Compilation anni `40…in pillole

Commenti

Transcript

Compilation anni `40…in pillole
Anno XVI n. 82 del 14 maggio 2008
Periodico Indipendente
Distribuzione gratuita
Compilation anni ’40…in pillole:
E…IO PAGO!
Roberta Celi
Massimo Cialente
Silvana Giangiuliani
Coro: Parlano di lui i tulli tulli tulli tulipan…ridono di lui tulli tulli tulli tulipan…odi un canto delizioso, ma lui è
sempre più furioso…
A mo’ della canzone portata al successo
dal grande Natalino Otto negli anni ’40:
“Io cerco la Titina, Titina mia Titina, la
cerco e non la trovo, chissà dove sarà”,
volendo fare una intervista alla neo assessora al bilancio del Comune
dell’Aquila, Silvana Giangiuliani (per
gli amici Titina, appunto), non sono riuscito a trovarla, un po’ perché non ha
fissa dimora, (nel senso che non ha una
stanza nella quale mettere le sue cose),
ed anche perché lei presta ancora servizio nella Provincia di Catania, nella sua
qualità di Direttore di ragioneria.
Ma come, direte voi, la stanza storica
che fu dei trascorsi assessori al bilancio
è stata, da sempre, quella all’angolo del
secondo piano di Palazzo Margherita…
ed ora dove è stata “sbiricata”, la nuova
assessora? Boh!
Ed appunto: “Io cerco la Titina, Titina
mia Titina, la cerco e non la trovo,
chissà dove sarà!
Ma poi, non era, secondo Cialente, un
assessore tecnico che avrebbe dovuto
rimettere a posto i conti del nostro Comune?
Ma proprio per questo stesso motivo, il
Sindaco, non aveva dato incarico a
“prestigiosi” consulenti esterni, proprio
per assolvere questo lavoro? Quanto ci
costano questi suoi tentennamenti?
E…io pago!
Coro: Ma Cialentino non lo sa, che
quando passa ride tutta la città, si sente
bravo, come un Apollo, saltella e fuma
come un pollo!
...continua
Direttore Responsabile: Giuseppe Vespa. Autorizzazione Tribunale di L’Aquila del 13/8/92, reg. giornali n°293 e-mail [email protected]
Direzione e amministrazione: 67100 L’Aquila, via Fortebraccio 53. Tel.. 0862-405082, fax 0862-422554. Stampato in proprio.
2
L’Aquila 14 maggio 2008 n. 82
L’Aquila
...segue
L’assessora allo sport, Roberta Celi, una ne fa…cento ne
pensa. Ricordate quando ha
erogato (con i soldi nostri) un
contributo per il “Torneo di
Poker”? Bene. Questa volta
ha superato se stessa. Ha infatti autorizzato un incontro
di calcio “Scapoli – Ammogliati” (di Teramo e Lanciano) da tenersi nello Stadio
Comunale. Il tutto a titolo
gratuito, con a carico del Comune, (o meglio: del contribuente), le spese per il lavoro
straordinario, i consumi di
illuminazione e per le docce
ed il ripristino del manto erboso. Il tutto è costato bei soldini. E…io pago!
Coro: Ma Cialentino non lo
sa, che quando passa ride tutta la città, si sente fregno, come un Apollo, saltella e fuma
come un pollo!
Ci vuole spiegare, Cialente,
come mai siano stati dati
70.000 euro ad una cooperativa esterna, per il taglio
dell’erba ai margini delle
strade cittadine, quando invece, sarebbe stato più logico (e
legale) affidare il servizio
all’ASM che versa in condi-
zioni economiche disastrose
ed avrebbe dato lavoro ai soprannumerari? E…io pago!
Coro: Parlano di lui i tulli
tulli tulli tulipan…ridono di
lui i tulli tulli tulli tulipan…
odi un canto delizioso, ma lui
è sempre più furioso…
Mi si dice che, per il controllo
delle manutenzioni delle caldaie per il riscaldamento, il
Comune paghi ben quattro
“fuochisti”, ma che il servizio
sia stato (inopinatamente?)
sospeso da diversi mesi. Ma
quello che appare ancora più
ridicolo è che i quattro
(inoperosi?) tecnici siano a
loro volta controllati e coordinati “nel loro far niente”, da
una ingegnera, assunta a chiamata diretta, con determina
dirigenziale. E…io pago!
Coro finale: Ma Cialentino
non lo sa, che quando passa
ride tutta la città, si crede fregno, come un Apollo, saltella
e fuma come un pollo. E poi:
Ridono di lui i tulli tulli tulli
tulipan…Fuma…fuma. Ma
che se fuma?...E…io pago!
Tutti in coro: Ho un sassolino nella scarpa… ahi! Che mi
fa tanto tanto male…ahi!
Peppe Vespa
"SUMMIT" DEGLI ESPONENTI
DI UDEUR, UDC E DC
Nella sede della DC a L'Aquila si sono riuniti, come
preannunciato nei giorni scorsi, alcuni esponenti politici
aquilani dell'UDEUR, UDC e
della stessa DC. Lo comunica
una nota. All'incontro hanno
partecipato anche i consiglieri
comunali e provinciali dell'Aquila: Giampaolo Arduini,
Giuseppe Ludovici, Luigi
Faccia, Corrado Sciomenta,
Maurizio Leopardi e Giuseppe Placidi che hanno inviato a
Celso Cioni, commissario
regionale Dc, un cordiale
saluto ed augurio di pronta
guarigione. La ragione politica di questo processo avviato
a L'Aquila che vede una serie
di altre prossime adesioni - si
legge nella nota - scaturisce
dalla necessita' di riunire varie esperienze che traggono la
loro ispirazione di pensiero
dalla Dottrina sociale della
Chiesa, senza per questo
chiudere alla auspicabile collaborazione di quel mondo
che, pur avendo come riferi-
mento la Ragione, non emargina la Fede. L'impegno concreto, ribadito da tutti, parte
dal territorio e segnatamente
dagli Enti Locali e dalla societa'. Nel rispetto dell'attuale
impegno di ciascuno - e' scritto ancora nella nota - e' possibile procedere al confronto
per far emergere l'auspicabile
processo di aggregazione che
guardi alla tutela della nostra
gente ed allo sviluppo della
realta' territoriale. In prospettiva, non possono non esser
letti gli appuntamenti elettorali amministrativi ai quali
tutti hanno auspicato di giungere piu' forti ed incidenti di
quanto ogni singolo riesce ad
esprimere. In questo senso
annuncia infine la nota - nuovi incontri vi saranno nei
prossimi giorni. Tutti i partecipanti hanno precisato inoltre, che l'iniziativa non e' collegata alla Federazione di
centro nata recentemente in
Regione ad opera di alcuni
consiglieri.
OGGI AL MUSPAC FRANCESCO PICCIONI DE “IL MANIFESTO”
Si rende noto agli organi di informazione che oggi a partire dalle ore 17,00 presso la Sala del MUSPAC in Via Paganica 24, si
terrà l’incontro con il giornalista de “il Manifesto” Francesco Piccioni per analizzare la sconfitta elettorale della Sinistra del 1314 aprile scorso e per rilanciare un pensiero di alternativa nel nostro Paese. L’incontro, organizzato dal Laboratorio per la Sinistra, vedrà la partecipazione delle forze progressiste organizzate, oltre a tutti coloro interessati ad un rilancio dal basso
dell’azione sociale nel nostro Paese. Coordinerà i lavori Alfonso De Amicis.
3
L’Aquila 14 maggio 2008 n. 82
L’Aquila
CONSIGLIO REGIONALE
SANATRIX, FEDERAZIONE DI CENTRO
SULLA MOZIONE "BOCCIATA"
"Un fatto gravissimo, un atto
di guerra della maggioranza
di centrosinistra".
