Articolo KOSOVAPRESS It

Commenti

Transcript

Articolo KOSOVAPRESS It
KOSOVAPRESS
Agenzia indipendente delle notizie
La KFOR sottoscrive un accordo con la Raiffeisen Bank
Venerdì, 1 maggio 2015, 16:45/KOSOVAPRESS
Un accordo molto importante è stato sottoscritto presso la base Villaggio Italia, accordo che renderà
possibile ai dipendenti locali di percepire i loro stipendi/salari presso gli istituti bancari locali,
permettendo a loro dei benefici che il sistema bancario offre ai propri clienti.
Questo accordo è stato sottoscritto presso i
locali del Centro Amministrativo d’Intendenza
del Multinational Battle Group West a
Belopolje, da parte del Direttore del Centro,
Colonnello
Giuseppe
MOLLICA
e
rappresentanti della Raiffeisen Bank.
L’accordo, afferma un comunicato stampa
rilasciato dalla KFOR, è una conclusione
naturale dei diversi incontri avuti tra la
Raiffeisen Bank ed il Contingente Italiano, allo
scopo di consentire miglior condizioni
economiche favorevoli per il suddetto
personale. Tale accordo permetterà ai
dipendenti del MNBG-W di ottenere maggiori
benefici per i prestiti/mutui.
Secondo il comunicato stampa, l’accordo
raggiunto con la Raiffeisen Bank sarà a favore
e per il bene di tutto il personale locale, che
nello stesso tempo segna il raggiungimento di
un accordo molto riuscito tra una banca
Kosovara ed una delle più grandi basi della
NATO in Kosovo.
“I dipendenti, tra l’altro, avranno la possibilità
di approccio su alcuni servizi e prodotti
bancari, compreso facilità della gestione dei
loro salari. Questo sarà un passo in avanti per
l’armonizzazione dei servizi della banca con
delle unità della KFOR, le quali come priorità
principale hanno dei benefici a favore del
proprio personale”, si afferma, inoltre, nel comunicato stampa.
Il Comandante della KFOR in Kosovo, Maggior Generale Francesco Paolo Figliuolo, ha espresso i
propri ringraziamenti alla Dott.ssa Sopi e alla Dott.ssa Paloka per l’impegno particolare dimostrato
in occasione della sottoscrizione dell’accordo, sottolineando l’alta sensibilità con la quale è stata
trattata la questione economica dei dipendenti kosovari presso la base Villaggio Italia a Belo Polje.
/KosovaPress.