vo come
pubblicato.
La Finanziaria per il 2005 ha modificato la disciplina relativa alt'attivitÃdi
accertamento dei contratti di locazione, allo scopo di rafforzare l'azione
di contrasto all'evasione fiscale e alte
irregolaritÃche si verificano in ambito
immobiliare, cercando cosÃdi recuperare maggior gettito dalla registrazione dei contratti di locazione, spesso
sottratti all'imposizione fiscale perchÃ
non registrati
L' ATTIVITA
DI ACCERTAMENTO
La. nuova normativa stabilisce che, sia
ai fini dell'imposta di registro, siaai fini
delle imposte sui redditi, l'Amministrazione Finanziaria non puÃprocedere a
verifiche quando il canone, risultante
dal contratto di locazione, Ã superiore
a certe soglie. Pià precisamente, per
le imposte sui redditi, non si procede
all'accertamento quando i redditi di
fabbricati derivanti da locazione sono
stati dichiarati in misura non inferiore
a un imuorto cornsoondente al mae-
altri termini, se il valore catastale (pan
alla rendita catastale, aggiornata del
5% e moltiplicata per il coefficiente
120) dell'atutazione locata di 120 000
euro, non à soggetto ad accertamento,
ad esempio, il canone mensile pari a
1.200 euro. Infatti, moltiplicando 1.200
euro per dodici mensilitÃe nducendo
i prodotto ottenuto del 15%, si ntriene il risultato di 12.240 euro e quindi
un ammontare superiore al 10% del
valore catastale di 120.000 euro E da
evidenziare che l'importo del 10%
del valore catastale va raeguagliato
al
"" "
periodo dell'anno in cui l'immobile
à statb concesso in locazione. Mentre
per l'imposta di registro, il canone di
locazione, relativo ad immobili iscritti
in catasto con attribuzione di rendita,
non à soggetto ad accertamento, per
l solo primo anno, se risulta dal contratto, in misura non inferiore al 10%
del valore catastale dell'immobile.
n altri termini, se il valore catastale
di un'ahitazione à di 120 000 euro, il
canone mensile non soggetto ad accertamento se l'importo à stabilito m misura almeno pari a 1.000 euro, infatti,
moltiplicando 1 000 euro al mese per
12 mesi si ottiene il risultato di 12.000
euro e cioÃun ammontare pari al 10%
del valore catastale di 120 000 euro. Da
notare che, le novità m questione non
si applicano ai contratti di locazione,
~ , a quelli con canone
c d ~ 3 + 2 ossia
concordato in base a convenzioni intercorse tra le associazioni dei propnetari
e i sindacati degli inquilini.
~
il contratto nascerebbe valido (e non
quindi nullo, cioà invalido), solo che
sarebbe inefficace fino alla sua registrazione Per chi non registra il contratto
di locazione viene attribuito, per il
periodo d'imposta interessato dall'accertamento e per i quattro precedenti,
un reddito presunto pari al 10% del
valore catastale dell'immobile. SarÃ
tuttavia possibile per il contribuente
documentare la prova contraria, ossia,
per esempio, dimostrare che l'immobile non era locato
CONFERMATO L'OBBLIGO DELLA
COMUNICAZIONEALIA QUESTURA
La Finan7iana à intervenuta sull'adempimento relativo alla comunicazione di
cessione di fabbricato ( C d. antimafia o
annterrorismo) prevedendo le seguenti novitÃ
1. la comunicazione deve essere
trasmessa esclusivamente in via
telematica, anche a d e n d o s i di
intermediari abilitati o degli uffici
dell'Agenzia delle Entrate,
2. il destinatario di tale comunicazione
,
,
.
<3gni primo martedÃdel mese un resp6nsabile del gruppo I.T.A.S.
IYssicurazioni
'
(
sarapresente per consulenze negli uffici del SAVT
t-Saint-Martin nei seguenti orari:
- ...- -..--...
ERRES dalle ore. 14 alle ore 1
~.~,.