Cosi' i tre consiglieri della
Federazione di centro commentano il fatto che la maggioranza del Consiglio regionale ieri ha fatto mancare il
numero legale alla mozione
sulla Sanatrix. Il Consiglio
avrebbe dovuto votare la mozione presentata da Antonio
Verini, Liberato Aceto ed Angelo Di Paolo, che chiedeva
all'assessore Mazzocca il ripristino immediato del reparto di Ginecologia della clinica
Sanatrix. "Ma i consiglieri del
centro sinistra - chiosa la Federazione di centro - ed in
particolare quelli del Partito
Democratico, sono usciti
dall'aula al momento del voto. Ora vogliamo sapere dal
presidente Del Turco se siamo ancora considerati parte
della maggioranza che governa questa malandata Regione.
Non abbiamo ancora avuto il
piacere e l'onore di esporre al
presidente il nostro punto di
vista sul programma di fine
legislatura e sul connesso
rimpasto di Giunta - attaccano i tre consiglieri - e se il
buongiorno si vede dal mattino, prevediamo un futuro tormentato per i prossimi prov-
vedimenti che approderanno
in Consiglio. Se non viene
appoggiata una mozione importante e qualificante, com'e'
quella sulla Sanatrix, evidentemente la maggioranza non
vuole piu' i nostri voti neanche per i futuri provvedimenti
che saranno posti all'attenzione del Consiglio. Ora valute-
remo il da farsi e dovremo
trarne tutte le conseguenze
politiche. Attendiamo comunque l'incontro con Del Turco,
dopo i gravissimi ed inqualificabili accadimenti di oggi.
Finora - concludono i tre consiglieri - abbiamo votato pessimi provvedimenti, come
l'ultimo Piano sanitario regionale (PSR), solo per spirito di
servizio. Ora diciamo basta,
basta, basta. Da oggi la maggioranza stessa ha sancito che
siamo liberi da ogni vincolo,
e valuteremo il comportamento da tenere sui singoli provvedimenti. In ogni caso, sul
fatto specifico, auspichiamo
che nell'incontro tecnico gia'
deciso per domani l'assessore
alla Sanita', Mazzocca, si impegni affinche' siano posti in
essere i necessari atti amministrativi finalizzati a garantire
la riapertura immediata del
reparto di Ginecologia presso
la Sanatrix".
SANATRIX
STATI SULLA MANCATA RISOLUZIONE
"Folgorati sulla via di Damasco". Cosi' esorisce Daniela
Stati, Vice Presidente del
Consiglio Regionale, sui consiglieri della Federazione di
centro Verini, Angelo Di Paolo e Aceto che si sono visti
"traditi" dalla loro stessa
maggioranza di centro sinistra
che ha fatto mancare il numero legale nel momento della
discusione sulla Risoluzione
urgente per il ripristino immediato di 5 posti letto nel
reparto di Ginecologia della
clinica Sanatrix dell'Aquila,
Daniela Stati
presentata proprio dalla Federazione di centro.
"Mi fa piacere che i colleghi
consiglieri della Federazione
di centro - continua Stati che insieme alla maggioranza
di centro sinistra avevano approvato il Piano sanitario
qualche tempo fa, piano sanitario che noi gia' avevamo
osteggiato perche' rappresenta
una mortificazione per la sanita' della nostra Provincia,
abbiano
compreso
l'impossibilita' di impostare
con questo centro sinistra una
azione politica volta al miglioramento e alla difesa degli interessi dei cittadini.
La vicenda di stamani (ieri
ndr) durante il Consiglio regionale - conclude Daniela
Stati- dimostra ancora di piu'
che siamo in presenza di una
maggioranza divisa e arruffona, che non vuole, o meglio
non sa, affrontare e risolvere i
problemi. Un dato piu' significativo inoltre e' che comincia a perdere pezzi, come nel
caso della Federazione di
centro, che mi auguro possa
iniziare un percorso di collaborazione con il Popolo delle
Liberta' per mandare a casa
questo centro sinistra".
4
L’Aquila 14 maggio 2008 n. 82
L’Aquila
CONSIGLIO REGIONALE
LA FEDERAZIONE DI CENTRO REPLICA A STATI
"Daniela Stati ha perso un'ottima occasione per tacere. Invece di fare comunicati bizzarri di esegesi politica, le
consigliamo di frequentare le
ottime scuole di formazione
del suo partito", replicano in
una nota i tre consiglieri della
Federazione di centro.
"Il comunicato della Stati non
meriterebbe alcuna risposta,
per quanto e' privo di senso,
ma occorre chiarire alcuni
aspetti onde non indurre in
errore i cittadini abruzzesi".
"Primo: i consiglieri della Federazione di centro non sono
rimasti 'folgorati sulla via di
Damasco'. Da mesi Liberato
Aceto, Angelo Di Paolo ed
Antonio Verini hanno assunto
una posizione critica nei confronti della giunta Del Turco
e della sua maggioranza, anche sul Piano Sanitario Regionale. Non sara' sfuggita
certamente alle persone in
buona fede l'attivita' politica e
programmatica svolta in tal
senso" - si legge nella nota
della Federazione di centro.
"Secondo: non e' nostro primario obiettivo 'mandare a
casa questo centrosinistra',
quanto piuttosto quello di
provare a risolvere concreta-
Cani Randagi
AGGRESSIONE AL PIAZZALE
DI COLLEMAGGIO
Per l’ennesima volta si è verificato un episodio di aggressione da parte dei cani randagi che stazionano nel piazzale
di Collemaggio.
Questa volta la vittima è una
collaboratrice del Conservatorio che è stata azzannata,
per fortuna con pochi danni,
da un cane.
E’ l’ennesimo episodio che si
verifica nel piazzale prospiciente la Basilica di Collemaggio frequentato da branchi di cani che costituiscono
un costante pericolo per le
persone che lo attraversano.
Sono state più inoltrate denunce all’autorità pubblica e
a quella giudiziaria ma a
tutt’oggi nulla è cambiato: i
cani continuano a scorrazzare
e ad aggredire i passanti. Usque tandem?
Anche in questo caso, come
quasi sempre accade in questa
nostra Italia, dovremo aspettare una tragedia perché accada qualcosa e qualcuno si
assuma finalmente le proprie
responsabilità affrontando la
situazione in maniera energica e determinata e adottando
soluzioni definitive?
Speriamo proprio di no!!!
Il Direttore
M° Bruno Carioti
mente problemi, come quello
della Sanita' che non funziona, cosi' da dare risposte alla
collettivita' abruzzese. Risposte che tardano ad arrivare dal
governo Del Turco, ma che
non vediamo neanche nella
proposta dell'opposizione".
"Terzo: probabilmente la Stati e' infastidita dal fatto che la
Federazione di centro e', allo
stato attuale, uno dei pochi
soggetti politici presenti in
Consiglio che fa proposte realistiche e rilevanti per il buon
governo dell'Abruzzo. Proposte che non arrivano certamente dal Partito Democrati-
co, ma neanche da un'opposizione che spesso e' del tutto
vacua ed inconsistente". "La
Federazione di centro - concludono i tre consiglieri conferma quanto detto nel
precedente comunicato: quanto accaduto stamane in Consiglio e' un fatto inqualificabile
e senza scusanti. Un fatto gravissimo che richiede un immediato chiarimento politico
con il presidente Del Turco.
Soltanto dopo valuteremo il
da farsi".
5
L’Aquila 14 maggio 2008 n. 82
L’Aquila
OPERE PUBBLICHE
INTERVENTI NELLA FRAZIONE DI MONTICCHIO
Il Settore Opere pubbliche del
Comune sta eseguendo una
serie di inventi nella frazione
di Monticchio.
In particolare si sta provvedendo all’asfaltatura e alla
risistemazione di via Piedi la
Croce e di via dell’Ospedale.
