Company Profile - Braccialini Group

Commenti

Transcript

Company Profile - Braccialini Group
Company Profile
“Le chiavi della tua casa,
i documenti della tua identità,
le foto del tuo amore,
il trucco per la tua bellezza...”
“Nella borsa c’è tutta la tua vita!”
“In your handbag there’s all your life!”
Carla Braccialini
Inside a purse: sixty years of history, creativity,
innovation, and passion.
The inside of a purse unveils sixty-year history of creativity, innovation and passion.
Daring and experimenting. Creating and modeling with bold determination, innate courage.
That is how Carla Braccialini has always worked, spurred by a creative soul that led her to
become the extraordinary founder of the Braccialini brand.
Her dream took shape in 1954 when, together with her husband Roberto, she began sewing
her first bag. Not just a mere bag like many others but, rather, a bag that embodied the
fantasy, the cheerfulness, the sparkling colors that will remain the indelible and distinctive
traits throughout all of the Braccialini collections.
Most of all, Carla Braccialini will turn a bag into an instrument that tells a story and raises
emotions, enables you to escape reality, exalts your feelings and goes beyond any preset
scheme to explore new horizons, creating new, custom trends. Inventing a unique style that
is absolutely personal, without ever neglecting elegance and femininity.
Sixty years have passed since that very first bag, sixty years marked by success on an
international scale that made of Braccialini one of the most renowned and distinguished
Italian leather companies.
On the wake of Carla Braccialini, her children are now the bearers of the priceless values
that the brand embodies in terms of high-level craftsmanship and creativity: Riccardo
(CEO), Massimo (Managing Director and Style Executive) and Lorenzo (Marketing &
Communication Executive).
Innovation and technology, continued experimentation for scouting out new routes, a style
open to change, yet always faithful to its origins, aware of its values and highly creative.
Unwilling to be confused with the masses. Every single Braccialini bag contains this and
much, much more.
Dentro una borsa: sessant’anni di storia,
creatività, innovazione e passione.
Dentro una borsa, sessant’anni di storia, creatività, innovazione e passione.
Osare e sperimentare. Inventare e modellare, con audace determinazione, innato coraggio.
È così che lavora da sempre Carla Braccialini, anima creativa, straordinaria fondatrice del
marchio Braccialini.
Il suo sogno ha inizio nel 1954, quando assieme al marito Roberto, comincia a cucire la prima
borsa. E non sarà una borsa come tutte le altre. Conterrà tutta la fantasia, il divertimento, lo
sfavillante colore che resteranno i tratti distintivi di tutte le collezioni Braccialini.
Soprattutto, farà della borsa anche uno strumento per raccontare ed emozionare, evadere
dalla realtà, sbalordire e uscire dagli schemi, aprire nuove strade, creare generi. Inventando
uno stile unico, personale, senza mai dimenticare l’eleganza e la femminilità.
Sono passati 60 anni da quella prima borsa, sessant’anni di successi internazionali che hanno
fatto di Braccialini una delle aziende di pelletteria italiana più affermate e riconosciute.
A seguire le orme di Carla Braccialini, a raccogliere e a portare avanti i valori inestimabili
dell’eccellenza artigianale e della creatività del marchio, i figli Riccardo, Massimo e Lorenzo.
Capacità innovativa e tecnologica, costante sperimentazione e ricerca di nuove direzioni,
di uno stile libero ma sempre fedele a sé stesso, consapevole e creativo. Mai disposto a
confondersi con il “qualunque” o lo “scontato”. In ogni borsa Braccialini c’è tutto questo e
molto di più.
5
Braccialini
history
La storia
Braccialini
1954
Roberto and Carla Braccialini establish their first leather workshop.
1954
Roberto e Carla Braccialini aprono il primo laboratorio artigianale di borse.
1976
After her husband’s death, Carla Braccialini carries on her project with
tenacious determination, ready to face future business challenges.
1976
Dopo la scomparsa del marito, Carla Braccialini porta avanti con tenacia il
suo progetto e raccoglie le redini dell’azienda.
1980
Carla’s sons, Riccardo and Massimo Braccialini, step into the Company.
1980
I figli Riccardo e Massimo iniziano ad operare a fianco della madre.
1987
Braccialini enters into a license agreement with Vivienne Westwood for the
production and marketing of the accessories trademarked by the famous
British company: bags, belts, and small leather items.
1987
Viene firmato l’accordo di licenza con Vivienne Westwood. Braccialini si
occuperà della produzione e della commercializzazione degli accessori della
nota casa inglese: borse, cinture e piccola pelletteria.
1988
On the wake of an initiative undertaken by the Braccialini family, Contromano
is established: a company specializing in medium target leather production.
Over the course of the years, Braccialini enters into license agreements with
RoccoBarocco, Fiorucci, Bagutta, etc.
