power generation news

Commenti

Transcript

power generation news
Copertina 12-03_Copertina 12/03/13 16.21 Pagina 1
N. 1 - MARZO/MARCH 2013
POWER GENERATION NEWS
LA RIVISTA DI ANSALDO ENERGIA / ANSALDO ENERGIA MAGAZINE
“PRODUCT DAY”
UN FORMAT
PER PARLARE
DI TECNOLOGIE
SOUSSE, ANSALDO
ENERGIA RITORNA
IN TUNISIA
LA POWER
GENERATION
IN UN MONDO
A DUE VELOCITÀ
PRODUCT DAY
TO DISCUSS
TECHNOLOGY
SOUSSE, ANSALDO
ENERGIA RETURNS
TO TUNISIA
POWER
GENERATION
IN A TWO-SPEED
WORLD
Copertina 12-03_Copertina 12/03/13 16.53 Pagina 2
Direttore Responsabile/Editor
Luciano Maria Gandini
Direttori Editoriali/Managing Editors
Fabiola Mascardi
Andrea Del Chicca
Comitato di Redazione /
Editorial Committee
Irma Belardi
Michele Bergese
Silvia Burlando
Andrea Chiaratti
Luciano Gandini
Roberta Gatti
Simona Gauglio
Antonello Guiducci
Renzo Iacobelli
Simona Mancini
Carla Mao
Bartolomeo Marcenaro
Massimiliano Massa
Micaela Montecucco
Fabio Nardone
Alessio Notari
Annie Pederzoli
Franco Rosatelli
Romina Salvato
Laura Trentadue
Franco Zolesi
Impaginazione/Layout
Petergraf
Fotografie/Photographs
Stefano Goldberg, Sergio Bergami,
Publifoto
Traduzione/Translation
Context srl
Prestampa/Prepress
Microart
Indirizzo/Adress
16152 Genova - Italy - Via N. Lorenzi, 8
phone ++39 010 6551 - fax ++39 010
6557920
e-mail: [email protected]
www.ansaldoenergia.it
Registrato presso il Tribunale di Genova
n° 25/98 del 9/10/1998
Stampato su carta Freelife 100 –
carta riciclata fsc al 40%
printed using freelife 100 –
40% recycled paper fsc
HIGHLIGHTS
SOUSSE, ANSALDO ENERGIA RITORNA IN TUNISIA
SOUSSE, ANSALDO ENERGIA RETURNS TO TUNISIA
AE64.3A, LA TURBINA A GAS CHE PIACE ALLA RUSSIA
RUSSIA LIKES THE AE64.3A GAS TURBINE
ANSALDO ENERGIA E POLITECNICO DI MILANO: TRE ANNI INSIEME PER RICERCA
E FORMAZIONE
ANSALDO ENERGIA AND THE POLYTECHNIC UNIVERSITY OF MILAN: 3 YEARS OF RESEARCH
AND TRAINING TOGETHER
CANTIERI: ANSALDO ENERGIA SALE IN CATTEDRA
WORK SITES: ANSALDO ENERGIA ORGANISES ITS OWN MASTER’S COURSE
ANSALDO THOMASSEN GULF E MITSUBISHI HEAVY INDUSTRIES POWER SYSTEMS
MIDDLE EAST SIGLANO UN ACCORDO DI COLLABORAZIONE NEL CAMPO DEL SERVICE
ANSALDO THOMASSEN GULF AND MITSUBISHI HEAVY INDUSTRIES POWER SYSTEMS
MIDDLE EAST SIGNED A SERVICE ALLIANCE AGREEMENT
ANSALDO ENERGIA AL POWER GEN MIDDLE EAST
ANSALDO ENERGIA AT POWER GEN MIDDLE EAST
L’IMPEGNO DI ANSALDO NUCLEARE NELLO SVILUPPO DELLA IV GENERAZIONE DI REATTORI
ANSALDO NUCLEARE AND ITS COMMITMENT TO THE DEVELOPMENT OF GENERATION IV REACTORS
FOCUS ON
LA POWER GENERATION IN UN MONDO A DUE VELOCITÀ
POWER GENERATION IN A TWO-SPEED WORLD
ANSALDO ENERGIA E EUTURBINES
ANSALDO ENERGIA AND EUTURBINES
TRECENTO CANDIDATI, UNA GENERAZIONE SULLA SOGLIA DEL MONDO DEL LAVORO
THREE HUNDRED CANDIDATES: A GENERATION PREPARES TO ENTER THE WORLD OF WORK
EVENTS
“PRODUCT DAY”, UN FORMAT PER PARLARE DI TECNOLOGIE
PRODUCT DAYS TO DISCUSS TECHNOLOGY
ORIENTAMENTI AL LAVORO... DI ANSALDO ENERGIA
ANSALDO ENERGIA AND CAREER GUIDANCE
ANSALDO ENERGIA, GENOVA E ISTANBUL: ANCORA PIÙ VICINE
ANSALDO ENERGIA, GENOA AND ISTANBUL: EVEN CLOSER
IL COMUNE DI GENOVA INCONTRA ANSALDO ENERGIA
GENOA MUNICIPAL COUNCIL MEETS ANSALDO ENERGIA
Sul sito internet di Ansaldo Energia
– www.ansaldoenergia.com –
è disponibile la versione PDF
sfogliabile della rivista, arricchita
di contenuti multimediali!
1
3
6
8
11
12
13
16
18
20
24
26
27
28
Visit the Ansaldo Energia website
– www.ansaldoenergia.com –
to download or browse through
a PDF version of the magazine
with added multimedia content!
interno 1-2013 12-03_Layout 1 12/03/13 16.08 Pagina 1
HIGHLIGHTS
1/2013
1
SOUSSE, ANSALDO ENERGIA
RITORNA IN TUNISIA
SOUSSE, ANSALDO ENERGIA
RETURNS TO TUNISIA
nsaldo Energia negli ultimi
anni ha incrementato gli
sforzi sulle vendite all’estero
con particolare riferimento all’area del MENA, acronimo utilizzato per indicare le zone del medio
oriente e del nord africa (Middle
East e Nord Africa).
Quest’area, seppur attraversata ultimamente da turbolenze politiche e sociali, promette ancora oggi
alti tassi di crescita del Prodotto
Interno Lordo e della popolazione
e, di conseguenza, un aumento costante di domanda energetica.
Con una popolazione che arriverà
infatti a dodici milioni di persone
al 2020, la Tunisia è uno dei principali paesi dell’area e non si sottrae ai previsti trend positivi di
crescita futuri. Dopo una temporanea discesa del PIL nel 2011, causata dalla “primavera araba”, oggi
l’Istituto Monetario Internazionale prevede una crescita media
del PIL del 5% per i prossimi cinque anni.
La domanda di energia, seppur
stabilizzatasi nel 2011, ha mostrato
negli ultimi cinque anni tassi di
crescita consoni ai più blasonati
paesi emergenti con importanti
prospettive di crescita.
La generazione di elettricità, oggi,
è fortemente caratterizzata dall’utilizzo dei combustibili fossili,
principalmente gas e petrolio. A
fine 2011 quasi il 90% dell’installato utilizzava gas per produrre
energia elettrica (fonte Enerdata).
Si prevede che le fonti termiche
convenzionali, in prevalenza gas,
A
n recent years Ansaldo Energia
has increased its international
sales efforts, particularly in the
MENA region (Middle East and
North Africa). Despite the political
and social unrest that has recently
swept through the area, it continues
to promise high GDP and population growth rates and, therefore,
constantly rising demand for
energy.
With a population that will reach
twelve million in 2020, Tunisia is one
of the main countries in the area
and strong future growth is predicted here too. After a temporary
I
resteranno le fonti prevalenti per
la generazione di elettricità anche
negli anni a venire, mentre la tecnologia più usata sarà senza dubbio quella dei cicli combinati
(CCGT).
Il governo, attraverso la STEG (Société Tunisienne d'Electricité et de
Gaz), principale utility locale, prospetta di ampliare il proprio installato di almeno 1200 MW fino
al 2016.
Ansaldo Energia, in consorzio con
la società canadese SNC-Lavalin, si
è aggiudicata contratti per un valore
di pertinenza di oltre 300 milioni
fall in GDP in 2011 caused by the
“Arab spring”, today the International Monetary Institute forecasts
average GDP growth of 5% for the
next five years.
Over the last five years energy demand growth, although stabilising
in 2011, has been on a par with topranking emerging countries with
huge development prospects.
Today, a significant proportion of
electricity generation is from fossil
fuels, mainly gas and oil. At the end
of 2011, almost 90% of the installed
generating base used gas to produce
electric power (source: Enerdata).
interno 1-2013 12-03_Layout 1 12/03/13 16.08 Pagina 2
2
POWER GENERATION NEWS
HIGHLIGHTS
sortium with SNC-Lavalin, has been
awarded contracts by STEG worth
over 300 million euros. The EPC (Engineering, Procurement and Construction) contract involves the
design and construction of a gasfired combined cycle thermoelectric power plant rated 420 MW in
Sousse and an LTSA (Long Term Service Agreement) covering maintenance and assistance services for a
period of six years.
The plant, called “Sousse D”, will be
situated next to “Sousse C”, which
the Ansaldo Energia / SNC-Lavalin
Consortium is currently building in
the Sidi Abdel- Hamid region
(Sousse Governorate).
di euro proprio con la STEG. Si tratta
di un contratto EPC (Engineering,
Procurement and Construction),
per la realizzazione a Sousse di una
centrale termoelettrica a ciclo combinato single-shaft da 424 MW, e di
un contratto LTSA (Long Term Service Agreement), per attività di manutenzione e assistenza della centrale per un periodo di sei anni.
L’impianto, denominato “Sousse
D”, sarà collocato accanto a quello
di “Sousse C”, che il Consorzio Ansaldo Energia SNC-Lavalin, sta realizzando nella regione di Sidi Abdel-Hamid (Governatorato di Sous-
According to forecasts, conventional thermal sources (mainly gas)
will continue to dominate electricity generation in the years to come,
while the most popular technology,
without the shadow of a doubt, will
be combined cycles (CCGT).
The government, through the main
local utility company STEG (Société
Tunisienne d'Electricité et de Gaz),
plans to increase its installed generating base by at least 1,200 MW in
the period to 2016.
Ansaldo Energia, working in a con-
se). L’impianto sarà equipaggiato
con una turbina a gas modello AE94.
3A, alimentata a gas e a gasolio
come combustibile ausiliario, una
turbina a vapore MT15C-SS ed il relativo generatore THR-L63. Tali macchine sono totalmente progettate
e costruite negli stabilimenti Ansaldo Energia di Genova.
Il contratto, facente parte del
piano continuo di sviluppo della
produzione di energia di STEG in
Tunisia, prevede la consegna dell’impianto nell’estate del 2015.
The plant will be equipped with an
AE94.3 model gas-fired turbine that
can also burn diesel oil as a backup
fuel, an MT15C-SS steam turbine and
the relative THR-L63 generator.
These machines were designed and
built entirely at Ansaldo Energia’s
Genoa production facility.
The contract, which forms part of
STEG’s ongoing energy production
development plan in Tunisia, stipulates plant delivery in summer 2015.
Realizzazione della centrale
a ciclo combinato di “Sousse C”
“Sousse C” combined cycle power
plant construction
interno 1-2013 12-03_Layout 1 12/03/13 16.09 Pagina 3
HIGHLIGHTS
1/2013
3
AE64.3A, LA TURBINA A GAS
CHE PIACE ALLA RUSSIA
RUSSIA LIKES THE AE64.3A
GAS TURBINE
nsaldo Energia
ha rafforzato la
sua presenza in
Russia a fine 2012 con
due contratti del valore globale di circa 90
milioni di euro. Il primo contratto è stato
firmato con il cliente
OJSC Yugozapadnaya
di San Pietroburgo e
comprende la fornitura di tre turbine a gas
del tipo AE64.3A, complete dei rispettivi generatori e dei sistemi
ausiliari. Le macchine
sono parte di un impianto cogenerativo,
di progettazione e realizzazione curata dal
cliente. Rispetto alle
precedenti esperienze,
il cliente ha richiesto ad Ansaldo
Energia, oltre all’usuale supporto
di assistenza durante le fasi di montaggio, anche una maggior responsabilità e coinvolgimento durante
le fasi di messa in servizio dell’impianto. La consegna delle macchine
è prevista entro fine 2013 e a marzo
2014 con un completamento dell’intero impianto previsto per l’inizio del 2015.
Il secondo contratto è stato firmato
con il cliente Mosenergo di Mosca
per una fornitura di una Turbina a
gas, sempre del tipo AE64.3A, con
generatore e relativi ausiliari. Oltre
agli strettissimi tempi di consegna
richiesti dal cliente, la peculiarità
di questa fornitura è legata alla ne-
ing. Delivery of the
machines is planned
for the end of 2013 and
in March 2014, with
completion of the entire plant scheduled
for early 2015.
A
The second contract
was signed with
Moscow-based Mosenergo to supply another
AE64.3A gas turbine,
plus the relative generator and auxiliaries.
In addition to the very
tight delivery schedule
requested by the customer, the peculiarity
of this supply lies in
the need to install the
machinery in a plant
that has already been
nsaldo Energia strengthened
its presence in Russia at the
end of 2012 with two contracts
worth a total 90 million euros.
The first was signed with customer
OJSC Yugozapadnaya (Saint Petersburg), covering the supply of three
AE64.3A model gas turbines, complete with their respective generators
and auxiliary systems.
The machines form part of a cogeneration plant designed and built by
the client.
Unlike previous projects, the customer asked Ansaldo Energia not
only for the usual assistance during
assembly, but also to take on greater
responsibility and play a more prominent role during plant commission-
A
cessità di dover collocare le apparecchiature in un impianto già esistente ed in parte già costruito, richiedendo quindi uno studio ad
hoc della disposizione dei macchinari ed una stretta collaborazione
con il cliente stesso per l’interfacciamento con l’esistente.
In queste pagine dedichiamo un
breve approfondimento sulle capacità messe in campo da Ansaldo
Energia in questa situazione.
Sono stati inoltre firmati accordi
che prevedono di finalizzare a breve
contratti di assistenza per la fase
di montaggio e messa in servizio
delle apparecchiature e, soprattutto,
un contratto di LTSA (Long Term
Service Agreement).
built in part.
As a result, a special layout had to
be studied and close collaboration
established with the customer to interface the new machinery with existing systems.
The following paragraphs describe
the capabilities fielded by Ansaldo
Energia in this situation.
Agreements have also been signed
to close assistance contracts in the
short term covering the assembly
and commissioning of the equipment and, most importantly, a Long
Term Service Agreement (LTSA).
interno 1-2013 12-03_Layout 1 12/03/13 16.09 Pagina 4
4
POWER GENERATION NEWS
HIGHLIGHTS
FOCUS: FLESSIBILITÀ E
RAPIDITÀ PER DARE SOLUZIONI AI CLIENTI
FOCUS: DELIVERING SOLUTIONS
WITH FLEXIBILITY AND SPEED
Nel contratto con il cliente Mosenergo Ansaldo Energia ha dimostrato
ancora una volta di poter contare sulla flessibilità e sulla rapidità delle