“Da circa vent’anni i residenti
aspettavano questi interventi,
volti alla messa in sicurezza
della sede stradale. – ha dichiarato l’assessore Ermanno
Lisi – Ringrazio pertanto la
solerzia degli operai e dei
Ermanno Lisi
tecnici del settore, che sono
intervenuti in tempi rapidi
accogliendo una precisa istanza dei cittadini. Infatti domenica prossima, proprio su via
Piedi la Croce, transiterà la
processione del beato Timoteo, in occasione della festa
patronale di Monticchio, e le
condizioni della strada avrebbero pregiudicato questo importante momento di devozione popolare, profondamente
legato alla storia e alle tradizioni del paese.
“Vorrei aggiungere – ha proseguito Lisi – che stanno proseguendo in città i lavori nella
zona del Belvedere, con il
ripristino della pavimentazione in porfido nella piazzola ,
la ripulitura della fontana e il
rifacimento dei marciapiedi
lungo il ponte. Si sta inoltre
provvedendo alla risistemazione della piazzola posta
sotto il ponte stesso, lungo
via Fontesecco”.
TRUFFE AL TAVOLO VERDE
A GIUDIZIO 11 PERSONE
Il Gup del Tribunale dell'Aquila ha rinviato a giudizio al
16 ottobre, 11 persone con
accuse che vanno dall'associazione per delinquere finalizzata alla truffa, all'agevolazione al gioco d'azzardo e alla
ricettazione. Si tratta di C. C.,
U. D. L., F. V., M. G., F. A.,
R. R. (a loro e' contestato il
reato associativo). O. M. (e'
accusata di ricettazione), A.
T., F. I., V. D. G. e G. S., il
reato di agevolazione al gioco
d'azzardo. Tutti quanti
(eccetto la donna) sono accu-
sati di essersi messi d'accordo
per compiere una serie di
truffe ai danni di 26 giocatori,
che avrebbero perso sul tavolo verde circa 300 mila euro.
Di questi, 115 mila sarebbero
il frutto di una truffa da una
sola persona.
Il gruppo avrebbe indotto in
errore i giocatori servendosi
di carte truccate ma soprattutto utilizzando dispositivi occulti di ripresa audio e visiva,
all'interno dei tre distinti circoli privati.
INCIDENTI STRADALI
TAMPONAMENTO SULLA A24,
UN MORTO E UN FERITO
Sull'A24 Roma-l'Aquila si e'
verificato ieri sera un tamponamento tra un'auto e un furgone, nel tratto compreso tra
Assergi e San Gabriele, in
direzione di Teramo, al km
128 all'uscita del traforo del
Gran Sasso, al seguito del
quale un uomo e' deceduto ed
un secondo e' rimasto ferito
gravemente. Lo comunica la
societa' Autostrade, precisando che (al momento in cui
scriviamo) sul posto sono
all'opera le pattuglie della
Polizia Stradale, i mezzi del
soccorso meccanico, il personale dalla societa' Strada dei
Parchi.
Sarete in prima linea per un’informazione senza padroni né padrini.
Diamo voce a tutti: dedicheremo un apposito spazio a chiunque vorrà dire la “sua”.
Inviate i vostri articoli o le vostre lettere alla nostra redazione in via Fortebraccio 53, 67100
L’Aquila, al fax 0862-422554 o all’indirizzo di posta elettronica [email protected]
6
L’Aquila 14 maggio 2008 n. 82
L’Aquila
ULTIMATI ALCUNI LAVORI A ROIO POGGIO
Nei giorni scorsi abbiamo
ultimato il rifacimento
dell’aiuola presente al centro della piazza del Santuario a Roio Poggio. E’ stata
un’iniziativa dell’intero
Consiglio di circoscrizione
che ha voluto sistemare,
personalmente, quello che
può essere considerato un
biglietto da visita per il
paese in questione. Infatti
finora era soltanto un pezzo
di terra mentre adesso abbiamo messo alcune piante
ed un po’ di ghiaia.
Inoltre, per quanto riguarda
la gestione, abbiamo deciso
di aderire ad un’iniziativa
promossa dal settore Ambiente per la “manutenzione
sponsorizzata di aiuole in
ambito urbano” attraverso
la quale verrà affidata a
titolo gratuito ai privati la
manutenzione di aiuole. E
nel nostro caso la gestirà un
giardiniere di Roio, Rossano Perilli, che ha offerto la
sua collaborazione anche
nella realizzazione della
stessa.
In proposito vorrei sottoli-
neare il fatto che siamo
stati i primi ad aderire
all’iniziativa ed invitiamo
anche gli altri a seguire il
nostro esempio poiché, con
un impegno minimo da parte di molti, si può dare un
volto diverso alla città ed
alle frazioni.
Inoltre questo è soltanto il
primo di una serie di interventi che la circoscrizione
intende sostenere per una
riqualificazione completa
della piazza e per la valorizzazione del Santuario
della Madonna di Roio,
meta di molti fedeli.
Il Presidente
Stefano Palumbo
“NUOVE FRONTIERE DELLE NEUROSCIENZE”
Domani alla Facoltà di Medicina
Domani, presso l’Aula
Paride Stefanini” della
Facoltà di Medicina e Chirurgia dell’Università degli
Studi dell’Aquila Polo di
Coppito , a partire dalle ore
9.00, inizierà il Congresso
dedicato alle “Nuove Frontiere delle Neuroscienze”.
Scienziati provenienti da
varie parti d’Italia e la
Dott. Evelyne Sernagor
dell’Università di Newcastle (UK) (esperta nei meccanismi della visione) si
riuniranno a l’Aquila per
presentare alcune delle novità più importanti nel campo delle Neuroscienze di
base e cliniche.
Il Congresso vedrà anche
una folta partecipazione di
docenti dell’Università
dell’Aquila.
Lo spirito degli organizzatori del Congresso, i Professori Eugenio Scarnati,
Luciano Domenici e Roberto Maggio della Facoltà di
Medicina e Chirurgia
dell’Ateneo Aquilano è
appunto quello di coagulare
le numerose competenze
nel campo delle Neuroscienze
presenti
nell’Ateneo Aquilano.
Il Congresso fa da corollario ad una serie di iniziative
nel campo delle Neuroscienze a cui i docenti Aquilani stanno lavorando,
tra cui spicca la proposta di
istituzione di un Dottorato
di Ricerca sulle malattie
Neurodegenerative unico in
tutta Italia che avrà il compito di attirare e formare
giovani talenti.
Durante i lavori congressuali saranno presentati
anche i risultati degli studi
condotti dalla giovane
dott.ssa Francesca Carota,
di origine aquilana, che
attualmente lavora in Francia all'Università Claude
Bernard di Lyon in uno dei
più prestigiosi centri europei di Neuroscienze cognitive.
7
L’Aquila 14 maggio 2008 n. 82
L’Aquila
Legge 194 sull’aborto
LATTANZI: “BASTA
ALLE INGERENZE DEL VATICANO”
Mi associo alla dichiarazione
di Marco Pannella, apparsa
oggi sulla stampa, in risposta
alle affermazioni di Papa Benedetto XVI, che ieri ha nuovamente espresso la netta
condanna della Chiesa nei
confronti dell’aborto e soprattutto della Legge 194 che
da 30 anni disciplina
l’interruzione volontaria della
gravidanza.
Sono d’accordo nel ritenere
le dichiarazioni di questo Papa “una bestemmia contro la
verità e la religiosità quale
viene vissuta nel nostro Paese
ed in tutto il mondo civile”.
La battaglia di tante donne e
Antonio Lattanzi
uomini di buona volontà, che
Arischia
QUANDO C'È LA VOLONTÀ
Gli scriventi consiglieri di
circoscrizione, Serpetti
Elia, Salomone Lorenzo e
Taranta Fabrizio con il presente comunicato vogliono
ringraziare chi, come l'assessore Lisi ed il tecnico
comunale, Francesco Moretti, hanno dimostrato che
quando la volontà c'è di
fare e risolvere i problemi..coadiuvata sicuramente
dal buon senso, si ottengono pregevoli risultati nonostante ci sia stata la proposta (nostra) di consiglieri
d'opposizione.
