4AA FRA

Transcript

4AA FRA
ISTITUTO ISTRUZIONE SUPERIORE STATALE
“CARLO GEMMELLARO”
CATANIA
PROGRAMMAZIONE DIDATTICA
MATERIA: LINGUA FRANCESE
PROF.ssa: Caruso Teresa
CLASSE: IV A AFM
A.S.: 20164/2017
DATA: 25/10/2016
SOMMARIO
1.
GENERALITÀ ........................................................................................................................... 2
2.
VALIDAZIONE PROGRAMMAZIONE PRECEDENTE ....................................................... 2
3.
CARATTERISTICHE DELLA CLASSE .................................................................................. 2
4.
OBIETTIVI EDUCATIVI .......................................................................................................... 2
5.
OBIETTIVI DIDATTICI TRASVERSALI ............................................................................... 2
6.
OBIETTIVI DIDATTICI DISCIPLINARI ................................................................................ 2
7.
I MODULI .................................................................................................................................. 2
8.
OBIETTIVI E CONTENUTI UNITÀ DIDATTICHE TRIMESTRE E PENTAMESTRE ...... 3
9.
METODOLOGIA E ORGANIZZAZIONE DI LAVORO ........................................................ 3
10.
RISORSE FUNZIONALI AL LAVORO ................................................................................... 4
11.
VERIFICA .................................................................................................................................. 4
12.
VALUTAZIONE ........................................................................................................................ 4
13.
ATTIVITÀ DI RECUPERO....................................................................................................... 4
14.
EVENTUALI ATTIVITÀ INTEGRATIVE PREVISTE ........................................................... 4
15.
VALIDAZIONE ......................................................................................................................... 4
16.
REGOLE DI COMPORTAMENTO .......................................................................................... 5
17. ANNOTAZIONI SUL REGISTRO PERSONALE……………………………………………..5
IIS "CARLO GEMMELLARO" CT
1. GENERALITÀ
Materia: Lingua francese
Indirizzo: AFM – Amministrazione, finanza, marketing
2. VALIDAZIONE PROGRAMMAZIONE PRECEDENTE
La classe ha svolto il programma preventivato per il terzo anno per ciò che riguarda gli argomenti di
civiltà francese e della microlingua specifica.
3. CARATTERISTICHE DELLA CLASSE
Si fa riferimento alla programmazione della classe compilata dal coordinatore.
4.







OBIETTIVI EDUCATIVI
educare al senso di responsabilità morale, civile, sociale
promuovere le capacità espressive, operative nonché le attitudini individuali
impostare un metodo di studio e una capacità organizzativa
impostare una educazione al metodo scientifico
sviluppare le abilità operative nello specifico settore tecnologico
far assumere un comportamento responsabile
valorizzare la disponibilità alla socializzazione e alla collaborazione
5.




OBIETTIVI DIDATTICI TRASVERSALI
essere in grado di prendere appunti su una lezione, conferenza, dibattito
potenziare le capacità comunicative
sviluppare le capacità di analisi, di confronto e di giudizio che permettono di effettuare scelte
personali
essere capaci di interagire e di collaborare nel gruppo e nella scuola
acquisire un proficuo metodo di studio personale
acquisire autonomia nell’uso della lingua
sviluppare la capacità di utilizzare ed integrare conoscenze e competenze acquisite nelle varie
aree disciplinari
cogliere il nesso causa-effetto
6.








OBIETTIVI DIDATTICI DISCIPLINARI
comprendere testi orali sia di carattere generale che specifico relativo all’indirizzo
comprendere in maniera globale testi scritti di interesse generale
sostenere semplici conversazioni adeguate al contesto e alla situazione
esporre argomenti con chiarezza e sufficiente precisione lessicale
produrre testi scritti con sufficiente chiarezza e coesione
possedere una discreta conoscenza della cultura e della civiltà francese
sistematizzare e potenziare le competenze linguistiche acquisite
scrivere delle lettere commerciali.