1988
Dall’iniziativa della famiglia Braccialini nasce Contromano, azienda che si
specializza nel segmento medio della pelletteria. Oltre all’omonimo marchio,
l’azienda avvia negli anni rapporti di licenza con RoccoBarocco, Fiorucci,
Bagutta, etc.
1990
Braccialini launches a new accessories collection with the trademark TUA
by Braccialini featuring a lower price line targeted for a younger, dynamic
public.
1990
Braccialini affianca al suo brand storico un nuovo marchio: Tua by
Braccialini, accessori con un target price inferiore, destinati a un pubblico
giovane e dinamico.
1993
Inauguration of the first Braccialini boutique in Florence.
1997
A license agreement is entered into with Mila Schön.
2000
A new luxury hub is created: Braccialini ties up a strategic alliance with
the Mariella Burani Fashion Group, who are already quoted on the stock
exchange.
2001
Opening of Braccialini mono-brand boutiques in Milan and Tokyo (Ginza).
2002
The first brand-franchising project takes off. Moreover, the Antichi Pellettieri
holding is established, a leading corporation in the leather sector, which
gathers Braccialini shares owned by the Burani Group.
1993
Apre le porte a Firenze la prima boutique di Braccialini.
1997
License agreement con Mila Shön.
2000
Nasce un nuovo polo del lusso: Braccialini stringe un’alleanza strategica con
il Mariella Burani Fashion Group, quotatosi poco tempo prima in borsa.
2001
Apertura delle boutique monomarca a Milano e a Tokyo (Ginza).
2002
Parte il primo progetto di franchising del marchio. Oltre a questo, viene
costituita la holding Antichi Pellettieri, società capofila del settore pelle, alla
quale sono conferite le quote della Braccialini possedute dal Gruppo Burani.
7
2003
The opening of new mono-brand stores continues at a breathtaking pace, parallel
to the inauguration of a second showroom in Milan.
Concurrently, the adhesion of private French equity fund L Capital (LVMH
Group) to the Antichi Pellettieri share capital, finances the growth of the brands
that make up the Group.
2006
The Company records a 25% growth and confirms its presence in 40 countries
around the world. Three new mono-brand boutiques are inaugurated in Milan,
Moscow, and Pusan (South Korea), respectively.
It enters into active license agreements for eyewear (spectacles and sunglasses)
and umbrellas trademarked by Braccialini.
2007
Acquisition of 100% stake of Dadorosa Srl, world wide licensee of the Florentine
historical brand Gherardini. New stores open in Dubai, Paris, Forte dei Marmi,
Varese, Moscow, and Kazan. Braccialini enters into a license agreement with
Frangi Spa targeting the production of scarves, beachwear, and lingerie, with
Facco for a jewelry line and with Schiapparelli Pikens for perfumes and beauty
products.
2008
A new showroom is inaugurated in Milan, at Corso
Venezia 5, where the two-story premise covers a total surface of 600 square
meters. Beside this exclusive showroom, the opening of 15 other mono-brand
boutiques is on schedule and the first Braccialini fragrance will be launched.
2009
Carla Braccialini was nominated ‘Cavaliere del Lavoro’, the maximum
recognition assigned to entrepreneurs who distinguished themselves in the
economic world. Inauguration of Braccialini’s new Headquarters; a Feng Shui
inspired garden-Factory.
2010
Braccialini starts the expansion project in China, which plans to open about 40
stores in 4 years.
First openings in Shanghai, Chongqing and Chengdu.
Opened 3 monobrand boutiques in Rome (Galleria Colonna, Leonardo Da Vinci
Airport, Parco Leonardo).
Opened the first monobrand outlet in Italy, in the space “The Mall”.
Cooperation with WWF Italy for the Autumn-Winter collection.
2011
Second store opening in Shanghai and other 5 openings in China.
Acquisition of the brand Francesco Biasia.
Braccialini leaves Mosaicon; the family gets back at the helm with new financial
partners.
2014
Braccialini celebrates 60 years with an exhibition at the Marino Marini Museum
in Florence, on the occasion of the 86th edition of Pitti Uomo.
Braccialini returns into the US market with its brands.
2003
Mentre continua incessante l’apertura di nuovi punti vendita monomarca
e di un secondo showroom a Milano, il fondo francese L Capital (Gruppo
LVMH) entra nel capitale di Antichi Pellettieri, finanziando la crescita dei
diversi brand.
2006
L’azienda registra una crescita del 25% e conferma la sua presenza in 40
paesi nel mondo. A Milano, Mosca e Pusan (Corea del Sud) aprono le porte
altri 3 monomarca. Firma dei primi accordi di licenza attiva per le linee di
occhiali sole/vista e ombrelli a marchio Braccialini.