proprie risorse per trovare la soluzione più adatta in risposta alle esigenze del Cliente.
In questa occasione abbiamo affrontato un caso
molto particolare: il cliente si trovava
nella reale ed urgente necessità di
smantellare una turbina a gas di taglia media e di un altro costruttore,
già inserita in un impianto appena
costruito, per sostituirla in tempi
brevi con una analoga e la candidata ideale
era pro-
The contract with customer Mosenergo demonstrates once again that
Ansaldo Energia can count on the flexibility and speed of its human
resources to find the most suitable solution to meet the customer’s
needs.
In this case the situation was very unusual: the customer had a real and
pressing need to dismantle a medium-size gas turbine built by another
company, already installed in a recently built plant, and replace it rapidly
with a similar machine for which the ideal candidate was the AE64.3A.
The replacement operation also had to minimise the impact on the existing plant, trying to make use of as much of the existing components and structure as possible, and particularly the most
expensive items, including the civil
works,
the
venti-
interno 1-2013 12-03_Layout 1 12/03/13 16.09 Pagina 5
HIGHLIGHTS
prio la AE64.3A. La sostituzione, inoltre, sarebbe stata tanto più appetibile quanto più in grado di minimizzare l’impatto su quanto già costruito; in pratica si doveva cercare di mantenere quanti più
componenti e strutture possibili, soprattutto tra quelli di maggior peso
economico della vecchia fornitura come le opere civili, il sistema di
aspirazione, i sistemi di pretrattamento del combustibile e la sistemazione di massima dei sistemi ausiliari.
La capacità di installare tutti i sistemi ausiliari della turbina a gas in
un impianto in avanzato stato di realizzazione e caratterizzato da spazi
piuttosto angusti, ritagliati entro i limiti e nei vincoli del precedente
progetto, si è rivelata una delle chiavi per il successo dell’intera
operazione.
Un’altra difficoltà non trascurabile era rappresentata dal fatto che, nella
soluzione originaria, i sistemi ausiliari erano sistemati dal lato opposto
a quanto previsto dal layout standard delle nostre turbine a gas e a
questa sistemazione non si poteva derogare.
Nel momento in cui si ribaltano i sistemi ausiliari dal lato opposto, non
si tratta solo di sistemare skid e tubazioni in maniera speculare rispetto
allo standard, ma occorre considerare che la turbina a gas è predisposta
per essere collegata ai suoi sistemi ausiliari proprio da quello specifico
lato, poiché le casse dei cuscinetti, il riduttore e altri componenti
presentano le flange di connessione sempre dal medesimo lato.
Ansaldo Energia ha quindi perseguito la soluzione meno invasiva.
Valutando bene gli spazi a disposizione è stato possibile ribaltare i
sistemi ausiliari mantenendo però inalterate le flange di uscita della
macchina dal suo lato standard, ma facendo correre le tubazioni in un
percorso alternativo al di sotto della macchina stessa per collegare i
due lati opposti.
Questa soluzione non sempre si è rivelata applicabile a tutti i
componenti, come ad esempio nel caso del riduttore poiché lo spazio
disponibile sotto di sé non era sufficiente a permettere la manovra di
aggiramento delle tubazioni.
L’ostacolo sul riduttore è stato rimosso grazie ad un tempestivo
intervento ben coordinato tra Ingegneria, Logistica e Fabbrica mediante
il quale è stato possibile modificare sul filo di lama ed in corso di
realizzazione la cassa stessa del riduttore, per renderla direttamente
adatta ad un collegamento speculare, cioè “a mano posta”.
La figura mostra lo sketch del nuovo layout, ottimizzato in ogni suo
dettaglio e realizzato a tempo di record per non lasciarsi sfuggire
l’opportunità di un’offerta così singolare. Il risultato non si è fatto
attendere.
1/2013
lation system, the fuel pretreatment systems and the overall arrangement
of the auxiliary systems.
One of the keys to the success of the entire operation was the ability to
install all the gas turbine’s auxiliary systems in a plant at an advanced
state of construction, and with limited space available due to the constraints of the previous design. Another by no means negligible difficulty
was the fact that in the original solution, the auxiliary systems were
arranged on the opposite side compared to the standard layout of our
gas turbines, and this arrangement could not be changed.
When the auxiliary systems are on the opposite side, it isn’t just a question
of mirroring the position of the skids and piping compared with the standard, because gas turbines are designed to be connected to their auxiliary
systems on a specific side, where the connection flanges for the bearing
compartments, reduction gear and other components are always located.
Ansaldo Energia therefore chose the least invasive solution. By carefully
exploiting the space available, the auxiliary systems were accommodated on the other side of the turbine, without altering the standard position of the output flanges, but by routing the piping along an alternative
path under the machine in order to connect the two opposite sides.
It was not possible to apply this solution to all the components, including
the reduction gear, because there was insufficient space available beneath it to reroute the piping.
The reduction gear problem was solved with a swift but carefully coordinated operation, involving the engineering, logistics and production facility functions, which modified the reduction gear casing on the fly
during production so that it could be connected from the opposite side.
The figure illustrates the new layout, fully optimised and built in record
time to take advantage of such an unusual opportunity. The end result
has been a great success.
5
interno 1-2013 12-03_Layout 1 12/03/13 16.09 Pagina 6
6
POWER GENERATION NEWS
HIGHLIGHTS
ANSALDO ENERGIA E POLITECNICO DI MILANO:
TRE ANNI INSIEME PER RICERCA E FORMAZIONE
ANSALDO ENERGIA AND THE POLYTECHNIC UNIVERSITY OF
MILAN: 3 YEARS OF RESEARCH AND TRAINING TOGETHER
iuseppe Zampini, Amministratore Delegato di Ansaldo Energia, e Giovanni Azzone, Magnifico Rettore del Politecnico di
Milano, hanno firmato la convenzione triennale
tra le due realtà.
G
L’accordo si articolerà in attività di ricerca e formazione per i prossimi tre anni su questi temi:
• Nuovi materiali per l’aumento delle prestazioni e dell’affidabilità degli impianti per generazione di energia
• Studi avanzati sulla fluidodinamica delle turbomacchine
• Studi innovativi di chimica della combustione nelle turbine a gas e di processo nei
cicli combinati
• Utilizzo di Tecniche avanzate di Realtà Virtuale nelle attività di formazione.
Ansaldo Energia potrà supportare il Politecnico
in attività di docenza e finanziare assegni e dottorati di ricerca, borse di studio, tirocini formativi. Il Politecnico, grazie alle sue competenze
nsaldo Energia CEO Giuseppe Zampini and
Polytechnic University of Milan Dean Giovanni Azzone signed a three year agreement between the two organisations.
A
The agreement covers research and training activities for the next three years on these topics:
• New materials to increase the performance and reliability
of power generation
plants
• Advanced studies on
turbomachinery
fluid dynamics
• Innovative studies
on gas turbine combustion and combined cycle process
chemistry
• Use of advanced vir-
multidisciplinari, darà supporto tecnico-scientifico alle attività di ricerca dell’Azienda.
Inoltre Ansaldo Energia e il Politecnico di Milano parteciperanno assieme al costituendo
Cluster nazionale sull’Energia, che prevede attività di ricerca congiunta nei settori della flessibilità dei cicli combinati e dello sviluppo delle
turbine a gas di nuova generazione.
“Siamo orgogliosi che una realtà industriale
all’avanguardia come Ansaldo Energia abbia deciso di collaborare con il Politecnico di Milano
in settori strategici come quello degli impianti
energetici di nuova generazione – dice il Rettore Giovanni Azzone. Questa collaborazione si
inserisce fra quelle di lungo periodo già siglate
dall’Ateneo con altre grandi aziende (come Eni,
Pirelli, Whirlpool, Telecom, Siemens, Maire Tecnimont). Il coinvolgimento dei nostri dipartimenti metterà il nostro know how
multidisciplinare al servizio di ricerche di eccellenza”.
“La convenzione che abbiamo firmato oggi intende rafforzare e razionalizzare le occasioni di
rapporto tanto sul piano scientifico che su
quello formativo con tutte le strutture del Politecnico – sottolinea l’Amministratore Delegato
interno 1-2013 12-03_Layout 1 12/03/13 16.09 Pagina 7
HIGHLIGHTS
tual reality techniques in training activities.
Ansaldo Energia can provide the Polytechnic
with support in the form of teaching activities
and by financing research doctorates, study
grants and training apprenticeships. With its
multi-disciplinary competences, the Polytechnic
will provide technical and scientific support for
the Company’s research activities.
Ansaldo Energia and Milan Polytechnic will also
both participate in the Italian national Energy
Cluster now in the process of formation, with
joint research activities planned in the areas of
combined cycle flexibility and the development
of new generation gas turbines.
“We are proud that a leading edge industry like
Ansaldo Energia has decided to collaborate with
Milan Polytechnic in strategic sectors including
new generation power plants”, commented Dean
Giovanni Azzone. “This collaboration joins other
long term agreements we have already entered
into with other major companies (including Eni,
Pirelli, Whirlpool, Telecom, Siemens and Maire
Tecnimont). The involvement of our departments will put the University’s multi-disciplinary
know-how at the service of excellence in research”.
“The agreement we have signed today is aimed at
Giuseppe Zampini. Ansaldo Energia rappresenta per il Politecnico un partner in grado di
indirizzare tematiche di ricerca di punta nel
settore delle macchine e delle tecnologie per gli
impianti energetici, offrendone una visione internazionale. Il Politecnico può rappresentare
per noi un significativo snodo nel nostro network di ricerca e collaborazioni esterne di tipo
tecnico-scientifico».
Alla cerimonia hanno partecipato inoltre Ferruccio Resta, Delegato del rettore Politecnico di Milano al
Trasferimento tecnologico,
Marco Ricotti, Dipartimento
di Energia del Politecnico di
Milano, Daniela Gentile, Responsabile Innovazione e Sviluppo Prodotti Ansaldo
Energia, Franco Rosatelli,
Chief Technological Officer di
Ansaldo Energia, che hanno
fornito ai giornalisti presenti
ulteriori dettagli sull’accordo.
1/2013
7
strengthening and rationalising opportunities to establish
relationships on both scientific
and educational levels with all
the Polytechnic’s structures”,
emphasised CEO Giuseppe
Zampini. “For Milan Polytechnic, Ansaldo Energia represents
a partner that can address key
research issues in the power
plant machinery and technology sector from an international standpoint. For us, the
Polytechnic has the potential to
represent a significant node in
our external research and collaboration network on technical and scientific issues”.
The ceremony was attended also by Ferruccio
Resta, Technology Transfer’s Delegate Dean Polytechnic University of Milan, Marco Ricotti,
Polytechnic University of Milan Energy Department , Daniela Gentile, Ansaldo Energia, Senior
Vice President Innovation and Product , Ansaldo
Energia, Franco Rosatelli, Ansaldo Energia Chief
Technological Officer, who gave journalists
details on the agreement.
interno 1-2013 12-03_Layout 1 12/03/13 16.09 Pagina 8
8
POWER GENERATION NEWS
HIGHLIGHTS
CANTIERI: ANSALDO ENERGIA SALE IN CATTEDRA
WORK SITES: ANSALDO ENERGIA
ORGANISES ITS OWN MASTER’S COURSE
fine 2012 ha avuto avvio il
“Master di primo livello in
Attività di Montaggio, Avviamento e Manutenzione di Impianti per la produzione di energia elettrica” che Ansaldo Energia
ha organizzato in collaborazione
con l’Università degli studi di Genova e Perform, Centro di formazione permanente dell’Università
di Genova.
Le attività di Montaggio, Avviamento e Manutenzione sono attività ad elevatissima specializzazione e costituiscono una fase
delicata e rilevantissima dei progetti che la nostra società sviluppa. Chi opera in cantiere si
trova in contatto diretto con il
cliente e con i fornitori, spesso
nella condizione di dover prendere, fin dall’inizio del proprio
percorso professionale, decisioni
autonome e rapide.
Ansaldo Energia, come accade a
molte aziende che operano come
“EPC contractors” – cioè come fornitori di centrali elettriche “chiavi
in mano” – ha spesso incontrato
difficoltà nell’individuare persone
esperte e competenti in questo
campo ed ha perciò scelto di costruire un percorso di formazione
ad hoc che permetta ad un gruppo
di giovani laureati di acquisire
competenze specifiche relative ai
propri prodotti e ad una professionalità complessa e preziosa sul
mercato del lavoro.
Già nel 2002, 2004 e 2009 Ansaldo
