comunicato stampa

Commenti

Transcript

comunicato stampa
ZERO...
Viale Premuda 46
20129 Milano
t: +39 02 87234577
f: +39 02 87234580
[email protected]
www.galleriazero.it
skype: G.Zero
Neil Beloufa
We are safe now
Opening: 26 Febbraio 2015, 7pm
Fino al 3 Aprile 2015
Martedi - Venerdi dalle 11.00 alle 13.30 e dalle 14.30 alle 19.00
Sabato dalle 15.00 alle 19.00
Fumare danneggia gravemente te e chi ti circonda. Bevi in modo responsabile. Il fumo può ridurre la circolazione
sanguigna e causare impotenza. Il sesso può essere pericoloso, usa il preservativo. Non lasciare che le droghe
prendano il controllo della tua vita. Il fumo crea un'elevata dipendenza, non iniziare. Mangia prodotti crudi, vivrai a lungo.
I fumatori muoiono prima. Torna a casa al sicuro questo Natale. Agricoltura biologica: buona per la natura, buona per te.
Non lasciare che l’alcool controlli il tuo umore. Il fumo uccide.
"We are safe now" è l'ultima frase del film Children of Men, un dramma fantascientifico che immagina il mondo ad una
generazione da ora, caduto nell'anarchia sulla scia di un problema di infertilità nella popolazione. Il cittadino più giovane
al mondo è appena morto all'età di 18 anni, e l'umanità (rappresentata da Clive Owen e Julian Moore) è di fronte alla
probabilità della sua stessa estinzione. Forse tutto questo non sarebbe successo se avessimo smesso di fumare per
tempo (ricordate, il fumo causa impotenza) o forse i cibi crudi avrebbero potuto salvare i nostri corpi e le nostre anime. O
forse Clive Owen non avrebbe dovuto mangiare così tanti nuggets geneticamente modificati.
Neil Beloufa mi ha detto che non ha mai visto Children of Men. Ma sapendo quanto è acuto il suo sguardo sui riferimenti
più buffi della cultura pop, questa non è certo una coincidenza. La sua seconda mostra personale da ZERO… è
incentrata sulla possibilità di evitare l'estinzione del genere umano; tutto ruota intorno al vivere più a lungo, meglio e più
forti. Lo spazio è a prova di bambino: si può passeggiare tranquillamente tra i muri in schiuma morbida e colorata, non
succede nulla se per caso si inciampa (non strofinare il tuo volto su di loro però, poiché si tratta di prodotti chimici). Ci si
può rilassare, i politici presenti nella video installazione World Domination (2012) stanno risolvendo problemi e
dichiarando guerra. Tutto andrà bene. In caso vengano serviti alcolici all’opening, stai attento a bere responsabilmente.
E starai bene.
Ma non lasciare che Beloufa controlli il tuo umore. Egli è un maestro nel confondere la linea sottile fra realtà e finzione.
Fai attenzione a sospendere la tua incredulità. Potresti vedere un dinosauro in mostra, un condensato della nostra
preistoria e del nostro destino post-apocalittico. Si tratta di un archivio tanto quanto di una chimera fantascientifica.
Proprio come Wikipedia. Proprio come tutto il lavoro di Beloufa: le cose non sono quello che sembrano. La sincerità
schietta del suo display è solo uno dei molti strati di un sistema di rappresentazione complesso in cui siamo sicuri, per
ora.
- Myriam Ben Salah -

Documenti analoghi