Ci riferiamo infatti, alla
riqualificazione e sistemazione in località Arischia
del manto stradale di via
Primo Ciantrella, Aia di
Martino, via Fossato e in
via Ripetta.
Non soddisfatti, hanno dato
un notevole valore aggiunto
e maggior sicurezza e stabilità di fruizione, con altri
interventi di opere edili
quali ad esempio l'arretramento del muro di cinta
della scuola elementare per
la successiva realizzazione
di un marciapiede e tutto,
per l'appunto, secondo
quanto richiesto dai sottoscritti firmatari della presente nota.
Li ringraziamo vivamente
per la buona volontà.
I Consiglieri d'opposizione
della
Circoscrizione Arischia
Elia Serpetti
Lorenzo Salomone
Fabrizio Taranta
30 anni fa hanno permesso al
nostro Paese di sconfiggere il
flagello immondo dell’aborto
clandestino, ha portato alla
riduzione, secondo le stime
dell’OMS, da un milione e
200mila a circa 100mila il
numero degli aborti in Italia.
Affermare, come ha fatto il
Papa che, dall’approvazione
della legge, i problemi si sono aggravati significa offendere lo Stato italiano che, come la maggioranza dei Paesi
nel mondo, ha affrontato la
piaga dell’aborto con lo strumento legislativo.
L’offesa è ancora più grave
verso le donne che vivono
sulla propria pelle il dramma
dell’aborto ed al quale ricorrono nei casi previsti dalla
legge e con estrema sofferenza.
E’ ora di dire basta alle ingerenze dello Stato Vaticano
nella politica interna del nostro Paese volte, come in
questo caso, addirittura a
mettere in discussione una
legge votata dal Parlamento e
confermata dalla maggioranza degli italiani attraverso lo
strumento referendario.
L’Assessore
Antonio Lattanzi
8
L’Aquila 14 maggio 2008 n. 82
L’Aquila
B. Barattelli
“LA POESIA DI W.H.AUDEN
E LA MUSICA DEL NOVECENTO”
Una serata dedicata al compositore Matteo D’Amico e
al poeta inglese Wystan
Hugh Auden, uno dei massimi autori del secolo appena
concluso, è quella promossa
dalla Società Aquilana dei
Concerti “B.Barattelli” per
oggi: una prima parte di carattere seminariale e un concerto. Il tema dell’incontro è:
“La poesia di W.H.Auden e
la musica del Novecento” e si
svolge al Salone delle Assemblee della Carispaq, in
corso Vittorio Emanuele II,
alle ore 16 (ingresso libero) a
cura del prof. Masolino
D’Amico, scrittore, traduttore, critico letterario, sceneggiatore, personalità eclettica,
critico teatrale de La Stampa
dal 1989 e docente di Storia
del Teatro Inglese all'Università di Roma 3. Tale seminario è stato programmato in
collaborazione con le cattedre di Lingua e Letteratura
Inglese dell’Univer sità
dell’Aquila.
Successivamente, alle ore 21,
presso l’Auditorium “Nino
Carloni” vi sarà l’esecuzione
in prima assoluta nella nuova
versione dell’opera “Auden
Cabaret” del compositore
Matteo D’Amico.
L’esecuzione è affidata
all’Algoritmo Ensemble diretto da Marco Angius. Il
gruppo si presenta con seguente formazione: Luca
Bellini, flauto; Isabella Consoli, oboe; Roberta Gottardi,
clarinetto; Filippo Piagnani,
fagotto; Fabrizio Giannitelli,
corno; Ciro Longobardi, pianoforte; ed è stato fondato
dallo stesso Angius nel 2002
con l’obiettivo di specializzarsi nella ricerca e nella sperimentazione musicale.
Per l’occasione la parte vocale è affidata al soprano Tania
Bussi, una delle voci liriche
più giovani e talentuose
d’Italia. Si sottolinea la collaborazione per tutto il progetto
culturale del Conservatorio di
Musica
“A.Casella”
dell’Aquila.
L’opera di Matteo D’Amico
ha il suo scheletro in un precedente lavoro sul poemetto
di
Auden:
“The
Entertainment of the Senses”,
a cui si aggiungono in testa e
in coda: The Golden Age e
Recitative by Death, poesie
che appaiono unite insieme,
nella raccolta degli ultimi
scritti postumi di Auden, sotto il titolo di "Due liriche
donchisciottesche”.
Perfetta la simmetria fra musica e testo, dove si rimarca
l’ironia del poeta che fa parlare i Cinque Sensi per bocca
di cinque scimmiette, comandate da un Ciambellano. Così
dice il compositore Matteo
D’Amico: “Il primo passo,
nel tentare una versione musicale del poemetto, è stato
quello di aderire in pieno alla
sua struttura e al suo carattere
e di procedere, quindi, in assonanza con essi… il Ciambellano e le scimmiette suggeriscono
subito
un’atmosfera da cabaret, colto e raffinato quanto si voglia, ma pur sempre cabaret.
Che significa lasciare andare
la musica sul ritmo del verso,
seguirne il passo volta a volta
di marcetta, di canzone, di
ballabile. Ma anche fermarsi
all’improvviso, impennarsi
dietro ad uno scarto o a un
subitaneo oscuramento di un
discorso sempre pieno di sorprese e trabocchetti. Una musica camaleontica, insomma,
pronta a esporsi e a ritrasi
dietro la parola, a seguire da
vicino le sue mille diverse
intonazioni, valendosi, in
questo, di una voce sola, camaleonte anch’essa e capace
di travestirsi e raccontare cinque anime diverse… La musica si adegua.. proponendo
una versione, sempre variata,
di una stessa clausola melodica, in modo da accentuare il
ritmo circolare, quasi da stornello, che è senz’altro una
delle componenti del testo”.
Casetta Fantasia
“ANCH’IO SCIENZIATO” DOMENICA LA PREMIAZIONE
La scuola dell’infanzia Casetta Fantasia, tra le cinque
finaliste selezionate dai Laboratori del Gran Sasso per il
concorso “ Anch’io scienziato”, che ha visto la partecipazione di scuole dell’infanzia,
elementari, medie e superiori.
Casetta Fantasia, con i suoi
96 mini scienziati ha partecipato a questa edizione del
concorso con un plastico di
cartapesta realizzato esclusivamente con materiale riciclato. I bambini seguiti per
oltre un mese dalle maestre
hanno riprodotto i cicli naturale ed artificiale dell’acqua,
in due lavori accurati in ogni
minimo dettaglio e riportati
anche in una documentazione
fotografica e cartacea.
La premiazione, domenica
alle 11.00 presso la sede esterna dei laboratori del Gran
Sasso, ad Assergi.
Prenderanno parte all’openday solo le cinque scuole
selezionate dai laboratori
stessi.
9
L’Aquila 14 maggio 2008 n. 82
Notizie dalla Provincia
PROVINCIA
IN 3 ANNI STABILIZZATE 24 PERSONE
Nel triennio 2004-2007 la
Provincia dell'aquila ha assunto a tempo indeterminato
24 persone, altre 13 assunzioni sono previste prima della
fine dell'anno, nell'ambito del
progetto triennale 2007-2009
che prevede l'ingresso di altre
figure professionali all'interno
dell'Ente con contratti a tempo indeterminato.
L'annuncio e' stato dato nella
mattinata di ieri dal presidente delle Provincia, Stefania
Pezzopane, dall'assessore al
Personale dello stesso Ente,
Oreste Cambise, dal direttore
Stefania Pezzopane
generale della Provincia, Giovanni Di Pangrazio e dal dirigente del settore gestione ri-
sorse umane della Provincia,
Michela Leacche.