Energia ha organizzato corsi di
formazione a questo scopo, indi-
A
t the end of 2012, the “First
Level Master’s Course on Erection, Commissioning and
Maintenance Activities in Power
Generation Plants” got under way,
A
rizzati a seconda dei momenti e
delle necessità di risorse a laureati
o diplomati ed il successo di quelle
attività è stato il punto di partenza
per questa iniziativa.
which Ansaldo Energia has organised on a joint basis with Genoa University and Perform, the university’s
permanent training center.
Erection, commissioning and maintenance activities are highly specialised skills, as well as representing
a delicate and extremely important
stage in the projects developed by
our company. Personnel employed
at work sites come into direct contact with the customer and suppliers, and are often called on to make
swift, independent decisions right
from the start of their professional
careers.
Ansaldo Energia, as is the case of
many companies that work as EPC
contractors (turnkey suppliers of
electric power plants), has often
found it difficult to recruit experts
with skills in this field and has therefore decided to create a special training programme that enables a
group of young graduates to gain
specific skills relating to the products they work on, in addition to
valuable professional skills in the
employment market.
Ansaldo Energia has already organised training programmes for this
purpose in 2002, 2004 and 2009, targeted at university or high school
graduates depending on the situation at the time, and their success
has been the point of departure for
this initiative.
The novelty of this edition lies in the
decision to organise a full-fledged
university master’s course, confirming how advanced and complex the
necessary technical skills are in the
interno 1-2013 12-03_Layout 1 12/03/13 16.09 Pagina 9
HIGHLIGHTS
1/2013
9
La novità di questa edizione sta
nella scelta di organizzare un vero
e proprio Master Universitario, a
conferma di quanto avanzate e
complesse siano le competenze
erection, commissioning and maintenance area.
The master’s course entails a total of
about 480 hours in the classroom,
about 400 of which are taught by
teoriche che applicative presenti
in Ansaldo Energia.
Un contributo prezioso all’organizzazione dell’attività d’aula viene
fornito dai colleghi coordinatori
sure the standardisation of content
across the numerous teachers involved in each module.
This proved particularly difficult,
because many teachers are engi-
tecniche che sono necessarie per
svolgere le attività di Montaggio,
Avviamento e Manutenzione.
Il Master prevede, su un totale di
circa 480 ore d’aula, circa 400 ore
svolte da tecnici di Ansaldo Energia esperti nella materia, con un
coinvolgimento di quasi cento docenti interni.
L’Università di Genova, che ha fornito le proprie competenze nelle
discipline ingegneristiche di base,
nell’approvare il Master come tale
ha a sua volta riconosciuto l’altissimo livello delle conoscenze sia
Ansaldo Energia experts (almost a
hundred internal teachers).
In approving the master’s course as
such, Genoa University (which provided its own skills in basic engineering disciplines) has recognised
the extraordinarily high level of
both the theoretical and applications expertise available in Ansaldo
Energia.
A valuable contribution to the organisation of classroom activities is
provided by the various course
module coordinators, who were
asked to organise schedules and en-
dei moduli, a cui è stato chiesto di
garantire l’organizzazione dei tempi e l’armonizzazione dei contenuti
fra i diversi e numerosi docenti
coinvolti per ogni modulo. L’operazione è particolarmente difficoltosa visto il coinvolgimento come
docenti di molti tecnici che sono
spesso fuori sede.
Ai docenti è stata proposta inoltre
un’attività formativa di quattro
ore che ha avuto ad oggetto la preparazione di sessioni didattiche efficaci e la gestione dell’aula di formazione.
neers who frequently work away
from company headquarters.
Teachers were also given four hours’
training on the preparation of effective teaching sessions and on classroom management.
The master’s course is organised in
modules – Basic Technical and Scientific Approach, Planning Criteria
and Characteristics, Service and
Maintenance Activities, Erection
and Start up, Description and Operation of Support Structures, Commissioning, Project Management
and Activity Planning – and has a du-
interno 1-2013 12-03_Layout 1 12/03/13 16.09 Pagina 10
10
POWER GENERATION NEWS
Il Master è organizzato in moduli
– Cultura tecnico scientifica di
base, Criteri e caratteristiche di
progettazione, Attività di service
e manutenzione, Montaggio e
messa in servizio, Descrizione e
funzionamento strutture a supporto, Commissioning, Gestione
progetto e pianificazione attività
– ed ha una durata di circa sei
mesi. La fine del percorso è infatti
prevista per maggio 2013.
All’interno del percorso è previsto
uno stage di 200 ore in cantiere e
gli studenti nel mese di marzo saranno accompagnati nei cantieri
di Gebze, Ain Djasser, Shoiba, Liberty e Ferrara. Nell’ultima settimana di stage, invece, saranno impegnati in Fabbrica per un
approfondimento sulle attività di
Montaggio.
Lo stage permetterà ai partecipanti di osservare le attività di Service, Montaggio o Avviamento ed
allo stesso tempo di toccare con
mano la realtà di un’attività svolta
in campo con tutte le specificità
organizzative, logistiche e di
tempo che questo comporta.
Nella scelta delle destinazioni per
gli stage, dopo un’attenta valutazione degli aspetti logistici e di sicurezza, si è deciso di proporre agli
studenti un’esperienza certamente sfidante ma che permetterà
loro, con l’attento supporto dei tutor, di misurarsi fin da subito con
la realtà del cantiere nel modo più
diretto possibile.
La selezione per l’ammissione al
HIGHLIGHTS
ration of about six months. The
course, which is scheduled to end in
May 2013, also includes a 200-hour
work site internship and in March
students will be accompanied to the
Gebze, Ain Djasser, Shoiba, Liberty
and Ferrara sites.
In the last week of the internship,
students will work in the production facility to learn more about
Erection activities.
The internship will give course
members the chance to observe
Service, Erection or Commissioning
activities and also to gain some firsthand experience about work performed in the field, with all the
special organisational, logistics and
scheduling needs that this entails.
When choosing where internships
will be performed, after a careful assessment of logistics and safety issues, it was decided to offer course
members a challenging experience,
but one that will enable them, with
the help of their tutors, to learn
about the reality of work sites in the
most direct way possible.
As selection for admission to the
master’s course took place at the
end of October, in July and September two presentation events were
organised at the Engineering Faculty, during which Erection, Commissioning and Maintenance
activities were introduced by those
directly involved.
Many of those attending the presentation events took part in the selection process and those that did
certainly had a better idea about the
Master si è tenuta a fine ottobre.
In vista della selezione sono stati
organizzati nei mesi di luglio e settembre due incontri di presentazione presso la Facoltà di ingegneria, durante i quali sono state
presentate le attività di Montaggio, Avviamento e Manutenzione
con testimonianze dirette.
Molti fra coloro che erano presenti
agli incontri hanno partecipato
alla selezione e di certo chi ha deciso di candidarsi ha potuto farlo
con una miglior consapevolezza e
motivazione rispetto alle professionalità oggetto del Master.
Nel percorso di selezione, che ha visto coinvolti la struttura delle risorse umane e le linee interessate,
l’approfondimento degli elementi
di motivazione hanno consentito
di comporre un’aula formata da
persone consapevoli ed interessate.
L’aula è composta da quattordici
studenti. L’età oscilla fra i 22 ed i
38 anni, cinque partecipanti sono
liguri mentre nove di loro provengono da altre regioni d’Italia, tutti
sono laureati in ingegneria ma
con diverse specializzazioni.
È importante sottolineare come la
partecipazione al Master sia gratuita per tutti gli studenti.
Alcuni di loro infatti beneficiano
di un voucher regionale a totale copertura della quota di iscrizione,
mentre per la maggior parte dei
partecipanti Ansaldo Energia ha
rafforzato il proprio impegno riconoscendo una borsa di studio.
professional skills involved in the
master’s course, as well as being
more motivated.
The selection process saw the involvement of the human resources
function and the product lines involved, as well as entailing an indepth motivational assessment to
be able to put together classes of
fully aware and interested students.
The class is made up of fourteen students of ages ranging from 22 to 38,
five from Liguria and nine from
other Italian regions. They are all engineering graduates, but with different specialisations.
It should be remembered that participation in the master’s course is
free for all students.
Some receive a voucher issued by
the regional administration covering the registration fee in its entirety, and most a study grant from
Ansaldo Energia, demonstrating
still further the company’s commitment to this initiative.
interno 1-2013 12-03_Layout 1 12/03/13 16.54 Pagina 11
HIGHLIGHTS
1/2013
11
ANSALDO THOMASSEN GULF E MITSUBISHI HEAVY INDUSTRIES POWER
SYSTEMS MIDDLE EAST SIGLANO UN ACCORDO DI COLLABORAZIONE
NEL CAMPO DEL SERVICE
ANSALDO THOMASSEN GULF AND MITSUBISHI HEAVY INDUSTRIES POWER
SYSTEMS MIDDLE EAST SIGNED A SERVICE ALLIANCE AGREEMENT
el mese di gennaio, Ansaldo Thomassen Gulf (ATG) e MHI Power
Systems Middle East, LLC (MPS-ME) hanno siglato un importante
Accordo di Collaborazione nel campo del Service, destinato a potenziare la competitività e le capacità delle due società nella regione
medio-orientale.
ATG e MPS-ME si avvalgono di competenze complementari che, riunite,
permetteranno ai due partner di coprire l’intero ambito dei servizi richiesti dagli utenti locali, come segue:
• MPS-ME è perfettamente equipaggiata per svolgere revisioni di turbine a gas di grandi dimensioni e di rotori dei generatori elettrici, e
per riparare tubi di fiamma, parti di transizione e ugelli per combustibile basati su tecnologia Mitsubishi e Westinghouse. L’equipaggiamento a loro disposizione è composto da gru a carroponte, con capacità fino a 110 tonnellate ed equilibratura a bassa velocità per rotori
fino a 100 tonnellate;
• ATG è specializzata nella riparazione di palette rotanti di turbine a
gas, palette statore e componenti del circuito a gas caldo, di tecnologia
GE e Ansaldo. ATG è l’unica azienda del Medio Oriente ad essere predisposta per la riparazione locale delle palette rotanti di
turbine a gas, compreso lo stripping e il coating.
I principi dell’Accordo di Collaborazione stabiliscono che ATG potrà usufruire delle
strutture e il supporto di MPS-ME per
eseguire revisioni e ristrutturazioni dei rotori GE a livello locale,
ampliando così l’ambito del Service.
D’altro canto, MPS-ME potrà offrire in
Medio Oriente soluzioni “chiavi in mano” per turbine a
gas Mitsubishi Heavy Industries / Westinghouse / Fiat, servendosi delle
strutture e supporti di ATG per eseguire localmente la riparazione di
palette della famiglia Westinhghouse, allo scopo di aumentare la propria competitività nella regione.
L’Accordo è stato stipulato dopo un’attenta e adeguata valutazione delle
opportunità di mercato e per l’esigenza di individuare soluzioni locali,
ed è stato possibile grazie all’assistenza di Ansaldo Energia, Ansaldo
Thomassen BV, Mitsubishi Power Systems Europe, Ltd e Mitsubishi
Heavy Industries, Ltd.
Grazie a questo Accordo, MPSE-ME e ATG potranno ampliare il proprio
ambito di Service in Medio Oriente, per offrire un’assistenza costante
ai nostri clienti di quella regione.
N
n January, Ansaldo Thomassen Gulf (ATG) and MHI Power Systems
Middle East, LLC (MPS-ME) signed an important Service Alliance
Agreement that will boost the competitiveness and capabilities of
the two companies in the Middle East Area.
ATG and MPS-ME have complementary capabilities that combined will
enable the two allies to cover the complete scope of services required by
the local users, namely:
• MPS-ME is fully equipped to carry out large frame gas turbine, steam
turbine, and electric generator rotor overhauls and to repair Mitsubishi
and Westinghouse technology Combustor Baskets, Transition Pieces
and Fuel Nozzles. Their equipment includes overhead cranes up to 110
ton capacity and low speed Balancing Capabilities up to 100 ton rotors.
• ATG is specialized in the repair of GE technology and Ansaldo Gas Turbine Rotating Blades, Stator Blades and Hot gas Path Components. ATG
is the only Middle East workshop that has the capability of locally
repairing Gas Turbine Rotating Blades including Stripping and Coating.
