una nota di sintesi - Provincia di Rimini

Commenti

Transcript

una nota di sintesi - Provincia di Rimini
Nota di sintesi per giornata
del 21-12-2005
su
“SOTTOSCRIZIONE ACCORDO INTERISTITUZIONALE”
La Conferenza Provinciale di coordinamento (di cui all’art. 46 della legge
regionale “Bastico” - 12/03) ha approvato nel corso della seduta del 04-11-2005
il testo definitivo dell’Accordo interistituzionale per l’armonizzazione ed il
coordinamento della programmazione territoriale dell’offerta formativa ed
educativa e dell’organizzazione della rete scolastica, a valere per il prossimo
quadriennio: detto Accordo, che rappresenta la prosecuzione del precedente
sottoscritto in data 28..05.2002 (scaduto in il 27.05.2005 ed attualmente in regime
di prorogatio), vedrà la partecipazione, in qualità di firmatari, della Provincia, di
tutti gli altri Enti Locali del territorio, dell’Ufficio Scolastico Regionale – Centro
Servizi Amministrativi di Rimini, di tutte le scuole, pubbliche e private, della
provincia, dell’IRRE per l’Emilia Romagna, degli Enti di formazione
professionale operanti nell’ambito dell’obbligo formativo e dell’Università.
L’Accordo si prefigge, in continuità con il precedente del 2002:
- di coordinare ed armonizzare gli interventi afferenti le politiche
scolastiche, la programmazione dell’offerta formativa e l’organizzazione
della rete territoriale, valorizzando il ruolo e le reciproche funzioni e
compiti istituzionali delle Autonomie scolastiche e degli Enti locali
presenti sul territorio: quanto sopra ad esito delle decisioni e della
concertazione scaturente da apposita Conferenza provinciale, la cui
Presidenza è affidata alla Provincia, rappresentativa di tutti gli attori del
Sistema scolastico e formativo provinciale;
- di istituire ed organizzare, dopo una fase sperimentale prevista dal
precedente Accordo, il Centro Pedagogico per l’integrazione dei servizi,
inaugurato nell’ottobre del 2004, quale struttura di supporto alle Istituzioni
scolastiche autonome del territorio, con funzioni di rete e sostegno alle
stesse in particolare nei settori nevralgici della integrazione degli alunni
stranieri e portatori di handicap e della formazione degli operatori.
Per quello che attiene agli Enti Locali è previsto che il testo dell’Accordo, ai fini
della sottoscrizione da parte dei Sindaci, venga recepito dai rispettivi Consigli (o
Giunte) Comunali.
F:\stampa\SITO - IN LINEA\progetti\istruzione\2006_accordo\nota.doc

Documenti analoghi