7. I MODULI
Sulla base del vasto programma di francese, sono state fatte alcune scelte, identificando così 4
Dossier inerenti al mondo degli affari e uno alla civiltà francese. Ciascun Dossier di teoria impegna
tipicamente 3 settimane, incluso le verifiche formative. Alla fine di Dossier si svolgeranno le
verifiche formative. Quattro settimane saranno dedicate al modulo di verifica sommativa che si
terrà alla fine del trimestre e alla fine del pentamestre. All’interno del modulo di verifica
sommativa, ed in particolare durante le prove orali, verranno effettuate azioni di
recupero/potenziamento in linea i cui effetti verranno valutati in apposite prove orali.
La prima settimana del secondo periodo sarà dedicata ad attività di recupero.
IIS "C.GEMMELLARO" CT
2
8. OBIETTIVI E CONTENUTI UNITÀ DIDATTICHE TRIMESTRE
Commercio
Unità didattiche
Contenuti
Lessico
Competenze
Dossier 1:
Découvrir
l’entreprise
Unité 1 : L’entreprise
et la communication
externe
Unité 2 : Les outils de
communication interne
et externe
- Scambio di
informazioni
- Note, messaggi e
formulari
- Funzioni e compiti
professionali
- Società
commerciali
- Presentarsi e dare le proprie coordinate
- Accogliere alla réception o per telefono
- Informarsi su un’impresa
- Utilizzare i mezzi di comunicazione
- Presentare una lettera
- Le diverse parti della lettera commerciale
- Presentare una mail o un fax
Dossier 2: Le
marketing
Unité 1 : Le lancement
d’un produit
Unité 2 : Les
manifestations
commerciales
- Création et aspects
juridiques
- Organisation et
structure de
l’entreprise
- Aspects financiers
- Le marketing
- Lancio di un
prodotto
- Le manifestazioni
commerciali
- Lettera circolare
- Fare della promozione
- Analizzare dei documenti pubblicitari
Fiche théorie
8. OBIETTIVI E CONTENUTI UNITÀ DIDATTICHE PENTAMESTRE
Commercio
Unità didattiche
Contenuti
Lessico
Competenze
Dossier 3 :
L’offre et la
négociation
Unité 1 : Les
informations
commerciales et les
appels d’offres
- Descrizione di un
preventivo
- Domanda
d’offerta e risposta
- Posta elettronica
- Gara d’appalto,
fornitore, offerta,
proposta, spese, ecc.
Dossier 4 : La
commande
- Conferma,
modifica e
annullamento di un
ordine
- Ricevuta di ritorno,
saldare, cambiale,
acconto, ecc.
Fiche théorie
Unité 1 : La commande
et la confirmation de
commande
Unité 2 : Modification
et annulation de la
commande
- La commande
- Domandare delle informazioni
- Rispondere ad una domanda
d’informazione
- Domandare un preventivo e rispondere ad
una domanda di preventivo
- Fare un’offerta
- Passare un ordine e leggere i documenti
- Confermare un ordine o proporre delle
modifiche
- Chiedere l’annullamento di un ordine
Civiltà
Unità didattiche
Contenuti
Lessico
Dossier 5:
Découvrir
l’économie
Unitè 1: Structure de
l’économie française
- L’economia
francese
Competenze
9. METODOLOGIA E ORGANIZZAZIONE DI LAVORO
Per il raggiungimento degli obiettivi si terrà conto dei livelli di partenza della classe attuando delle
metodologie che stimolino la partecipazione attiva e quindi coinvolgano gli alunni ai processi di
apprendimento. La metodologia didattica utilizzata prevede l’approccio ai diversi contenuti
proposti partendo dall’illustrazione di problemi connessi con la realtà, analizzati criticamente e alla
luce delle conoscenze attuali. Accanto alla trattazione teorica sarà introdotta la sperimentazione
pratica in laboratorio. Si farà anche uso dei metodi della didattica breve per distillare i contenuti
elementari da rimontare in aggregati essenziali allo scopo di ridurre i tempi di insegnamento. Si
procederà secondo il mastery learning, procedendo a piccoli passi e tenendo conto della necessità di
intervenire con tempestività nel momento in cui la difficoltà di apprendimento si manifesta e ciò
nella consapevolezza che ogni alunno ha tempi diversi di apprendimento che devono essere
rispettati. Si farà anche ricorso alla tecnica del problem solving cercando di abituare gli alunni a
riorganizzare e soprattutto utilizzare le conoscenze già acquisite per la formulazione di ipotesi di
risoluzione di un problema. Al libro di testo in adozione che identifica con precisione le unità
didattiche, si affiancheranno altri strumenti di apprendimento come materiali audiovisivi, riviste
IIS "C.GEMMELLARO" CT
3
scientifiche e il materiale in dotazione del laboratorio di Sistemi. Infine particolare importanza ha
l'uso di Internet sia per familiarizzare con questo strumento informatico, sia per ricercare ed
utilizzare documenti necessari per la comprensione e l'approfondimento degli argomenti trattati.
Ogni unità didattica di teoria verrà così organizzata:
1. Lezione frontale per l’analisi del materiale pertinente del libro di testo e sintesi, dettato appunti
2. Lettura a casa della unità didattica sul libro di testo, dispense, appunti etc.
3. Lezione partecipata durante la quale gli allievi chiedono chiarimenti (question time)
