descrizione sommaria per le strutture e capitolato delle

Commenti

Transcript

descrizione sommaria per le strutture e capitolato delle
DESCRIZIONE SOMMARIA PER LE STRUTTURE E CAPITOLATO
DELLE RIFINITURE INTERNE DEGLI UFFICI DEL COSTRUENDO EDIFICIO
SITO IN CATANIA TRA VIA PLATAMONE, VIA MARCHESE DI CASALOTTO,
VIA MISTERBIANCO E VIA G. DI STEFANO.
1) STRUTTURA DELL’EDIFICIO: la struttura dell’edificio sarà del tipo portante ad intelaiatura
di travi e pilastri in cemento armato, con fondazioni costituite da un graticcio di travi
rovesce. I solai saranno del tipo misto latero-cemento. Tutte le strutture saranno calcolate
e realizzate nel rispetto della normativa antisismica.
2) COPERTURA: la copertura dell’edificio sarà realizzata con un solaio inclinato in laterocemento con pendenza delle falde pari al 35%, pannelli in polistirene espanso dello spessore
di cm. 6 rivestito nella parte superiore di un tessuto traspirante ed idrorepellente.
Nel pannello è inserito un correntino in acciaio zincato nervato e traforato che costituisce
il supporto delle tegole e favorisce la ventilazione del sottomanto. La copertura sarà
tradizionale, realizzata con coppi siciliani (sottano e soprano). Le grondaie sono realizzate
con lamiera pressopiegata preverniciata, dello spessore pari a 6/10.
3) TAMPONATURA ESTERNA: la tamponatura esterna sulle strade avente spessore pari a
cm. 50 sarà eseguita con mattoni semipieni, la tamponatura prospiciente le corti interne
sarà eseguita con doppio foglio di laterizi da cm. 12+8 con interposta camera d’aria. In
detta camera d’aria sarà interposto un pannello in poliuretano di cm. 3 di spessore.
4) TRAMEZZATURA INTERNA: la tramezzatura interna degli uffici sarà eseguita in laterizi
forati da cm. 8. La tramezzatura di divisione di immobili diversi sarà invece eseguita con
collocazione di doppio foglio di laterizi forati da cm. 8, con interposto un pannello di lana
di roccia di spessore pari a cm. 4 e densità adeguata.
5) INTONACI: interni di tipo civile con intonaco premiscelato a base cemento a due mani
con traversato (sestiato + tonachina). Gli intonaci esterni dei prospetti saranno rifiniti con
malta bastarda, tonachina e rivestimento murale colorato a base di silicati o di calce.
6) INFISSI ESTERNI: gli infissi esterni saranno in legno lamellare con telaio maestro di
sezione mm. 68x70, dotato di traverso di base provvisto di gocciolatoio in alluminio per
lo smaltimento dell’acqua, anta con sezione mm. 68x77, guarnizione termoacustica in
materiale elastomero indeformabile, ferramenta di chiusura a nastro e vetro-camera. La
finitura degli infissi in legno sarà effettuata con ciclo di impregnante ad acqua in floot
coating ad effetto antimuffa e fungicida e due mani di vernice ad acqua. Gli infissi degli
uffici sulla corte interna saranno realizzati con profili di alluminio e vetro-camera.
7) INFISSI INTERNI: gli infissi interni saranno in legno tamburato ad anta o scorrevoli,
completi di cornici e ferramenta.
8) PAVIMENTAZIONE INTERNA: la pavimentazione interna verrà eseguita in gres
porcellanato di prima scelta per tutti gli ambienti con dimensioni comprese tra cm. 30x30
o cm. 40x40. I pavimenti dei bagni saranno in piastrelle smaltate colorate di prima scelta e
di misura cm. 20x20. Detti pavimenti saranno a scelta degli acquirenti tra la campionatura
approntata dall’Impresa.
9) PAVIMENTAZIONE DELLE PARTI COMUNI:
a) le scale ed i corridoi di accesso alle singole unità saranno pavimentati con marmo e con
mattonelle in gres porcellanato a discrezione dell’Impresa.
b) la scivola accesso al piano interrato, le corsie di manovra ed i box auto saranno realizzati
con pavimentazione industriale in cemento armato, opportunamente trattata.
10) OPERE IN MARMO E PIETRA: gli stipiti e gli archi esterni delle aperture sulle strade
pubbliche, il cornicione sommitale e le paraste angolari saranno realizzati con pietra
bianca di Siracusa; il rivestimento sino ad una altezza di cm. 70 circa e le soglie nelle
stesse aperture saranno realizzate in pietra lavica; le soglie degli infissi prospicienti le
corti interne saranno realizzate con marmo o pietra lavica.
