Gli argomenti ipocriti del PS contro il GRIPEN sulla strada verso l

Transcript

Gli argomenti ipocriti del PS contro il GRIPEN sulla strada verso l
Gli argomenti ipocriti del PS contro il GRIPEN sulla
strada verso l’abolizione dell'esercito svizzero
Con il Programma d'armamento 2012 il Consiglio federale ha chiesto l'acquisto
di ventidue aerei da combattimento del tipo GRIPEN E, così come una legge
federale per finanziare il nuovo aereo da combattimento. Nel febbraio 2013 La
Consigliere nazionale e membro della Commissione della politica di sicurezza
CPS del consiglio nazionale, Evi Allemann PS BE, ha preso posizione in un
rapporto della frazione PS sulle richieste presentate dal Consiglio federale. In
nome della minoranza sinistra nella CPS lei raccomanda di non entrare in
materia alle richieste del Consiglio federale. I dodici motivi con i quali
scendono in campo, sono un simbolo di un modo di pensare e presupposizioni
fondamentalmente sbagliate, secondo le quali il Partito Socialista della
Svizzera e disposto a mettere in gioco la sicurezza, l’indipendenza e la libertà
della Svizzera e dei suoi cittadini.
Il gruppo informazioni pro aerei di caccia rettifica:
1. Argomento della delegazione CPS del PS
Spreco di denaro: miliardi per inutili nuovi aerei da combattimento sono uno spreco
di denaro. Il nostro esercito si procura, contrariamente a tutta la retorica, sempre
maggiori risorse finanziarie. Dall’altra parte offre sempre meno risposte valide alle
nuove sfide della politica di sicurezza. Dal 2009 al 2011 l’esercito ha disposto di un
limite di spesa di 4,1 miliardi l’anno, dal 2014 al 2016 sarebbero 4,7 miliardi. Questo
previsto massiccio aumento delle spese militari, che è totalmente inadeguato anche
nel confronto internazionale, deve essere bloccato.
1. Rettificazione:
Sicurezza, libertà e indipendenza sono fondamenti del successo del nostro
stato. Questi fondamenti devono anche essere preservati e protetti per future
generazioni. Sicurezza non si riceve per niente. Né, come le casse malati o
l'assicurazione contro i rischi di responsabilità civile sono gratuiti. Chi
qualifica la sicurezza di un paese e il necessario investimento come uno
spreco di soldi, non capisce che la prosperità economica e sociale dipende in
gran parte dalla sicurezza interna ed esterna.
Che l'esercito riceve sempre più soldi è una vera e propria falsa dichiarazione.
L'opposto è il caso. Il budget dell'esercito è stato ridotto costantemente negli
ultimi quindici anni. L'esercito dovrebbe compiere gli stessi compiti con
sempre meno mezzi finanziari.
2. Argomento della delegazione CPS del PS
L’efficace protezione dello spazio aereo può essere assicurata senza Gripen: la
Svizzera dispone di un’efficace protezione dello spazio aereo senza nuovi aerei da
combattimento. Il valore di combattimento dei 33 F/A-18 Hornet è stato incrementato
1
per circa 400 milioni nel ramo del programma d’armamento 2008 e cosi sono molto
moderni. Le forze aeree svizzere sono ben attrezzate in confronto internazionale
anche dopo il ritiro dei 54 F-5 Tiger. Caso mai, c’è solo pericolo da singoli intrusi
nello spazio aereo, man non da lunghe guerre aeree per mesi e mesi. Per soddisfare
la missione di polizia aerea bastano già i disponibili 33 F/A-18.
2. Rettificazione
Vero - fintanto che il tutto rimane calmo. D'altra parte, se aumenta il pericolo e
la Svizzera è confrontata da una crisi internazionale, cambia la situazione di
minaccia i e conti non tornano. In situazioni di crisi, in cui lo spazio aereo deve
immediatamente essere protetto ventiquattro ore il giorno, le forze aeree dopo
un breve tempo non sono più capaci di compiere questa missione con i - le due
perdite incluse - restanti 32 F/A-18. Un aereo non può essere costantemente in
missione. Questi aerei devono essere sottoposti a manutenzioni in breve
intervalli e riparati se necessario. Durante questo mancano in aria. Il rischio di
lacune nella protezione aerea può solo essere chiuso con ulteriori aerei da
combattimento.
3. Argomento della delegazione CPS del PS
Circondati da amici – erronea analisi della situazione: Le forze aeree non
giustificano il Gripen con la missione di polizia aerea, ma con il trasferimento di nuovi
compiti. Principalmente il Gripen dovrebbe assicurare un (autonoma) difesa
nazionale in una grande guerra in Europa. Questo è assurdo. Tale scenario è
talmente improbabile, che non vale la pena di spendere miliardi per questo.