The principles of the Alliance Agreement
establish that ATG will be able to
utilize MPS-ME facilities and
support in order to carry out
Overhauls and refurbishment of GE rotors locally,
enhancing therefore its scope of
services.
On the other hand MPS-ME will be able to
offer turnkey solutions on the Mitsubishi Heavy
Industries/Westinghouse/Fiat GTs in the Middle East by utilizing ATG facilities and supports to carry out the repair of the
Westinhghouse family Blades and Vanes locally in order to increase his
competitiveness at local level.
This Agreement has been reached after an attentive and adequate evaluation of the market opportunities driven by a strong need to find local
solutions and was made possible thanks to the assistance of Ansaldo Energia, Ansaldo Thomassen BV, Mitsubishi Power Systems Europe, Ltd and
Mitsubishi Heavy Industries, Ltd.
Thanks to this Agreement MPSE ME and ATG will expand its Scope of Services in the Middle East to continuously support our customers.
O
interno 1-2013 12-03_Layout 1 12/03/13 16.10 Pagina 12
12
POWER GENERATION NEWS
HIGHLIGHTS
ANSALDO ENERGIA
AL POWER GEN MIDDLE EAST
ANSALDO ENERGIA AT POWER GEN
MIDDLE EAST
nche quest’anno Ansaldo
Energia ha partecipato al Power Gen Middle East, che si è
svolto dal 4 al 6 febbraio presso il
nuovissimo National Convention
Center di Doha, in Qatar.
Presente con uno stand di 63 mq
allestito con tutto il materiale necessario a fornire tutte informazioni sulla nostra società, Ansaldo
Energia si è presentata come big
player del settore energetico,
sfruttando in particolar modo la
presenza ad Abu Dhabi della controllata Ansaldo Thomassen Gulf.
Numerosi sono stati infatti i colleghi di Ansaldo Thomassen Gulf
e delle branch dei paesi limitrofi
che sono stati presenti in stand e
hanno fornito ai visitatori dettagliate indicazioni sui prodotti di
Ansaldo Energia e sugli strumenti
A
nce again this year Ansaldo
Energia attended Power Gen
Middle East, which was held
from February 4th to 6th at the new
National Convention Center in
Qatar.
The company took a 63 sq m stand to
the event, together with all the material needed to provide visitors
with comprehensive information
about Ansaldo Energia’s activities as
a major player in the energy sector,
leveraging the Abu Dhabi presence
of subsidiary Ansaldo Thomassen
Gulf.
In fact many of the people manning
the stand were our co-workers from
Ansaldo Thomassen Gulf and
branch offices in nearby countries,
who provided visitors with detailed
information about the products and
service activities Ansaldo Energia
O
di Service in grado di offrire in maniera globale, grazie alle controllate Ansaldo Thomassen e Ansaldo
Thomassen Gulf.
Inoltre, oltre alla presenza espositiva, Ansaldo Energia ha avuto un
ruolo importante anche nelle sessioni di conferenze: sono stati infatti presentati tre papers che
hanno riscosso l’interesse dei tecnici che hanno preso parte agli incontri di settore.
Nello specifico, sono stati presentati: “GT rotor assessment & correction of geometrical unbalancing” a
cura di E. Pignone; “Plant Remote
access: the importance of a correct
cyber secure approach” a cura di F.
Piccardo e “Functional upgrading
heavy duty GT: solutions and field
experience” a cura di L. Buzzoni.
can offer globally through Ansaldo
Thomassen and Ansaldo Thomassen
Gulf.
In addition to its stand in the exhibition area, Ansaldo Energia also
played a high profile role in the conference sessions, presenting three
papers which were received with
great interest by engineers at sector
meetings.
The papers were: “GT rotor assessment & correction of geometrical unbalancing”, by E. Pignone; “Plant Remote
access: the importance of a correct cyber
secure approach”, by F. Piccardo and
“Functional upgrading heavy duty GT:
solutions and field experience”, by L.
Buzzoni.
interno 1-2013 12-03_Layout 1 12/03/13 16.10 Pagina 13
HIGHLIGHTS
1/2013
13
L’IMPEGNO DI ANSALDO NUCLEARE NELLO
SVILUPPO DELLA IV GENERAZIONE DI REATTORI
ANSALDO NUCLEARE AND ITS COMMITMENT TO
THE DEVELOPMENT OF GENERATION IV REACTORS
ell’ambito del mercato internazionale
del nucleare civile, Ansaldo Nucleare si
è impegnata fortemente nello sviluppo
dell’attuale generazione di reattori nucleari
avanzati e sta ora partecipando alla concezione
e progettazione di una IV Generazione di reattori, che dovranno essere conformi a obiettivi
più rigorosi di sostenibilità, sicurezza ed economicità, oltre a garantire la riduzione
al minimo delle scorie radioattive e la resistenza alla proliferazione.
Ansaldo
Nucleare ha concentrato il suo impegno
principalmente
nello studio dei reattori raffreddati a
piombo.
Le grandi potenzialità della tecnologia di
un reattore veloce raffreddato a piombo
(Lead-cooled Fast Reactor - LFR) permettono di soddisfare
tutti i principali
obiettivi stabiliti dal
Forum Internazionale sulla IV Generazione (Generation IV International Forum - GIF) per le centrali elettriche
nucleari di prossima generazione.
Il concetto alla base del reattore LFR si fonda
sul ciclo chiuso di combustibile per una conversione efficiente di uranio fertile e la gestione degli attinidi (sostenibilità migliorata),
sull’ inerzia chimica del refrigerante che permette di introdurre importanti semplificazioni di progetto (maggiore economicità) e
consente di ricorrere a sistemi di rimozione
del calore di decadimento basati sulla ben
N
n the framework of the international civil
nuclear market, Ansaldo Nucleare has
worked extensively on the development of
the current generation of advanced nuclear
reactors and is now contributing to the concept
and design of Generation IV reactors, which will
have to satisfy more stringent sustainability,
safety and economic targets, as well as providing
I
radwaste minimization and proliferation
resistance.
The work performed by Ansaldo Nucleare has
focused primarily on research into lead-cooled
reactors.
Lead-cooled Fast Reactor (LFR) technology has
great potential to achieve all the main goals
established by the “Generation IV International
Forum” (GIF) for the next generation of nuclear
power plants.
The LFR is based on a closed fuel cycle, which
provides efficient conversion of fertile uranium
nota tecnologia per reattori ad acqua leggera
e su caratteristiche di funzionamento passivo
(maggiore sicurezza). Inoltre, il combustibile
di riferimento per LFR (MOX) contribuisce a
prevenire il dirottamento o il furto di materiale utilizzabile per la fabbricazione di armi
e offre una maggiore protezione fisica da atti
di terrorismo (non proliferazione e salvaguardia fisica).
La Commissione Europea ha istituito la
Piattaforma Tecnologica per l’Energia
Nucleare Sostenibile
(Sustainable Nuclear
Energy Technology
Platform - SNETP),
che promuove lo sviluppo di reattori veloci con ciclo chiuso
del combustibile,
mediante il suo Programma Strategico
di Ricerca.
La linea di sviluppo
proposta dall’Iniziativa Industriale Europea per il Nucleare
Sostenibile (European Sustainable Nuclear Industrial Initiative
- ESNII) comprende i reattori veloci raffreddati
a piombo, considerati un’alternativa tecnologica da sviluppare a fianco dei reattori veloci
raffreddati a sodio.
Ansaldo Nucleare partecipa sia al Consiglio di
Amministrazione che al Comitato Esecutivo di
SNETP.
È anche membro del Gruppo di Lavoro ESNII e,
attraverso l’Euratom, rappresenta la tecnologia del piombo nel Forum Internazionale della
IV Generazione.
interno 1-2013 12-03_Layout 1 12/03/13 16.10 Pagina 14
14
POWER GENERATION NEWS
HIGHLIGHTS
Un esempio concreto di tale tendenza, sebbene
ancora rappresentativo della sola fase progettuale, è costituito allo stato attuale dal reattore MYRRHA (un impianto di ricerca
nucleare realizzato nell’ambito del progetto CDT, che fungerà da banco di
prova per la trasmutazione e come
struttura di irraggiamento veloce).
Il centro belga di ricerca SCK-CEN ha
lanciato un bando di gara (aperto a
consorzi industriali pre-qualificati),
per un contratto relativo alla Progettazione di Ingegneria di Front End (Front End Engineering Design - FEED) per il reattore
MYRRHA. Il consorzio ANSALDO-AREVA si è
qualificato al primo posto, in seguito al processo di valutazione di SCK-CEN.
Il piano strategico verso la commercializzazione del primo impianto europeo LFR di dimensioni industriali (ELFR) entro il 2045, si
articola in una serie di obiettivi progressivi.
Sin dall’inizio dell’impegno nel settore della IV
Generazione, Ansaldo Nucleare ha partecipato
attivamente ad ampi programmi di Ricerca &
Sviluppo istituiti in Europa e ha accumulato
un’estesa conoscenza sulle tecnologie del
piombo e del piombo-bismuto.
In particolare, Ansaldo Nucleare ha
collaborato ai progetti del Programma Quadro (Framework Programme - FP), finanziati dalla Commissione
Europea
(PDS-XADS,
EUROTRANS, CDT) e ha coordinato il progetto ELSY (European Lead cooled SYstem), che
ha dimostrato la fattibilità di un impianto di
produzione di energia elettrica su scala industriale, con ciclo chiuso di combustibile.
Attualmente, il progetto LEADER (Reattore Europeo Avanzato Dimostrativo raffreddato a
Piombo), iniziato nell’aprile 2010 nel contesto
del Settimo Programma Quadro dell’Unione
Europea, rappresenta un importante passo
avanti nello sviluppo della tecnologia LFR.
Il progetto, coordinato da Ansaldo Nucleare,
porterà alla definizione di un impianto di taglia industriale basato sul Reattore Veloce a
Piombo (LFR Europeo – ELFR) e di un impianto
dimostratore della tecnologia LFR in scala ridotta, denominato ALFRED (Dimostratore Europeo del Reattore Veloce Avanzato a Piombo).
Ansaldo Nucleare ha progettato i componenti
e i sistemi principali di ALFRED, fra cui il vessel
del reattore, i generatori di vapore e il sistema – completamente passivo – di rimozione
del calore di decadimento.
Il contesto di partecipazione industriale, sinora basato su Programmi Quadro finanziati
dall’Unione Europea, sta ora evolvendo verso
una fase realizzativa.
ALFRED facility
and actinide management (enhanced sustainability), and on the fact that the coolant is chemically inert, which makes it possible to introduce
major design simplifications (improved economics) and allows decay heat removal systems to be
designed based on well-known light water technology and passive features (increased safety).
The reference LFR fuel (MOX) also contributes to
preventing the diversion or theft of weaponsgrade materials and provides increased physical
protection against acts of terrorism (non-proliferation and physical protection).
The European Commission has set up the Sustainable Nuclear Energy Technology Platform
Uno dei passaggi chiave è la costruzione e l’entrata in funzione di ALFRED, che dovrà dimostrare la possibilità di una produzione
affidabile di energia mediante i sistemi LFR.
A tale scopo, Ansaldo Nucleare insieme ad
ENEA e all’Istituto Rumeno per la Ricerca Nucleare (INR) hanno firmato un memorandum
d’intesa nel febbraio 2012, per la definizione
delle varie fasi e delle regole necessarie alla costituzione di un consorzio internazionale per
la progettazione e la costruzione di ALFRED.
La Romania è stata scelta come sede di riferimento per la realizzazione.
Nel breve termine, le attività basilari per giungere alla realizzazione di ALFRED saranno la
costituzione del Consorzio, prevista per il 2013,
e il completamento della progettazione concettuale di ALFRED a carico dei partner del
Consorzio.
interno 1-2013 12-03_Layout 1 12/03/13 16.10 Pagina 15
HIGHLIGHTS
(SNETP) to promote the development of closed
fuel cycle fast reactors through its Strategic
Research Agenda. The Roadmap proposed by the
European Sustainable Nuclear Industrial Initiative (ESNII) includes the lead-cooled fast reactor
as an alternative technology to develop in parallel with the sodium-cooled fast reactor. Ansaldo
Nucleare is represented on both the SNETP Governing Board and Executive Committee. It is also
a member of the ESNII Task Force and, through
Euratom, represents the LFR at the GIF.
Since the start of work on Generation IV, Ansaldo
Nucleare has been involved in wide-reaching
Research & Development programmes launched
in Europe, building up considerable knowledge
about lead and lead-bismuth technologies.
Specifically, Ansaldo Nucleare has contributed
to the Framework Programme (FP) projects
funded by the European Commission (PDSXADS, EUROTRANS, CDT) and was the
coordinator of the ELSY (European Lead cooled
SYstem) project which has proven the feasibility
of an industrial-scale electricity production
plant with a closed fuel cycle.
At the present time the LEADER project (Leadcooled European Advanced DEmonstration
Reactor), which got underway in April 2010 as
part of the EU’s Seventh Framework Programme,
represents an important step forward in LFR
development.
Coordinated by Ansaldo Nucleare, the project
will define an industrial-scale Lead Fast Reactor
plant (the European LFR – ELFR) and a scaled LFR
technology demonstrator called ALFRED
(Advanced Lead Fast Reactor European Demonstrator).
Ansaldo Nucleare has designed the main components and systems for ALFRED, including the