UN I-SAIN I-MAK I IN aaiie ore Y alte o r e u
~
LA NULLITADEI CONTRATTI DI
LOCAZIONE NON REGISTRATI
La Finanziaria dispone, inoltre, che <<i
contratti di locazione o che comunque
costituiscono dintu relativi di godimento, di unità immobiliari owero di loro
porzioni, comunque stipulati, sono
nulli se, ricorrendone i presupposti,
non sono registrati,>.In altri termini,
non à piÃl'autorità locale di pubblica sicurezza (Questua o Comune),
bensi la stessa Agenzia delle Entrate
che prowederi in seguito ad inviare
le informazioni ricevute al Ministero
dell'Iuterno;
3 la comunicazione non à pià necessarla qualora l'atto di cessione
o il contratto di locazione venga
registrato all'Agenzia delle Entrate,
in quanto la presentazione per la
registrazione degli atti di cessione
sostituisce la comunicazione
Il decreto legge 14 marzo 2005, n 35,
ha finalmente chiarito che, il nuovo
modello per la dichiarazione m via
telematica andrà presentato esclusivamente all'Agenzia delle Entrate, appenasarannopuhblicdte le caratteristiche
m Gazzetta Ufficiale.
Pertanto, nell'attesa che venga puhblicato il modello per l'mvio telematica,
rimane ancora l'obbligo di comunicare
all'autorità di pubblica sicurezza, entro
le 48 ore, la cessione della proprietÃ
o del godimento di durata supenore
al mese che avessero per oggetto un
qualsiasi fabbricato
~
~
~
,.
~
#
.
~
l
1-
servizio di consulenza legale istituito presso la sede centrale'di
Aosta, ha deciso di estenderlo anche alla sede di Pont-Saints fMartin.
>,
' ~ v v o c a t o ' d e l ? sarÃ
~ ~ f ipresente ogni primo mercoledÃd e l
Les objectifs du SAVT soni
- la défenset la promotion des intéretculturels. moraux, économiqueet professionneis
-
des travailleurs de lavalléd'Aoste et l'amélio
ration de leurs conditions de vie et de travail:
la rénouatioet la transformation radicale des
structures politiques et économique
actuelles
en vue de la réalisatiodu fédhralisminté
gral,
Afin d'aneindre se5 objectifs, le SAVT par la recherche, l'action et la lune s'emploie à réaliser
-
la protection sociale des travailleurs, leur
préparatiocultureile et professionnelle, la
protection de la santéla mise au point d'un
systèm de services sociaux adéquaet di-
cient;
la défensdu pouvoir d'achat des salariès
l'emploi à plein temps des travailleurs et
des jeunes de la Valléd'Aoste dans tous les
secteurs économiques
- la parità entre Ics droits dei hornmes et des
femmes;
- la prise en charge, de la pari des travailleurs,
de la gestion des entreprises oà ils travaillent
et de la vie publique enValléd'Aoste;
- l'instauration de rapports avec les organisations syndicales italiennes et européenneet
tout paniculièrernen avec Ies organisations
syndicales qui sont l'expression d'es communautéethniques minoritaires, en vue d'échan
ges d'expériencede lune commune.
-
Le R6veii Social
mensuei, ergane de presse d u SAVT
Rédactio
SAVT - 2, piace Manzetti
telephones 0165 23 83 84
0165 23 83 94 - 0165 23 53 83
Enr Tnbunal d'Aoste n" 15
du 9 decembre 1982
Imprimerie
A r t i Grafiche E Ducn
16 localite Grand-Chemin
11020 SAINT-CHRISTOPHE
teiephone 0165 23 68 88
fax 0165 36 00 14
Directeur responsable
Giorgio Rollandm
Coardination Syndicale
Guido Corniolo
Comite de rhdaction
Claudio Albertinelli - Guido Corniolo
Fortunato Mafrtca - Claudio Nicco
Felice Roux - Vilma Villot - Alessia Deme
Le Reveil Social
AVRIL 2005
Notizie sindacali
3
SCIOPERO GENERALE METALMECCANICI
a cura di Claudio NICCO
H o la netta sensazione che all'interno del personale del comparto aleggi un certo malumore,
malumore tra l'altro esistente in
tutti i settori operativi, purtroppo i
problemi del personale che opera
nel sanitario sono sempre gli stessi: stress da troppe ore lavorate,
impossibilità di programmare decentemente la propria vita privata,
scarsa soddisfazione sul lavoro Io
credo che questa ultima considerazione appartenga a tutti i settori in
quanto i lavoratori non si sentono
partecipi e quindi attori di quello
che fanno ma semplici esecutori di
un progetto che il pià delle volte
non conoscono e forse à proprio
questa l'origine di tutti i mali: il
non s e n t i r considerati, trattati
come oggetti ad uso e consumo
dell'azienda.
