19fiore sabina

Commenti

Transcript

19fiore sabina
S ABATO 27
NOVEMBRE
VALDARDA
La Cronaca di Fiorenzuola e Valdarda
2010
E
19
VALNURE
A Parigi per abbracciare
i cugini emigrati d’Oltralpe
Ieri la partenza della delegazione che ha raggiunto Nogent-sur-Marne
Nostro Servizio
PARIGI - La Valdarda e Parigi sempre più vicini. Sono partiti nella prima mattina di ieri, intorno
alle 5, i piacentini provenienti dalla Valdarda e dalla Valnure con destinazione Parigi per abbracciare,
per un fine settimana, i conterranei emigrati nell’Esagono. I partecipanti, coordinati dalla Comunità Montana Valli Nure e Arda rappresentata da
Massimo Castelli, sono partiti ieri mattina da Lugagnano, per poi far tappa a Piacenza e dirigersi
verso la Francia; un giorno di viaggio in pullman
per raggiungere Nogent-sur-Marne, la prima città
turistica della valle della Marna, nell’Île de France, nella zona a est di Parigi, realtà immersa nel
bosco di Vincennes.
Qui, all’hotel Campanile, una volta arrivati i piacentini hanno cenato. Quest’oggi, infatti, sarà il
grande giorno che unirà i piacentini e gli emigrati
in una grande festa: giornata libera nella capitale
francese fino a metà pomeriggio, per poi rientrare
a Nogent-sur-Marne nell’attesa della festa; dalle
20 degustazione dei prodotti tipici dell’Appennino
piacentino, esibizione del coro di Morfasso “…Ovvero la montagna canta” ed esibizione della solista
Maddalena Scagnelli, tra ricordi degli emigrati e le
esperienze di chi ha le origini nel Piacentino e
ogni estate torna nella propria patria. Domani sarà
la giornata del rientro, previsto in tarda serata in
città.
Motivo di questa festa è la città stessa che accoglie i piacentini per un fine settimana, Nogent-surMarne, città francese gemellata con le realtà dell’alta Valnure, Bettola, Farini e Ferriere, già dagli
anni Ottanta.
A coordinare in Francia il grande evento, basandosi sulla tradizione piacentina e l’enogastronomia, sarà Josiane Balderacchi, presidente di Aspapi, l’associazione di Parma e Piacenza in Francia;
nel corso della serata di oggi il coro di Morfasso
proporrà “I cantastoria” con canti tradizionali e
popolari piacentini come Peppino, Senti cara Ninetta, Sul rifugio bianco di neve” con la partecipa-
In foto i ragazzi del coro di Morfasso “...Ovvero la montagna canta” durante il viaggio per la Francia
zione di Maddalena Scagnelli e Franco Guglielmetti. L’Aspapi è nata nel dicembre del 1982 e lo
statuto si basa sul mantenere in primis i legami
con la terra degli avi; oggi i soci sono oltre 240 e
tra le attività principali dell’associazione vi sono
diverse feste e raduni che il gruppo organizza, anche con una versione giovanile, oltre al giornalino
che annualmente viene pubblicato e distribuito tra
i soci, in particolare nel mese di dicembre, con
tutte le attività dell’associazione e le novità della
terra piacentina.
Nogent-sur-Marne è una città francese, il primo
Comune turistico della valle della Marna, nella regione dell’Île de France, dal 10 giugno scorso.
Conta 31mila abitanti, la maggior parte residenti
nel capoluogo, per una superficie di 286 ettari e
un’altitudine di 72 metri. Oltre che con la Valnure,
Nogent-sur-Marne è gemellata con Yverdon-lesBains dal 1964, Siebgurg, Jezzine, Nazaré e Boleslawiec. Alle porte della capitale francese, è una
città caratterizzata nell’est Parigino per la sua alta
qualità di vita e si basa su due slogan “Il vivere bene nell’est di Parigi” e “La città del piccolo vino
bianco”, il tutto avvolto nel bosco di Vincennes e
la Marna, in un’atmosfera di pieno rinascimento,
lontano dalla vita moderna con ampi spazi pubblici e aree verdi.
Sabina Terzoni
FIORENZUOLA - BIBLIOTECA
Le novità disponibili
sullo scaffale
FIORENZUOLA - (d.s.) Come
è ormai sua consuetudine, la
biblioteca comunale anche
questo mese si rinnova, mettendo in evidenza sui suoi
scaffali alcune proposte di
lettura, ma non solo. Questo
mese la biblioteca ha messo
in tavola un totale di più di
cento titoli, cercando come
sempre di incontrare i gusti
dei diversi tipi di lettori. Nella
narrativa spiccano il romanzo
di Umberto Eco di recente
pubblicazione, “Il cimitero di
Praga”; il classico “Il giovane
Holden” di J.D. Salinger; “XY”
di Sandro Veronesi, giallo che
si sviluppa tra fede e scienza
edito da Fandango Libri;
“Tre”, della controversa scrittrice Melissa P.; “Il sorriso di
Angelica” del celebre Camilleri. La saggistica propone invece di approfondire il tema
dell'Unità d'Italia insieme a
Carlo Azeglio Ciampi e al suo
“Non è il Paese che sognavo”; quello dei viaggi, con guide sull'Islanda, sulla Repubblica Ceca e sulla Slovacchia; il
tema della fede con “Seguire
Cristo in una società consumista”, di John Kavanaugh;
quello dell'arte, con l'approfondimento “Pittori colornesi dell'800”, curato da Giuseppina Allegri Tassoni.
Per i ragazzi si va poi dalla rilettura di “Alice nel paese delle meraviglie” fatta da Geronimo Stilton a “Storie del terrore da un minuto”, raccolta
che include testi di vari autori; da “La vera storia dei tre
porcellini” di Jon Scieszka alla
“Supermamma” di Anna Lavatelli. I fumetti proposti sono
invece: “Alive” di Tadashi
Kawashima; “La giustizia siamo noi” di Pino Carducci e
Otto Gabos; “Morto due volte” di Marco Vichi.

Documenti analoghi

Frontale a Mykonos,ferito 21enne

Frontale a Mykonos,ferito 21enne sarà servito un menù tradizionale piacentino. Niente Champagne, niente ostriche, niente foie gras, solo prodotti e vini locali. A chiusura della festa, una cantina ospiterà per un brunch-degustazio...

Dettagli