3. Rettificazione
Il PS da decenni è rimasto nel pericoloso presupposto della pace perpetua e di
amicizia tra i popoli, e quindi vuole abolire l'esercito. Fatto: Nessuno può
vedere nel futuro. Anche se previsioni a breve e medio termine sono possibili,
ma non affidabili - basti pensare agli sviluppi nel nord dell’Africa. Nessuno sa
cosa aspetta alla Svizzera in futuro. A nessuno salta in mente di abolire i
pompieri di Berna solo perché non ci sono stati incendi da un anno – ma
questo è esattamente il pensamento assurdo del PS in rapporto all’esercito.
Non si tratta di nuovi compiti per le forze aeree quantomeno di una missione in
una grande guerra. Il mandato costituzionale e l’obbligo internazionale di
mantenere la superiorità aerea sono i soliti da anni. Di conseguenza la
missione è data, cambiano solo le capacità necessarie per compiere il compito.
4. Argomento della delegazione CPS del PS
Capacità di bombardamento è superflua: A partire dalla demolizione della flotta
Hunter, la Svizzera non ha più alcuna capacità di combattimento aria-terra. Otto dei
ventidue Gripen dovrebbero restituire alle forze aeree la capacità di bombardamento
aria-terra. Sotto il profilo della politica di sicurezza questo è assurdo. Dove sono gli
obiettivi terrestri i quali il Gripen dovrebbe combattere con bombe aeree? A questo si
può rinunciare senza avere perdite nella sicurezza.
4. Rettificazione
2
L'abilità di combattimento aria-terra non è una richiesta principale, soprattutto
non si tratta della "capacità di bombardamento." Si tratta del recupero della
capacità di andare rapidamente contro aggressori e pericoli a terra nel ramo
della difesa: Non per rilasciare bombe a caduta libera, ma per missioni
difensive usando armi aria-terra, per esempio contro basi d’armi di terroristi e
per sostenere le forze terrestre.
5. Argomento delle delegazione CPS del PS
Effettivamente migliorare la ricognizione aerea e il dare l’allarme precoce con
altri mezzi: L'argomento centrale delle forze aeree per il completamento delle forze
aeree con ventidue Gripen è quello di aumentare la resistenza e la reattività.
Presumibilmente la Svizzera ha bisogno di aerei da combattimento supplementari
per aumentare, da due settimane a più di un mese, i tempi inattivi dei velivoli ad alte
prestazioni in sale d'attesa in aria. Molto più efficace sarebbe un rafforzamento della
ricognizione aerea e della capacità di allarme tempestivo, nominatamente il
rafforzamento della cooperazione con i paesi vicini, un mandato esteso al controllo
europeo del traffico aereo, nonché aerei di ricognizione a pilotaggio remoto a costi
contenuti.
5. Rettificazione
Anche con una cooperazione con i paesi vicini in ricognizione aerea e di
allarme tempestivo, la protezione e la difesa dello spazio aereo rimane compito
di ogni forza aerea nazionale. I ventidue GRIPEN E – sostituti per i F5 Tiger sono una parte importante della rete integrata Svizzera per la sicurezza e uno
dei mezzo per garantire la sovranità aerea. Allarme precoce è inutile se non è
possibile rispondere alla minaccia con corrispondenti mezzi e armi. Aerei di
pilotaggio remoto svizzeri possono fare una ricognizione, ma non possono ne
proteggere ne difendere. In più: un “controllo europeo del traffico aereo” non
esiste.
3
6. Argomento della delegazione CPS del PS
Molto rumore per nulla: Comunque il Gripen non si può legittimare secondo la
politica della sicurezza, però fa tanto rumore. Al decollo il Gripen ha un'intensità
sonora di circa tre volte superiore al Tiger F-5. Questo è insopportabile per i siti
interessati toccati (Meiringen, Sion, Payerne e Emmen). Oltre alla qualità della vita
della popolazione sono in ballo anche migliaia di posti di lavoro nel turismo.
6. Rettificazione
L'affermazione così non è vera. Nel complesso, non ci sarà un sovraccarico di
rumore. In primo luogo, il numero totale di aerei da combattimento delle forze
aeree diminuisce di un terzo: ventidue GRIPEN E sostituiscono circa cinquanta
tigri. In secondo luogo, il GRIPEN E è - dovuto al suo motore molto più forte di minuti più veloce in strati d'aria e ad altitudini, dove il rumore è appena
percepito.