Per la Pezzopane l'ente ha tra
i suoi punti nodali la valorizzazione delle risorse umane
perche' senza di esse la Provincia non puo' andare avanti
e quindi rispondere alle esigenze della collettivita'. Le 24
persone che "sono entrate a
far parte della grande famiglia della Provincia - come ha
sottolineato la presidente sono persone che hanno svolto in pasato la propria attivita'
lavorativa all'interno dell'Ente
con contratti Co.co.co oppure
a tempo determinato. Sono
state ricordate tutte le fasi che
hanno portato alla stabilizzazione dei 24 precari, "si sono
osservate scrupolosamente
tutte le leggi che regolano la
materia e che tutti hanno superato un regolare concorso".
Tra nuove assunzioni, stabilizzazione di altri precari e
avanzamenti interni, nel prossimo triennio saranno coinvolti non meno di 120 lavoratori.
A PESCASSEROLI PARCHEGGI A PAGAMENTO
GRATIS PER I DISABILI
In occasione del periodo di
maggiore afflusso turistico a
Pescasseroli, nei mesi di giugno, luglio, agosto e prima
decina di settembre, l'amministrazione comunale ha istituito i parcheggi a pagamento. La decisione e' scaturita
dall'esigenza di evitare le soste di lunga durata nelle strade del centro cittadino e consentire il ricambio veicolare
nei parcheggi, tali da garantire posti liberi per i turisti che
giungono in prossimita' della
piazza principale. A partire
dal 14 giugno, con delibera di
Giunta comunale 38/2008, in
via Principe di Napoli, piazza
Vittorio Emanuele, piazza S.
Antonio, piazza Vittorio Veneto, via Sorgenti, via Piave,
via Livenza, via Tagliamento
e il piazzale compreso tra via
Principe di Napoli, via Tagliamento e via Lungo Sangro, per la sosta si dovra' pagare 1 euro al minuto, con
periodo frazionabile a 0,50
euro per mezz'ora. A ridosso
di ogni parcheggio a pagamento, in gestione alla societa' di servizi di Pescasseroli,
Gisp spa, a poche decine di
metri saranno disponibili aree
di sosta libere, cosi' come
previsto dal codice della strada. Via libera alla mobilita'
per i portatori di handicap,
con sosta gratuita nelle aree a
pagamento. Coloro che per
esigenze di lavoro occupano
il parcheggio nell'arco dell'intera giornata, dovranno pagare 7,20 euro. 'I numerosi turi-
sti che si recano a Pescasseroli - afferma il comandante dei
vigili urbani, Alessandro Poeta - devono poter trovare parcheggio con facilita', senza il
timore di incorrere in sanzioni. Grazie a questo provvedimento - conclude - anche la
disciplina del traffico avra' i
suoi benefici'. I parcheggi a
pagamento saranno circa 200,
con un incasso giornaliero,
calcolando un'occupazione al
50 percento, prossimo ai 2400
euro.
TRIBUNALI
A SULMONA SOLO QUATTRO GIUDICI TOGATI
Il Consiglio degll'ordine degli avvocati del foro di Sulmona, presieduto da Gabriele Tedeschi, vista la delibera del Consiglio Superiore della Magistratura del 23 gennaio e 20 febbraio 2008, con la quale la dott.ssa Bianca Maria Serafini ed il dott. Lorenzo
Ferri, giudici in servizio al Tribunale di Sulmona, sono stati assegnati ad altri uffici, chiede la sostituzione degli stessi in tempi
brevi. 'Questo - si legge dal verbale della seduta del Consiglio dell'Ordine degli avvocati - in considerazione del fatto che l'organico attuale del Tribunale di Sulmona consta di soli sei Giudici togati e che, pertanto, il trasferimento ad altra sede della Dott.ssa
Bianca Maria Serafini e del Dott. Lorenzo Ferri determinerebbe gravi disfunzioni nell'espletamento dell'attivita' giurisdizionale,
con conseguente ritardo nella definizione dei procedimenti civili e penali, per cui occorre provvedere con tempestivita' ed urgenza alla nomina dei rispettivi sostituti coprendo entrambi i posti che si renderanno vacanti a seguito dei richiamati trasferimenti'. Il
Consiglio invita il Csm anche a riflettere sulla mancata nomina, a distanza di un anno, del nuovo Procuratore della Repubblica
presso il Tribunale, con tutti i gravi problemi che finora tale assenza ha comportato.
11
L’Aquila 14 maggio 2008 n. 82
Abruzzo
COOPERAZIONE
PRESENTATO OGGI IL PROGETTO "ADOPT SREBRENICA"
Regione Abruzzo, Comune di
Pescara e Associazione Tuzlanska Amica, hanno sottoscritto ieri mattina all'Aquila
un accordo in virtù del quale
verrà sviluppato il progetto
"Adopt Srebrenica" proposto
dalla Fondazione Alexander
Langer Stiftung, Associazione MILA e Donnambiente a
sostegno della ripresa della
città di Srebrenica, in BosniaErzegovina.
Il progetto, che avrà un costo
di 93.550,00 euro di cui
21.503,60 a carico della Regione Abruzzo e che avrà una
durata di 9 mesi, è stato illustrato dall'assessore ai rapporti con i Paesi del Mediterraneo, Mimmo Srour. L'assessore
ha spiegato che l'iniziativa è
parte di un progetto più ampio che si propone di dare un
contributo concreto al bisogno, avvertito dalla popola-
Mimmo Srour
zione, di rivitalizzazione culturale e intellettuale della città di Srebrenica "volto a creare un clima favorevole al dialogo interculturale, alla promozione di una cultura della
pace e della convivenza, al
riconoscimento delle vittime
e alla riconciliazione tra le
persone e i gruppi che hanno
molto sofferto per una lunga
guerra contro i civili". Il progetto prevede di formare personale locale specializzato
per la realizzazione a Srebrenica di un Centro Internazionale di ricerca, documentazione, studio e formazione,
per l'analisi, la prevenzione e
la gestione dei conflitti di carattere etnico e religioso.
L'avvio concreto del progetto
passa attraverso l'organizzazione a Srebrenica, dal 27 agosto all'1 settembre 2007, di
una settimana internazionale
dedicata alla Memoria, riunendo personalità locali e internazionali che possono e
vogliono dare un contributo
concreto di riflessione e partecipazione.
La città di Srebrenica è emblematica per quanto riguarda
la genesi dei conflitti etnici e
religiosi. In seguito all'assedio della città da parte delle
milizie serbe ed al genocidio
dell'11 luglio 1995, nel quale
oltre 8000 persone hanno lasciato la vita, l'area è caratterizzata da una situazione di
convivenza ancora molto difficile. Numerose famiglie serbe, a loro volta cacciate dalle
loro abitazioni in altre parti
della Bosnia-Erzegovina, si
sono insediate a Srebrenica
immediatamente dopo la
guerra, mentre negli ultimi
anni, numerosi profughi bosniaci sono rientrati nella loro
città. La Bosnia-Erzegovina è
stata infatti privata di una memoria comune e condivisa,
che attualmente viene manipolata ed impiegata a fini politici dalle leadership estremiste di entrambe le parti al fine
di favorire la disgregazione
delle comunità.
ALBANIA
DEL TURCO INCONTRA IL PREMIER BERISHA
Visita ufficiale in Albania del
presidente della Regione Abruzzo, Ottaviano Del Turco
che, nel pomeriggio di oggi,
incontrerà a Tirana il premier
albanese, Sali Berisha.
