Interazione Uomo-Macchina Nella Realta` Virtuale

Commenti

Transcript

Interazione Uomo-Macchina Nella Realta` Virtuale
Interazione Uomo-Macchina
Nella
Realta’ Virtuale
prof. Luca Chittaro
Dipartimento di Matematica e Informatica
Università di Udine
http://www.dimi.uniud.it/~chittaro
Interazione Uomo-Macchina:
definizione
L'Interazione Uomo-Macchina (HCI, HumanComputer Interaction) è la disciplina che si
occupa di come dobbiamo progettare un
sistema informatico affinchè sia usabile dalle
persone in modo:
semplice,
intuitivo,
produttivo,
affidabile
e sicuro.
A tal fine, l’HCI studia le persone, la tecnologia
informatica, e i modi in cui si influenzano
reciprocamente, al fine di rendere la tecnologia
informatica piu' usabile dalle persone.
HCI
HCIriguarda
riguardaqualsiasi
qualsiasisoftware
softwareinterattivo.
interattivo.
L. CHITTARO Interazione Uomo-Macchina nella Realta’ Virtuale - 2
Realta’ Virtuale
• Il termine Realta’ Virtuale (VR, Virtual Reality) fa
riferimento alla simulazione generata da computer
di un mondo (o di un suo sottoinsieme) nel quale
viene collocato (immerso) l'utente.
• Permette di sperimentare situazioni troppo costose
o pericolose da vivere in prima persona (una visita
ad un palazzo non ancora costruito, un'operazione
su di un paziente virtuale,...), oppure astratte ed
impossibili da vivere (percezione di campi
magnetici, di flussi d'aria attorno ad un aereo,...).
• In generale, le interfacce VR hanno in comune:
– Senso di presenza. Forniscono stimoli ai
diversi sensi dell'utente per dargli una forte
sensazione di presenza fisica e diretta.
– 3D. Gli stimoli sono presentati in 3D (ad es.,
profondita' e prospettiva visive, localizzazione
uditiva di oggetti in movimento o statici,
percezione della direzione di forze,...).
– Interazione naturale. Mirano a sfruttare il piu'
possibile i gesti e le azioni che le persone
svolgono nella realta' fisica quotidiana
(camminare, raccogliere, girarsi, saltare,
lanciare,...).
L. CHITTARO Interazione Uomo-Macchina nella Realta’ Virtuale - 3
Tipologie di
Realta’ Virtuale
• Desktop VR. Visualizza il mondo virtuale su di un
display tradizionale, senza isolare l’utente
dall’ambiente.
• Internet-based VR. Distribuisce i mondi virtuali in
rete. VRML (Virtual Reality Modeling Language) e'
un linguaggio indipendente dalla piattaforma, che
permette di definire e distribuire mondi virtuali
(anche sulla rete).
• Immersive VR. Mira all’immersione totale
dell’utente nel mondo virtuale mediante periferiche
speciali (come caschi e guanti), che isolano
l’utente dall’ambiente circostante.
• Augmented reality (AR). Fonde assieme un
mondo virtuale con parti del mondo reale. Ad es.,
si proiettano immagini elettroniche sul mondo
reale, oppure si usano occhiali semi-trasparenti
che fanno fondere i due mondi, oppure telecamere
che riprendono parti del mondo reale da inglobare
in quello virtuale.
L. CHITTARO Interazione Uomo-Macchina nella Realta’ Virtuale - 4
Alcune applicazioni della
Realta’ Virtuale
• Difesa.
• Medicina.
• Architettura.
• Patrimonio culturale.
• Visualizzazione di dati tecnici e scientifici:
– Matematica;
– Fisica;
– Chimica;
– Biologia;
– Scienze Geologiche e Metereologiche;
– Ingegneria/CAD.
• Intrattenimento.
• Arte.
• Commercio Elettronico.
L. CHITTARO Interazione Uomo-Macchina nella Realta’ Virtuale - 5
Head Mounted Displays
L. CHITTARO Interazione Uomo-Macchina nella Realta’ Virtuale - 6
Data Glove
L. CHITTARO Interazione Uomo-Macchina nella Realta’ Virtuale - 7
Shutter Glasses
L. CHITTARO Interazione Uomo-Macchina nella Realta’ Virtuale - 8
PHANTOM desktop
Position sensing: with encoder stylus, 6 degrees
of freedom (x, y, z, yaw, pitch, roll)
Force feedback:
3 degrees of freedom (x, y, z)
L. CHITTARO Interazione Uomo-Macchina nella Realta’ Virtuale - 9
Nuovi Display
L. CHITTARO Interazione Uomo-Macchina nella Realta’ Virtuale - 10
Sistemi di Proiezione
L. CHITTARO Interazione Uomo-Macchina nella Realta’ Virtuale - 11

Documenti analoghi