u.a.-la-favola - Luigi Settembrini

Commenti

Transcript

u.a.-la-favola - Luigi Settembrini
Scheda di progettazione delle unità di apprendimento
u.a. disciplina.: ITALIANO.
Titolo: LA FAVOLA
Traguardi di competenza:
 Leggere, comprendere ed analizzare favole tradizionali, moderne, e
del mondo
 Ascoltare e comprendere una favola adottando tecniche , strategie
specifiche da mettere in atto prima, durante e dopo l’ascolto
 Formulare sui testi letti giudizi personali
 Rielaborare i testi e produrne di nuovi sulla base di modelli dati
Obiettivi di apprendimento:
Destinatari:








Individuare la struttura narrativa della favola
Comprendere la vicenda narrata
Conoscere l’origine e l’evoluzione del genere favola
Individuare e comprendere la morale implicita ed esplicita
Analizzare i protagonisti-animali con vizi e virtù
Riconoscere le caratteristiche della favola e del linguaggio
Rilevare somiglianze e differenze tra favola tradizionale e favola
moderna
Riflettere sul rapporto tra favola e società
Contenuti: -
Scelta di favole di Esopo, Fedro, J. De La Fontaine, Trilussa, Rodari
La favola dalle origini ai giorni nostri
I temi tipici della favola tradizionale e moderna
Il ruolo dei protagonisti-animali
Favole senza confini: elementi di somiglianza delle favole nel mondo
Alunni di prima media
Tempi:
Primo quadrimestre : 2 mesi
Ottobre-Novembre
Collegamenti interdisciplinari…
-
Con la storia e il contesto sociale di
riferimento
Con la Geografia in rapporto alla provenienza
degli autori di favole
Con Arte e Immagine per illustrare con i
disegni la storia raccontata
ATTIVITA’:
Competenze di cittadinanza:
-
Lettura espressiva individuale ed “a più voci”
Lettura silenziosa
Esercizi sul testo per comprendere ed interpretare la storia
Confronto tra i testi
Esercizi di analisi delle caratteristiche formali del testo
Studiare la lingua della favola( tipo di discorso, tempi verbali,
indicazioni temporali, particolari espressioni lessicali)
Completare, riscrivere, trasformare ed inventare favole
-
Capacità di dialogare e di confrontarsi con i
compagni
Capacità di collaborare per realizzare un
progetto comune
Acquisire graduale consapevolezza del proprio
processo di apprendimento
Prodotto:
Strumento per l’autovalutazione:
Sulla base di un modello dato, inventare una favola che contenga tutti gli
elementi costitutivi de genere narrativo ( ambientazione, vizi e virtù dei
protagonisti, morale)
Scheda di autovalutazione:
- Comprensione delle consegne
- Svolgimento dei compiti nei tempi stabiliti
- Autonomia operativa
- Efficacia della comunicazione
Metodologie:
Verifiche e criteri di valutazione:
-Lezione frontale con spiegazione
-Verifiche in itinere relative alla comprensione e
analisi dei testi presi in esame
-Capacità di riflessione personale
- Capacità espositiva
- Originalità e creatività
- Lezione partecipata
-Lavoro individuale e di gruppo
- Confronto di esperienze personali, di opinioni, di valutazioni motivate