2007
Acquisizione del 100% di Dadorosa Srl, licenziatario a livello mondiale
dello storico marchio fiorentino Gherardini. Nuove aperture a Dubai,
Parigi, Forte dei Marmi, Varese, Mosca e Kazan. Braccialini firma anche
gli accordi per le linee di foulard, sciarpe, collezione mare e intimo con
Frangi Spa, per i gioielli con Facco, per i profumi e i prodotti beauty con
Schiapparelli Pikens.
2008
A Milano, in C.so Venezia 5, viene inaugurato il nuovo showroom: lo
spazio, articolato su due livelli, si sviluppa su una superficie di 600 metri
quadrati. Oltre a questo esclusivo spazio, si prevede l’apertura di altre 15
boutique monomarca. Lancio della prima fragranza Braccialini.
2009
Carla Braccialini viene nominata Cavaliere del Lavoro. Viene inaugurata
la nuova sede Braccialini; uno stabilimento giardino ispirato ai principi del
Feng Shui.
2010
Braccialini avvia il progetto di espansione in Cina, che prevede circa 40
aperture in 4 anni. Prime aperture a Shanghai, Chongqing e Chengdu.
Aperti 3 punti vendita monomarca a Roma (Galleria Colonna, Aeroporto
Leonardo Da Vinci, Parco Leonardo).
Aperto il primo monobrand outlet in Italia, presso l’Area Centro Comm.
“The Mall”.
Collaborazione con il WWF per la collezione Autunno-Inverno.
Braccialini esce dal perimetro della Mariella Burani Fashion Group entrando
a far parte di Mosaicon, controllata dal fondo inglese di private equity 3i.
2011
Seconda apertura a Shanghai e altre 5 aperture in Cina.
Acquisizione del brand Francesco Biasia.
Braccialini esce dal gruppo Mosaicon e torna in mano alla famiglia assieme
a nuovi soci finanziari.
2014
Braccialini festeggia i 60 anni dell’azienda con una Mostra di 3 giorni al Museo
Marino Marini di Firenze, in occasione della 86^ edizione di Pitti Uomo.
Reingresso nel mercato USA con i vari marchi.
9
The company technical card
Il profilo dell’azienda, i suoi numeri
Today, Braccialini is one of the most dynamic enterprises in the leather industry. It is the
symbol of an all Italian entrepreneurship, combined with know-how and imagination.
The international strategies that had been mapped out initially led to its rapid expansion
throughout Europe, Russia, Middle East, China, South Korea and Japan.
In many corners of the globe the Braccialini brand stands for the authentic meaning of Made
in Italy.
From 2000 to 2010, Braccialini’s turnover enjoyed an 8-fold increase, with an average 40%
annual growth. These results were achieved by targeting its own trademarks and tying
strategic alliances with international holdings.
La Braccialini è oggi una delle aziende più dinamiche nel settore della pelletteria. Simbolo
di un’avventura imprenditoriale italiana nelle radici, nella conoscenza e nella fantasia, è
sempre stata audace e internazionale nella visione strategica, nella rapida espansione che ha
conosciuto. Europa, Russia, Medio Oriente, Cina, Corea del Sud e Giappone: in ogni angolo
del mondo il marchio Braccialini contribuisce alla costruzione di un’idea di irriproducibilità
e autenticità del Made in Italy.
Il fatturato di Braccialini dal 2000 al 2010 è cresciuto di otto volte, con una media del 40%
annuo, puntando sui propri marchi e su accordi con maisons internazionali.
Company: Braccialini S.p.A.
Fondation: 1954
Total employees: 165
Core Business: handbags, small leathergoods and belts
Direct brands: Braccialini, Tua by Braccialini, I Temini by Braccialini, AmazonLife, Francesco Biasia
Licensed brands: Gherardini, Vivienne Westwood, Ducati, Ducati Scrambler
Export rate: 65%
Group revenues 2014: € 65 mil
Ragione sociale: Braccialini S.p.A.
Data di fondazione: 1954
Dipendenti totali: 165
Core Business: borse, piccola pelletteria e cinture
Marchi propri: Braccialini, Tua by Braccialini, I Temini by Braccialini, AmazonLife, Francesco Biasia
Marchi in licenza: Gherardini, Vivienne Westwood, Ducati, Ducati Scrambler
Export: 65%
Fatturato 2014 Braccialini Group: € 65 mil
75
70
65
60
55
50
45
40
35
30
25
20
15
10
Milioni
di euro
2004
2006
2007
2008/2009
2010
2012
2014
11
Braccialini: unico & universale
Braccialini presenta due profili d’immagine che derivano dalla “storia” della marca,
dalle “origini” a oggi.
Il profilo valoriale viene proposto nelle diverse linee in modo articolato
così da determinare specifici product positioning.
