PERCHE` AVVIENE UN`ERUZIONE VULCANICA NEL SERBATOIO

Commenti

Transcript

PERCHE` AVVIENE UN`ERUZIONE VULCANICA NEL SERBATOIO
PERCHE’ AVVIENE UN’ERUZIONE VULCANICA
NEL SERBATOIO MAGMATICO LE ROCCE SI TROVANO AD ALTE
TEMPERATURE (SUPERIORI A 1000°C). QUESTE TEMPERATURE
FAREBBERO DIVENTARE LIQUIDE LE ROCCE SE FOSSERO SULLA
SUPERFICIE TERRESTRE. MA A QUESTA PROFONDITA’ LA PRESSIONE
DEGLI STRATI SOVRASTANTI FA SI CHE LA TEMPERATURA DI FUSIONE
DIVENTI PIU’ ALTA, QUINDI LE ROCCE NON SONO LIQUIDE.
SE, IN SEGUITO AD UNA LEGGERA SCOSSA DI TERREMOTO, NEGLI
STRATI DI ROCCIA CHE SI TROVANO SOPRA IL SERBATOIO, SI CREANO
DELLE FRATTURE, LA PRESSIONE IN QUELLA ZONA DIMINUISCE E
ALLORA LA ROCCIA FONDE, AUMENTA DI VOLUME E SI FA STRADA NEI
PUNTI IN CUI LA RESISTENZA E’ MINORE, QUINDI VERSO L’ESTERNO: SI
HA L’ERUZIONE.
TIPI DI ERUZIONE
-EFFUSIVE: LA LAVA E’ POVERA DI SILICE, E’ BASICA E FLUIDA, QUINDI
SCORRE FACILMENTE E SI ESPANDE SUI FIANCHE DEL VULCANO
(VULCANI A SCUDO DELLE ISOLE OCEANICHE, COME IL MAUNA LOA
DELLE HAWAII).
-ESPLOSIVE: LA LAVA E’ RICCA DI SILICE, E’ ACIDA E DENSA. SCORRE
CON DIFFICOLTA’ E SI SOLIDIFICA ADDIRITTURA ALL’INTERNO DEL
CRATERE. I GAS CHE PREMONO DA SOTTO PROVOCA ESPLOSIONI
VIOLENTISSIME (KRAKATOA IN INDONESIA E IL PELE’ IN AMERICA
CENTRALE)
VULCANI ITALIANI ATTIVI
-VESUVIO: SI TROVA VICINO A NAPOLI
ED E’ DI TIPO ESPLOSIVO. FAMOSA E’
L’ERUZIONE DEL 79 D.C. CHE
DISTRUSSE ERCOLANO, POMPEI E
STABIA. SI E’ FORMATO ALL’INTERNO
DI UN ALTRO VULCANO CHIAMATO
MONTE SOMMA.
IN QUESTO CASO NON E’ STATA LA
LAVA A CAUSARE IL DISASTRO MA I
LAPILLI, LE CENERI E UNA NUBE ARDENTE PER POMPEI (flusso di gas e
materiale magmatico, con temperatura tra i 500 e i 1200 °C, che scende dai fianchi di
un vulcano ad altissima velocità), MENTRE PER ERCOLANO LA CAUSA FU LA
CADUTA DI LAPILLI, CENERI E VALANGHE DI FANGO (LAHAR).
L’ULTIMA ERUZIONE RISALE AL 1944.
CALCHI A POMPEI
-ETNA: SI TROVA IN SICILIA ED E’ DI TIPO
EFFUSIVO. A VOLTE HA DELLE FASI DI
TIPO ESPOLOSIVO (STRATOVULCANO)
-STROMBOLI E VULCANO: SI TROVANO NELLE ISOLE EOLIE (VICINO
ALLA SICILIA). STROMBOLI E’ SEMPRE ATTIVO MENTRE VULCANO NON
ERUTTA DALLA FINE DEL 1800.
VULCANI SPENTI: MONTE AMIATA IN TOSCANA, MONTE VULTURE IN
BASILICATA
NON TUTTI I VULCANI HANNO LA CARATTERISTICA
FORMA A CONO. IN ISLANDA LA FUORIUSCITA DEL
MAGMA AVVIENE LUNGO DELLE FESSURE LINEARI DEL
TERRENO PER CUI SI FORMANO DELLE STRUTTURE
PIANEGGIANTI.
FENOMENI VULCANICI SECONDARI
-FUMAROLE: EMISSIONI DI VAPORE
ACQUEO E ALTRI GAS DAL SUOLO.
- SOFFIONI: EMISSIONI DI VAPORI E GAS
CONENENTI ACIDO BORICO (LARDERELLO),
Sono utilizzati per la produzione di energia elettrica e
per riscaldare le abitazioni
-SOLFATARE: EMISSIONI DI GAS
CONENENTI ZOLFO ( ACIDO
SOLFIDRICO). FAMOSA LA SOLFATARA
DI POZZUOLI (NEI CAMPI FLEGREI,
VICINO NAPOLI)
-MOFETE: EMISSIONE DI GAS
CONENENTI ANIDRIDE CARBONICA
(GROTTA DEL CANE VICINO NAPOLI)
-GEYSERS: GETTI DI ACQUA
BOLLENTE E VAPORI CHE VENGONO
EMESSI A INTERVALLI REGOLARI DI
TEMPO (ISLANDA, YELLOWSTONE,
STATI UNITI).
-ACQUE TERMALI: SONO RISCALDATE DAL CONTATTO CON ROCCE
CALDE
CALDERA: VULCANO SPENTO LE CUI
PARETI SONO CROLLATE E SI SONO
RIEMPITE DI ACQUA FORMANDO UN
LAGO CIRCOLARE( LAGO DI BOLSENA, DI
VICO NEL LAZIO).
NON E’ POSSIBILE PREVEDERE UN’ERUZIONE VULCANICA, SI
POSSONO SOLO INDIVIDUARE ALCUNI SEGNALI DI ALLARME:
-PICCOLI TERREMOTI CHE INDICANO LE ROCCE SI SPACCANO
PERCHE’ IL MAGMA STA RISALENDO
-DEFORMAZIONI DEL SUOLO INDICATE DA SPECIALI STRUMENTI
-AUMENTO DELLA TEMPERATURA DELLA ZONA, INDICATA DALLA
PIU’ INTENSA EMISSIONE DI RAGGI INFRAROSSI RILEVATA
ATTRAVERSO I SATELLITI ARTIFICIALI CHE CONTROLLANO IL
VULCANO.
LA MAGGIOR PARTE DEI VULCANI SI TROVA SUI MARGINI DEI
CONTINENTI CHE CIRCONDANO L’OCEANO PACIFICO E FORMA “LA
CINTURA DI FUOCO” DEL PACIFICO