Altra nota dolente che sicuramente non aiuta a lavorare con serenità à il rinnovo contrattuale (parte
economica). Dopo ben 16 mesi di
vacanza contrattuale non si nesce
a intravedere una soluzione nei
tempi brevi.
Anche la contrattazione decentrata
ha subito un forte rallentamento,
soprattutto su dettami contrattuali
che potrebbero portare nel salario
dei lavoratori un certo beneficio
economico Per fare alcuni esempi. l'accordo sulle fasce, l'inquadramento delle Infermiere generiche in base al contratto (scaduto),
i coordinamenti del personale
tecnico e sanitario (manca ancora
l'accordo di base).
La riorganizzazione del personale
addetto al front-hne che si doveva concludere nei primi mesi dal
2005 Ã ancora lontana dal trovare
della Pubblica Amministrazione
Della telematica l'INPS di Aosta si sta
servendo per l'erogazione dei propn
servizi. pià di 3000 aziende in Valle
operano con l'Ente previdenziale via
Internet; i Patronati trasmettono per
via telematica le domande di pensione; i certificati medici dei lavoratori
dipendenti passeranno direttamente
dal computer del medico di famiglia
agli elaboratori elettronici dell'INPS.
In questo processo cambia lo stesso
ruolo del cittadino che da semplice
destinatario di atti amministrativi
diventa partner della pubblica amministrazione Ma à bene ritornare
all'inaugurazione del punto cliente
di Amer per una riflessione che mi
sembra vada fatta. La telematica Ã
un ottimo strumento ma ha bisogno del coinvolgimento diretto dei
soggetti che l'utilizzano. Intendo il
coinvolgimento delle parti sociali e
i coinvolgimento diretto dei Comuni che rientrano in un determinato
comprensorio territoriale L'INPS
puà fornire tecnologia, assistenza,
consulenza e formazione, ma poi la
struttura deve essere in erado
di camminare da sola Voglio dire che l'atti-
, ' .
hanno iotk)linkathchc;hèlla,trattativ"aiionale'svoltasi &nerdÃ-1" aprile
posizioni e purtroppo vcrificito lc notevoli
hanno apprif<i~diiole'diierse
.......
*.,. . > . , . . . . . . .
.......... - .
. distanze tra le richiestesindacali e le dispon1bilit"idella t'edermeccallica. Le
00,SS:~onfedefali'hannoribadito la richiestadiuiaiii~r~t"
retrihiitivo nel
biennio di130 k&o'per,iuitii lavoratori, suddiviso'iri 105cfird riparainetrali
l* difeWdel potere d'acquisto, e 2 5 eu'ro'da erogare -entro.
al 5' live~lo:~er
i l 2005 perii lavo~atoriche.non, hanno &olto'la c!nfrdlizione-~ziendale e
............
iucc6ssivamente. per, glialtri
. .lavoratori,
. . . assobbiliili,
,
. nella
. . cdnrrattazione
. . . . . . del
. .
* p~ossimo7qi~i"driennio.: , " .~
.,, , , , . , , . , , .. . . , : . , . . ,
1 6$a?ticolare~fiifi6hi~sti-di
10)5e1iro: ((pari al 63%) $.costrt"ita a' partire
;Â¥dall!ifidice~&e'-ct"i~post
dallo-0,9%per-il differeniialc del 2003-2004,dal.
4% 'per$ bi~ni1i~~?~o5--2006,~",di~~1l~ulte~ore
quot~;deIl::l",%-per tutelare
il~ot&eù'a<bi~isf
(Ielle'rétribuzi6ni
Visto
lo'scaiso
fieso;dei,beni.dc'prima
.
t
..
