Risposte a quesiti 4

Commenti

Transcript

Risposte a quesiti 4
COMUNE DI MONDOLFO
e-
Via Garibaldi 1 - tel.0721 9391 - fax 0721 959455
mail [email protected] .ps.it
SETTORE SERVIZI SOCIALI E DEMOGRAFICI
SCUOLA CULTURA SPORT TURISMO
GARA DI APPALTO PER L’AFFIDAMENTO IN CONCESSIONE DEL CENTRO
RESIDENZIALE PER ANZIANI.
Informazioni complementari ai documenti di gara di appalto per
l’affidamento del Centro Residenziale per anziani.
4° risposta a richieste di chiarimenti:
1. Come indicato nel bando di gara l’offerta tecnica dovrà essere siglata in ogni
pagina e sottoscritta all’ultima pagina con firma leggibile e per esteso del legale
rappresentante; l’indice e le copertine allorché non contengano altri notizie non
sono conteggiate nel numero massimo delle pagine; gli allegati consentiti sono
due, ulteriori schede tecniche presentate dovranno essere comprese nel numero
dei fogli consentiti.
2. I costi contrattuali sono indivisi poiché afferenti alla “gestione integrata dei servizi”
e sono pubblicati nella risposta a chiarimento precedente.
3. Il monte ore settimanale per le attività di fisioterapia e animazione sono riferite
alla struttura del Centro Anziani cioè complessivamente ad entrambe le tipologie
di servizio Casa di Riposo e Residenza Protetta.
4. Il monte ore settimanale di ciascun operatore impiegato nel servizio costituisce
una prerogativa del prestatore dei servizi ed è strettamente connesso al progetto
organizzativo di ogni partecipante alla gara.
5. Non vi sono costi di pubblicazione del bando da rifondere a questo ente in sede di
aggiudicazione, mentre le spese contrattuali saranno determinate in ragione
dell’importo contrattuale
definito sulla base dell’offerta dell’impresa
aggiudicataria.
6. Come indicato nel capitolato di appalto nella residenza protetta vi sono 45 posti
letto autorizzati e per tutti deve essere garantita l’intensità di prestazioni di
servizio richieste; nella Casa di Riposo vi sono 15 posti letto autorizzati e per tutti
deve essere garantita l’intensità di prestazioni di servizio richieste.
7. Il personale dell’area sociale è costituito dalla figura del coordinatore della Casa
di Riposo il quale a norma del Regolamento Regionale n.3 del 24 ottobre 2006,
dovrà essere in possesso del diploma di Assistente Sociale.
8. La biancheria piana ed il tovagliato sono di proprietà dell’ente, il concessionario
deve garantire il lavaggio e la sostituzione del materiale usurato.
9. La dotazione degli arredi e delle attrezzature del Centro Residenziale per anziani
può essere valutata e considerata nel corso del sopralluogo che le imprese
concorrenti devono effettuare prima dell’espletamento della gara.
10. La percentuale di presenza degli ospiti nella struttura è equivalente per entrambe
le tipologie di servizio Residenza Protetta e Casa di Riposo ed è stata pubblicata
nella risposta a chiarimento precedente.
11. La spesa annuale per l’integrazione dei presidi sanitari è stata pubblicata nella
risposta a chiarimento precedente.
12. La fornitura delle derrate alimentari sarà assicurata dal comune ogni giorno ed è
compresa nel costo dei pasti e dei servizi che l’aggiudicatario dovrà corrispondere
al comune ai sensi dell’art.9 commi 3 e 4 del Capitolato di appalto;
COMUNE DI MONDOLFO
e-
Via Garibaldi 1 - tel.0721 9391 - fax 0721 959455
mail [email protected] .ps.it
SETTORE SERVIZI SOCIALI E DEMOGRAFICI
SCUOLA CULTURA SPORT TURISMO
13. Come indicato nel capitolato di appalto i costi relativi alle utenze sono a carico
dell’aggiudicatario i relativi importi sono stati pubblicati nella risposta a
chiarimento precedente.
14. I costi della manutenzione ordinaria sono stati pubblicati nella risposta a
chiarimento precedente.
15. Il servizio di pulizia dei locali della cucina centralizzata è a carico dell’impresa
aggiudicataria limitatamente ai giorni in cui provvede alla preparazione dei pasti;
16. Le visite dei medici di famiglia vengono effettuate nella struttura, nei casi di visite
ed esami che richiedono il trasferimento dell’ospite, l’Asur, previa richiesta
provvede per gli ospiti in regime di Residenza Protetta, mentre gli ospiti della
Casa di Riposo si avvalgono dei mezzi della Croce Rossa locale con relativo
pagamento a carico delle famiglie.
17. La presenza degli ospiti nel Centro Residenziale per anziani è strettamente
connessa ai posti autorizzati: la Casa di Riposo ospita n. 4 autosufficienti e n.11
parzialmente autosufficienti per complessivi 15 posti, la Residenza Protetta
ospita n.45 ospiti non autosufficienti e nessun ospite non autosufficiente grave;
18. La quota sanitaria corrisposta dal servizio sanitario regionale non è legata alla
tipologia di ospite, ma alla valutazione degli ospiti da parte dell’UVD - Unità di
Valutazione Distrettuale dell’ASUR; il numero degli ospiti per i quali viene
corrisposta e l’ammontare della quota stessa sono indicati al comma 2° dell’art.8
del Capitolato di appalto.
19. L’ammontare delle rette complessivamente inteso è stato pubblicato nella
risposta a chiarimento precedente;
20. Pur non essendo presente un servizio di centralino, l’impresa aggiudicataria deve
organizzare la ricezione delle chiamate esterne avvalendosi del Coordinatore,
dell’infermiere o altro operatore.
21. Come chiaramente indicato nel Capitolato di appalto all’art.14 comma 2 lo
standard minimo richiesto per la Residenza Protetta è il seguente:
Assistenza Socio-Sanitaria in Residenza Protetta 102 minuti al giorno per utente;
Assistenza Infermieristica in Residenza Protetta 20,75 minuti al giorno per utente;
22. L’ammontare degli emolumenti corrisposti al personale è desumibile dal CCNL
applicato alle Cooperative ed agli accordi integrativi regionali, l’importo delle
indennità di coordinamento rientrano nella discrezionalità aziendale della ditta che
svolge i servizi;
23. La concessione della gestione del Centro Anziani comprende anche il servizio di
lavanderia, guardaroba ed igiene della persona, il cambio della biancheria piana
viene effettuato ogni volta che se ne ravvisi la necessità igienico sanitaria ed in
ogni caso in corrispondenza del bagno assistito dell’anziano. Il cambio del
tovagliato avviene ogni giorno per necessità igienico sanitarie.
24. Al personale attualmente impiegato per l’erogazione dei servizi non risultano
applicati superminimi.
25. Come chiaramente indicato nel Capitolato di appalto all’art.14 comma 2 lo
standard minimo richiesto per la Casa di Riposo è il seguente:
Assistenza Socio-Sanitaria in Casa di Riposo 42 minuti al giorno per utente;