La sicurezza dello spazio aereo è di grande importanza per il turismo proprio
come mostra l’esempio delle Isole Canarie, dove una squadriglia di F/A-18
assicura lo spazio aereo durante trentacinque giorni l’anno. Senz’altro per
buone ragioni.
7. Argomento della delegazione CPS del PS
Distruzione di posti di lavoro: se il governo spende soldi, crea posti di lavoro in
ogni caso. Ma nessuna spesa alternativa di governo crea meno posti di lavoro come i
soldi spesi per velivoli ad alte prestazioni. Se i miliardi fossero investiti in istruzione e
innovazione, questo creerebbe un multiplo di posti di lavoro, rafforzerebbe la
competitività dell'economia in modo notevolmente più sostenibile (comparato a un
paio d’affari offset).
7. Rettificazione
Non ci può essere nessun discorso di distruzione di posti di lavoro. L'opposto
è il caso. Appalti pubblici della difesa in passato hanno dimostrato che i
corrispondenti affari di compensazione e gli affari di proseguimento hanno
parzialmente superato il costo di sostituzione di un sistema. Il costruttore Saab
è contrattualmente impegnato nell'ambito del programma di partecipazione
industriale, in affari di compensazione con società svizzere per un importo del
valore del contratto d’appalto. Questo corrisponde a circa 10.000 anni di lavoro
in Svizzera!
A proposito, la Svizzera senz’altro fa qualcosa per l’istruzione e l’innovazione.
Spende due volte di più per l’educazione che per la difesa nazionale. Dal 2003,
la quota per l’educazione è stata aumentata del 85%.
8. Argomento della delegazione CPS del PS
Una forza aerea di ore d'ufficio non ha bisogno di più aerei: le Forze aeree
svizzere da anni sono solo capaci di intervenire durante le ore d'ufficio. Secondo il
4
DDPS una disposizione 24 ore su 24 causerebbe costi annuali di oltre 15 milioni di
franchi svizzeri. Il DDPS questo non lo vuole, anche perché manca l’esigenza. Non è
nota né una situazione in cui le forze aeree svizzere avrebbero dovuto intervenire al
di fuori degli orari di ufficio. Semmai, il problema si potrebbe solvere a costi bassi con
una maggiore cooperazione con i paesi vicini, ma non con aerei supplementari per le
forze aeree a ore di ufficio.
8. Rettificazione
I Limiti nell’approntamento sono direttamente correlati alle direttive parlamentare di
risparmiare. Se il livello di minaccia cambia a breve termine, le forze aeree devono
essere immediatamente in costante prontezza. Solo allora manca l'aeromobile ed il
necessario personale. Il Consiglio federale ha deciso nel 2003 che lo spazio aereo
deve essere protetto in modo permanente. E nel 2010, il parlamento ha concordato
l’introduzione di un organizzazione allarme QRA, quindi una prontezza operativa 24
ore su 24 con brevi tempi di reazione.
La protezione dello spazio aereo svizzero tramite gli stati confinanti non sarebbe per
niente a costi contenuti - non solo a causa dei loro aerei più costosi in acquisto e
funzionamento. Dato le distanze di stazionamento i tempi di reazione sarebbero già
troppo elevati per missioni di polizia aerea. Le lunghe distanze di andata e ritorno
richiederebbero velocemente il rifornimento in volo per assicurare un tempo di
permanenza sufficientemente lungo nello spazio aereo svizzero.
9. Argomento della delegazione CPS del PS
Presumibilmente oberato con misera missione di elicotteri: La missione EUFOR
di una squadriglia di elicotteri terminata nel 2009 a favore della missione Althea nel
Bosnia-Erzegovina. Le forze aeree svizzere presumibilmente non erano in grado di
mettere a disposizione abbastanza meccanici per la manutenzione degli elicotteri.
Invece di investire miliardi in inutili Gripen, le forze aeree dovrebbero investire una
somma cento volte inferiore in tecnici di elicotteri utili per la politica di sicurezza.
9. Rettificazione
Questa è semplicemente una dichiarazione falsa. La missione a favore del
EUFOR terminata nel 2009 aveva a che fare con la mutata situazione del paese
e la conseguente diminuzione di esigenze di trasporto. Come sempre, le forze
aeree svizzero rendono servizi eccezionali riconosciuti a livello internazionale
con elicotteri e meccanici per la KFOR nel Kosovo.
Lo scambio periodico degli equipaggi altamente motivati e competenti (piloti /
tecnici) funziona senza intoppi fino ad oggi. Il numero di elicotteri svizzeri in
uso è stato anche temporaneamente aumentato nel 2013 su richiesta del
comando KFOR.
Inoltre: I mezzi di trasporto aereo delle forze aeree non hanno niente a che fare
con il mantenimento della sovranità aerea.