C heces;i&'(ii&cntatipi$ (idla media) iell'indic(~siat.: ... '
y . . ,. .
LirispostadellaFeB<rme?canica"Ã costruita sulla basi'degliiridici delcirifla.. " . . . . . . . . . . . . . . . . "
S.,.
una soluzione
Ci sono ancora poi molti altri articoli contrattuali che aspettano di
essere definiti o rivisti: la mobilitÃ
gli orari di lavoro, il part-time, i
congedi parentali.
Tutte problematiche che se venissero Tutte problematiche ceh se
venissero concordate e regolamentate porterebbero una certa gratificazione al personale interessato
e soprattutto permetterebbero di
lavorare con pià serenitÃ
Dopo anni di attesa à stato finalmente deliberato raccordo sulla
libera professione e quindi anche
del çsupporto (parte che interessa il personale del comparto).
Ancora da definire come suddividere il fondo di perequazione
tra il personale che non partecipa
direttamente alla prestazione.
Progetti obiettivo: problema complesso
C'Ã nuovamente una corsa sfrenata nella predisposizione da parte
della U.B di particolari Progetti
Obiettivo. Come SAVT, non siamo
assolutamente contrari ai Progetti
Obiettivo ma questi devono rappresentare l'eccezionalità e non
la norma
I Progetti Obiettivo devono riguardare lavori che l'azienda ha
necessità di realizzare ma non ha
il personale necessario per poterli
fare, quindi anzichÃdare in appalto o in convenzione a personale
esterno, cerca (tramite i Progetti
Obiettivo mirati) di soddisfare le
proprie necessità con il personale
interno, autorizzando ore agginntive che permettano e giustifichino
queste ulteriori prestazioni richieste. Tutto questo per dire che i
P O non possono assolutamente
riguardare la normale attività che
l'Azienda à tenuta a fornire agli
utenti istituzionalmente.
Se questa progettnalità straordman a non puà essere fatta a causa
di carenza di personale, due sono
le soluzioni, o si assume, oppure,
per il personale Tecnico Sanitario
e Infermieristico, si ricorre alla
libera professione come previsto
dalla legge e soprattutto come
Organizzazione sindacale siamo
per il coinvolgimento di tutto il
personale (che dà la propria disponibilità nell'esecuzione dei
Progetti Obiettivo.
v i t i va sentita come propria e come
flessibile, a volte anche precario e
meno tutelato Su quest'ultimo l'ente
regione ha possibilitÃdi intervento e
registriamo con soddisfazionela sottoscrizione del protocollo d'intesa INPS
-Regione sui pagamenti anticipati di
cassa integrazione straordinaria per
le aziende m crisi, come guardiamo
con interesse all'iniiiativa di proposta
legislativa regionale dei sindacati metalmeccanici "per la salvaguardia dei
diritti sociali e civili dei lavoratori".
La seconda considerazione riguarda
la necessità di sottolineare il grande
ruolo di ridistribuzione del reddito
operato dall'INPS sul terntorio. Cito
un dato per tutti- in Valle d'Aosta
I'INPS paga (sono dati del 2004),
soltanto per pensioni, circa 310 milioni di Euro, oltre 600 miliardi delle
vecchie lire. Il che significa, rapportato ai 118 mila valdostani residenti,
qualcosa come 2600 Enro pro-capite
(oltre 5 milioni di lire) Senza perciÃ
considerare tutte le altre prestazioni, si puà ben comprendere perciÃ
'importanza dell'INPS per l'intera
comunitÃvaldostana.
tale pubblicizzata e sollecitata, perchÃ
prima o poi non ripieghi su se stessa.
La ComunitÃMontana Grand Paradis
à interessante sotto questo profilo: oltre 500 aziende con dipendenti; 1500
lavoratori autonomi, 3750 pensionati,
8000 unità in termini di popolazione atuva e oltre 13500 residenti. CI
sono cioà tutte le condizioni socioeconomiche perchà l'esperimento
possa riuscire Per concludere due
considerazioni- una riguarda il ruolo
della Regione Riteniamo che debba
sviluppare sempre pià e meglio il
rapporto con gli organi di rappresentanza sociale degli Enti di Previdenza
che operano sul territono. Questi
Enu sono i sensori socio-economici
pià attenti ai cambiamenti sociali
ni atto e dispongono di banche dati
eccezionali. Dico questo perché
ci si
avvia sempre pià verso un sistema di
welfare a connotazione territoriale,
come dice il Presidente Lotito, in un
quadro di mercato duale del lavoro,
in pratica di un doppio mercato'
quello tradizionale, incentrato sul
contratto a tempo indeterminato e
quello pià recente, quello del lavoro
Firmino Curtaz
......