Valori universali della marca:
BRACCIALINI
Unicità = Creatività, Originalità, Estrosità contemporanea
Valori unici delle linee:
TEMI - le borse iconiche
Estrosità, Eccezionalità, Esuberanza, Gioco di colori, Ludicità / Fun
BRACCIALINI - prima linea
Glamour, Quotidianità urbana, Versatilità, Giusto mix colori, Trend del momento
TUA by Braccialini
Simpatia, Quotidianità, Fantasia, Artisticità, Ironia
Product image:
TEMI - le borse iconiche
Avant-garde Luxury
BRACCIALINI - prima linea
Fancy Excellence
TUA by Braccialini
Daily Artistry
Una marca unica che interpreta i desideri universali (del pubblico) di prodotti attrattivi ed eccellenti.
Unicità della marca: per dna valoriale storico, reso contemporaneo nello stile dei prodotti.
Universalità potenziale: Il Made in Italy e la sapienza artigiana; l’estro creativo nella forma
e materiali e dettagli eccellenti nella sostanza.
Braccialini: unique & universal
Braccialini presents two image profiles that come from the ‘history’ of the brand, from its ‘origins’ to today.
Profile values are proposed in the various lines in an articulated manner
so as to determine specific product positioning.
Universal values of the brand:
BRACCIALINI
Uniqueness = contemporary Creativity, Originality, Flair
Values of the lines:
TEMI - The iconic bags
Flair, Uniqueness, Exuberance, Play on colors, Fun
BRACCIALINI - main collection
Glamour, Urban daily life, Versatility, Well focused mix of colors, Current trends
TUA by Braccialini
Lightheartedness, Daily use, Fantasy, Artistic flair, Irony
Product image:
TEMI - The iconic bags
Avant-garde Luxury
BRACCIALINI - first line
Fancy Excellence
TUA by Braccialini
Daily Artistry
A unique brand that interprets the universal desire of the public with products that are attractive and excellent.
The brand uniqueness: historically valuable dna, made contemporary in the style of its products.
Potential universality: Made in Italy and artisan skill; creative talent expressed in forms and materials,
and utmost care paid to details.
13
Posizionamento di mercato 2015
Market price positioning
Metaphors and symbols, unveiled secrets: the
Braccialini brand
Each time that a new Braccialini bag is designed the glittering light of new ideas leading
to experimentation also sparkles: that very light that has always spurred the company to
test new materials, to choose uncommon lines and shapes, to ad lib new contents, to find
new proportions. This is the creative talent that has determined the success of the brand,
the fanciful capability that enables the company to propose over 25 new lines every season;
each one with its own distinctive personality. Unique bags and accessories that are carefully
studied and conceived by an internal team of designers who work under the attentive direction
of Carla and Massimo Braccialini.
That’s how leather, velvet, brocade and silk, materials apparently in contrast with each other
- are finely tuned and begin to speak a common language; the language of beauty.
Our objective?
To place the Braccialini brand in the highest tier of the fashion market; to respond to the
needs and expectations of our target client through clear product definition and broadening
the selection on offer.
Our target client
An educated woman, aged between 24 and 50, contemporary in taste and sensitive to
originality. She enjoys unconventionality and is keen to use accessories that enrich her look,
especially those made with exclusive, distinctive details.
Metafora e simbolo, segreto e
rappresentazione: il marchio Braccialini
Ogni volta che una borsa Braccialini viene alla luce, brillano assieme a lei l’inventiva e la
vocazione alla sperimentazione che da sempre spingono l’azienda a provare nuovi materiali,
a scoprire linee inusuali, a improvvisare contenuti, correggere proporzioni. È questa la vera
arte creativa che determina l’affermazione del marchio, la capacità fantasiosa che consente
all’azienda di proporre ogni stagione oltre 25 linee innovative e ben caratterizzate. Borse e
accessori unici che vengono accuratamente studiati e pensati da un team interno di designer
e modellisti, a cui fanno capo Carla e Massimo Braccialini.
Solo così pelle, ma anche velluto, broccato, sete, materiali dalle consistenze e dai significati
opposti, diventano assoluti protagonisti del bello, inaspettati linguaggi estetici.
L’obiettivo?
Posizionare il brand Braccialini in una precisa fascia di mercato, alta e di tendenza, rispondere
alle aspettative del target agendo da una parte su una maggiore definizione, appartenenza e
riconoscibilità del prodotto, ampliando dall’altra la gamma delle soluzioni e degli accessori offerti.
Target
Colta e intraprendente, di età compresa tra i 24 i 50 anni, la donna Braccialini ama farsi
notare, essere originale e contemporanea. Sempre pronta a creare un proprio stile, ad
arricchire il proprio look, è libera e audace, rifugge i diktat conformistici delle mode. E ricerca
nell’accessorio qualità ed esclusività.