reactor vessel, the steam generators, and the
fully passive decay heat removal system.
1/2013
The framework for industrial contributions,
based so far on EU funded Framework Programmes, is now evolving towards the realization phase.
A concrete example of this, although still representative only of the design phase, is the present
status of the MYRRHA facility (a nuclear
research plant developed as part of the CDT project, which will act both as a test-bed for
transmutation and as a fast spectrum irradiation
facility).
Belgian research centre SCK-CEN has tendered a
bid (after the pre-qualification of industrial consortiums) for a contract relating to Front End
Engineering Design (FEED) for MYRRHA. The
ANSALDO-AREVA consortium has been ranked
first after the SCK-CEN evaluation process.
The roadmap to the commercial deployment of
the first-of-its-kind industrial-scale European
LFR (ELFR) by 2045 is based on progressive milestones.
One of the key steps is the construction and
operation of ALFRED, which will have to demonstrate the viability of reliable electricity
production by LFR systems.
For this purpose, in February 2012 an MoU was
signed by Ansaldo Nucleare, ENEA and the
Romanian Institute for Nuclear Research (INR)
to define the steps and rules for forming an
international consortium to design and build
ALFRED. The reference location of ALFRED is
Romania.
In the short term, the basic activities contributing to the implementation of ALFRED will be the
establishment of the Consortium (2013) and
completion of the conceptual design for ALFRED
by the Consortium partners.
MYRRHA facility
15
interno 1-2013 12-03_Layout 1 12/03/13 16.10 Pagina 16
16
POWER GENERATION NEWS
FOCUS ON
LA POWER GENERATION
IN UN MONDO A DUE VELOCITÀ
POWER GENERATION IN A
TWO-SPEED WORLD
tiamo vivendo in un periodo
dominato da una forte e continua crescita dei paesi emergenti a scapito di una crescita debole, o al più moderata, dei paesi
a industrializzazione avanzata.
Sarà un fenomeno transitorio, etichettabile come “congiuntura”, oppure siamo di fronte ad un fenomeno strutturale con radici ben
più profonde? E poi… come si riverbera questo fenomeno nel segmento della Power Generation?
Il settore dell’Energia è infatti intrinsecamente correlato allo sviluppo delle grandezze macroeconomiche. Analizzando lo sviluppo del Prodotto Interno Lordo (PIL)
mondiale suddiviso in paesi a industrializzazione avanzata e paesi
emergenti ci rendiamo conto che
il divario tra i due gruppi si sta assottigliando sempre più con un sorpasso previsto intorno al 2020, secondo i dati dell’Istituto Monetario
Internazionale. I paesi emergenti
sono cresciuti di più negli anni di
boom mondiale e sono stati meno
coinvolti nella crisi finanziaria occidentale negli ultimi cinque anni.
Le previsioni ci indicano una crescita mondiale, da moderata a forte,
per i prossimi anni trainata proprio
dai paesi emergenti.
Di conseguenza anche analizzando
la domanda di energia elettrica
mondiale notiamo il peso crescente
dei paesi emergenti nel corso degli
ultimi anni, ma ancora più sorprendentemente ci rendiamo conto che avverrà lo stesso sorpasso
dei paesi emergenti a scapito di
S
e are living through a period dominated by constant strong growth in
emerging countries, at the expense
of weak or moderate growth in the
advanced industrialised nations. Is
this a transitory phenomenon we
can label as “contingent”, or a structural issue with much deeper roots?
And how does this impact on the
power generation segment?
The energy sector is intrinsically
correlated to macroeconomic factors. If we look at the global trend of
Gross Domestic Product (GDP) for
advanced industrialised nations on
one hand and emerging countries
on the other, it is clear that the gap
between the two groups is closing
and, according to International
Monetary Institute figures, the latter will overtake the former around
2020. The emerging countries grew
faster during the global boom and
have been less affected by the finan-
W
quelli a industrializzazione avanzata di qui a pochi anni. Nel 2035
rappresenteranno più del 60% della
domanda di energia mondiale: in
questi paesi avverrà infatti più
dell’80% della crescita mondiale
della domanda di energia elettrica,
dal 2010 al 2035 e più del 50% si riferisce solo ad India e Cina, secondo
l’International Energy Agency
(World Energy Outlook 2012).
Passando poi al segmento della Power Generation e in particolare
alle vendite di turbine a gas, di taglia maggiore ai 50MW, ci rendiamo conto che il fenomeno, in un
settore ad alta tecnologia quale
quello considerato, è iniziato addirittura prima. Come ben evidenziato nel grafico sottostante, notiamo un forte divario iniziale (intorno al 2000) a vantaggio dei paesi
ad industrializzazione avanzata,
divario che è nettamente calato a
partire dal 2001-2002. Dal 2003 fino
cial crisis in western economies
over the last five years. Forecasts
point to moderate to strong global
growth in coming years, driven by
the emerging countries.
An analysis of global demand for
electricity also reveals the growing
importance of emerging countries
over the last two years, but what is
even more surprising is the realisation that emerging countries will
overtake the advanced industrialised nations in a matter of a few
short years now. In 2035 they will account for more than 60% of world
energy demand. In fact, according
to the International Energy
Agency’s World Energy Outlook
2012, in the period from 2010 to 2035
more than 80% of world electricity
demand growth will be generated
by these countries, and over 50% by
India and China alone.
If we look at the power generation
segment and in particular at sales of
MW
75.000
70.000
NON OCSE
65.000
OCSE
60.000
55.000
50.000
45.000
40.000
35.000
Figura 1:
Turbine a gas
(maggiori di
50 MW) vendute
nel mondo
Figure 1:
Gas Turbines
(over 50 MW)
sold worldwide
30.000
25.000
20.000
15.000
10.000
5.000
1999
2000
2001
2002
2003
2004
2005
2006
2007
2008
2009
2010
2011
2012
interno 1-2013 12-03_Layout 1 12/03/13 16.10 Pagina 17
FOCUS ON
100%
90%
90%
10%
Figura 2: Generazione elettricità per
fonte: Cina e India (%) 2010, 2030
Figure 2: Electric generation by fuel:
China and India (%) 2010, 2030
ai giorni nostri le vendite di turbine a gas sono maggiori nei paesi
emergenti che nei paesi a industrializzazione avanzata.
Volendo poi azzardare una previsione anche nel segmento della
Power Generation possiamo far riferimento ai grafici successivi, nei
quali si mettono a confronto la
generazione di energia elettrica di
Cina ed India con il resto del mondo nel 2010 e nel 2030.
Mentre non colpisce l’elevata percentuale attuale e prevista di generazione da carbone nei due paesi
(circa il 45% al 2010 e il 55% al 2030),
stupisce, da un lato, l’aumentata
percentuale di generazione da gas
40%
30%
Wind
50%
Hydro
60%
Gas
Wind
Hydro
20%
70%
Other Renewables
30%
80%
Nuclear
40%
Nuclear
Gas
50%
Oil
60%
Other Renewables
80%
Share of Global Electricity Generation
100%
70%
17
2030
Rest of the World
Oil
India
Coal
China
Coal
Share of Global Electricity Generation
2010
1/2013
20%
10%
gas turbines rated over 50 MW, we
realise that in this high technology
sector the phenomenon actually
began some time ago. As is clear
from the graph below, in around
2000 the advanced industrialised
nations were well ahead, but their
lead was reduced significantly in the
period from 2001-2002, and since
2003 gas turbine sales have been
higher in emerging markets than in
advanced industrialised nations.
If we want to risk a forecast in the
Power Generation segment too, the
charts below break down electricity
generation in China and India compared with the rest of the world in
2010 and 2030.
While the high current and predicted
percentage of coal-fired generation
in the two countries isn’t a concern
for analysts (about 45% in 2010 and
55% in 2030), what is surprising is on
one hand the percentage increase
prevista al 2030 e, dall’altro, le alte
percentuali di rinnovabili e nucleare previste al 2030. Questo sottolinea anche che lo sviluppo di
questi Paesi non sarà solo esclusivamente legato alle fonti fossili,
ma sarà anche uno sviluppo sempre più moderno e sostenibile.
Analizzando i dati storici e le previsioni macroeconomiche e quelle
del settore Energia con particolare riferimento al segmento
Power Generation sembrerebbe
che il fenomeno della crescita costante e duratura dei Paesi emergenti, ben evidenziato nel recente
passato da innumerevoli dati a
consuntivo, possa continuare
anche nel prossimo futuro. Si tratterebbe, quindi, di un fenomeno
non più congiunturale bensì di
una modifica strutturale della domanda di energia – in particolare
elettrica – nel mondo.
in gas-fired generation forecast in
2030 and, on the other, the high percentages of renewables and nuclear
sources projected for 2030. This also
highlights the fact that development
in these countries won’t continue
forever to be linked exclusively to
fossil fuels, but that there will be increasingly modern and sustainable
development here too.
If we look at historical data and
macroeconomic forecasts in the energy sector, and to the power generation segment in particular, it seems
that the constant, enduring growth
reported by emerging countries,
which has been clear in recent years
from various actual and forecast
data, looks set to continue into the
near future. It is therefore no longer
a contingent phenomenon but a
structural transformation in worldwide demand for energy, and electricity in particular.
interno 1-2013 12-03_Layout 1 12/03/13 16.10 Pagina 18
18
POWER GENERATION NEWS
FOCUS ON
ANSALDO ENERGIA E EUTURBINES
ANSALDO ENERGIA AND EUTURBINES
nsaldo Energia is an important international player in
the power generation sector
and this is reflected in the Italian
and international role it plays in
high level organizations and committees working on strategic and
technical issues which are relevant
to the company’s business activities.
Ansaldo Energia is an active member of CIGRE (International Council
on Large Electric Systems), ASME
(American Society of Mechanical Engineers), IEEE (International Electric
Electronic Engineers), WEC (World
Energy Council), ANIMP (Associazione Nazionale Impiantistica Industriale) and ANIE (Federazione
Nazionale Imprese Elettriche/Elettroniche).
At European level, in 2008 Ansaldo
Energia joined the EUT (European
Turbines Organization), and in 2010
the ETN, (European Turbines Network). The company is particularly
active in EUTurbines, the voice of the
European Association of Gas and
Steam Turbine Manufacturers which
employ more than 70,000 people
across Europe and have a turnover
of around 25 billion euros. The other
member companies in EUTurbines
are Alstom, Dresser-Rand, GE Energy, MAN, Rolls Royce, Siemens,
Skoda and Solar Turbines.
EUTurbines organises lobbying activities to strengthen the competitive position of the European turbine industry and to keep its leading
role in the global market place.
To accomplish this, EUTurbines has
been establishing itself as a compe-
A
nsaldo Energia è un importante protagonista del settore della generazione energetica, come dimostrato dal ruolo
che riveste in comitati e organizzazioni di alto livello, sia nel contesto italiano che internazionale,
per le questioni tecniche e strategiche inerenti alle attività della società. Ansaldo Energia è membro
attivo di CIGRE (International
Council on Large Electric Systems),
ASME (American Society of Mechanical Engineers), IEEE (International Electric Electronic Engineers),
WEC (World Energy Council),
ANIMP (Associazione Nazionale
Impiantistica Industriale) e ANIE
(Federazione Nazionale Imprese
Elettriche/Elettroniche).
A livello europeo, nel 2008, Ansaldo Energia è entrata a far parte
dello EUT (European Turbines Organization) e, nel 2010, dell’ETN
(European Turbines Network).
La società è particolarmente attiva
in EUTurbines, voce dell’Associazione Europea dei Produttori di
Turbine a gas e a vapore, con un
organico di oltre 70.000 persone
in tutta Europa e un fatturato di
circa 25 miliardi di euro. Le altre
società facenti parte di EUTurbines sono Alstom, Dresser-Rand, GE
A
Energy, MAN, Rolls Royce, Siemens, Skoda e Solar Turbines.
EUTurbines organizza attività di
lobbying per rafforzare la posizione competitiva dell’industria
europea delle turbine e mantenere il ruolo di leader del mercato
globale.
Per raggiungere lo scopo, EUTurbines si è imposta come abile partner delle istituzioni europee e di
tutti gli azionisti, proponendo soluzioni per le maggiori sfide poste
dalla politica industriale, energetica, ambientale e dalla ricerca.
Diventa naturale il legame con le
istituzioni europee, dato che la tecnologia energetica è intrinsecamente connessa ai principali
obiettivi di politica comunitaria
relativi ai cambiamenti climatici,
alla fornitura energetica e alla
competitività industriale.
EUTurbines è impegnata nel conseguimento della leadership tecnologica e contribuisce a numerose iniziative, programmi e