.,,
? s c i o p e ~ o ~ ~ n e r i i ~ d"c?go?ia
e l l a ,. . di 4' -re; eÃ-TettiiatGefie$d~
. . :. l52ipriIe',
. .
:o?xro la chiusura di stabilimenti,! licentiatnenti f p e ~ u ni inuova politica in....:......
%
..............
.
.
.
.
:
dustriale."NumCTose'manitestazloni hanno avutmluoffonei centri industriali
C
Seminari di informazione e formazione
per consumatori ed utenti
La legge regionale n 6/04 recepisce e tutela i diritti dei consumatori ed
utenti All'art 1, comma 2, Ã sollecitata la stesura, da parte delle associazioni
operanti in VDA, di progetti di informazione e formazione per i cittadini
consumatori, nell'ottica di renderli sempre pià consapevoli del loro ruolo in
una societÃil cui vero motore dell'economia à il mercato.
L'AVCU organizza a questo scopo, per il prossimo mese di maggio, un ciclo
di incontri, presso la sede del SAVT di piazza Manzetu, 2 di Aosta, sul tema
LA PUBBLICITA NEI PRODOTTI ALIMENTARI E L'OBBLIGO DI
INFORMAZIONE AL CONSUMATOREATTRAVERSO L'ETICHETTA
Gli incontri informativi, saranno gratuiti cosÃcome il materiale fornito ai
partecipanti
I relatori saranno i signori C. RESTANO e S SGOMMEGLIA, tecnici della
prevenzione USL e il signor R RUBBO, responsabile acquisti depenbili
GROS-CIDAC
Il programma e gli oran degli incontri verranno pubblicati sul Réveidel
mese di maggio
Tutti i consumatori interessati sono pregati per eventuali informazioni e prenotazioni di rivolgersi presso la sede AVCU piazza manzetti, 2 ad Aosta,
tel. 0165 238384 fax 0165 236691 e-mail ! [email protected]
-
-
4
AVRIL 2005
Le Reveil Social
Buon successo della
Les partédpantà la conférencde Monsieur J.-C. Perrin
La prima "Fèt du pnntemps" del SAVT, un valdòtai qui a inventÃle téléphone
che si à svolta il 2 aprile 2005 al Ristoran- (che pubblichiamo di seguito), arrivando
te "Chez Germain" di Saint Chnstophe, ad una conclusione, molto argomentata,
ha avuto un buon successo. Dicevamo sul secondo la quale Innocent Manzetti ha
n' 1 -janvier 2005 - del nostro mensile inventato il telefono e prima di Meucci
che "tale manifestazione à una novitÃed e Beli; non vi diciamo di pià perchÃ
un po' anche una scommessa", possiamo, non vogliamo togliervi la soddisfazione
tranquillamente, affermare che, grazie al- di leggere attentamente la relazione in
la collaborazione di tutti, abbiamo vinto questione La festa à poi proseguita con
la scommessa m quanto un centinaio di il pranzo e con i canti e la musica, sotto
persone ha partecipato alla festa .e tutti la sapiente direzione del nostro amico
hanno espresso la loro soddisfazione per Mile e dei suoi Rodzo e Ner Un'ultima
il buon esito della stessa Abbiamo notato annotazione per segnalare che verso la
che vi sono alcune cose da modificare e fine della manifestazione, Ã arrivato il
questo verrà effettuato nella "FEte du piccolo Axel Chuc (la "mascotte" della
Printemps" del SAVT che faremo nel nostra festa non poteva mancare') che
2006, correggendo i piccoli inconvenien- ha ormai 13 mesi e che ha portato una
ti manifestatisi nella prima edizione. La ventata di giovinezza e di simpatia manmanifestazione ha visto la presenza, an- dando bacioni e saluti a tutti quanti.