17
Braccialini Headquarters
La sede Braccialini
A Feng Shui inspired garden-Factory over a 10,000 square meter surface in the heart of the
leather manufacturing cluster: Braccialini, headed by the founder, Carla Braccialini, and
her son Massimo, creative director of the house, take an innovative approach for their
new florentine headquarters, conceived to accommodate more than 200 employees in an
environment that is designed around quality of work and wellbeing. The element of major
impact is the main façade, covered entirely by a vertical ivy garden, that embodies the
company’s vision of environmental defense. The wall garden plays the function of thermal
stabilizer for the entire building, besides reducing external noise pollution. The project also
foresees the use of sustainable energy, such as photovoltaic solar panels, and the use of rain
water for irrigation. The real revolution however is in the internal layout of the headquarters,
based on Feng Shui principles, the ancient Taoist geomantic art of China that teaches how
to harmonize the space we live in. For this important project, Braccialini has consulted the
master of Feng Shui, Mr Chan tit-Kwan from Hong Kong. Quality of work, ‘livability’ and
mental wellbeing are, in fact, the three principles that Braccialini wanted to follow when it
commissioned the project for the new headquarters: the canteen area is equipped with all
comforts , and the plan includes an avant-garde gymnasium and a suspended garden with
an area to relax on the rooftop. In addition, employees will be able to take advantage of
a day care center, in accordance with current legislation. A few kilometers away from the
headquarters is a well advanced logistical structure. An approach to industrial architecture
that is absolutely innovative and that places Braccialini among the most modern and socially
responsible companies in Italy.
Uno stabilimento-giardino ispirato ai principi del Feng Shui, su una superficie di 10.000 mq,
nel cuore del distretto manifatturiero della pelletteria. Così Braccialini, a cui fanno capo la
fondatrice Carla Braccialini e il figlio Massimo, direttore creativo della casa, rivede in modo
rivoluzionario la propria sede fiorentina, pensata ad accogliere oltre 200 dipendenti in un
contesto ambientale improntato alla qualità del lavoro e al benessere.
L’elemento di maggiore impatto è sicuramente la facciata principale, interamente sovrastata
da un giardino verticale allestito con piante di edera che fungono da emblema dell’ecosostenibilità: si protegge l’edificio dall’escursione termica esterna, si riduce l’inquinamento
acustico. Il progetto prevede inoltre l’utilizzo di fonti rinnovabili come un impianto solare
termico e fotovoltaico ed il recupero dell’acqua piovana per l’alimentazione del giardino
stesso. Un’ulteriore innovazione riguarda però la disposizione interna della sede, improntata
ai principi del Feng Shui, l’antica arte geomantica taoista della Cina, che insegna come
armonizzare lo spazio in cui viviamo. Per questo importante progetto Braccialini si è
avvalsa della consulenza del maestro del Feng Shui di Hong Kong, Mr. Chan Tit-kwan.
Qualità del lavoro, vivibilità e benessere mentale sono i principi che Braccialini ha voluto
perseguire; a tale riguardo sono previsti una mensa/salotto con tutti i comfort, una palestra
all’avanguardia, un giardino pensile con area relax sul tetto e la possibilità di fruire di un
asilo nido, previsto dal piano di urbanizzazione. Alla sede principale si aggiunge una struttura
logistica all’avanguardia a pochi chilometri di distanza. Un approccio all’architettura
industriale di stampo sicuramente epocale, che colloca oggi Braccialini tra le aziende più
moderne e consapevoli in Italia.
l’esterno con giardino verticale - Principle faCade covered by a vertical garden
L’INGRESSO - the ENTRANCE
19
Marchi di Proprietà
Owned Brands
21
Temi (Braccialini)
The Temi range was conceived by the creativity of Carla Braccialini in 2002.
This fascinating, ever changing collection has been a Braccialini success
from the inception and an important tool for brand image and awareness.
Each Temi bag has a typical molded shape and is entirely handmade,
according to the highest standards of Italian craftsmanship: every style is
the skillful assembly of a range of 50 to 100 different components, excluding
metal furnishings.
Braccialini cultivate the highest traditions of leather craftsmanship, using
selected materials to create artisanal masterpieces, the value of which is
recognized worldwide. Our artisans dedicate constant care and attention
to all stages of design and production, using state of the art techniques. The
quality of the leathers, together with the rich selection of accessories and
exclusive handmade techniques make each Temi bag a small work of art.
Braccialini
Braccialini collections range from the richness of materials and finishes to
contemporary multi-functional lines, always punctuated by an unmistakable
touch of feminine, and satisfy the most demanding elegance. Braccialini
has always heralded high level craftsmanship, deeply rooted in the leather
manufacturing traditions.
A brand of distinctive excellence in style, technique and quality.
Tua by Braccialini
Tua by Braccialini was first launched in 1991, a collection conceived for
a young audience at a more accessible price point than the main line.
Originally designed as a lower price Braccialini, it soon started to develop
individual characteristics of irony and transgression which gave it a unique
identity. It is a story teller collection that conjures memories of faraway
lands, time travel, doll houses, love messages, pets in disguise, and much
more.
