Preleva ECONOMIA AZIENDALE LIVELLO 2 MODULO 6

Commenti

Transcript

Preleva ECONOMIA AZIENDALE LIVELLO 2 MODULO 6
ISTITUTO TECNICO COMMERCIALE
GAETANO SALVEMINI-CASALECCHIO DI RENO.BO
CORSO: Sirio Ragioneria
PIANO DI LAVORO ANNUALE di ECONOMIA AZIENDALE
LIVELLO 2
MODULO N. 6
Il bilancio di esercizio
Standard di
Riferimento
Standard Nazionali EDA
Risultato Atteso
(al termine del
modulo)
Sa leggere un bilancio di esercizio e le informazioni contenute nella nota
integrativa; sa altresì redigere uno "stato patrimoniale" ed un "conto
economico" rielaborando una semplice situazione contabile.
9 leggere e commentare gli articoli del Codice Civile inerenti
all'argomento;
9 analizzare e classificare per aree funzionali i conti di situazioni contabili;
9 valutare alcuni elementi patrimoniali e di reddito applicando le norme
dettate dal Codice Civile;
9 Leggere e comprendere a grandi linee un bilancio di esercizio pur non
essendo ancora in grado di comprendere le relazioni tra i diversi conti e
valori di bilancio;
9 Valutare secondo quanto dettato dal Codice Civile, in modo semplice, i
più importanti elementi patrimoniali.
12 ore
Attività
(usare i verbi
all’infinito)
Competenze
(usare i verbi
all’infinito)
Durata
Pagina 1 di 3
Area socio economica STANDARD A livelli 2.7, 3.8,
3.9
Standard Regionali EDA Relazioni Giuridiche ST 2 livelli 4 e ST 3 liv.2
ISTITUTO TECNICO COMMERCIALE
GAETANO SALVEMINI-CASALECCHIO DI RENO.BO
CORSO: Sirio Ragioneria
PERCORSO DI APPRENDIMENTO
Prerequisiti
Conoscere la natura dei conti;
Conoscere la chiusura dei conti.
Saper leggere e comprendere articoli del Codice Civile.
Fasi e Contenuti
Analisi e classificazione per funzione dei conti indicati in un bilancio di tipo
Fase 1: Start
Descrivi l’attività tradizionale ("stato patrimoniale" e "conto economico" a sezioni contrapposte)
iniziale usata
come
innesco del
modulo
U.D.1: I principi di redazione del bilancio.
- Il principio della chiarezza e verità;
- Il principio della prudenza;
- Il principio della competenza;
- Il principio della continuità;
- Il divieto di compensazione di partite.
Fase 2:
U.D.2: I criteri di valutazione.
Realizzazione - La valutazione delle immobilizzazioni materiali ed immateriali;
Indica il titolo e i - La valutazione delle rimanenze di magazzino;
- La valutazione delle opere pluriennali in corso di esecuzione;
contenuti di
massima
- La valutazione delle partecipazioni;
svolti nelle
- La valutazione dei crediti;
diverse
U.D.3: Lo "Stato Patrimoniale", il "Conto Economico" e la nota integrativa.
Unità didattiche - Lo schema di "stato patrimoniale " secondo il Codice Civile;
(Durata: 9h )
- Lo schema di "conto economico" secondo il Codice Civile;
- Cenni sui principali punti contenuti nella nota integrativa.
U.D.4: Iter di formazione del bilancio di esercizio.
- Il progetto di bilancio;
- Gli adempimenti che precedono l'approvazione;
- L'approvazione del bilancio di esercizio;
- Il deposito del bilancio di esercizio.
A. Oggetto di osservazione:
Fase 3: Verifica Valutazione di alcuni elementi del patrimonio aziendale secondo le norme del
Le verifiche del Codice Civile.
modulo
B. Indicatori:
hanno come
- Sa applicare correttamente le norme del Codice Civile relative alle valutazioni
oggetto il
degli elementipatrimoniali;
risultato atteso e - Sa collocare i conti di natura patrimoniale fino al secondo livello (lettera maiuscola
le
e numero romano);
competenze
- Sa collocare i conti di natura economica fino al primo livello (lettera maisucola).
implicate
C. Modalità di verifica:
(Durata: 3h )
Una verifica orale a fine modulo finalizzata prevalentemente all'accertamento delle
conoscenze di natura giuridica e tecnica.
(Fase 4):
U.D. di Recupero (indica quali contenuti essenziali in termini di CN e CP si
Diversificazione intende recuperare):
Possibile
Distinguere i principali conti di natura patrimoniale da quelli di natura economica
articolazione
collocandoli correttamente fino al secondo livello dello "stato patrimoniale" ed al
primo livello del "conto economico ".
in gruppi di
lavoro
(Fase 5): Verifica Modalità di verifica: orale per obiettivi minimi
Pagina 2 di 3
ISTITUTO TECNICO COMMERCIALE
GAETANO SALVEMINI-CASALECCHIO DI RENO.BO
CORSO: Sirio Ragioneria
dell’apprendimen
to
della fase
precedente
Materiali / Testi / Strumenti:
Lezioni frontali;
Esercitazioni di gruppo (in prevalenza su quelle individuali);
Testi di riferimento:
a) Codice Civile;
b) Entriamo in Azienda 2. “editore Tramontata".
Pagina 3 di 3