the pdf

Commenti

Transcript

the pdf
RASSEGNA STAMPA ALBANESE
5-6 GENNAIO 2015

ECONOMIA
Il mercato delle assicurazioni in Albania sembra essere quello con il
miglior andamento nel 2014. Secondo i dati dell’Autorità della Concorrenza,
il mercato avrebbe registrato un ampliamento del 37 %, con gli incassi saliti a
oltre 74 milioni di euro, circa 20 milioni di euro in più rispetto al 2013. Mentre il rimborso dei danni è cresciuto di soli 6,4 %, pari a circa 1,1 milione di
euro in più rispetto all’anno precedente. La crescita sembra essere dovuta
esclusivamente all’aumento delle tariffe per le polizze assicurative delle auto,
il cui ammontare è stato di 19 milioni di euro in più.
Indice
ECONOMIA
POLITICA
CULTURA
ATTUALITA’
Contatti
Piazza Skanderbeg,
Palazzo della Cultura
Tirana - Albania
Tel +355 4 2234243
Fax +355 4 2259098
Email: [email protected]
Web: www.ccia.al
© 2014 - CCIA
Riproduzione riservata
Il Ministro dell’Agricoltura albanese, Edmond Panariti, prevede una
crescita sensibile del settore nel 2015. “Noi prevediamo di raggiungere un
tasso del 5 % rispetto al 3 % dello scorso anno, ha dichiarato Panariti, ribadendo che “ll’agricoltura sarà prestata particolare attenzione. Il Ministro ha
spiegato che l’intenzione delle autorità sarebbe quella di ampliare le superfici
delle serre, ottenere più elevati standard di produzione e incrementare le esportazioni, in particolare quelle verso i Paesi dell’Unione Europea.
Le esportazioni albanesi sono cresciute di soli cinque punti percentuali su base annua nei primi 11 mesi del 2014, a causa di una contrazione
nella seconda metà dell’anno, secondo quanto rivelano i dati diffusi
dall’Istituto albanese delle Statistiche, INSTAT. Il loro ammontare è stato di
1,35 miliardi di euro. Ad incidere sull’andamento delle esportazioni ha contribuito il calo pari al 12,3 % delle vendite del gruppo minerali, combustibili ed
energia elettrica. Positivo invece l’andamento del gruppo tessili e calzature,
cresciuto del 24 %, rappresentando il 34 % dell’intero volume delle esportazioni. Del 6 % è invece la crescita delle vendite all’estero dei materiali edili e
dei metalli. Positiva anche la tendenza dei gruppi alimentari, bevande e tabacco (+14 %) e prodotti di legno a carta (+19 %), anche se il loro peso sulla
struttura delle esportazioni rimane bassa.

POLITICA
Sui media albanesi incombe oggi il pericolo di allineamento alle politiche del governo, secondo quanto ha affermato il leader dell'opposizione
di centro destra Lulzim Basha, intervenuto alla cerimonia dell'anniversario del
quotidiano “Rilindja Demokratike”, organo del partito democratico e primo
giornale di opposizione nato nel 1992, subito dopo la caduta del regime.
"A causa anche della crisi economica, molti media sono costretti a concedere parte della loro indipendenza editoriale e a trasformarsi in un appendice del Governo, che come unica soluzione di sopravvivenza offre il traffico degli interessi", ha sottolineato Basha. A parere del leader dell'opposizione l’allineamento con il Governo non è una soluzione. Potrebbe essere piacevole all'inizio quando si
ottiene qualche beneficio, quando ci si salva dalle ingiuste pressioni, ma i suoi effetti sono peggiori di
quelli della stessa crisi economica sui media. Il conformismo porta a un fallimento garantito, ha detto
Basha, secondo il quale il responsabile di tutta questa situazione è il Premier Rama e il suo Governo
che offrono ai cittadini una realtà dipinta con colori che nascondono il degrado, che ignorano le loro quotidiane difficoltà e che coprono la gigantesca corruzione con i fondi pubblici.
Il 2015 si profila già un anno importante per l'Albania. Le riforme approvate dal Governo di
centrosinistra del Premier Edi Rama, tra cui quella del sistema universitario, delle pensioni, e persino
quella amministrativo-territoriale, dovranno essere attuate per la prima volta nel corso dei mesi a
venire. Le elezioni amministrative del prossimo 21 giugno saranno il primo vero e proprio test sia
per il Governo, dopo due anni al potere, che per la stessa opposizione di centrodestra, che dal 2013
ha un nuovo leader, Lulzim Basha. L'economia sarà un altro banco d’esame. Fino adesso le autorità
hanno dichiarato di essere state costrette a lavorare per stabilizzare la situazione, ma a partire da
quest'anno dovrebbe partire la ripresa.

ATTUALITA’
Il valore della droga sequestrata dalla Polizia albanese nel 2014 ammonta a circa 7 miliardi
di euro Lo ha dichiarato ieri il Ministro dell’Interno Sajmir Tahiri facendo un bilancio delle attività
delle forze dell’ordine durante lo scorso anno. “Siamo finalmente riusciti a far sì che l’Albania non
risulti più come un Paese d’origine per il traffico della marijuana”, ha dichiarato Tahiri. Nel 2014 la
Polizia albanese ha avviato una vasta operazione nel villaggio di Lazart, nel sud del Paese, riconosciuto come “la Repubblica della marijuana” e dove nessuno era mai riuscito ad entrare. Intere coltivazioni di cannabis sono state distrutte anche nel Nord. In totale, secondo i dati diffusi dal Ministro Tahiri, sarebbero state distrutte oltre 2.200 piantagioni di cannabis, circa 530 mila piante mentre oltre
100 tonnellate di marijuana sono state sequestrate. Per quanto riguarda le droghe pesanti, sono oltre
71 i chili di eroina e circa 12 quelli di cocaina sequestrati. Il Ministro ha fatto sapere che l’obiettivo
principale rimane la lotta contro i patrimoni della criminalità organizzata. “L’ammontare dei beni sequestrati nel 2014 è di 19 milioni di euro”, ha dichiarato Tahiri, precisando che è superiore a quanto
fatto nel passato, ma ancora poco rispetto ai patrimoni in possesso delle organizzazioni criminali.
Giornali: Shqip, Gazeta Shqiptare, Shekulli;

Documenti analoghi

the pdf

the pdf quanto affermano i dati diffusi ieri dall’Istituto statistico albanese (INSTAT). Rispetto al mese di dicembre del 2013, il calo maggiore è stato verificato nei comparti sanità (-5,6 %), trasporti (...

Dettagli

Poste Italiane: Sarmi in Albania firma accordo di cooperazione con

Poste Italiane: Sarmi in Albania firma accordo di cooperazione con Tirana, 3 marzo 2009 – L’Amministratore delegato di Poste Italiane, Massimo Sarmi, e il Direttore generale di Posta Shqiptare, Arqile Gorea, hanno siglato oggi a Tirana un accordo di cooperazione p...

Dettagli