11) RIVESTIMENTI: i locali w.c. verranno rivestiti con mattonelle di maiolica murale cm.
20x20 fino ad un’altezza di ml. 2. Detti rivestimenti saranno a scelta degli acquirenti tra
la campionatura approntata dall’Impresa.
12) ZOCCOLATURA INTERNA DEI VANI: tutti i vani, ad esclusione di quelli rivestiti con
maiolica murale, saranno completati con collocazione di zoccoletto perimetrale in legno.
13) IMPIANTO ELETTRICO: l’impianto sarà realizzato nel rispetto delle vigenti norme di
legge ed in osservanza alle norme CEI e norme per la sicurezza degli impianti (L. 46/90)
prevederà la realizzazione di: tubazioni poliviniliche autoestinguenti sottotraccia, con
conduttori sfilabili antifiamma; linea dal contatore fino al quadro interno; quadro interno
con interruttori magnetotermici e salvavita; scatole di derivazione nel numero adeguato;
i frutti saranno della serie civile BTicino MATIX o similari; impianto di presa di terra e
collegamenti secondo normative; i punti luce saranno 1 per ogni vano, 2 per i bagni. Le
prese di corrente saranno due per ogni vano, 1 per ogni bagno.
14) IMPIANTO CITOFONICO: ogni unità immobiliare sarà completa di impianto citofonico
parete, collegato con il portone d’ingresso esterno e dotato di apriporta.
15) IMPIANTO TELEVISIONE: antenna TV parabola e tradizionale per il segnale terrestre. I
locali verranno corredati di tubazioni sottotraccia per un asservimento totale di n° 2 prese
televisive. Dette prese televisive saranno fornite di cavo assiale, e collegate in impianto
con circuito centralizzato, per le emittenti nazionali e locali.
16) IMPIANTO IDRICO: tutti gli impianti saranno realizzati nel rispetto delle norme di
sicurezza vigenti in materia e della Legge 46/90. L’impianto idrico sarà realizzato con
tubazione in acciaio zincato Mannesmann dal contatore alla colonna della singola unità.
La colonna ed il tratto di collegamento sino ai collettori sarà in multistrato di adeguata
sezione; dai collettori di distribuzione ai singoli sanitari le tubazioni di acqua calda e
fredda saranno ancora sottotraccia in multistrato. Ogni unità sarà dotata di scaldabagno
elettrico. A monte dei contatori sarà installata una vasca di accumulo condominiale di
volume adeguato, dotata di autoclave opportunamente dimensionata.
Le tubazioni di scarico dei servizi saranno in p.v.c. ad alta densità, termoresistenti, di
colore arancio, complete di canne di ventilazione primaria e secondaria portate sino alla
copertura.
Le colonne al piede saranno collegate all’impianto di depurazione condominiale mediante
collettori sempre in p.v.c. opportunamente dimensionati collocati a soffitto del piano
garage.
17) IMPIANTO TELEFONICO: l’impianto telefonico verrà eseguito con collocazione di tubo
sottotraccia, con scatola di fuoriuscita interna ai vani, per un totale di n° 2 prese.
18) IMPIANTO DI CLIMATIZZAZIONE: sarà realizzato un impianto di condizionamento
estate-inverno marca AERMEC, o similari, a pompa di calore.
19) OPERE DI RIFINITURE INTERNE: le pareti di tutti gli ambienti saranno tinteggiate con
ducotone di ottima qualità. Tutti i soffitti verranno tinteggiati con idropittura.
20) DOTAZIONE DEI SERVIZI IGIENICI: gli apparecchi sanitari saranno in porcellana
vetrificata della Villeroy e Boch serie Omnia sospesi. La rubinetteria sarà di tipo pesante
in ottone cromato.
21) OPERE METALLICHE: le ringhiere dei balconi e le eventuali altre opere in ferro saranno
realizzate in ferro scatolato o profilato a semplice disegno geometrico e verniciati a due
mani di smalto previa antiruggine.
22) IMPIANTO ASCENSORE: sarà installato un impianto ascensore, a tre fermate (piani
garage, piano terra e piano primo) con portata pari a kg. 1000 (13 persone), velocità pari
a 1 m/sec, con porte automatiche di piano e di cabina aventi luce pari a cm. 90.
23) QUOTE ALLACCIAMENTI E SPESE CONDOMINIALI: le spese per gli allacciamenti
dall’unità immobiliare e sino alle condotte esterne principali di luce, acqua, telefono e gas
e quant’altro occorra per rendere funzionale tutte le parti condominiali e private saranno
a carico della parte acquirente.

Documenti analoghi