Appunti vulcanologia

Commenti

Transcript

Appunti vulcanologia
APPUNTI di VULCANOLOGIA
VULCANO : una qualunque struttura che permette la fuoriuscita del MAGMA in superficie; ve ne sono di diversi tipi……
I vari tipi di VULCANO sono collegati ai vari tipi di ERUZIONI
Le ERUZIONI possono avere diverse TIPOLOGIE collegate al TIPO di LAVA e ai diversi ambienti vulcanici
Eruzioni PELEANE ( o ESPLOSIVE ) : - si verificano violente esplosioni e il
magma viene espulso sotto forma di CENERE e POLVERE in un GAS
INCANDESCENTE ( COLATA PIROCLASTICA ). Dopo l’esplosione si forma
un DUOMO di LAVA.
Esempi : MOUNT PELEE’ nelle ANTILLE (1902)
MOUNT ST. HELEN negli U.S.A. ( 1980 )
PINATUBO nelle Filippine (1991)
THERA SANTORINI nel Mar Egeo ( circa 1600 a.C.)
Colata piroclastica
(Pinatubo)
Pioggia
di
(Pinatubo)
cenere
Mount
St.
Helens
dell’eruzione del 1980
PRIMA
Mount St Helens DOPO l’eruzione
del 1980
Il DUOMO di
LAVA
all’interno di
ciò che resta
del vulcano
L’eruzi
one
esplosi
va del
1980
http://www.youtube.com/watch?v=bgRnVhbfIKQ&feature=related
L’isola greca di Thera Santorini
OGGI…..
Thera Santorini PRIMA
dell’eruzione in epoca minoica
Ecco cosa avreste visto nel
1600 a.C. circa
La catastrofica
eruzione non
distrusse solo l’isola
ma provocò un
immane TSUNAMI
(onda anomala) che
spazzò via i palazzi
minoici di CRETA
(furono ricostruiti
ma non più la
stessa cosa…)
I palazzi pieni
di luce e colori
della civiltà
minoica
furono
spazzati via in
un giorno di
tragedia…..
1600 a.C…..
Oggi……
L’amabile
cittadina di St.
Pierre nell’isola
di Martinica
(1890)
L’amabile cittadina di St.
Pierre nel 1902…dopo
l’esplosione di Mount Peleé
Il particolarissimo DUOMO di LAVA a
“dente” che si formò dopo l’esplosione;
la lava era così VISCOSA che fuoriuscì
lentissimamente raffreddandosi nel
contempo e formando così questa strana
guglia rocciosa
Uno dei tre sopravvissuti
alla furia del
vulcano…un carcerato in
una cella seminterrata…
Eruzioni PLINIANE: - si verificano forti ESPLOSIONI con
emissione di NUVOLE SCURE ricche di CENERI e di
POMICI. Le nubi hanno la forma “ A PINO “.
L’eruzione
storica del VESUVIO nel 79
d.C. appartiene a questa
categoria ;
la città di POMPEI fu
seppellita sotto una
COLATA
PIROCLASTICA
mentre ERCOLANO fu
ricoperta da un
LAHAR .
L’eruzione ebbe inizio
il 24 Agosto (?) alle 13
e terminò il giorno
dopo verso le 8; si
ritiene che morirono
circa 2000 persone.
Dolce era la vita nei palazzi
romani sul golfo di Napoli…
http://museumvictoria.com.au/melbournemu
seum/discoverycentre/pompeii/about-the-exhibition/house-of-the-vine/
Poi non rimasero che le rovine e un mare di cenere…..
Il Vesuvio è ubicato all’interno dei
CAMPI FLEGREI , un’area che
comprende ben 19 crateri di
vulcani estinti (l’ultimo dei quali, il
MONTE NUOVO si formò
all’improvviso nel 1538) e il
silenzioso LAGO di AVERNO .
I Campi
Flegrei sono
un in realtà un
pericolosissimo
supervulcano
,che se
esplodesse
porterebbe una
enorme
devastazione .
Il Vesuvio si formò, circa 10.000 anni fa, come un vulcano sottomarino nella