Nella stessa giornata sono
previsti altri incontri istituzionali con il vice Ministro per
l'integrazione europea, Zef
Bushati e la partecipazione, a
partire dalle ore 9.30, alla
Conferenza di informazione
su "Il programma di cooperazione transfrontaliera Ipa
Adriatico 2007-2013" destinato a promuovere lo sviluppo socio-economico e la cooperazione tra i Paesi dell'Area
adriatica. L'evento si svolgerà
a partire dalle ore 9.00, presso
l'Hotel Tirana International di
Tirana (Consortium Room)
alla presenza, tra gli altri,
dell'Ambasciatore d'Italia in
Alb a nia, Sab a d 'Eli a,
dell'Ambasciatore della Delegazione della Commissione
Europea, Helmuth Lohan e
della rappresentante della
Autorità di Gestione del Programma, Giovanna Andreola,
dirigente regionale alle Politi-
che internazionali. Della delegazione abruzzese farà parte
anche il segretario generale
della Presidenza, Lamberto
Quarta. Giovedì mattina, invece, il Presidente Del Turco,
prima di ripartire per l'Italia,
avrà un colloquio con il ministro dei Trasporti e telecomunicazioni, Sokol Olldashi
AMBIENTE: AL VIA I CORSI PER OPERATORI AGRICOLI E FORESTALI
L'Assessorato all'Ambiente e al Territorio ha promosso corsi di aggiornamento e di specializzazione rivolti agli operatori agricoli e forestali. "L'iniziativa - come spiega l'assessore Franco Caramanico - nasce sulla base di un accordo di programma sottoscritto con il Ministero dell'Ambiente e finalizzato alla valorizzazione delle biomasse a scopo energetico: si tratta in sostanza - precisa Caramanico - di utilizzare sostanze che possono essere di origine animale o vegetale, utili per la produzione di energia. In questo ambito assume una grande
rilevanza la filiera energetica del legno. Di qui l'idea di organizzare, in collaborazione con le quattro Università abruzzesi, corsi ad hoc per
gli operatori agricoli e forestali che avranno così modo di specializzarsi in quello che riteniamo essere uno dei settori cruciali legati allo
sviluppo delle fonti di energia". I corsi si svolgeranno a L'Aquila e Pescara a partire dalla prossima estate e saranno tenuti da docenti delle
Università di Chieti, Pescara, Teramo e L'Aquila. Tutti coloro che fossero interessati e avessero necessità di ulteriori informazioni possono rivolgersi agli uffici del Servizio Energia dell'Assessorato, ai numeri 085-7672571, 085-7672505.
12
L’Aquila 14 maggio 2008 n. 82
Abruzzo
DEBITI SANITA'
PACE (AN) CHIEDE UN CONSIGLIO REGIONALE URGENTE
'La convocazione urgente del
consiglio regionale per approfondire le comunicazioni verbalizzate del Governo centrale all'esito della riunione tenutasi il 26/03/2008 per la
verifica del piano di rientro
dei disavanzi dei bilanci regionali della Sanita''. La proposta e' dell'on. Giovanni
Pace, presidente emerito della
Regione Abruzzo, e fa riferimento ai rilievi mossi dal
Ministero della Economia che
renderebbero ineludibile l'applicazione delle addizionali
regionali IRPEF e IRAP oltre
i livelli massimi previsti dalla
Giovanni Pace
legislazione vigente fino
all'integrale copertura del
disavanzo registrato. 'Pesanti
maggiorazioni a carattere
generalizzato senza differenziazioni per settore di attivita'
e per categorie di soggetti
passivi. Dalle stesse notizie,
inoltre, si apprenderebbe che
la Giunta Regionale e i partiti
che la sostengono conoscevano la posizione del Ministero,
ma l'incombenza del passaggio elettorale avrebbe evidentemente 'consigliato' loro riserbo sull'argomento. Se cosi'
e' - sottolinea Pace - si e' sottratto tempo utile da dedicare
alla riflessione e soprattutto
per dispiegare opportune iniziative'. Cio' nonostante, l'e-
sponente di An manifesta 'la
piena disponibilita' a lavorare
insieme per una composizione della situazione con minor
danno possibile per gli abruzzesi a partire da un esame
severo in consiglio dei motivi
della mancata approvazione
del Piano di rientro, cosi' da
approfondire il pensiero ministeriale riguardo all'utilizzo
da parte della Giunta regionale per finalita' extrasanitarie
di quote di finanziamento
vincolate e il ritardo rispetto
al potenziamento delle economie di scala negli acquisti'.
SANITA'
VILLA PINI PROPONE UN PIANO
ALLA REGIONE ABRUZZO
Villa Pini e' pronta a presentare alla Regione Abruzzo un
piano per la sua sopravvivenza. Giovedi' prossimo il documento sara' depositato presso
l'assessorato regionale alla
sanita'. Nel frattempo, i medici della casa di cura e i rappresentanti sindacali, hanno
illustrato il piano industriale
nel corso di una conferenza
stampa svoltasi questa mattina. L'operazione, e' stato detto, e' a costo zero e prevede di
sacrificare sessanta posti letto
di medicina riabilitativa (che
passerebbe dagli attuali 104 a
44 posti letto) in favore delle
tre Afo (medicina generale,
chirurgia generale ed emergenza-urgenza) che aumenterebbero cosi' la loro capienza
di 60 posti. Cio' consentirebbe di salvaguardare i posti di
lavoro (a rischio oltre 500 tra
operatori e medici) il budget e
la funzionalita' di un'assistenza ottimale. "L'attuale proposta di Villa Pini - ha spiegato
il professor Romano Liberati,
responsabile di chirurgia generale - non modifica il budget ma ricalibra le varie Afo.
Cio' significa mantenere gli
attuali 166 posti letto della
clinica a costo zero. Quanto
al concetto di funzionalita', e'
fondamentale per salvaguardare la salute dei pazienti,
cosa di cui il Piano regionale
sanitario non tiene conto". La
struttura non puo' piu' infatti
tenere aperti i reparti di rianimazione, di oncologia, urologia, ortopedia, l'assistenza
riabilitativa alle patologie
nutrizionali. "Si parla tanto
delle lunghe liste di attesa nel
pubblico e riesce difficile in
questa situazione capire come
si possa penalizzare il privato", ha aggiunto Liberati.
"Questo piano sanitario regionale non conosce le patologie
e le disabilita' - ha aggiunto la
dottoressa Rosella Lardani,
responsabile del centro di
riabilitazione intensiva della
clinica - Il nostro centro accoglie una media di 1.800 ricoveri l'anno e si fa carico anche di disabilita' importanti
quali comatosi, traumatizzati
cronici che spesso e volentieri
richiedono l'intervento della
rianimazione, supporto che,
alla luce del piano sanitario,
verra' meno. Capita allora di
dover chiedere il trasferimento alla struttura pubblica ma
spesso ci viene risposto che
non c'e' posto".
SANITA': DEL TURCO E D'AMICO CONVOCANO LE PARTI SOCIALI
Il presidente della Regione, Ottaviano Del Turco, e l'assessore al Bilancio, Giovanni D'Amico, in adesione alle numerose richieste pervenute dalle parti sociali ed economiche in merito al mancato raggiungimento degli obiettivi previsti dal Piano di rientro
dei debiti della sanità, hanno convocato un tavolo di concertazione per valutare una azione comune da intraprendere con il nuovo
Governo.
L'obiettivo è quello di evitare un aumento della fiscalità ed, anzi, raggiungere una progressiva riduzione nel prossimo triennio. La
riunione del tavolo di concertazione è prevista per lunedì prossimo, 19 maggio, alle ore 10,30, a palazzo Silone, all'Aquila.