Amazon Life
AmazonLife, the Brazilian trademark acquired by Braccialini in 2011 is all
about protecting the environment and promoting a sustainable lifestyle.
The AmazonLife collection promotes respect and protection of forest
lifestyle, by producing urban handbags and practical everyday accessories
using Amazonian materials (e.g. cotton, natural rubber, linen, jute, coconut
straw, etc) extracted without depleting the environment, and recycled
objects such as garments and scarves.
Temi (Braccialini)
La collezione di Borse della linea Temi, nata nel 2002, è frutto della creatività
di Carla Braccialini.
Fin dalla sua creazione questa affascinante selezione di modelli si è rivelata
un successo, uno strumento fondamentale per l’affermazione dell’immagine
aziendale e la riconoscibilità del marchio Braccialini. Ogni borsa della linea
Temi viene interamente realizzata a mano: la caratteristica costruzione “in
forma” segue i dettami della più alta lavorazione artigianale. Ogni borsa è
composta da 50 a 100 componenti di base esclusi gli accessori in metallo.
Da più di 50 anni Braccialini coltiva la passione per l’alta qualità della
lavorazione a mano e la lavorazione di materiale pregiati per creare prodotti
artigiani il cui valore viene riconosciuto in tutto il mondo. I nostri artigiani
dedicano una cura costante a tutte le fasi della lavorazione, utilizzando
materiali esclusivi e le tecnologie più all’avanguardia. L’uso di pellami
pregiati, unito alla ricca selezione di applicazioni e ricami rende ogni borsa
Temi un piccolo capolavoro dell’arte pellettiera italiana.
Braccialini
Le linee Braccialini spaziano dalla ricchezza dei materiali e delle finiture,
alla sobrietà delle linee contemporanee e multi uso. Ma sempre con quel
tocco di originalità e femminilità che soddisfa i gusti più raffinati e vanitosi.
Da sempre Braccialini è sinonimo di capacità artigianali fortemente
radicate nella tradizione della pelletteria.
Un marchio d’eccellenza distintiva, nei contenuti stilistici, tecnici e qualitativi.
Tua by Braccialini
Nel 1991 nasce TUA by Braccialini, linea pensata per un pubblico giovane e
con una fascia di prezzo più accessibile rispetto alla prima linea.
Inizialmente concepita come una versione più economica di Braccialini, la
collezione TUA negli anni sviluppa un animo più distinto, acquisendo quelle
caratteristiche di ironia, gioco e trasgressione che l’hanno resa unica. Una
linea “story teller” che racconta di viaggi lontani, nel tempo, di cani e gatti
trasformisti che imitano gli esseri umani, di casette dei sogni, di messaggi
d’amore e molto altro ancora.
Amazon Life
AmazonLife, brand brasiliano la cui licenza internazionale è stata acquistata nel
2007 da Braccialini, poggia sui valori della eco – compatibilità e sostenibilità
ambientale, promuovendo attraverso accessori come le borse uno stile di vita
sostenibile in equilibrio con l’ambiente e la sua conservazione.
Il marchio è diventato di proprieta nel dicembre 2011.
Le collezioni Amazonlife si propongono di trasportare lo stile di vita della foresta
nella vita urbana, e provano a dimostrare come sia possibile ricavare dalla natura
– ed in armonia con essa – risorse e materiali (cotone, lino, juta, noci di cocco,
paglie etc..) che possono essere impiegati per la produzione di oggetti ed accessori.
Caucciù e materiali riciclati, quali ad esempio abiti, camicie, e foulards dismessi
vengono utilizzati per confezionare borse dal look sportivo e pratico.
23
Partnership mirate
Braccialini sviluppa partnership mirate con le più prestigiose maison del total look, conosciute
a livello nazionale e internazionale.
L’obiettivo?
Ottimizzare la flessibilità stilistica e produttiva del brand, attuare sinergie di produzione e
distribuzione pronte ad accrescere il fatturato complessivo dell’azienda.
Licensed brands
Braccialini is currently in partnership with some of the most prestigious and well-known
brands worldwide, and new agreements are underway.
The goal
Is to spike up production and increase overall sales, leveraging the company expertise and
flexibility to create synergies and strategies that enhance distribution.
Marchi in licenza / Braccialini is licensee of:
Gherardini
Borse, piccola pelletteria, impermeabili, portachiavi, cinture, calzature.
Bags, purses, raincoats, key rings, belts, shoes.
Vivienne Westwood
Borse, piccola pelletteria, portachiavi, cinture, guanti.
Bags, purses, wallets, key rings, belts, gloves.
Ducati - Scrambler Ducati
Borse, piccola pelletteria.
Bags, purses.
25
Brand extension strategies
Besides strengthening their recognition as a brand through focused advertising campaigns,
Braccialini aims at expanding their annual sales through brand extensions, introducing active
licenses in product categories such as scarves, shoes, biker helmets, umbrellas.