attività normative a livello comunitario.
Le attività di EUTurbines si concentrano sui problemi e le opportunità più significativi per l'industria europea delle turbine nelle
aree degli standard tecnici (codici
rete, codici di emissione, PED, qualità del gas), delle sfide di mercato
(dimensioni e impatto, capacità di
pagamento, capacità di generare
energia e calore) e sviluppo futuro
delle turbine attraverso ricerca e
innovazione.
Il modello organizzativo dell’Asso-
tent partner of EU institutions and
all stakeholders, providing solutions
to major challenges posed by industrial, energy, environmental and research policy.
The link with European institutions
is natural, because energy technology is intrinsically tied to major EU
policy objectives relating to climate
change, energy supply and industrial competitiveness. EUTurbines is
committed to technology leadership and contributes to numerous
EU initiatives, programs and regulatory activities.
EUTurbines’ activities focus on the
most important problems or opportunities for the European turbine industry in the areas of technical standards (grid codes, emission codes,
PED, gas quality), market challenges
(size and impact, payment capacity,
heat and power capacity), and future
turbine development through research and innovation.
The Association’s organisation
model is based on a series of task
forces, each addressing a specific issue, as set out in the chart.
Since last December Ansaldo Energia has been playing a leading role
in the technology arena, after
Ansaldo Energia CTO Franco Rosatelli was appointed chairperson of
all technology committees.
But Mr Rosatelli is not the only figure from Ansaldo Energia to play an
active role in the association and various colleagues are working in the
task forces, including: Alberto Figari
in Capacity Mechanisms, Federico
interno 1-2013 12-03_Layout 1 12/03/13 16.10 Pagina 19
FOCUS ON
ciazione si basa su una serie di task
force, ciascuna delle quali affronta
una questione specifica, come
esposto nel grafico.
Dallo scorso dicembre Ansaldo
Energia riveste un ruolo di primo
piano nell’arena tecnologica, dopo
che il CTO di Ansaldo Energia,
Franco Rosatelli, è stato nominato
presidente di tutti i comitati tecnologici.
Ma il Sig. Rosatelli non è l’unico
rappresentante di Ansaldo Energia a ricoprire un ruolo attivo nell'associazione e vari colleghi sono
impegnati nelle task force, tra i
quali: Alberto Figari nel comitato
Capacity Mechanisms (Meccanismi di capacità), Federico Bonzani
in quello Emissions Regulations
(Normativa sulle emissioni), Domenico Zito in quello Gas Quality
(Qualità del gas), Raffaele Traverso nel Grid Code (Codice di
rete), Franco Rosatelli nel comitato Research (Ricerca), e Simona
Gauglio in quello Size & Impact
(Dimensioni e impatto).
La partecipazione a EUTurbines e
alle task force è importante per
Ansaldo Energia, poiché consente
alla società di condividere soluzioni ai problemi e opportunità
con gli altri produttori europei di
turbine.
Di fatto, i problemi con cui deve
confrontarsi il settore industriale
delle turbine sono simili per tutte
le società e l’opportunità di impegnarsi in un dialogo tecnico è
estremamente importante.
Bonzani in Emissions Regulations,
Domenico Zito in Gas Quality, Raffaele Traverso in Grid Code, Franco
Rosatelli in Research, and Simona
Gauglio in Size & Impact.
Participation in EUTurbines and the
task forces is important for Ansaldo
Energia because it allows the company to share solutions to problems
Le rigide norme sulla proprietà intellettuale e il divieto di discutere
delle strategie commerciali e dei
prezzi di qualsiasi società costituiscono le basi per una positiva cooperazione tra concorrenti, e tali
sono i membri dell'associazione.
I dibattiti interni riguardo alle attività in corso e ai risultati delle
1/2013
19
Strict rules on intellectual property
and the prohibition of discussions
on the commercial strategies and
prices of any company provide the
basis for positive cooperation
among competitors, which is what
the members of the association are.
Internal discussions about the ongoing activities and results of the
BOARD
President: Dr. Nicolas Vortmeyer
Vice President: Dr. Emmanuel Kerrand
Vice President: Dr. Michael Ladwig
Technology Committee
Chairperson: Dr. Franco Rosatelli
Vice Chairperson: Caroline Marchmont
Task Force Events
Public Relations Committee
Chairperson: Christoph Speckamp
Task Force Capacity Mechanisms
Task Force Combined Heat and Power
Task Force Emission Regulations
Task Force Gas Quality
Task Force Grid Code
Task Force Pressure Equipment Directive
Task Force Research
Task Force Size & Impact
and opportunities with the other European Turbines producers. In fact,
the problems facing the turbine industry are similar for each company
and the opportunity to engage in a
technical conversation is extremely
important.
Secretary General: Matthias Zelinger
Executive Assistant: Kirsten Parczyk
Manager of European Affairs: Florian Böger
Assistant: Madeleine Fabian
task force spesso forniscono
un’opportunità eccellente per ampliare le conoscenze di Ansaldo
Energia riguardo a questioni attuali e alle principali problematiche dell’industria delle turbine.
task forces often provide an excellent opportunity to extend Ansaldo
Energia’s knowledge about current
topics and the main issues in the turbine industry.
interno 1-2013 12-03_Layout 1 12/03/13 16.10 Pagina 20
20
POWER GENERATION NEWS
FOCUS ON
TRECENTO CANDIDATI, UNA GENERAZIONE
SULLA SOGLIA DEL MONDO DEL LAVORO
THREE HUNDRED CANDIDATES: A GENERATION
PREPARES TO ENTER THE WORLD OF WORK
nsaldo Energia ha gestito la selezione di
un gruppo di giovani diplomati finalizzato a seguire un importante percorso
per la formazione di montatori elettromeccanici che terminerà a luglio. L’iniziativa fa parte
delle attività cofinanziate dal Fondo Sociale
Europeo cui l’azienda ha aderito attraverso un
A
Bando della Provincia di Genova. Si tratta di
attività con finalità occupazionali che nel passato recente Ansaldo Energia ha frequentemente utilizzato.
I ragazzi candidati sono stati numerosissimi
e questo ha suggerito una lettura del processo
appena concluso in un’ottica sociale e “antropologica”.
nsaldo Energia organised the selection
process for a group of young high school
graduates who will take part in an important training initiative for electromechanical
assembly workers that will be completed in July.
The initiative is one of the activities co-financed
by the European Social Fund, to which the com-
A
pany is contributing following an invitation to
tender announced by the Genoa provincial
administration. Ansaldo Energia has frequently
made use of employment-oriented initiatives of
this type in the recent past.
The sheer number of candidates suggests that
the recently completed process should be interpreted from a social and “anthropological” point
of view.
La selezione
La selezione ha comportato un grande sforzo
organizzativo per individuare spazi adeguati.
Accogliere e garantire la necessaria attenzione
ai candidati, oltre che la correttezza delle procedure - registrazione dei partecipanti, garanzia dell’anonimato, somministrazione delle
prove - ha implicato un lavoro di “back office”
di aree e funzioni aziendali diverse: scuola di
formazione, vigilanza, facilities, sicurezza,
personale, fabbrica, collaboratori.
Le prove scritte consistevano in due test psico-attitudinali e uno tecnico. Dei 296 candidati
che hanno effettuato le prove sono stati portati
a colloquio presso la Scuola di Formazione di
Ansaldo Energia sessanta persone. Si è trattato
di colloqui finalizzati ad approfondire gli
aspetti motivazionali, curriculari e tecnici
preceduti da una breve visita all’interno di
uno dei reparti deputati alla fase di montaggio
di pale turbina, con lo scopo, oltre che di accogliere i candidati, di fornire loro stimoli
per eventuali richieste di approfondimento
e di informazioni all’interno dei colloqui individuali, nonché ad acquisire elementi propedeutici alla costruzione di una visione di
insieme rispetto al processo di lavoro osservato.
Un campione rappresentativo
Incontrarli durante i colloqui, avere tempo
per parlare con loro, seppur in una situazione
ansiogena e con un rapporto di potere decisamente sbilanciato sapendo di essere giudicati, consente di acquisire qualche elemento
per saperne di più su di loro. Parlano, questi
ragazzi, a volte incuranti del fatto che quello
che dicono possa essere poco strategico ai fini
della selezione; a volte confidando nel fatto
che non ci sia nulla di male a mostrarsi per
quello che si è; a volte perché la loro motivazione è autentica e forte, e non c’è bisogno di
interno 1-2013 12-03_Layout 1 12/03/13 16.11 Pagina 21
FOCUS ON
1/2013
21
The selection
The selection process required a massive organisational effort to identify facilities with the
necessary space, while the task of welcoming
and supporting candidates, as well as ensuring
that procedures were correctly implemented registration of participants, guarantees of
anonymity, test administration - involved “back
office” work for various company areas and functions: the training school, security, facilities,
safety, human resources and the production
facility. The written part of the selection process
consisted of two psycho-attitudinal tests and
one technical examination.
Of the 296 candidates who completed the written tests, sixty or so were interviewed at the
Ansaldo Energia Training School.
During these interviews, motivational, curricular and technical aspects were examined in
greater depth, preceded by a brief visit to one of
the departments involved in the assembly of turbine blades, with the aim not only of welcoming
the candidates, but also of encouraging them to
ask for more detailed information during individual interviews and of learning useful details
for the purposes of building an overview of the
work process observed.
A representative sample
Meeting them during the interview process and
having the time to talk to them, albeit in an anxiety-ridden situation and with a very unbalanced
power relationship because they know they are
being assessed, provided an opportunity to learn
more about them. These young people often talk
without worrying that what they say may not be
in the best interests of their prospects in the
selection process. Sometimes this is because
they are confident that there is nothing wrong
with presenting themselves the way they are;
sometimes because their motivation is genuine
and strong, and they don’t feel that there is any
misurarsi nelle parole, nei termini e negli
esempi quando si crede in quello che si vuole;
a volte perché in realtà non sono affatto interessati a quel corso e a fare quel lavoro, ma
semplicemente sono stati invitati da altri a
candidarsi “quando c’è un’opportunità in Ansaldo Energia, a Genova non si può non provare, non si può dire di no”, dice candidamente
qualcuno. Ma in molti casi le idee di progetto
professionale sono altre, ci sono sogni ai quali
sembra abbiano deciso di rinunciare in par-
need to measure their words, expressions and
examples because they are convinced about
what they are doing; and sometimes simply
because they aren’t interested in that particular
course and in doing that job, but were simply
invited by others to apply, and “when there’s an
opening at Ansaldo Energia, in Genoa you can’t
not apply, you can’t say no”, says one applicant
candidly.
But in many cases they would prefer to do something else and seem to have put their dreams to
interno 1-2013 12-03_Layout 1 12/03/13 16.11 Pagina 22
22
POWER GENERATION NEWS
FOCUS ON
Union
Fondo e europea
sociale
europeo
abbia a
tenza “mi piacerebbe fare altro,
che
fare
ma di questi tempi bisogna adatNe
ll’
am
con quebito del P
tarsi, prendere quello che c’è”,
.O
O. Obietti
vo “Compe
titività regi
onale e oc
sti”,
“fare
“l’importante è avere un lavoro,
cupazione
MONTATO
FSE 2007
-2013”, vie
R
un
lavoro
e se è in una grande azienda è
ne
I
DESTINA
organizzat
ELETTRO
o presso
Ansaldo En
(ambose TARI: n° 16 pe
MECCAN
ergia S.p.A
rs
ssi, D.lgs
in cui si
più garantito che altrove”.
. – Via N.
I
C
. 198/20 one disoccupate
I
P
Lor
E
06)
REQUISIT
R
, inoccup
8 – 1615
S
T
1 2 Geno
A
I:
a
B
te
I
e
L
va un cors
IMENTO
inattive
veda il ri1) Età su
Ciò che continua a fare la difo per:
AL TERM
pe
E/O CAN
scade riore ad anni
AZIENDA INE DELLL’’INTERVE
T
s
ultato
ferenza, nella possibilità delle
I
2) Esserenza del bando; 18 ed inferiore a
E
D
N
R
I
T
TO
O FORM
ALMEN
E
LL’’A
d anni 27
ATTTESTTA
O È PREV
3) Essere in possesso di
ATTO
O DI FRE O IL 60% DEGLI ATTIVVO
alla data
diploma
IS
disponib
TO
T
Q
O
d
A
U
concreto”;
persone di risultare “vinceni
LL
L’
L
E
’I
IN
N
IE
NS
NOTE: I ca
ZA E PRO
di scu
VI CHE A
ili a
trasferta,
FITTTO
BBIANO ERIMENTTO
ndidati
anche co prestare la propri ola secondaria su
CONSEG O IN
a attività
ntinuativ
periore; prove attitudinali per essere amm
UITTO
2) Rapporti
ti” e risorse per l’Impresa, riO
I requisit
a
es
su
la
m
ed
si
e
tu
p
n
in
a
a
te, in Italia
rni e in