baia di Napoli , quindi emerse come un’isola e alla fine il materiale eruttato lo
unì alla terraferma.
Nell’eruzione
del 79 d.C.
morì PLINIO
il VECCHIO ,
ammiraglio
capo della
flotta romana
nel
Mediterraneo
e
straordinario
naturalista; le
circostanze
dettagliate
della sua
morte ci sono note da una lettera del suo figlio adottivo PLINIO il GIOVANE
che per fortuna è giunta fino a noi (le cause sono però ancora oscure : fu
avvelenato dai gas vulcanici o ebbe un infarto?)
Il Vesuvio eruttò in
seguito altre volte : nel
472, nel 1036 e nel
1631. Quest’ultima vide
notevoli FLUSSI di
LAVA.
Si ritiene (? ) che il serbatoio della lava, situato a circa 5 kilometri di
profondità, sia posto entro rocce calcaree che sciogliendosi parzialmente nel
magma lo hanno forse reso più fluido consentendo alla lava di fuoriuscire.
Il Vesuvio
oggi;nota la
forma
complessa
con le tracce
di due coni
(il più
grande
esploso nel
79 a.C.e
quello più
piccolo che
si è formato
con le
eruzioni
successive)
Eruzioni STROMBOLIANE : si verificano esplosioni di intensità moderata
con emissione di lave pastose e NUBI CHIARE di VAPORE.
Lo STROMBILI è ovviamente il vulcano tipo di queste eruzioni :attivo da
migliaia di anni ,è considerato il “FARO del MEDITERRANEO” ed è
caratterizzato da uno scivolo naturale detto “SCIARA del FUOCO” nel quale i
flussi di lava si incanalano giungendo fino al mare
http://www.youtube.com/watch?v=VvINiu-qPns
Eruzioni HAWAIANE : ABBONDANTI LAVE MOLTO FLUIDE con formazione
di FONTANE e FIUMI di LAVA, “FROTHING”; scarsa la produzione di
cenere ; i vulcani assumono una particolare forma A SCUDO
http://www.youtube.com/watch?
v=OWcO3LDlIGE&feature=rel
ated
Il vulcano a
SCUDO ha
pendenze molto
dolci, per nulla
ripide….
C’è in TANZANIA un vulcano unico al mondo:
erutta LAVE non silicatiche ma CARBONATITICHE dalle inusitate
caratteristiche,OLDOINYO LENGAI, il vulcano bianco
Le lave,appena
eruttate sono
NERE e simili a
fango
ma quando si solidificano diventa di un BIANCO candido
http://www.youtube.com/watch?v=qputaVyn7TE
Un altro
incredibile
vulcano si
trova in
ETIOPIA ed
è ERTA ALE
con uno
spettacolare
LAGO di
LAVA nel
cratere
http://www.youtube.com/watch?v=vBsHNT3gM4E
http://www.youtube.com/watch?v=YTi8_KkqpKw

Documenti analoghi

Terremoti: innesco di vulcani?

Terremoti: innesco di vulcani? formazione di innumerevoli bollicine di gas, le quali salgono velocemente verso l'alto ingrossandosi per via mentre, per l'addensamento prodotto dalla perdita dei gas, il livello del vino cala lasc...

Dettagli

effetti delle eruzioni vulcaniche sulla salute

effetti delle eruzioni vulcaniche sulla salute metri sul fondo del Tirreno, tra la Campania e la Sardegna e diversi coni vulcanici si trovano nel Golfo di Napoli. In Italia i vulcani storicamente attivi sono i seguenti: n° 4 a condotto centrale...

Dettagli

Eruzioni vulcaniche ed effetti ambientali

Eruzioni vulcaniche ed effetti ambientali XVI SETTIMANA DELLA CULTURA SCIENTIFICA

Dettagli