che soltanto per un saluto, sempre molto Prendiamo spunto dalla presenza del
gradito, del Senatore e del Deputato e piccolo Axel, per ribadire, ancora una
dell'ex Presidente della Giunta Dmo volta, che le feste e le gite organizzate dal
ViérinE' intervenuto pià tardi, presen- SAVT-Retnaté
sono feste e gite del SAVT
tato dal nostro Segretario Generale, il (non solo dei retraités)
che tutti (iscritti,
Presidente della Regione, Carlo Perrin il amici, simpatizzanti .. fnnzionan comquale, nel suo breve intervento, ha messo presi') possono parteciparvi, a partire da
in evidenza quelle che sono le caratte- nove mesi e fino a novanta anni e oltrel.
nstiche proprie del nostro sindacato, Come sopra evidenziato, pubblichiamo,
sindacato dei lavoratori, ma soprattutto ora, la prima parte della relazione di
sindacato valdostano. Ha preso, quindi, Perrin, mentre la seconda e la terza verla parola il Signor Joseph-CésaPernn ranno pubblicate sui numeri di maggio e
i1 quale ha svolto una interessantissima e giugno del nostro giornale
R. ZUBLENA e G . ROLLANDIN
dotta conferenza su "Innocent Manzetti
-
Innocent Manzetti: un Vald-tain
qui a inventà le téléphon
son ancienne autonomie et vivaii a
l'écarde tout commerce, oubliÃpar
le pouvoir centrai qui ne pensait qu'Ã
Eu 1876, l'écossaiAlexander Graham
Bell, émigraux Etats-Unis, obtiut le
le saigner à blanc par une mulhtude
à 'imp6ts avait une vie culturelle et
brevet du téléphon
ce qui provoqua
iotellectuelle vivace Si, d'une part,
une lougue action legale entre lui et
le XIXe siècl valdòtai fut une
Antonio Meucci, un itahen émigrlui
époqude rapide appauvrissement
aussi aux États-Unis
pour la reconéconomiqued'autre part, il doil
naissance de la primautà de l'inven$tre reconnu comme le siècl d'or
tion de cet extraordinaire moyen de
de !a sclence. La pensédii siècl des
communicauon qui allait s'qouter ai1
électnquetpermettait dé lumièreavait laissÃsa mce profonde
télégrap
et feconde aussi au milieu de nos
sonnais de transmettre à distance non
montagnes Sous la pousséde l'ilseulement des signes ou des lettres
luminisme d'abord et du posiuvisme
mais lavoix humame Meucci accusali
ensuite, un bon nombre d'mtellecBell de s'étrservi de ses travaux,mais
le juge de la Cour Supreme de New
mels se toumèrenvers la recherche
scientifique touchant tous les divers
York, William J Wallace, lui donna
domames du savoir. D'ailleurs, cela
tori et quoique cette msme Cour se
avait déjdébutau sièclprécéde
soit prononcéeIannésuivante, en
Que l'on pense au comte Francoisfaveur de l'ltahen, Bell continua Ã
Maunce de Challant (1749.1196). Ce
exploiter commercialement ce nouve1 appareil et à en tirer d'éuorme représentande l'ancientie noblesse
revenus. Cependant, le débasur le
en décadencequi dans sa jeunesse
méntde l'invention continua aussi
avait ét un dissipateur de son bien,
aprè la mort des deux prétendant un homme qui négligses af"aires,
qui ne s'amuse qu'Ã ses plaisirs et a
et il ne termina qu'en 2002, lorsque
un petit seigneur n, amsi que le défi
la Chamhre des représentant du
nissaient ses contemporams, s'adonna
établi
officielCongrèdes États-um
lement que l'mvention du télépho à l'2ge de sa matuntà à la recherche
doit ètr attribuéà Meucci Sentente
et à l'expénmentatio scientifique.
irrévocablquant à la controverse
S'étaninstruit dans la chimie et la
entre les ~tats-uniset I'Italie mais
métallurgieil fit, par exemple, des
non dEfininve, car un nouveau front
expénencepour rendre plus malléa
pourrait maintenant étr ouvert.