rtecipazio
l corso do
i devono
ta
le
se
d
essere po
ne al cors
e sarann
vrraanno so
e/o all’e
sv
o
lg
g
ss
o
eranno in
st
o.
stero.
eduti alla
v
sociali “lavospetto ad altri in una seleDURATA:
lingua ita Le prove di sselee ficati i reequisitienere apposite
data di ch
600 ore
zione e le
iusura de
liana.
so
di cui 18
lle iscriz
AL TERM
Le iscrizio
lezioni d gggeettivi per
0 ore di
rare
in una
zione, in una valutazione
io
ni
INE DEL
n
staggee azi
el corso
del 14/1 i sono aperte
C
DI FREQ
endale
si
dalle ore
2/2012
UENZA E ORSO VERRÀ RIL
9
squadra
per
.0
P
con tanti concorrenti, è la
A
R
S
0
OFITTTO
CIA
del 12/1
ATTO
PROFILO
O ATT
O
T ESTTA
MODALIT
1/2012
ATTO
O
À DI ISCR
alle ore 1
che l’allie PROFESSIONALE
G
costruire
la
li
motivazione: a quel punto
8.00
IZIONE
intere
meccanic vo sia in grado d : La figura profe
modalità ssati possono sc:
ssionale
i essere a
i ed elett
ed
a
ef
in
ri
d
fic
ca
ro
i
d
u
cr
et
mecc
acia
scita
re la
iteri
m a c c h i n a ”,
to a
il progetto si specchia con
La
macchine ed efficienza, la anici e che sia montaggi di com prevede ma domanda di iscr di selezione dal domanda di iscr
in
si
vo
izio
rc
iz
p
n
di gruppi el rispetto delle scri di assemblagg grado di eseguir onenti tram a da bollo da € ne - completa dto internet www.a ione e verificare
“
c o l l a b o ra r e
quel lavoro, con quell’amite
n
e,
el
io
di lavoro.
le
14,62 adenze o
dovrà pe la documentazio saldoenergia.com
perative p e di controllo d con ore 9.0 raccomandata A/R
ne richiest
r venire e
0 alle ore
elle
reviste ed
o
co
con
gli altri”; 3)
biente di lavoro, il lavoro
ns
ntro il te
a e con
egnata a
13.00 e d
all’intern Eurolab C
rm
man
al
o Pe
o
r ulteriorinsulting Srl - Via Rle ore 14.00 alle or o dal lunedì al ine indicato
Crescita
e attivain Fabbrica “per costruiv
en
e
o
approfon
informati
dimenti ma 4/1 16121 G18.00, al seguenteerdì,, dalle
va.
del band
enova - Te
in
d
iri
zz
o:
o
l. 0
si rimand
zione personale
re quelle macchine così
a alla re 10.5959220.
lativa sc
heda
“ho chiesto a perbelle e potenti” corrisone che conoscosponde ad un’identità
no l’azienda di racprofessionale che, se non ancora
contarmi cosa si
costruita, vuole essere immaginata esattafa”, “specializzarmi
mente così, magari anche per molto tempo. one side right from
in questo lavoro, mi
Le ricadute di questo sono automatiche: i gio- the outset: “I’d like to do something else,
sa che ci vuole molto
vani motivati, con un autentico interesse per but in the current climate you have to adapt and
la meccanica ed il lavoro oggetto della candi- take what’s offered”, “the important thing is to tempo”; “ho visto sul sito cosa fate “ho visto
datura sono anche quelli maggiormente in have a job and if it’s with a big company you che avete cantieri in posti difficili, ma me la
sentirei, sono cresciuto in un quartiere pogrado di raccontare, a seguito della preliminare have more guarantees than elsewhere”.
visita in fabbrica, il processo di lavoro osservato, What continues to make the difference in a polare!”; 4) responsabilità “fare pensando a
fanno domande, cercano di ricostruire, anche selection process with many applicants is moti- quello che si fa, non andare a compartimenti
un po’ goffamente, ciò che non hanno capito, vation. When people are motivated, the job they stagni”; 5) Apprendimento: “finalmente potrei
tentano di acquisire una certa visione di insieme want to do is the one they are applying for, in fare quello che mi piace, a scuola avevamo i
laboratori ma non potevamo toccare gli ated individuano alcune delle competenze e ca- that working environment.
ratteristiche personali necessarie per svolgere The desire to work in a factory “to build trezzi, solo guardarli”.
machines that are beautiful and powerful” cor- A questi si accompagnano valori più strumencorrettamente quel lavoro.
Coerentemente emergono alcuni fondamen- responds to a precise and enduring professional tali, estrinseci che, se invece presenti in matali valori professionali: 1) Utilizzo delle proprie identity, even though it is one that has not yet niera esclusiva, fanno pensare ad una motivazione più debole, troppo strutturata su steconoscenze e capacità, coerenza: “ho nel garage been built.
un piccolo tornio”, “passo il tempo libero a The results of this are automatic: motivated reotipi professionali, anche se legittimata da
montare e smontare il motorino”, “voglio ren- young people, with a genuine interest in effettive condizioni del mercato del lavoro e
dere concreti i miei studi in un lavoro che mechanical engineering and the job they are da una casistica piuttosto infelice legata a
PROGETT
OC
FONDO OSFINANZIATO DA
LL
OCIALE E
UROPEO’UNIONE EUROP
EA
2007-20
13
interno 1-2013 12-03_Layout 1 12/03/13 16.11 Pagina 23
FOCUS ON
applying for, are also the people who, after a preliminary visit to the factory, are best able to
describe the working process they have seen.
They ask questions in the attempt to make sense
of what they haven’t understood and to identify
some of the personal skills and characteristics
needed to perform that particular job well.
The fundamental professional values to emerge
are:
1) Use of one’s own knowledge and skills, consistency: “I have a small lathe in the garage”, “I
spend my free time dismantling and reassembling my moped”, “I want to put my studies to
practical use in my job”, “I want to do a job in
which you can see the final result”;
2) Social relations: “to work in a team to build
the machine”, “to collaborate with others”;
3) Personal growth and commitment: “I asked
people who know the company to tell me
what it does”, “I think it takes a long time to
become a specialist in this job”; I’ve seen what
you do from your website ”, “I’ve seen you have
work sites in difficult locations, but I think I’m
up to it because I was raised in a difficult
neighbourhood!”;
4) Responsibility: “think about what you’re
doing and don’t just blindly forge ahead”;
5) Learning: “finally I can do what I like, at school
we had laboratories, but we weren’t allowed to
touch any of the equipment, only to look at it”.
These are accompanied by more instrumental,
extrinsic values which, if they are the only ones
expressed, point to weaker motivation that is
overly based on professional stereotypes, despite
being justified in a certain sense by real conditions in the job market, by uninspiring statistics
on the possibilities of finding full time employment and by job losses in small and medium
sized enterprises:
1/2013
23
condizioni di precarietà e di perdita del lavoro
nelle piccole e medie imprese: 1) stabilità, sicurezza: “quello che mi ha portato qui è la ricerca di un posto fisso”, “È un’azienda sicura”;
2) Prestigio; “È un’Azienda nota, famosa”, “Si
può fare carriera”; 3) Riconoscimento economico: “se si viaggia si guadagna di più”.
1) stability, security: “what has brought me here
is the possibility of full time open-ended
employment”, “it’s a safe company”;
2) Prestige: “it’s a well-known, famous company”,
“you can make a career here”;
3) Economic reward: “if you travel you can earn
more”.
Considerazioni finali
Sono molti gli spunti di riflessione e le informazioni che questo campione di giovani ha
fornito: attraverso l’interazione con loro si
sono evidenziati i loro valori professionali,
gli stereotipi che portano e che rimandano
però anche agli adulti chiamati alla loro educazione e formazione, i timori legati alla difficoltà a trovare un lavoro, al rischio di poterlo
perdere, la demotivazione che porta anche
ad uno scarso impegno negli studi, non sapendo se potranno essere finalizzati.
La sensazione forte è di essere di fronte ad
uno spaccato di una generazione, o almeno
di una fascia di essa, di persone poco orientate
a desiderare, tendenti a rinunciare a perseguire
un obiettivo con l’ingenuità e l’incoscienza
che questa età a volte consentirebbe, condizionate anche da stereotipi, pregiudizi e luoghi
comuni che rendono difficile la possibilità di
crescere esplorando, cambiando: sembrano
alcuni rinunciare in partenza a farlo, frenati
dalla rabbia e dalla demotivazione. Il mondo
dell’impresa è chiamato in questo momento,
più che in altri, ad una funzione educativa e
formativa, di supporto alla costruzione/ristrutturazione di cultura del lavoro e di valori
professionali, al fine di facilitare il cambiamento e la crescita di risorse in grado a loro
volta di educare, affiancare, formare.
Final considerations
This sample of young people has raised many
points for discussion.
The selection process has brought out their professional values, their stereotypes (attributable
in part to the adults involved in their education
and training), their fears about the difficulties
involved in finding a job and the risk of losing it,
and finally the lack of motivation which may
also undermine their commitment at school
because of fears that in the end it will all serve no
purpose.
There is a strong sensation that what we have
here is a cross-section of an entire generation of
young people who have few desires and tend to
forgo the opportunity to pursue an objective
with the ingenuity and irresponsibility that is
sometimes acceptable at this age, conditioned in
part by stereotypes, prejudices and cliches that
make it difficult to grow by exploring and changing.
Some seem to give up even before they’ve
started, paralysed by anger and the lack of motivation. Today, more than at any other time, the
world of business must play an educational role
by supporting the construction/renewal of a culture of work and professional values, in order to
facilitate change and the development of
resources who will themselves go on to educate,
work alongside and train others.
Questa testimonianza è stata realizzata dalla
psicologa del lavoro facente parte della comissione di selezione.
This article was written by the vocational psychologist on the selection commission.
interno 1-2013 12-03_Layout 1 12/03/13 16.11 Pagina 24
24
POWER GENERATION NEWS
EVENTS
“PRODUCT DAY”,
UN FORMAT PER PARLARE DI TECNOLOGIE
PRODUCT DAYS TO DISCUSS TECHNOLOGY
on le sessioni di febbraio presso l’auditorium di Ansaldo Energia dedicati alle turbine a vapore, si è chiuso il ciclo di incontri denominati “Product Day”, iniziativa
inaugurata nel novembre 2012 e dedicata alle
aree tecniche aziendali come momento di condivisione del lavoro svolto dai gruppi di Inge-
C
he February sessions on steam turbines
held in the Ansaldo Energia auditorium
complete the cycle of Product Days organised. The initiative launched in November 2012
for technical areas in the company offers an opportunity to share the work performed by the
Product Engineering, Factory, Service, Construc-
T
tecnica aziendale, che comprende circa 900
persone».
La spinta a presentarsi e conoscersi, a capitalizzare le esperienze, a sfruttare al meglio gli
strumenti aziendali appoggiandosi alla rete
dei colleghi, la riflessione su casi di particolare
successo e su spunti di miglioramento sono
gneria Prodotto, Fabbrica, Service, Costruzione
e Avviamenti e Innovazione e Sviluppo.
Questa iniziativa, sponsorizzata dai responsabili dei gruppi tecnici coinvolti ed organizzata
in collaborazione con le Risorse Umane, è stata
strutturata con un “format” omogeneo, articolato su quattro appuntamenti monografici,
dedicati ai prodotti cardine di Ansaldo Energia: Alternatori, Impianti , Turbine a Gas, Turbine a Vapore ed i relativi sistemi di controllo.
«Il Product Day» ha spiegato Daniela Gentile,
Responsabile Innovazione e Sviluppo Prodotti,
«nasce per creare momenti “trasversali” rispetto all’organizzazione che possano contribuire a integrare sempre meglio le competenze
tecniche e promuovere la conoscenza reciproca
dei colleghi appartenenti alla vasta comunità
tion & Commissioning, and Innovation & Development groups.
The initiative, sponsored by the managers of the
technical groups involved and organised on a
joint basis with human resources, was based on a
standard format involving four monographic sessions devoted to Ansaldo Energia’s key products:
alternators, plants, gas turbines, steam turbines
and the relative control systems.
The “Product Days”, explained Daniela Gentile,
Product Innovation and Development Manager,
“have been introduced to create ‘cross-organisation’ opportunities that contribute to the constant
improvement of integration between technical
skills and promote the exchange of know-how
among professionals in the company’s huge technical community of about 900 people”.
stati i temi chiave delle presentazioni, queste
ultime brillantemente condotte da una selezionata rappresentanza di giovani degli enti
coinvolti: sono 18 gli speakers che si sono alternati sul palco durante gli incontri.
«Solo con un lavoro interno molto integrato,
che raccoglie gli spunti delle migliori competenze in azienda» ha commentato Franco Rosatelli, Chief Technical Officer, «possiamo
essere efficaci nel cogliere le opportunità
esterne dei network tecnologici nazionali ed
internazionali e proteggere la nostra Proprietà Intellettuale, al fine di tenere il passo
