Cominicato Stampa

Commenti

Transcript

Cominicato Stampa
SABATO, 16. LUGLIO 2016
MAIN ACT: Cro
CRO
Il suo travestimento è una strana maschera da panda. Eppure Carlo Waibel, in arte Cro, è
molto più di un artista che si camuffa. Nel panorama del rap e dell’hip-hop tedesco è un
gigante affermato, rispettato e inimitabile, sia come cantante che come DJ, produttore,
autore o designer di moda. Il suo CD “Unplugged: CRO” è diventato l’anno scorso una hit. Il
suo tour ha registrato 200’000 presenze e i suoi video fantasiosi e curatissimi riscuotono
un grande apprezzamento. Questo stravagante artista è ancora una volta in giro,
accompagnato da una grande orchestra. L’ennesima sfaccettatura di Cro.
Nato nel 1990 in Germania, a Mutlangen, Carlo Waibel ha iniziato presto a suonare chitarra
e pianoforte e dopo la maturità ha lavorato come fumettista per un quotidiano. Nel 2009 ha
pubblicato con il nome di Lyr1c l’album “Trash”.
Il singolo “Easy” è arrivato nel 2011 al secondo posto delle classifiche tedesche, mentre la
raccolta uscita in contemporanea e scaricabile gratuitamente ha scatenato un vero e proprio
circo mediatico: una settimana dopo contava già 100’000 clic in rete e poco dopo
raggiungeva addirittura il milione.
La potenza creativa di Cro non passa inosservata, nemmeno agli occhi dei colleghi più
celebri. Jan Delay, star ormai affermata, lo definisce il futuro dell’hip-hop tedesco. La sua
consacrazione definitiva arriva nel 2012 con il tanto atteso album d’esordio “Raop”, titolo
che fonde i concetti di rap e pop. Cro si esibisce quindi alla trasmissione TV di culto “Wetten,
dass...?” e partecipa al Bundesvision Song Contest. Tutti i suoi cinque singoli pubblicati fino a
quel momento invadono contemporaneamente la top 100 delle single chart tedesche. La
stella emergente si aggiudica addirittura il prestigioso e famosissimo premio “Bambi” nella
categoria “Pop National”.
Cro è un musicista innovativo, fantasioso e intelligente, che può contare su una community
di fan molto affezionata. Ha la fama di essere un perfezionista che cura da solo le proprie
canzoni e la loro produzione. Cro non viene solo ammirato per il suo sound eccezionale; è
molto apprezzato anche il suo stile: online commercializza infatti la sua etichetta di
abbigliamento “viovio”.
Con Cro il Moon and Stars presenta nella fantastica coulisse storica di Locarno una delle
personalità musicali più interessanti dell’era high tech.
SUPPORT ACT: Gentleman & Ky-Mani Marley
GENTLEMAN & KY-MANI MARLEY
Due esponenti di spicco della scena reggae si uniscono in un progetto comune: Ky-Mani
Marley ha respirato il reggae già nella culla. Originario di Colonia, Gentleman si è spinto
invece fino in Giamaica. Nel 2014 ha registrato un album per la serie MTV Unplugged, nel
quale ha potuto contare sulla collaborazione di Ky-Mani Marley per due canzoni. Si
avvertiva che due musicisti straordinari si scontravano, si spronavano a vicenda per
raggiungere l’eccellenza musicale. Un tour comune è stata la naturale conseguenza.
Gentleman è stato il primo musicista reggae a presentare le sue canzoni in versione acustica
per l’MTV Unplugged. Dopo sei album in studio, il coloniese è un’importante star del
panorama reggae all’apice della carriera che, dopo numerosi soggiorni in Giamaica e
collaborazioni con musicisti del posto, si sente molto radicato nella cultura dell’isola
caraibica.
Con il supporto della sua band The Evolution e di alcuni ospiti, Gentleman ha sfruttato
l’incontro in casa, a Colonia, per ripercorrere la sua storia personale, dai continui viaggi tra la
Giamaica e la città d’origine fino al successo che lo ha consacrato come uno degli artisti più
particolari del reggae. Le versioni acustiche di hit come “Dem Gone”, “Superior” o “Send A
Prayer” mostrano in maniera convincente la melodia e la forza espressiva delle sue canzoni.
La canzone “No Solidarity”, inclusa nell’album Unplugged, è stata la prima collaborazione
con Ky-Mani Marley, il figlio della leggenda del reggae Bob Marley. Ky-Mani (il cui nome,
originario dell’Africa orientale, significa “viaggiatore avventuroso”) è nato in Giamaica e
cresciuto a Miami. Ha iniziato a rappare da ragazzo, per poi iniziare a sperimentare nel
reggae con i fratelli Stephen, Julian e Damian. La svolta musicale è arrivata quando aveva 20
anni, contemporaneamente al successo come attore.
Lo stile di Ky-Mani Marley è estremamente variegato: sound urbano autentico e sincero,
radicato nella cultura reggae e hip-hop, che rimanda talvolta al Dancehall reggae del
fratellastro Damian. Il suo ultimo album “Maestro” ha raccolto critiche eccellenti.
Premiere in Piazza Grande per due degli artisti reggae più influenti: Locarno non vede l’ora di
dare il benvenuto a Gentleman & Ky-Mani Marley.