5
10. Argomento della delegazione CPS del PS
La Svezia è lontana: Il DDPS combina con il procacciamento del Gripen l’inizio di
una "lunga cooperazione militare" con la Svezia. Per quali strategie e scenari? Su
questo il DDPS non risponde. In termini di politica di sicurezza, sarebbe molto più
efficace una maggiore cooperazione militare con gli Stati vicini e la partecipazione
mirata nella politica estera e di sicurezza comune (PESC) dell'UE.
10. Rettificazione
La Svezia ha somiglianze con la Svizzera in molti modi. Tale che anche la
Svezia non è un membro della NATO, ma come la Svizzera s’impegna ai
programmi internazionali e alle missioni umanitarie e di promovimento della
pace come operazioni umanitarie coinvolte. L’aumentata cooperazione
concerne principalmente la formazione. Cosi, ogni anno, le nostre forze aeree
con F/A18 compiono gli allenamenti invernali di notte con uso di armi
nell’estremo nord della Svezia. In Svizzera questo non sarebbe possibile.
Il settore della politica del PESC è limitato agli stati membri dell'Unione
europea. La Svizzera secondo il trattato del UE non può partecipare.
11. Argomento della delegazione CPS del PS
Strategia di politica di sicurezza, piuttosto che retro-folclore: quindici anni di
presiedimento del DDPS dall’UDC e una maggioranza anti-riforma nel parlamento
che si atteggia a fare retro folclore invece di adattare l’esercito svizzero alle sfide
presenti e del futuro. Il Gripen sta bloccando la strada ad una coalizione della
ragione, che riconosce le sfide della politica di sicurezza del 21 ° Secolo e le
aggredisce concretamente. La Svizzera spende molto di troppo per la missione
obsoleta di difesa nazionale dell'esercito e per un armatura di lusso come il Gripen e
troppo poco per la cooperazione internazionale civile e militare per la pace.
11. Rettificazione
E 'semplice e allo stesso tempo un insulto chiamare un esercito come retrofolclore, un esercito che non ha dovuto più essere mobilitato per la difesa dopo
la seconda guerra mondiale. Per quanto riguarda le sfide della politica di
sicurezza il PS sempre richiede la riduzione dell'esercito e la sua abolizione,
meno risorse finanziarie, e la rinuncia al mandato costituzionale di difesa,
sostenendo che non è più necessario. Ancora una volta, nessuno ha la
ominosa sfera di cristallo che predice il futuro. La Svizzera intraprende molto
nel campo della promozione della pace - è un esempio per molti. In particolare
attraverso i canali diplomatici. Dire che l'acquisto del Gripen E impedisce una consapevolmente indefinita - "coalizione della ragione" è una sciocchezza.
Secondo la ragione del PS, la Svizzera non avrebbe più né un esercito né una
forza aerea da lungo tempo. Chi fa seriosamente conto su che il nostro paese
sarebbe protetto in tempi di crisi dai nostri vicini, e questo fosse pure più
economico, si sbaglia di grosso ed è ingenuo. In caso di crescente minaccia in
Europa, tutti i paesi hanno bisogno di tutti i loro mezzi per proteggere il proprio
spazio aereo e la propria popolazione.
6
12. Argomento della delegazione CPS del PS
Aereo di trasporto invece del Gripen: Per la promozione della pace, l’assistenza
umanitaria e la lotta contro gli incendi di bosco, presso le Nazioni Unite e paesi amici
esiste un grande fabbisogno di aerei di trasporto. Le Camere federali hanno
incaricato il Consiglio federale nel 2008, a creare un pool di trasporto aereo per
operazioni civili e militari all'estero - finora non è successo niente. Aerei da trasporto
costano dieci volte meno del Gripen, ma sono un multiplo più utili - e porterebbe gran
prestigio alla Svizzera.
12. Rettificazione
L’incarico della protezione e della salvaguardia dello spazio aereo non può
essere adempito da aerei di trasporto. Scartare un sistema contro l'altro, è da
rifiutare. Più sensato - perché necessario – sarebbe di procurare entrambi. Nel
2005 il Parlamento ha respinto la richiesta del Consiglio federale chiedendo
l’acquisto die due aerei di trasporto. Nel 2008 il Consiglio federale ha ricevuto
l’incarico dal Parlamento – su proposta dell’attuale Consigliere federale Didier
Burkhalter - di creare un pool di trasporti aerei. Un risultato non esiste. Con
due a tre aerei militari di trasporto le forze aeree potrebbero dare un contributo
prezioso di servizi aggiuntivi nel settore umanitario.
7

Documenti analoghi