delle evoluzioni innovative richieste dal mercato ai nostri prodotti».
Al termine delle presentazioni, si è lasciato
spazio ad una sessione in molti casi vivace di
interno 1-2013 12-03_Layout 1 12/03/13 16.11 Pagina 25
EVENTS
1/2013
25
The desire to get to know people, capitalising on
experiences, exploiting the tools made available
by the company with the support of the network
of co-workers, and discussing particularly successful case histories and opportunities for improvement were the key themes of the presentations, which were brilliantly conducted by a total
“domande e risposte” che ha permesso di raccogliere il contributo della platea in merito ai
temi in questione.
«Ascoltando le presentazioni dei colleghi» ha
sottolineato Angelo Arnaldi, Responsabile Ingegneria di Service, «non posso che constatare
che sempre di più le Ingegnerie sono “sistema”
“system” in the company, in which individual
groups can’t do without the others to ensure the
overall result that customers expect from us: the
effective ability to deliver innovative solutions,
and efficiency and speed of implementation”.
“The presentations”, added Product and Plant Engineering Manager Enrico Rebora, “clearly iden-
of 18 young resources who work in the entities
involved.
“Only by ensuring that work is highly integrated,
bringing together the ideas of the company’s best
human resources”, commented Chief Technical
Officer Franco Rosatelli, “can we be effective in
seizing the external opportunities offered by national and international technology networks
and protect our intellectual property, in order to
keep abreast of the product innovations requested by the market”.
The presentations were followed by what were in
many cases extremely lively Q&A sessions, with contributions from the floor on the issues discussed.
“The presentations”, underscored Service Engineering Manager Angelo Arnaldi, “reveal that engineering departments increasingly represent a
all’interno dell’azienda, i singoli gruppi tecnici
non possono fare a meno degli altri per garantire quel risultato complessivo che i Clienti si
aspettano da noi: efficacia del fornire soluzioni che abbiano contenuti innovativi ed efficienza e rapidità nel realizzarle».
«I “ragazzi” nei vari interventi» ha aggiunto
Enrico Rebora, Responsabile Ingegneria di
Prodotto e Impianto, «hanno rappresentato
chiaramente ciò che deve essere migliorato
per potere essere l’azienda che vogliamo: sta a
noi adesso dare seguito a questi incontri per
ottimizzare i processi e i prodotti e fare in
modo che i gruppi di “Product Day” possano
essere elemento trascinante per garantire una
continuità di buona integrazione tra le Ingegnerie”.
tified what needs to be improved if we are to become the company we want to be: it is up to us
now to build on these sessions to optimise processes and products and ensure that the “Product
Day” groups can drive continuity and integration
between engineering units”.
interno 1-2013 12-03_Layout 1 12/03/13 16.11 Pagina 26
26
POWER GENERATION NEWS
EVENTS
ORIENTAMENTI AL LAVORO... DI ANSALDO ENERGIA
ANSALDO ENERGIA AND CAREER GUIDANCE
nsaldo Energia ha partecipato
lo scorso novembre alla manifestazione Abcd + Orientamenti, il primo Salone italiano interamente dedicato all’orientamento delle giovani generazioni nel
mondo della scuola e del lavoro.
Un evento importante che ha visto
alla Fiera del Mare di Genova un’affluenza di oltre 43,000 visitatori,
per lo più studenti, interessati a conoscere le varie prospettive formative e lavorative per il loro futuro.
Ansaldo Energia è stata presente
per un’intera giornata con un’area
espositiva dove ha incontrato numerosi studenti – per lo più di scuole superiori – interessati a conoscere
più in dettaglio la realtà aziendale
e le prospettive che offre.
Per fornire ai ragazzi un quadro
più specifico – ma nello stesso tempo
A
ast November Ansaldo Energia
took part in Abcd+Orientamenti, Italy’s first fair devoted
entirely to the guidance of young
people in the world of school and
work.
This important event attracted over
43,000 visitors to Genoa’s Fiera del
Mare trade fair centre, mostly students interested in finding out
more about the various training
and job prospects available to
them.
Ansaldo Energia spent a whole day
at the event with a stand where it
met numerous (mostly upper
school) students interested in
learning more about the company
and the prospects it offers.
To provide these young people with
a more detailed, but at the same
time practical, picture of a selection
L
concreto – di alcune tra le attività
che vengono svolte in Ansaldo Energia era presente nello stand l’oloprisma (visibile nella foto sopra),
una struttura utilizzata in azienda
a fini di formazione per vedere in
tridimensionale oggetti (nel caso
specifico un modello di turbina AE
94.3 A) nelle loro componenti e studiarne il funzionamento e lo Smart
Powerful Eye, uno speciale casco
con videocamera usato nelle operazioni di Service che permette di
vedere in remoto quanto ripreso
in campo.
I tanti ragazzi che ci hanno raggiunto hanno potuto conoscere in
questo modo uno spaccato più reale
di Ansaldo Energia, valorizzato ancor di più dai racconti e dalle esperienze dei colleghi che hanno reso
lo stand ancor più interessante.
of activities performed in Ansaldo
Energia, the company brought a
holoprism (wich can bee seen in
above photograph) to the stand,
which is used during training to see
objects (in this case an AE 94.3A turbine model) and their components
in three dimensions and to study
their operation, and the Smart Powerful Eye, a special helmet with an
incorporated video camera used
during service operations to transmit the wearer’s point of view to a
remote location.
All the young people who came to
visit us were therefore able to gain
a better understanding of the reality at Ansaldo Energia, in a process
made even more interesting by the
stories told and real life experiences
described by our co-workers.
interno 1-2013 12-03_Layout 1 12/03/13 16.11 Pagina 27
EVENTS
1/2013
27
ANSALDO ENERGIA, GENOVA E ISTANBUL:
ANCORA PIÙ VICINE
ANSALDO ENERGIA, GENOA AND
ISTANBUL: EVEN CLOSER
nsaldo Energia ha sponsorizzato la mostra fotografica
“Genova. Uno sguardo incantato” che dal 30 gennaio è esposta
presso la Sanat Galerisi, a Beyoglu,
municipalità della città di Istanbul.
La mostra è stata voluta dal Comune di Genova per suggellare una
forte presenza della realtà genovese
in Turchia: la torre Galata, uno dei
monumenti più importanti della
metropoli turca, è stata costruita
dai genovesi nel 1348, quando Genova era Repubblica marinara.
Anche il quartiere attorno, Pera,
fu fondato dai liguri. Ne rimangono testimonianze un po' dovunque
e recentemente, nei lavori di costruzione del nuovo ponte sul Corno d'oro, è venuto alla luce anche
lo stemma dell'antica famiglia nobiliare dei Doria.
Da qui l'idea di riannodare le fila
di un percorso comune e cercare
A
nsaldo Energia has sponsored
the photographic exhibition
entitled “Genoa. An enchanted view”, on show since January 30th at Sanat Galerisi in
Istanbul’s Beyoglu district.
The exhibition promoted by Genoa
Municipal Council confirms the
city’s strong presence in Turkey, as
demonstrated by the fact that the
Galata tower, one of the most important monuments in the Turkish
metropolis, was built by the Genoese in 1348, when Genoa was a
Maritime Republic.
The district in which the tower
stands, Pera, was also established by
Ligurians.
Reminders of this continue to be
discovered pretty much everywhere
and recently, during construction
work on the bridge over the Golden
Horn, an emblem of the historic
Doria family was found.
di stabilire tra Genova e Istanbul
un nuovo legame. Con questo obiettivo è stata pensata questa mostra
che, attraverso ventuno scatti del
fotografo Stefano Goldberg, racconta con immagini emozionanti
la città di Genova nelle sue caratteristiche paesaggistiche, urbanistiche, gastronomiche e industriali.
Ansaldo Energia è stata particolarmente lieta di affiancare il Comune di Genova nello stringere
nuovi legami con la capitale turca:
i rapporti della nostra società con
Istanbul sono molto intensi, in
particolar modo dopo la nascita
Hence the idea to reunite the
threads of a shared history and work
to establish new ties between Genoa
and Istanbul.
The idea for the exhibition was developed with this in mind, telling
the story of the city of Genoa and its
urban, gastronomic and industrial
landscape through twenty one photographs by Stefano Goldberg.
Ansaldo Energia was especially
pleased to work with Genoa municipal administration in establishing
new ties with the Turkish capital:
our company’s relationship with Istanbul is very close, particularly
di Ansaldo Yeni, la società di Ansaldo Energia che si sta occupando
del cantiere di Gebze e delle opportunità per la nostra Società in
una nazione viva e in crescita quale
la Turchia.
after the formation of Ansaldo Yeni,
the Ansaldo Energia company that
is working both on the Gebze power
plant site and on opportunities for
our Company in a lively and growing country like Turkey.
A
interno 1-2013 12-03_Layout 1 12/03/13 16.11 Pagina 28
28
POWER GENERATION NEWS
EVENTS
IL COMUNE DI GENOVA
INCONTRA ANSALDO ENERGIA
GENOA MUNICIPAL COUNCIL
MEETS ANSALDO ENERGIA
fine gennaio una delegazione della Giunta del Comune di Genova, guidata
dal Vicesindaco Stefano Bernini,
ha reso visita ad Ansaldo Energia
per incontrare i vertici dell’azienda ed approfondire la conoscenza di questa importante realtà industriale. È stata l’occasione
per un incontro con l’amministratore delegato Giuseppe Zampini e
con i responsabili delle funzioni
aziendali più collegate e collegabili alla gestione della città (risorse umane, sicurezza, ambiente,
relazioni istituzionali ed esterne,
gestione delle facilities). La presentazione ha sottolineato in particolare le attività di Ansaldo Energia
con riferimento all’indotto sul territorio proveniente dalle commesse ottenute sul competitivo
mercato internazionale. Insieme
al Vicesindaco Bernini, hanno partecipato l’Assessore all’ambiente
Valeria Garotta, l’Assessore ai lavori pubblici e manutenzioni Giovanni Crivello e l’Assessore ai servizi sociali Renata Paola Dameri
che sono stati accompagnati dal
responsabile della produzione e
dai responsabili delle facilities e
delle relazioni esterne ed istituzionali a visitare lo stabilimento. La
visita ha suscitato grande interesse e ha permesso di individuare
gli argomenti di comune interesse
sui quali l’azienda ed il Comune di
Genova si ripromettono di lavorare congiuntamente per ottenere
i migliori risultati possibili nell’interesse reciproco.
A
t the end of January a delegation from Genoa Municipal
Council, headed by Deputy
Mayor Stefano Bernini, paid an official visit to Ansaldo Energia to meet
top management and learn more
about this important industrial
company.
During the visit the delegation met
managing director Giuseppe Zampini and the managers of the corporate functions most relevant to
managing a city (human resources,
security, environment, institutional
and external relations, facility management).
The presentation focused in particular on Ansaldo Energia’s activities
with reference to employment in
the local area deriving from orders
won on the competitive international market.
The delegation led by Vice Mayor
Bernini also included environment
councillor Valeria Garotta, public
works and maintenance councillor
Giovanni Crivello, and social services councillor Renata Paola Dameri, who were accompanied on their
visit to the factory by the production manager and the facility and
external and institutional relations
managers.
The visit aroused great interest and
identified the shared issues on
which the company and Genoa Municipal Council have agreed to work
together to obtain the best possible
results for the common good.
A
Copertina 12-03_Copertina 12/03/13 16.21 Pagina 3
1853-2013
BRANDED ENERGY
FOR 160 YEARS
ansaldoenergia.it
Copertina 12-03_Copertina 12/03/13 16.21 Pagina 4
www.ansaldoenergia.com

Documenti analoghi

power generation news

power generation news POWER TURBINES EUROPE: IL FOCUS DI ANSALDO ENERGIA SULLA FLESSIBILITA’ OPERATIVA POWER TURBINES EUROPE: ANSALDO ENERGIA FOCUSES ON OPERATING FLEXIBILITY DUBLINO, ANSALDO ENERGIA A CONFRONTO CON GLI...

Dettagli

PowerGeneration news

PowerGeneration news Direttore Responsabile/Editor Luciano Maria Gandini

Dettagli

PowerGeneration news

PowerGeneration news Alluvioni 2014: autoprotezione e senso di responsabilità hanno salvato l’azienda The 2014 floods: saved by self-protection and a sense of responsibility è stato senz’ombra di dubbio un autunno molt...

Dettagli

PowerGeneration news

PowerGeneration news Learning from Ansaldo Energia

Dettagli

power generation news

power generation news LA “GT 94.3A USERS CONFERENCE” IN VISITA AD ANSALDO ENERGIA THE “GT 94.3A USERS CONFERENCE” VISITS ANSALDO ENERGIA PRESTIGIOSI RICONOSCIMENTI PER ANSALDO ENERGIA IN AMBITO ASME PRESTIGIOUS ASME AWA...

Dettagli