Active licenses over the Braccialini brand:
Le strategie di brand extension
Oltre ad affermare i propri valori in termini di riconoscibilità e appartenenza, attraverso
codici identificativi e di comunicazione ben definiti, Braccialini punta ad accrescere la propria
notorietà e visibilità attuando azioni mirate di ampliamento della gamma.
Parallelamente allo sviluppo del marchio, infatti, da alcuni anni è in corso una vincente
politica di brand extension che prevede licenze attive nel settore dei light accessories, delle
calzature e dei caschi biker.
Le licenze attive sul marchio Braccialini:
Foulard e sciarpe - Scarves and oblongs
(Canepa SpA)
Ombrelli - Umbrellas
(Acqueodesign Srl - H.DUE.O)
T I M E P I E C E S
T-shirts e felpe
(Canepa SpA)
Orologi / Watches
(Distribuzione Lusso srl)
T I M E P I E C E S
T I M E P I E C E S
base 10 cm
Maglieria - Knitwear
(Canepa SpA)
Profumi - Perfumes
(Eurocosmesi - Coswell group)
T I M E P I E C E S
T I M E P I E C E S
base 7,5 cm
T I M E P I E C E S
base 6 cm
P
A
R
F
U
M
E
S
27
Nelle mani di ogni donna, in ogni angolo del
mondo
L’apertura di prestigiose boutique di proprietà, la continua creazione di punti vendita
monomarca in franchising, l’allestimento di corner e spazi dedicati, correlato ad una
studiata presenza nei negozi al dettaglio e nei più rinomati department store, Braccialini è
costantemente proiettata all’espansione della propria rete distributiva, al rafforzamento e
allo sviluppo del canale retail.
Dal 1993, anno in cui venne inaugurata la prima, storica boutique a Firenze, il numero dei
negozi Braccialini è aumentato in modo esponenziale, fino a contare una presenza rilevante
in tutto il mondo. Nel 2002 è stato avviato un importante progetto di franchising: una
politica distributiva, una filosofia di vendita vincente che ha portato alla creazione di una rete
commerciale attiva in Italia e nel mondo.
Tutti i punti vendita Braccialini sono organizzati in modo coerente, con un concept minimale
e raffinato che prevede l’uso di materiali di pregio. Il design è rigoroso e organico, il bianco
domina sulle pareti, ma non mancano contrasti con grandi partiture in vetro nero e specchio.
Il tutto rappresenta un fondale ideale per il variopinto mondo Braccialini.
Entrando a far parte dell’universo Braccialini, ogni affiliato può usufruire delle competenze e
delle procedure operative messe a punto dall’azienda. Sfruttando le sinergie, la forza non solo
di un marchio, ma soprattutto di un gruppo leader.
The hand of every woman holds ...
a little corner of the globe
The opening of prestigious proprietary boutiques; a strenuous action aimed at establishing
franchised mono-brand sales points; the setup of corners and dedicated spaces; a critical
presence in important retail shops and inside the most renowned department stores. This
plethora of fervent activity constantly projects Braccialini toward the expansion of its
distribution network to strengthen and further develop its retail channel.
Since 1993, the year that marked the inauguration of the first, historical boutique in Florence,
the number of Braccialini shops has increased dramatically, so much so that today the
Company is present nearly everywhere in the world. In 2002, the Company embarked on a
decisive Franchising Project: a winning distribution policy and sales philosophy led to the
establishment of a widespread commercial network in Italy and the world over.
All of the Braccialini sales points are consistent with the Company’s concept design: a
minimalist and refined layout that is rich in prestigious materials. White is the dominant
color for the walls that are in contrast with black glass partitions and mirrored spaces; the
final outcome is an ideal ambience that welcomes the multicolored Braccialini world. To
become a Braccialini franchisee means to profit from the company’s expertise and finely
tuned operational procedure; to exploit the synergy and strength, not just of a brand, but of
a Group, that leads the field.