ble la gueuse et pour créeun vemis
En effet, la Valléd'Aoste pourmt
noir pour les sbuliers, qui ne tache
s'engager, et elle devrait m&me s'eu
pas les bas et ne crevasse pas le cuir
faire un devoir, pour que l'invention
Sa trouvaille la plus intéressautfut
du télépho
soit attribuéà l'un de
cependant l'étud et la réalisahon
en 1781-1782, d'un procéd pour
ses fils, car les documento historiques
obtenir par i'union du phosphore de
peuvent démontrequ'un appareil
téléphoniqélectriqu avait ét Kunkel à des mauère inflammables
renfennée hermétiquemen dans
concu et constnut en Valléd'Aoste
un tube de verre des bougies qui
avant et indépendammendes recherches en la matièr de Meucci ou de
s'allument au simple contaci de l'air,
Bell Malheureusement, les maigres
allumettes qui eurent un grand succè
puisque mèm la cour de Naples, en
ressources économiquede notre
1784, demanda de lui en fburuir
inventeur ne lui permirent pas de
faire breveter son invention - action
une certame quantità Cependant,
à laquelle il n'a peut-&re mèm pas
la grande eclosion de la recherche
songÃ- et, d'autre part, le fait qu'il
scientifique survmt ali siècl suivant
soit nà dans une petite ville perdue
Cela n'etaut pas le but de cette conau milieu des montagnes fut certmeversauon,je me bornerai à quelques
exemples Phihppe Lavy (t 1851),
meni un autre handicap pour que son
gémsoit connu, apprécietvalonsé $Avise, fut un éminennumismate
e! fondateur du MuséLay à Turin
Pourtant notre pays, qui avait perdu
Ã
Ã
Dans le domarne de la pédagogi
on ne peut pas oublier les nouvelles
vues du chanoine Féli Orsière
(1803-1870) à l'égarde l'éducatio
de la jeunesse et des femmes L'archidiacre Louis Gorret (1806-1882)
fut probablement le premier Vald-tain qui s'occupa en profondeur
de l'ampélograplndu Val d'Aoste
Dans le secteur de la médecinon
doit rappeler, uotamment, le haron
Emmanuel Bich (1800-1866) qui étu
dia le grave problèm du critinisme
et le docteur Laurent Cerise (18071869), émigren France oà il devint
l'une des plus bautes autorité
dans le
domarne médicapar ses recherches
sur les liaisons entre la médecinet
la psychologie Le chanome Georges
Carrel (1800-1870), naturaliste, se
dédià la mineralogie, à la flore,
à la glaciologie et s'appliqua, tout
particulièrement à la météorolog
pour l'étudde laquelle, en 1840, il
crea le premier observatoire à Aoste,
au prieurÃde Saint-Ours,
Le domarne de l'agriculmre ne fut
point oubliéDe numbreuses expé
nmentations furent conduites pour
des produits
l'amélioratiodu bétail
laitiers et des cultures agncoles.
Les promoteurs furent les docteurs
Emmanuel Bich, Augustin Vagneur
et Victor Villot, le greffier Louis-NapoléoBich, le professeur Laurent
Argentier et d'autres encore, trè
nombreux, qu'il m'est impossible
de mentionner Et, ce qui est merveilleux, toutes ces personnes ne
travaillèrenni pour obtenir des hé
néficepersonnels ni pour la gioire,
mais uniquement pour le plaisir de
du
la connaissance et dans l'iutérÃ
peuple, désintéresseme
personnel
que, hélas
on renconet dévouemen
tre de plus en plus rarement de nos
jours Vous me pardounerez ce href
excursus hors du thèm qui m'a ét
assignémais j'ai cru bon de piacer
dans son siècle dans ce moment
d'enthousiasme et d'engouement
pour les sciences, l'expérimentauo
et l'applicauon des nouvelles connaissances Ãla technique, noire inventeur
: Innocent Manzetti.
du télépho
(suite au prochain numero)
M. Joseph-Césa
Perrin, M. Carlo Perrin et M , Guido Corniolo
CONOSCETE IL COSTO DEL VOSTRO
CONTO CORRENTE BANCARIO?