13
L’Aquila 14 maggio 2008 n. 82
Abruzzo
TURISMO
PAOLINI PORTA L'ABRUZZO
AL ROCKFELLER CENTER
Grande successo di pubblico
e di consensi per l'Abruzzo
questa mattina a New York
alle ore 11.30, in occasione
dell'appuntamento con il
"Corporate Annual Report
2007 - 2008", organizzato
dall'Enit locale dal direttore
Riccardo Strano, per presentare i risultati promozionali
2007 e i programmi della
stagione 2008 dell'Enit. A
rappresentare le regioni italiane e naturalmente l'Abruzzo,
il vice presidente dell'Enit e
della Regione Enrico Paolini,
intervenuto al Rockfeller
Center davanti a una nutrita
platea composta dai media
piu' rappresentativi del settore
turismo, i maggiori rappresentanti delle istituzioni pubbliche e private, associazioni
turistiche americane e italiane, i principali Tour Operator
non solo americani, ma anche
canadesi e brasiliani (che
hanno partecipato all'incontro), oltre alle piu' quotate
agenzie di viaggio. "Ho accolto l'invito con enorme pia-
Enrico Paolini
cere - ha sottolineato Paolini perche' per la prima volta il
Coordinatore nazionale degli
assessori regionali al Turismo
in Italia e' stato indicato come
rappresentante piu' autorevole
del nostro Paese e questo non
puo' che essere per me un
grande onore. Indubbiamente,
oltre a presentare il rapporto
annuale del turismo per conto
del Governo nazionale e delle
regioni, ancora una volta ho
avuto l' occasione di porre
l'Abruzzo al centro dell'atten-
zione internazionale". Numerose le domande degli intervenuti rivolte al vice presidente Paolini, in merito all'esperienza della politica di
promozione portata avanti in
Abruzzo e agli ottimi risultati
ottenuti in campo turistico,
che pongono sempre piu' la
nostra regione tra le nuove
destinazioni emergenti, al
pari di destinazioni tradizionali come la Toscana e l'Umbria. "Una crescita del turismo in Abruzzo - ha sottolineato Paolini - sempre piu'
all'attenzione dei media internazionali. Ricordo che qualche tempo fa il New York
Time titolava un articolo
Next stop, Abruzzo". Parlando di un'altra stagione di successi per la nostra regione,
Paolini ha annunciato la ripresa del volo Pescara -New
York il prossimo 21 maggio
"che per il secondo anno consecutivo - ha detto - tornera' a
decollare dallo scalo abruzzese, andandosi ad aggiungere
ai voli gia' consolidati con
Parigi, Londra, Francoforte,
Barcellona e a nuovi voli
verso altri mercati, come ad
esempio il Nord Europa, con
il volo Oslo - Pescara, che
sara' inaugurato il prossimo
mese di giugno". Una campagna promozionale "che non ci
saremmo mai potuti permettere - prosegue Paolini - frutto
di questa doppia funzione,
che mi consente di essere
interlocutore primario del
turismo nazionale e internazionale". Nel corso dell'incontro a New York, Paolini
ha annunciato la Conferenza
Nazionale del Turismo che si
terra' il 20 e 21 giugno prossimi a Riva del Garda. "Un
momento di confronto importante fra Regioni e Governo ha concluso Paolini - per coordinare l'attivita' di promozione in vista del rilancio del
settore". L'incontro, al quale
e' prevista anche la partecipazione dei rappresentanti del
nuovo Governo nazionale,
sara' concluso proprio dal
vice presidente Enrico Paoli-
GIORNALISMO
CODICE DI AUTOREGOLAMENTAZIONE
PRESENTATO IN ABRUZZO
Durante una riunione svoltasi
ieri presso il museo d'arte
moderna 'Vittoria Colonna' di
Pescara tra rappresentanti
regionali e nazionali del mondo dell'informazione, un
gruppo di giornalisti abruzzesi ha presentato un 'Codice di
A u t o r e g o l a m e n tazione' (imperniato su tariffe
minime da applicare ai com-
mittenti, siano essi enti pubblici o aziende private) da
loro sottoscritto "al fine di
realizzare un punto di partenza insostituibile dal quale
ricostruire un rapporto sano e
onesto all'interno della categoria".
Gli intenti che hanno spinto
tale iniziativa sono stati illustrati dal giornalista Antonel-
lo Antonelli, rappresentante
della societa' Comunica
(www.co-munica.it) che e' tra
i promotori della stessa.
All'incontro erano presenti
Andrea Leone, presidente
della CASAGIT - Cassa autonoma di assistenza integrativa
dei giornalisti italiani - Giovanni Rossi, segretario generale aggiunto (Professionali)
della Federazione Nazionale
della Stampa Italiana - Pasquale Barranca, consigliere
dell'Ordine nazionale dei
Giornalisti - Pubblicisti - Stefano Pallotta, presidente
dell'Ordine dei Giornalisti
d'Abruzzo - Lodovico Petrarca, segretario dell'Assostampa Abruzzo.
14
L’Aquila 14 maggio 2008 n. 82
Abruzzo
CONSIGLIO REGIONALE
CASTIGLIONE: “PICCOLI COMUNI PRESI IN GIRO”
"Un altro schiaffo ai piccoli
Comuni e ai loro mille problemi".
Lo dice il capogruppo di An
Alfredo Castiglione il quale
ricorda come fosse riuscito "a
sottrarre il progetto di legge
regionale sui piccoli Comuni,
presentato da AN due anni fa,
alla polverosa inerzia della
commissione consiliare attraversate da giochi di potere
tutti interni alla maggioranza
e a farlo inserire all'odg del
consiglio regionale di ieri ma
il centrosinistra ha rifiutato il
Alfredo Castiglione
confronto rispedendolo in
commissione per - sostengono - unificarlo con altri progetti in itinere di cui sinora,
pero', non si hanno notizie".
Castiglione non nasconde il
proprio disappunto per
"l'ennesimo rinvio" di un progetto di legge - dice "assolutamente non di parte
ma piuttosto attento alle reali
esigenze delle popolazioni e
ricco di provvidenze e opportunita' per tutti i piccoli Comuni abruzzesi, qualcosa di
molto diverso dalle elargizio-
ni estemporanee quanto selettivamente clientelari che hanno caratterizzato l'operato di
questa giunta regionale. A
questo punto - conclude Castiglione - la maggioranza si
deve assumere la piena responsabilita' per le mancate
risposte ai piccoli Comuni,
mesi e mesi di prese in giro,
di dichiarazioni d'intenti e
strumentali passerelle elettorali ad ogni sagra e festa utile
salvo poi non fare assolutamente nulla di concreto per
sostenere tali realta'".
CONSIGLIO REGIONALE
I PROVVEDIMENTI APPROVATI
Si e' conclusa per mancanza
del numero legale, quando
pero' l'aula aveva esaurito gli
argomenti all'ordine del giorno e stava valutando la risoluzione presentata dalla Federazione di centro sulla clinica
Sanatrix, la seduta di ieri del
Consiglio regionale abruzzese. L'assise regionale si e'
riunita all'Aquila ed ha appro-
vato il progetto di legge riguardante disposizioni in
materia di tutela delle piante
di olivo adulte ai fini della
loro classificazione, recupero
e cessione. All'unanimita' e'
stato approvato anche il progetto di legge con il quale la
Regione chiedera' al governo
di modificare la Finanziaria
2008 e far slittare le graduato-
rie dei presidi. Sono stati invece rinviati in commissioni
diversi progetti di legge tra i
quali il testo unico sull'artigianato, la disciplina del sistema regionale della ricerca
e dell'innovazione, il riconoscimento dei negozi storici
abruzzesi. A meta' seduta il
capogruppo dell'Udc, Mario
Amicone, ha abbandonato
l'aula in segno di protesta.
Amicone aveva chiesto che
qualche esponente della
Giunta riferisse nell'aula consiliare i contenuti della lettere
che l'ex premier Prodi ha inviato a Del Turco circa l'aumento della tassazione per il
ristoro dei debiti della sanita'.