florence boutique
29
Boutique
AZERBAIJAN
China
CIPRUS
Estonia
France
Italy
Kuwait
Russia
Saudi Arabia
United Arab Emirates
MILAN boutique
PARIS boutique
CHANGSHA boutique
31
Franchising, Corner & Shop in shop
Il concetto di boutique Braccialini rievoca un ambiente idilliaco per l’insolito spirito che il
mondo artistico Braccialini veicola. Un gruppo di architetti e designers specializzati ha ideato
un nuovo e originale sistema per la creazione e l'allestimento dei negozi monomarca di tutto
il mondo, in sintonia con “l’allure”, la filosofia e l’immagine singolare del marchio. La rete
dei negozi Braccialini si compone sia di negozi diretti (DOS) che di franchising in Europa,
Asia ed Americhe. Braccialini, tramite la formula del franchising, intende garantire al tempo
stesso un equilibrato sviluppo geografico della rete distributiva, una visibilità del marchio
a livello sia locale che globale, sia nuove opportunità di sviluppo imprenditoriale legate al
marchio attraverso la forte sinergia con l’azienda e la potenzialità di sviluppo delle varie
collezioni Braccialini. Al canale franchising sono garantite tre tipologie di “concept store”
(dal più lussuoso flagship store al semplice monomarca più commerciale) a seconda del livello
di punto vendita richiesto e della location. Braccialini si riserva di valutare le proposte di
potenziali affiliati in base al bacino di utenza, superficie di vendita e ubicazione. Il Programma
Corner e shop-in-shop permette l’inserimento dell’immagine Braccialini all’interno dei negozi
multimarca: da semplici spazi dedicati ai corner personalizzati, fino agli esclusivi shop-inshop totalmente arredati, veri e propri negozi dentro il negozio.
The Braccialini boutique concept recalls an ideal environment thanks to the unusual artistic
and emotional implications of the Braccialini product. A team of architects and specialized
interior designers conceived new and original ideas for the setting up and preparation of the
single brand retail stores worldwide, in tune with the philosophy and image of the Brand. The
network of Braccialini stores includes both direct stores (DOS) and Franchising operations in
Europe, Asia and the Americas. Through their Franchising operation Braccialini aims to achieve
a balanced development of the distribution network, increased Brand visibility both locally
and internationally, and operational growth. There are three types of concept stores available
through the Franchising channel (from the deluxe flagship store to the more commercial single
brand outlet), depending on location and market demand. Braccialini reserves the right to
evaluate potential affiliates requests based on geographical location, sales footage and customer
base. The ‘Corner’ and ‘Shop-in-Shop’ programs revolve around having the Braccialini logo
inside multi brand retail stores: the projects range from personalized corners to luxuriously
furnished shop-in-shops.
DUBAI boutique
33
La comunicazione
Braccialini parla di sé non solo attraverso il prodotto: da sempre veicola la propria immagine,
il suo mondo, esprimendosi sui principali canali di comunicazione, adottando simboli e stili
che rispettano e rispecchiano alla lettera il DNA del marchio. Con forte incisività e credibilità,
imprevedibile creatività.
Fin dal lontano 1972, anno in cui comparve sui giornali di mezzo mondo un testimonial
d’eccezione, un paffuto Lorenzo Braccialini allegramente infilato in una borsa della nuova
collezione Primavera/Estate. Da allora ne è passato di tempo, ma la filosofia è rimasta
immutata.
Oggi l’azienda investe cifre ragguardevoli per rafforzare l’immagine del brand e comunicare
direttamente alla clientela di riferimento in modo sempre alternativo e stimolante. Stampa e
affissioni, allestimenti speciali nelle principali metropoli del mondo, eventi e sfilate di moda,
con ospiti e VIP di richiamo internazionale: tutto viene attentamente studiato dal team di
marketing e comunicazione, con il supporto e l’attività di vari uffici stampa.
Communication
Braccialini does not just talk about itself through its products. It has always conveyed its brand
message by relying on the main communication channels, embracing symbols and styles that
respect and embody the DNA of the brand with incisiveness and credibility and unforeseen
creativity. A creativity that, in 1972, astonished the entire world when an advertisement
featuring an exceptional testimonial popped up in the press: a chubby, newborn Lorenzo
Braccialini cheerfully cradled inside one of the bags of the then upcoming Spring/Summer
collection. A lot of time has passed since then, but the philosophy remained unchanged.
Today, the Company invests copious amounts in the reinforcement of its brand image and
to communicate directly with its target audience in an alternative and stimulating way.
Advertisements and billboards, special set-ups in major cities the world over, events and
fashion shows attended by VIPs and international guests: the marketing and communication
team, backed up by specialized press offices, has carefully studied every single detail.
milan, Corso Venezia
milan, Via Senato
35
MILAN - Via Montenapoleone
Hong kong
PARIS - Galeries Lafayette
MOSCOW - Tverskaja
Hong kong - Pacific Place Tramsmart
37
Boutique
Firenze
Milano
Roma
Roma FCO
Abu Dhabi
Al Khobar
Baku
Changsha
Chengdu
Chongqing
Dubai
Harbin
Kaliningrad
Krasnoyarsk
Kuwait City
Jeddah
Limasol
Moscow
Paris
Samara
Shanghai
Shenyang
St.Petersburg
Tallin
Volgograd
Showroom
Firenze
Via di Casellina 61/D , Scandicci - T. +39 055 75771
Milano
C.so Venezia, 5 - T. +39 02 76024743
[email protected]
39
BRACCIALINI S.p.A.
Via di Casellina 61/D
50018 Scandicci
Firenze / Italy
T. +39 055 75771
braccialinigroup.com

Documenti analoghi