Italiani fedeli alla propria banca, ma ignan di quanto costino il proprio conto
corrente, il bancomat, la carta di credito. Utenti bancari fedeli, inconsapevoli e
tradizionalisti: rispetto a quanto succede in altri paesi europei, l'assegno à ancora il mezzo di pagamento pià utilizzato e la domiciliazione delle bollette stenta
a diffondersi capillarmente. Si prelieva in media una volta la settimana, almeno
200 La scelta dell'istituto bancario à all'insegna della passivi* per il 28% à stata
dettata dalla vicinanza della filiale all'ahitazione o all'ufficio, o, per quasi il 14%,
percbà consigliata dal datore di lavoro Questo il profilo dei correnusu bancari
tracciato dalle associazioni europee indipendenti di consumatori, cha hanno
realizzato uninchiesta di soddisfazione su oltre 1 3 000 correntisti bancari europei, di cui 3500 italiani. Tra i problemi riferiti dagli intervistati il pià frequente,
m tutti i paesi europei coinvolti nell'inchiesta, Ã la contesta7ione sulle spese e
sui tassi di interesse addebitati (22%). E' possibile perà con la scelta del conto
corrente bancario, pià adeguato al proprio profilo di utente, u n risparmio di
oltre 100 euro all'anno Attraverso il numero verde 800.331177 oppure on-line
su www.altroconsumo.it à possibile ricevere una consulenza personalizzata su
quale sia la scelta pià conveniente per il proprio profilo di utente correntista
bancario, oltre che di telefonia fissa o mobile o per la navigazione sn Internet.
t05 E mi viene m mente u n passo
molto famoso del vangelo di Matteo che recita: Nonne anima plus est
quam esca, et corpus plus quam vestzmentum9 ovvero, la vita forse non
vale pià del cibo e il corpo pià del
vestito? Mi domando a che pro fotografare u n =cadavere illustre*,
per dilla con Montale.
Nessuna persona, sana di mente,
potrebbe mai pensare di far ingresso in camera mortuaria, per
scattare una fotografia al corpo
freddo della propria madre o a
quello di u n amico. E appunto
quest'atto, poco rispettoso, a d aver
inficiato brutalmente, nel mio personale sentire, il sentimento comune della biblica massa di vite
che h a saputo sopportare qualsivo-
glia sol ta di disagio, solo per potei
offrire il saluto estremo alla salma
del Sommo Pontefice Posso solo
augurarmi che quelle macabre fotografie non debbano diventare
motivo di lustro e di vanto, verso
conoscenti ed amici; che la vanitosa proposizione ÇI c ' e r o ~ n, o n
sprofondi nel protagonismo piÃ
bieco, le buone intenzioni di tutti
coloro che si sono sentiti in dovere
di esserci Troppo spesso le parole
e le opere di u n Grande uomo son o sminuite dagli atteggiamenti e
dalle interpretazioni delle persone
che restano e seguono; l'augurio Ã
quello di saper recepire e portar e avanti l'illuminazione prodotta
dal messaggio di Giovanni Paolo
11, considerando la sua dipartita
da questo mondo n o n u n punto
di arrivo bensÃuna piattaforma di
partenza dalla quale portare avanti quel cantiere dell'umanità a cui
il Papa ha saputo infondere il giusto spinto d'abhrivio. Senz'ombra
di dubbio Karol Wojtyla à stato u n
grandissimo Pontefice, nel senso
pià etimologico del termine ( con
centotrenta diversi paesi del mond o visitati, tra i quali si possono
annoverare molti paesi a maggioranza mussulmana, altrettanti retti
d a dittature o flagellati d a carestie
e pestilenze, per u n totale di chilometri percorsi pari a venimove
volte il giro della Terra ) e, certo, la stona n o n lo dimenticherÃ
facilmente.
Ma l'uomo n o n à la storia.

Documenti analoghi

01/01/1985

01/01/1985 isation du fédéralisme intégral. Afin d'atteindre ses objectifs, le S.A.V.T. par la rec ciche, l'action et la lutte s'emploie à rcai iser: - la protection soculturelle et professionnelle, la protec...

Dettagli