CINEMA
AL VIA DA OGGI
IL FESTIVAL DOCUMENTARIO D'ABRUZZO
Si apre oggi a Pescara, presso il cinema teatro Massimo,
il Festival del documentario
d'Abruzzo - Premio Emilio
Lopez. La manifestazione,
giunta alla sua seconda edizione, e' dedicata al cinema e
all'Abruzzo e vuole promuovere sia i documentari che
sono stati girati in Abruzzo e
che hanno tratto ispirazione
dalla natura, dal dialetto e
dalla cultura del territorio
abruzzese, sia i registi nati o
residenti nella nostra regione
che abbiano deciso di cimentarsi con il documentario.
Tutte le informazioni sul Festival sono sul sito:
www.festivaldeldocumentario
dabruzzo.it Il programma
prevede, oltre le proiezioni
dei 29 lavori ammessi: 16
medio-lungometraggi e 13
cortometraggi, anche la proiezione di opere 'Fuori concor-
so'. Tre in anteprima regionale di cui due con la presenza
in sala del regista che rispondera' alle domande del pubblico. Il Festival si aprira'
domani alle ore 17.00 con
proiezioni sino alle ore 24.00
per poi proseguire giovedi' 15
(dalle 17.00 alle 24.00) e venerdi' 16 maggio (dalle 17.00
alle 20.00). Sempre venerdi'
dalle ore 20.30 ci saranno le
proiezioni Fuori Concorso.
Sabato la serata finale, con
inizio alle ore 20.30. Ben 11
ore e 14 minuti di proiezioni
previste per la sezione mediolungometraggi e 3 ore e 40' di
cortometraggi a cui vanno
aggiunte la proiezioni fuori
concorso per ulteriori 3 ore e
13' per un totale di 18 ore e 7
minuti. Tutta la manifestazione e' ad ingresso libero.
15
L’Aquila 14 maggio 2008 n. 82
Attualità
GOVERNO
CONFCOMMERCIO:”LE PRIORITA' DEGLI ITALIANI
SONO LAVORO E SICUREZZA”
Lavoro e sicurezza, ma anche
giustizia, famiglia, rifiuti e...
Alitalia. Sono queste le priorita' che gli italiani credono il
nuovo governo debba affrontare nei primi 100 giorni. Lo
rivela Confcommercio in
un'indagine da cui emerge
che oltre i tre quarti dei connazionali ritiene che la semplificazione del quadro politico, grazie ad un minor numero di partiti, si tradurra' in una
maggiore governabilita' mentre il 44% ritiene che il nuovo
governo riuscira' ad affrontare i principali nodi nei primi
100 giorni del suo mandato.
Secondo l'indagine, le principali emergenze del nostro
paese alle quali il nuovo Governo dovrebbe dedicarsi in
via prioritaria nei primi cento
giorni sono risultate, in ordine
di importanza: il lavoro
(87,4%), la sicurezza (79%),
il rilancio dello sviluppo economico del paese (78,7%), la
giustizia (72,5%), il sostegno
alla famiglia (70,4%), il risanamento dei conti pubblici
(65,4%), il problema dello
smaltimento dei rifiuti a Napoli e nella Campania
(62,9%), la riforma delle pensioni (61,7%). Minore importanza e' stata attribuita alle
seguenti tematiche: i problemi legati alla scuola e al mon-
do della scuola; le infrastrutture, per le quali comunque
ben l'80,6% ritiene prioritaria
la realizzazione di termovalorizzatori per lo smaltimento
dei rifiuti; la riorganizzazione
della pubblica amministrazione, con la richiesta da parte
del 93% degli intervistati di
maggiori servizi ai cittadini; i
problemi legati all'ambiente;
le riforme istituzionali (il
64% vorrebbe una nuova legge elettorale); il problema
Alitalia; il federalismo; le
liberalizzazioni, soprattutto
dei servizi - a indicarlo e'
quasi l'85% del campione per migliorare il rapporto
qualita'/prezzo a favore dei
consumatori.
Scendendo nel dettaglio delle
prime cinque priorita', la questione lavoro - cara secondo
l'indagine soprattutto ai lavoratori dipendenti e agli imprenditori del Centro e del
Mezzogiorno - dovrebbe essere affrontata a cominciare
da una maggiore sicurezza sui
luoghi di lavoro (per oltre il
90% degli intervistati) e rendendo la flessibilita'
un'opportunita' piuttosto che
un vincolo per accedere in
modo stabile al mondo del
lavoro (87,1%); sul tema sicurezza, ritenuta una priorita'
soprattutto da parte degli im-
prenditori e di chi e' fuori dal
mondo del lavoro (pensionati,
casalinghe, studenti), gli intervistati invocano soprattutto
un incremento delle forze
dell'ordine per il contrasto dei
reati diffusi (87,6%) e la lotta
all'immigrazione clandestina
(86,2%); per quanto riguarda
il rilancio dello sviluppo economico, tema molto sentito
dai lavoratori autonomi e
dagli imprenditori in particolare, le priorita' d'azione indicate dagli intervistati sono per
l'80,1% un maggiore sforzo
in ricerca e innovazione e per
il 76,8% un alleggerimento
del carico fiscale e contributivo del lavoro (come la detassazione degli straordinari),
oltre ad una difesa contro la
concorrenza cinese e una diminuzione degli adempimenti
burocratici per le imprese;
riguardo alla giustizia, le
priorita' emerse sono state la
riforma dell'ordinamento della magistratura (per il 65,5%
degli intervistati), e l'aumento
delle risorse da destinare alla
giustizia stessa (58,9%); per il
sostegno alla famiglia, infine,
l'aumento delle pensioni piu'
basse (90,8%) e la lotta al
carovita (87,2%) rappresentano le priorita' del campione
intervistato. Secondo l'indagine, la percentuale di italiani
che hanno fiducia nella capacita' del Governo di affrontare
le priorita' del paese nei primi
100 giorni e' pari al 44,1%,
mentre tra coloro che non
ritengono realizzabile questo
obiettivo nel periodo considerato, poco meno della meta' (il 49,8% per l'esattezza)
ritiene che il Governo riuscira' ad affrontarle nel corso del
resto del suo mandato. In
ogni caso oltre il 60% degli
italiani ha un livello di fiducia
elevato nella capacita' del
Governo di dare una risposta
alle priorita' del paese. I piu'
ottimisti circa la possibilita'
che il nuovo Governo riuscira' nei primi cento giorni ad
affrontare le priorita' del paese sono i lavoratori autonomi,
gli imprenditori, e coloro che
sono al di fuori delle cosiddette "forze di lavoro" (casalinghe, studenti, pensionati). Meno fiduciosi da
questo punto di vista i lavoratori dipendenti. Per risolvere
le priorita' del paese il nuovo
Governo, secondo quanto
emerso dall'indagine, dovrebbe dialogare in particolare
con le grandi associazioni di
categoria, sia quelle degli
imprenditori e dei lavoratori,
sia quelle dei consumatori.
Minore importanza si attribuisce al dialogo con l'opposi-
Una voce fuori dal coro…
...Un solo intento:
Essere il microfono
della gente comune!

Documenti analoghi

autobazar adamo, ha chiuso

autobazar adamo, ha chiuso abbia attirato più di tanto l’attenzione del Sindaco. Perché lui, la soluzione, l’aveva trovata. I politici parlano un linguaggio che il cittadino mastica a fatica. I tecnici, invece, è giusto che ...

Dettagli

Alla faccia del caciocavallo!

Alla faccia del caciocavallo! questa settimana di preparazione, che precede la visita alle pendici del Gran Sasso dell’aquila biancoceleste.

Dettagli

giuliante: “cialente e filieri a casa!”

giuliante: “cialente e filieri a casa!” triturazione dei rifiuti, insediato dentro il capannone “Autobazar Adamo” a Bazzano è a posto, e invece così non è”. Dopo le dichiarazioni di Giuliante degli ultimi mesi, Autobazar Adamo lo ha quer...

Dettagli