4. Verifica formativa dell’unità didattica (test a risposte multiple chiuse on line)
Ogni unità didattica di teoria si svolge tipicamente in 3 settimane e pertanto dispone di 9 ore di
attività in aula.
10. RISORSE FUNZIONALI AL LAVORO
I libri di testo utilizzati sono: “Le monde des affaires” – Ponzi, Renaud, Greco – Edizioni Lang; “
Grammaire en situation” – L. Benedenti – Zanichelli.
Dispense, riviste e testi specifici, nonché siti web di particolare interesse.
11. VERIFICA
La verifica degli apprendimenti degli alunni si realizzerà attraverso prove diverse e ripetute nel
tempo (in itinere, finali):
 verifiche formative (in itinere), al fine di valutare l'andamento del processo formativo e
proporre eventuali interventi di recupero, potenziamento, integrazione il più individualizzati
possibile. Alla fine di ciascuna unità didattica di teoria si svolgeranno questionari a scelta
multipla o a risposte aperte, così come per le unità di laboratorio. Le verifiche formative
costituiranno la base per segmentare la classe, secondo un'ipotesi realistica, in gruppi di
recupero, potenziamento ed integrazione.
 verifiche sommative (trimestrali e pentamestrali), al fine di valutare il livello di completezza e
di approfondimento delle conoscenze acquisite. Alla fine del trimestre si svolgeranno due prove
scritte e colloqui individuali orali. Alla fine del pentamestre si svolgeranno quattro prove scritte
e colloqui individuali orali.
12. VALUTAZIONE
Per la valutazione si utilizzeranno i criteri stabiliti durante la riunione per dipartimenti e scritti nella
programmazione di lingue.
13. ATTIVITÀ DI RECUPERO
Per gli allievi che avranno evidenziato gravi carenze nel primo trimestre, ottenendo un voto media
SOP inferiore al sei, saranno proposti interventi di recupero durante la prima settimana in orario
curriculare. La verifica del recupero avverrà con una prova scritta; l’esito positivo determina la
correzione del voto a sei.
14. EVENTUALI ATTIVITÀ INTEGRATIVE PREVISTE
Di grande utilità per il raggiungimento degli obiettivi sarà l’espletamento nel corso dell’anno di
varie attività integrative quali: conferenze, visite guidate nelle aziende o enti dell’hinterland
dell’Istituto, strumenti multimediali, proiezioni di video.
15. VALIDAZIONE
La qualità del lavoro effettuato verrà validata all’inizio dell’a.s. successivo mediante l'analisi dei
risultati ottenuti nell'ambito della classe, con l'individuazione di eventuali correttivi.
16. REGOLE DI COMPORTAMENTO
Lo svolgimento della attività didattica è fortemente condizionato dal livello di disciplina tenuto
dalla classe. In particolare la classe deve ordinatamente disporsi in aula entro pochi minuti dal
IIS "C.GEMMELLARO" CT
4
suono della campana, ciascuno sedendosi al proprio posto senza creare disturbo. Durante la lezione
sono comportamenti scorretti l'instaurazione di dialoghi tra alunni non pertinenti all'argomento
trattato, spostamenti dal proprio posto, scambio di oggetti, uso di cellulari, uso di Internet al di fuori
della specifica esigenza didattica; la partecipazione al dialogo educativo deve essere
autoregolamentata chiedendo la parola ed attendendo il proprio turno per parlare. Non più di un
alunno per volta può allontanarsi dalla classe per giustificati motivi. E’ assolutamente proibito
copiare durante le verifiche. In caso di comportamenti scorretti, verrà annotata sul registro
personale il codice di ammonizione R. Il persistere di atteggiamenti scorretti comporterà
l'annotazione sul registro di classe e successivi provvedimenti quali allontanamento dalla classe,
deferimento alla presidenza, richiesta di intervento del consiglio di classe.
17. ANNOTAZIONI SUL REGISTRO PERSONALE
Al fine di rendere più facili le rilevazioni sul registro personale, si useranno le seguenti
convenzioni:
 nelle intestazioni delle colonne dei Mesi si riporta il numero di ore e la data (giorno)
 nelle colonne dei Mesi si riporta il numero di ore di assenza per giorno ed alunno, il codice
ammonizione R
 nelle colonne PROVE SCRITTE – GRAFICHE – PRATICHE viene riportato il codice della
verifica formativa o sommativi e la relativa data. In caso di alunni che effettuano la verifica in
data diversa da quella prevista, si appone una sottolineatura al voto ed una nota in calce.
I codici delle verifiche formative sono:
UDT1, UDT2, UDT3, UDT4, UDT5, UDT6, UDT7, UDT8 (teoria); UDL1, UDL2, UDL3, UDL4
(laboratorio)
I codici delle verifiche sommative sono:
PS1, PS2 (scritte), PP1, PP2 (laboratorio); PT1, PT2 (test)
PO (prova orale generale); POA (prova orale approfondimento); POR (prova orale recupero)
Il recupero del debito intraquadrimestrale viene annotato con un *, con ciò portando a 6 la media
dei voti SOP del primo quadrimestre.
Sul registro vengono annotati tutti i giorni nominali, specificando per quelli in cui non si è svolta
lezione effettiva la causa. Ciò ai fini del calcolo dell’effettivo monte ore di lezione.
IIS "C.GEMMELLARO" CT
5

Documenti analoghi