Bugatti 12.4 Atlantique concept car

Commenti

Transcript

Bugatti 12.4 Atlantique concept car
Bugatti 12.4 Atlantique concept car
di Alan Guerzoni - 3D CGI artist
La Bugatti Veyron è un'auto impressionante e tecnicamente ineccepibile, ma cosa sarebbe
successo se, tornando indietro di 15 anni, la Bugatti fosse rimasta in Italia a Campo
Galliano? Ancora con designers e manodopera italiana? Per me il risultato è esattamente
questo. Uno sguardo al futuro con un occhio a un'illustre antenata, la Type 57sc Atlantic
coupe del 1935.
Una concept car nata per dare emozioni pure, ispirata alle lussuose coupe streamline anni
'30, sottolineata dalle porte controvento, dai parafanghi separati dalla carrozzeria, dal
lunghissimo cofano, dalla coda bassa e filante, dalla livrea bicolore e dalla linea cromata
che separa le due metà della vettura, modernizzata nei materiali con vernici opache e
carbonio a vista. Tutti i fanali usano tecnologia a led; la terza luce di stop è montata su una
pinna sul tetto. Per coniugare usabilità e stile gli specchietti retrovisori sono montati su
delle pinne cromate sui parafanghi anteriori che ospitano anteriormente gli indicatori di
direzione. All'interno i materiali dominanti sono pregiata pelle, allumino spazzolato,
mogano o carbonio a seconda della personalizzazione. Gli allestimenti di base sono due:
"Sport" con cerchioni in lega a 8 razze ispirati alla type 35, e "Classic", con cerchioni
cromati ispirati alla type 41 Royale e carene sulle ruote posteriori.
Un design volutamente esagerato e appariscente, ma una tecnologia aperta al futuro e
non esagerata. Il motore anteriore V12 bi-turbo da 4 litri eroga 650cv sulle sole ruote
posteriori, coadiuvato da un motore elettrico da 200cv sulle ruote anteriori, con sistema di
recupero energia in frenata. Può funzionare in modalità solo elettrica fino a 50km/h.
Quando c'è necessità di piene prestazioni i due motori funzionano in sincrono garantendo
anche maggiore trazione. Completano la dotazione tecnica i freni carbon-ceramici.
Una concept car insomma a suo agio fra i cordoli di un circuito, come per una passeggiata
sul lungomare di Montecarlo, magari in buona compagnia...
Qualche nota tecnica (ipotetica naturalmente):
larghezza 2030mm
lunghezza 4964mm
altezza 1040mm
massa 1500kg
telaio in fibra di carbonio
motore v12 bi-turbo 4000cmq 650cv + elettrico 200cv
trazione posteriore - integrale con attivazione motore elettrico
cambio sequenziale 6 marce +R con comandi al volante
freni in carbon-ceramica anteriori da 410mm, posteriori da 390mm
Velocità massima 350km/h
accelerazione 0-100km/h in 3.2 sec